FAST FIND : NR23251

L. R. Umbria 26/06/2009, n. 13

Norme per il governo del territorio e la pianificazione e per il rilancio dell'economia attraverso la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.
Con le modifiche introdotte da:
- L.R. 16/02/2010, n. 12
- L.R. 23/12/2010, n. 27
- L.R. 16/09/2011, n. 8
- L.R. 23/12/2011, n. 18
- L.R. 14/12/2012, n. 23
- L.R. 21/06/2013, n. 12
Scarica il pdf completo
40410 964381
TITOLO I - NORME PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964382
CAPO I - IL GOVERNO DEL TERRITORIO SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964383
Art. 1 - (Oggetto)

1. La presente legge, nel rispetto dell’articolo 117 della Costituzione, individua i criteri, l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964384
Art. 2 - (Definizione di governo del territorio)

1. Ai fini della presente legge il governo del territorio consiste nel complesso coordinato, organico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964385
Art. 3 - (Finalità del governo del territorio)

1. Le finalità del governo del territorio sono:

a) rendere l’Umbria un laboratorio di sostenibilità finalizzato ad accre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964386
SEZIONE II - LA PIANIFICAZIONE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964387
Art. 4 - (Definizione e finalità della pianificazione)

1. La pianificazione è la modalità generale di governo del territorio, attraverso la quale le politiche pubbliche trovano coerenza, integrazione e sinergia, anche sulla base di quadri conoscitivi e di quadri valutativi condivisi sullo stato e sulle dinamiche del territorio.

2. La pianificazione si esprime in una pluralità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964388
Art. 5 - (Le dimensioni della pianificazione)

1. La pianificazione si articola nelle seguenti dimensioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964389
Art. 6 - (Le pianificazioni ed i soggetti competenti)

1. La pianificazione assume la forma ed i contenuti di pianificazione territoriale urbanistica, pianificazione paesaggistica e pianificazione di settore per indirizzare l’azione pubblica e privata sul territorio utilizzando gli strumenti di cui al comma 3.

2. Le pianificazioni nel loro insieme assicurano la cooperazione tra i soggetti istituzionali attraverso il bilanciamento degli obiettivi pubblici, nonché il rispetto delle istanze e degli interessi privat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964390
SEZIONE III - GLI ISTITUTI DELLA PIANIFICAZIONE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964391
Art. 7 - (La cooperazione e la concertazione)

1. La Regione e gli enti locali, nella formazione degli strumenti di pianificazione alle diverse scale, conformano la propria attività al metodo della cooperazione e della concertazione con i diversi soggetti preposti alla cura degli interessi pubblici coinvolti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964392
Art. 8 - (La partecipazione dei cittadini)

1. Nelle diverse fasi dei processi di pianificazione devono essere assicurate:

a) la con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964393
Art. 9 - (Modalità attuative di piani e programmi regionali)

1. La Giunta regionale individua le modalità di attuazione della pianificazione e programmazione regionale prevedendo il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati e, ove occorra, sottoscrivendo appositi accordi ed intese.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964394
CAPO II - LA PIANIFICAZIONE REGIONALE SEZIONE I - PIANO URBANISTICO STRATEGICO TERRITORIALE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964395
Art. 10 - (Finalità del Piano Urbanistico Strategico Territoriale)

1. Il PUST è lo strumento generale della programmazione territoriale regionale di cui all’articolo 18 della legge regionale 16 aprile 2005, n. 21 (Nuovo Statuto della Regione Umbria).

2. Attraverso il PUST la Regione, in coordinamento con i propri strumenti di programmazione economico-finanziaria e fermi restando i limiti ed i principi di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964396
Art. 11 - (Contenuti del Piano Urbanistico Strategico Territoriale)

1. Il PUST individua i temi settoriali di riferimento per la costruzione della visione strategica ed integrata del territorio regionale sulla base delle potenzialità paesaggistico-ambientali e territoriali nonché dei riferimenti programm

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964397
Art. 12 - (Elaborati del Piano Urbanistico Strategico Territoriale)

1. Il PUST è costituito dai seguenti elaborati:

a) un quadro conosci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964398
Art. 13 - (Procedimento di formazione, adozione e approvazione del Piano Urbanistico Strategico Territoriale)

1. La Giunta regionale adotta il documento preliminare del PUST, curando l’acquisizione di tutte le indagini e le analisi, nonché dei risultati prestazionali degli strumenti degli enti locali ritenuti pertinenti.

N1 “2. Il procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) è effettuato nell’ambito del procedimento di formazione, adozione e approvazione del PUST.”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964399
Art. 14 - (Efficacia e durata del Piano Urbanistico Strategico Territoriale)

1. Il PUST approvato è efficace dal giorno successivo alla sua pubblicazione nel BUR. Le piani

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964400
SEZIONE II - IL PIANO PAESAGGISTICO REGIONALE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964401
Art. 15 - (Finalità e obiettivi del Piano Paesaggistico Regionale)

1. Il PPR, di cui all’articolo 6, comma 3, lettera b), è lo strumento unico di pianificazione paesaggistica del territorio regionale che, nel rispetto della Convenzione europea del Paesaggio e del Codice dei Beni culturali e del Paesaggio di cui al d.lgs. 42/2004, nonché in correlazione a quanto espresso dal PUST e tenendo conto della programmazione delle regioni contermini, mira a governare le trasformazioni del territorio al fine di mantenere i caratteri identitari peculiari del paesaggio umbro perseguendo obiettivi di qualità paesaggistica.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964402
Art. 16 - (Contenuti del Piano Paesaggistico Regionale)

1. I contenuti del PPR, nel rispetto delle indicazioni di cui all’articolo 143, comma 1 del d.lgs. 42/2004, comprendono in particolare:

a) la rappresentazione del paesaggio alla scala regionale e la sua caratterizzazione rispetto alle articolazioni più significative, intese come specifici paesaggi regionali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964403
Art. 17 - (Elaborati del Piano Paesaggistico Regionale)

1. Il PPR è costituito dai seguenti elaborati:

a) relazione illustrativa;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964404
Art. 18 - (Procedimento di formazione, adozione e approvazione del Piano Paesaggistico Regionale)

1. La Giunta regionale preadotta il PPR, curando l’acquisizione di tutte le indagini e le analisi necessarie, con la partecipazione e il concorso degli enti locali che apportano anche il quadro delle conoscenze e gli elementi di indirizzo contenuti nei rispettivi strumenti di pianificazione. Il PPR è elaborato congiuntamente al Ministero per i beni e le attività culturali limitatamente ai beni paesaggistici di cui all’articolo 143, comma 1, lettere b), c) e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964405
Art. 19 - (Efficacia e norme di salvaguardia del Piano Paesaggistico Regionale)

1. Le previsioni del PPR, ai sensi dell’articolo 145, comma 3 del d.lgs. 42/2004:

a) non sono derogabili da parte di piani, programmi e progetti nazionali o regionali di sviluppo economico;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964406
Art. 20 - (Durata del Piano Paesaggistico Regionale)

1. Il PPR ha di norma durata quinquennale ed è aggiornato secondo i termini e modalità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964407
Art. 21 - (Adeguamento degli strumenti di pianificazione al Piano Paesaggistico Regionale)

1. Le province, le “unioni speciali di comuni”N11 e i soggetti gestori delle aree naturali protette conformano i rispettivi piani e programmi al PPR nei termini ivi stabiliti che non devono essere superiori ad un anno dall’approvazione del medesimo PPR.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964408
Art. 22 - (Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio)

1. La Regione istituisce, con decreto del Presidente della Giunta regionale, l’Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio previsto dall’articolo 133, comma 1 del d.lgs. 42/2004.

2. L’Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio è il centro di ricerca, raccolta e scambio delle informa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964409
CAPO III - MONITORAGGIO INTEGRATO DEL TERRITORIO


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964410
Art. 23 - (Istituzione del Sistema Informativo regionale Ambientale e Territoriale)

1. Al fine di favorire la realizzazione di un sistema diffuso di conoscenze attinenti il territorio e l’ambiente è istituito il Sistema Informativo r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964411
Art. 24 - (Funzioni e compiti del Sistema Informativo regionale Ambientale e Territoriale)

1. La Regione, in coordinamento con i soggetti di cui all’articolo 23, comma 3, anche a seguito di specifici accordi di cooperazione e scambio dati, cura la realizzazione del SIAT integrato, cui sono affidate le seguenti funzioni:

a) promuovere con le province e i comuni singoli o associati la rete informativa delle autonomie locali per il territorio, attraverso la definizione di standard informatici e informativi per la elaborazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964412
CAPO IV - LA PIANIFICAZIONE PROVINCIALE (IL PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964413
Art. 25 - (Finalità del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale)

1. Il PTCP di cui all’articolo 6, comma 3, lettera c), la cui formazione è obbligatoria, è elaborato in base a quadri conos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964414
Art. 26 - (Azione di coordinamento delle province)

1. Le province, ai sensi del d.lgs. 267/2000, ed in quanto titolari di funzioni di pianificazione territoriale di area vasta, con il PTCP:

a) raccordano e coordinano i diversi piani settoriali provinciali e di interesse sovracomu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964415
Art. 27 - (Elaborati del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale)

1. Il PTCP è costituito dai seguenti elaborati:

a) la relazione illustrativa, descrive il metodo ed i contenuti del PTCP e degli altri elaborati che lo compongono e comprende:

1) il repertorio delle conoscenze, che illustra l’apparato conoscitivo sullo stato e sulle dinamiche delle componenti naturalistiche ed antropiche del territorio provinciale posto a base del Piano; il repertorio costituisce altresì supporto per la pianificazione comunale in un’ottica di sussidiarietà e copianificazione;

2) la visione strategica dell’assetto spaziale del terri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964416
Art. 28 - (Copianificazione, formazione e approvazione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale)

1. Le province, con l’atto di avvio del processo di formazione del PTCP, nominando il responsabile unico del procedimento stabiliscono altresì:

a) le modalità di partecipazione al processo formativo dei soggetti portatori di interessi collettivi, di cui all’articolo 8, comma 1, lettera a);

b) i soggetti da coinvolgere e le fasi in cui tali consultazioni e partecipazioni debbano essere effettuate, di cui all’articolo 8, comma 1, lettera b).

N2 “1bis. I procedimenti di VAS e di Verifica di assoggettabilità a VAS sono effettuati nell’am

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964417
“Art. 28 bis - (Integrazione del procedimento in materia di valutazione ambientale strategica del PTCP)

N14 1. La provincia svolge le funzioni in materia di autorit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964418
Art. 29 - (Efficacia, durata e varianti del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale)

1. Il PTCP approvato è efficace dal giorno successivo alla sua pubblicazione nel BUR ed ha di norma durata quinquennale.

2. Le province, entro e non oltre sei mesi dall&r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964419
Art. 30 - (Adeguamento del Piano Regolatore Generale al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale)

1. I comuni adeguano i propri strumenti urbanistici al PTCP entro e non oltre dodici mesi dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964420
TITOLO II - DIRITTI EDIFICATORI ED INTERVENTI STRAORDINARI IN MATERIA EDILIZIA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964421
CAPO I - DEFINIZIONE DELLE QUANTITÀ PREMIALI DI CUI ALLA LEGGE REGIONALE 10 LUGLIO 2008, N. 12 ED ALLA LEGGE REGIONALE 18 NOVEMBRE 2008, N. 17


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964422
Art. 31 - (Definizione del valore convenzionale di cui al comma 3 dell’articolo 8 della legge regionale 10 luglio 2008, n. 12)

1. Ai fini degli interventi premiali negli Ambiti di Rivitalizzazione Prioritaria (ARP) di cui all’articolo 7 della legge regionale 10 luglio 2008, n. 12 (Norme per i centri storici) la quantità di Superficie Utile Coperta (SUC) derivante dal calcolo di cui agli articoli 8 e 9 della stessa legge regionale è moltiplicata per la somma di coe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964423
Art. 32 - (Determinazione della premialità per interventi in materia di sostenibilità ambientale degli edifici di cui alla legge regionale 18 novembre 2008, n. 17)

N3 “1. Per la realizzazione di nuovi edifici che ottengono la certificazione di sostenibilità ambientale di cui al disciplinare tecnico approvato in attuazione del Titolo II della legge regionale 18 novembre 2008, n. 17 (Norme in materia di sostenibilità ambientale degli interventi urbanistici ed edilizi), la potenzialità edificatoria stabilita in via ordinaria dallo strumento urbanistico generale, dal piano attuativo o da specifiche normative sul lotto oggetto di intervento, con esclusione degli interventi nei centri storici, è incrementata del venticinque per cento nel caso di edifici classificati in classe A, o del quindici per cento nel caso di edifici classificati in classe B.”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964424
CAPO II - INTERVENTI STRAORDINARI PER IL RILANCIO DELL’ECONOMIA E FINALIZZATI ALLA RIQUALIFICAZIONE “URBANISTICA” N5 ARCHITETTONICA, STRUTTURALE ED AMBIENTALE DEGLI EDIFICI ESISTENTI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964425
Art. 33 - (Finalità e ambito di applicazione)

1. Le disposizioni del presente Capo sono volte al miglioramento della funzionalità degli spazi abitativi, produttivi e pertinenziali degli edifici esistenti, assicurando al contempo il conseguimento di più elevati livelli di sicurezza, di efficienza energetica e di qualità architettonica, in coerenza con i caratteri storici, paesaggistici ambientali ed urbanistici delle zone ove tali edifici sono ubicati.

2. Le disposizioni del presente Capo si applicano agli edifici di cui al comma 1, con esclusione di quelli:

N6 “a) ricadenti nei centri storici e negli insediamenti storici, di cui agli articoli 18 e 19 del regolamento regionale 25 marzo 2010, n. 7 (Regolamento regionale sulla disciplina del Piano comunale dei servizi alla popolazione, delle dotazioni territoriali e funzionali minime degli insediamenti e delle situazioni insediative di cui all’articolo 62, comma 1, lettere a), b) e c) della legge regionale 22 febbraio 2005, n. 11 (Norme in materia di governo del territorio: pianificazione urbanistica comunale)) ovvero nelle corrispondenti zone omogenee previste dallo strumento urbanistico generale ai sensi del decreto ministeriale 2 aprile 1968, n. 1444 (Limiti inderogabili di densit&agra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964426
Art. 34 - (Interventi di ampliamento degli edifici a destinazione residenziale)

1. Sono consentiti interventi edilizi di ampliamento entro il limite massimo del “venticinque” N5 per cento della SUC di ciascuna unità immobiliare e comunque fino al massimo complessivo di “ottanta” N5 metri quadrati, per gli edifici esistenti a destinazione residenziale aventi le seguenti caratteristiche:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964427
Art. 35 - (Interventi di recupero su edifici a destinazione residenziale)

1. Gli edifici a destinazione residenziale possono essere demoliti e ricostruiti con un incremento della SUC entro il limite massimo del venticinque per cento di quella esistente.

2. Gli interventi di cui al comma 1 sono consentiti purché l’edificio ricostruito consegua la certificazione di sostenibilità ambientale, almeno in classe “B”, di cui al disciplinare tecnico approvato in attuazione della l.r. 17/2008.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964428
Art. 36 - (Interventi di ampliamento di edifici a destinazione produttiva)

N3 “1. Gli edifici a destinazione non residenziale per almeno il settantacinque per cento, ricadenti negli insediamenti di cui agli articoli 22 e 23 del r.r. 7/2010, “nonché agli articoli 17, 20 e 21 del medesimo regolamento limitatamente alle attività di servizi di cui all’articolo 3, comma 1, lettera g-quater) della l.r. 1/2004, RN16 ovvero nelle corrispondenti zone omogenee previste dallo strumento urbanistico generale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964429
Art. 37 - (Condizioni per gli interventi)

1. Fatto salvo quanto stabilito dal d.lgs. 42/2004 in materia di vincolo paesaggistico, tutti gli interventi di ampliamento di cui agli articoli 34, 35 e 36 sono subordinati al rispetto delle seguenti condizioni:

a) garantire il miglioramento della qualità architettonica ed ambientale “degli edifici esistenti”;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964430
Art. 38 - (Disposizioni applicative)

1. Fatto salvo per gli interventi di cui agli articoli 35, comma 4 e 36, le disposizioni inerenti gli interventi previsti dal presente Capo hanno validità per le istanze di titoli abilitativi presentate al comune e complete della documentazione richiesta dalle norma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964431
TITOLO III - MODIFICHE E ABROGAZIONI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964432
CAPO I - MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 28 FEBBRAIO 2000, N. 13 (DISCIPLINA GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE, DEL BILANCIO, DELL’ORDINAMENTO CONTABILE E DEI CONTROLLI INTERNI DELLA REGIONE DELL’UMBRIA)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964433
CAPO II - MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 24 MARZO 2000, N. 27 (PIANO URBANISTICO TERRITORIALE)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964434
Art. 44 - (Modifica del titolo della l.r. 27/2000)

1. Il titolo della l.r. 27/2000

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964435
Art. 45 - (Modifica della denominazione del Titolo I della l.r. 27/2000)

1. Il Titolo I della l.r. 27/2000 è sostituito dal seguente: “Disposizioni generali&rdqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964436
Art. 46 - (Modifica all’articolo 5)

1. L’articolo 5 della l.r. 27/2000 è sostituito dal seguente:

“Art. 5 -

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964437
Art. 47 - (Modifiche all’articolo 7)

1. La rubrica dell’articolo 7 della l.r. 27/2000 è sostituita alla seguente “(Valo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964438
Art. 48 - (Modifiche all’articolo 8)

1. La rubrica dell’articolo 8 della l.r. 27/2000 è sostituita dalla seguente “(Sce

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964439
Art. 49 - (Modifica all’articolo 12)

1. Al comma 1 dell’articolo 12 della l.r. 27/2000 le parole “Il P.U.T. indica nella carta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964440
Art. 50 - (Modifica all’articolo 13)

1. Il comma 2 dell’articolo 13 della l.r. 27/2000 è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964441
Art. 51 - (Modifiche all’articolo 15)

1. Al comma 2 dell’articolo 15 della l.r. 27/2000 le parole “dal PTCP quale piano paesist

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964442
Art. 52 - (Modifiche all’articolo 17)

1. Al comma 1 dell’articolo 17 della l.r. 27/2000 le parole “Il P.U.T. nelle carte n. 12 e 13 rappresenta” sono sostituite dalle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964443
Art. 53 - (Modifica all’articolo 22)

1. Al comma 1 dell’articolo 22 della l.r. 27/2000 le parole “Il P.U.T., nella carta n. 20

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964444
Art. 54 - (Integrazione alla l.r. 27/2000)

1. Dopo l’articolo 22 della l.r. 27/2000 è inserito il seguente:

“Art. 22 bis - (Oliveti)

1. Gli oliveti, oltre a qualificare le produzioni regionali di cui all’articolo 19, comma 2, lettera a), rappresentano un elemento identitario del territorio umbro.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964445
Art. 55 - (Modifica all’articolo 25)

1. Alla lettera b) del comma 2 dell’articolo 25 della l.r. 27/2000 le parole “già

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964446
Art. 56 - (Modifica all’articolo 26)

1. Il comma 3 dell’articolo 26 della l.r. 27/2000 è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964447
Art. 57 - (Modifiche all’articolo 29)

1. Al comma 1 dell’articolo 29 della l.r. 27/2000 le parole “Il P.U.T. indica nelle carte n. 23, 24, 25, 26 e 27:” sono sostituite dalle seguenti parole “Nelle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964448
Art. 58 - (Modifica all’articolo 30)

1. Al comma 8 dell’articolo 30 della l.r. 27/2000 le parole “, in coerenza al P.U.T. e al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964449
Art. 59 - (Modifica all’articolo 31)

1. Al comma 1 dell’articolo 31 della l.r. 27/2000 le parole “Il P.U.T. nelle carte n. 33

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964450
Art. 60 - (Modifica all’articolo 34)

1. Al comma 1 dell’articolo 34 della l.r. 27/2000 le parole “dal P.U.T.” sono sosti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964451
Art. 61 - (Modifica all’articolo 46)

1. Al comma 1 dell’articolo 46 della l.r. 27/2000 le parole “Il P.U.T., nella carta n. 44

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964452
Art. 62 - (Modifica all’articolo 47)

1. Al comma 1 dell’articolo 47 della l.r. 27/2000 le parole “Il P.U.T., nella carta n. 45

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964453
Art. 63 - (Modifica all’articolo 50)

1. Il comma 1 dell’articolo 50 della l.r. 27/2000 è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964454
Art. 64 - (Modifica all’articolo 51)

1. Al comma 3 dell’articolo 51 della l.r. 27/2000 le parole “i contenuti del P.U.T.&rdquo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964455
Art. 65 - (Modifica all’articolo 71)

1. Al comma 1 dell’articolo 71 della l.r. 27/2000 le parole “Il piano urbanistico territo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964456
Art. 66 - (Modifica all’articolo 72)

1. Dopo il comma 1 dell’articolo 72 della l.r. 27/2000 è inserito il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964457
Art. 67 - (Abrogazioni della l.r. 27/2000)

1. Fatto salvo quanto previsto all’articolo 100, comma 1 sono abrogate le seguenti disposizioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964458
CAPO III - MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 18 NOVEMBRE 2008, N. 17 (NORME IN MATERIA DI SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DEGLI INTERVENTI URBANISTICI ED EDILIZI)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964459
Art. 68 - (Modifica all’articolo 15)

1. Il comma 1 dell’articolo 15 della l.r. 17/2008

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964460
CAPO IV - MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 18 FEBBRAIO 2004, N. 1 (NORME PER L’ATTIVITÀ EDILIZIA)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964461
Art. 69 - (Modifica all’articolo 4)

1. Alla lettera c) del comma 2 dell’articolo 4 della l.r. 1/2004

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964462
Art. 70 - (Modifica all’articolo 8)

1. Dopo il comma 2 dell’articolo 8 della l.r. 1/2004 è aggiunto il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964463
Art. 71 - (Modifica all’articolo 14)

1. Al secondo periodo del comma 2 dell’articolo 14 della l.r. 1/2004 la parola “due&rdquo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964464
Art. 72 - (Modifiche all’articolo 17)

1. Al comma 2 dell’articolo 17 della l.r. 1/2004 dopo la parola “disposizioni,” sono inseri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964465
Art. 73 - (Modifica all’articolo 18)

1. Al comma 1 dell’articolo 18 della l.r. 1/2004 è aggiunto, infine, il seguente periodo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964466
Art. 74 - (Modifiche all’articolo 26)

1. Alla lettera a) del comma 1 dell’articolo 26 della l.r. 1/2004, le parole “che possiede i requisiti previsti dall’art. 5 del reg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964467
Art. 75 - (Modifica all’articolo 38)

1. Alla lettera a) del comma 1 dell’articolo 38 della l.r. 1/2004 la parola “settanta&rdq

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964468
Art. 76 - (Modifica all’articolo 39)

1. Al comma 3 dell’articolo 39 della l.r. 1/2004 le parole “di cui al comma 1 su un campi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964469
Art. 77 - (Modifiche all’articolo 45)

1. Alla lettera g) del comma 1 dell’articolo 45 della l.r. 1/2004, dopo le parole “di tip

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964470
Art. 78 - (Modifica all’articolo 46)

1. Al comma 1 dell’articolo 46 della l.r. 1/2004 dopo la parola “PUT” sono inserite

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964471
CAPO V - MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 3 NOVEMBRE 2004, N. 21 (NORME SULLA VIGILANZA, RESPONSABILITÀ SANZIONI E SANATORIA IN MATERIA EDILIZIA)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964472
Art. 79 - (Modifiche all’articolo 3)

1. Al terzo periodo del comma 2 dell’articolo 3 della l.r. 21/2004 R prima della par

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964473
Art. 80 - (Modifica all’articolo 5)

1. Al comma 1 dell’articolo 5 della l.r. 21/2004 dopo la parola “abilitativo,” sono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964474
Art. 81 - (Modifica all’articolo 6)

1. Al comma 3 dell’articolo 6 della l.r. 21/2004 dopo la parola “Se” sono inserite

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964475
Art. 82 - (Modifica all’articolo 17)

1. Al comma 2 dell’articolo 17 della l.r. 21/2004, dopo le parole “piano attuativo”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964476
Art. 83 - (Modifica all’articolo 18)

1. Dopo il comma 1 dell’articolo 18 della l.r. 21/2004 è inserito il seguente:

“1 bis. La procedura prevista

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964477
CAPO VI - MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 22 FEBBRAIO 2005, N. 11 (NORME IN MATERIA DI GOVERNO DEL TERRITORIO: PIANIFICAZIONE URBANISTICA COMUNALE)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964478
Art. 84 - (Modifica dell’articolo 2)

1. Alla lettera a) del comma 2 dell’articolo 2 della l.r. 11/2005

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964479
Art. 85 - (Modifiche ed integrazioni all’articolo 3)

1. Alla lettera d) del comma 3 dell’articolo 3 della l.r. 11/2005, le parole “di cui all’articolo 30;” sono sostituite dalle seguenti parole “premiali e perequativi;”.

2. Alla lettera g) del comma 3 dell’articolo 3 della l.r. 11/2005, dopo la parola “perseguire” le parole “, i meccanismi perequativi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964480
Art. 86 - (Modifica all’articolo 9)

1. Al comma 3 dell’articolo 9 della l.r. 11/2005 è aggiunto, infine, il seguente periodo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964481
Art. 87 - (Modifica all’articolo 15)

1. Al comma 1 dell’articolo 15 della l.r. 11/2005 è aggiunto, infine, il seguente period

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964482
Art. 88 - (Modifiche ed integrazioni all’articolo 28)

1. I commi 1 e 2 dell’articolo 28 della l.r. 11/2005 sono sostituiti dai seguenti:

“1. Nelle parti del territorio per le quali il PRG, parte operativa, delimita ambiti ai fini degli interventi integrati finalizzati alla riqualificazione urbana di cui all’articolo 4, comma 2, lettera e), l’attuazione del PRG ha luogo tramite programma urbanistico. Gli interventi integrati finalizzati alla riqualificazione urbana riguardano parti del territor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964483
Art. 89 - (Integrazione alla l.r. 11/2005)

1. Dopo l’articolo 28 della l.r. 11/2005 è inserito il seguente:

“Art. 28 bis - (Edilizia residenziale sociale)

1. I comuni qualora non dispon

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964484
Art. 90 - (Modifiche all’articolo 29)

1. Il comma 3 dell’articolo 29 della l.r. 11/2005 è abrogato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964485
Art. 91 - (Modifica all’articolo 32)

1. La lettera a) del comma 2 dell’articolo 32 della l.r. 11/2005 è sostituita dalla segu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964486
Art. 92 - (Modifiche all’articolo 34)

1. Al comma 8 dell’articolo 34 della l.r. 11/2005 la parola “ventennale” è s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964487
Art. 93 - (Modifiche all’articolo 35)

1. Al comma 5 dell’articolo 35 della l.r. 11/2005 dopo le parole “nelle aree dove sono già presenti” le parole “insediamenti edilizi” sono sos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964488
Art. 94 - (Integrazioni alla l.r. 11/2005)

1. Dopo l’articolo 35 della l.r. 11/2005 sono inseriti i seguenti:

“Art. 35 bis - (Vincoli)

1. Il vinc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964489
Art. 95 - (Modifica dell’articolo 62)

1. Il comma 3 dell’articolo 62 della l.r. 11/2005 è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964490
Art. 96 - (Modifica all’articolo 64)

1. Al comma 1 dell’articolo 64 della l.r. 11/2005 sono soppresse le seguenti parole “, di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964491
Art. 97 - (Modifica all’articolo 67)

1. Al comma 5, primo periodo, dell’articolo 67 della l.r. 11/2005, dopo il numero “28,&rd

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964492
CAPO VII - MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 9 LUGLIO 2007, N. 23 (RIFORMA DEL SISTEMA AMMINISTRATIVO REGIONALE E LOCALE. UNIONE EUROPEA E RELAZIONI INTERNAZIONALI. INNOVAZIONE E SEMPLIFICAZIONE)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964493
Art. 98 - (Modifica all’articolo 14)

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964494
CAPO VIII - ABROGAZIONI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964495
Art. 99 - (Abrogazione della legge regionale 10 aprile 1995, n. 28)

1. La legge regionale 10 aprile 1995, n. 28 (Norme in materia di strumenti di pianificazione territor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964496
CAPO IX - NORME TRANSITORIE E FINALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40410 964497
Art. 100 - (Norme transitorie e finali)

1. Fino al conseguimento dell’efficacia del primo PUST disciplinato dalla presente legge rimangono comunque in vigore le disposizioni di cui alla l.r. 27/2000 abrogate dalla presente legge.

2. Dalla data di conseguimento di efficacia del PUST e del PPR ogni rinvio effettuato da leggi regionali e da altri atti, normativi o amministrativi, al PUT deve intendersi riferito, per quanto di rispettiva competenza, al PUST e al PPR, disciplinati dalla presente legge, nonché alla l.r. 27/2000.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Informatica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Pianificazione del territorio
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Piano Casa
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Distanze tra le costruzioni
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Norme tecniche
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Sicilia, recepimento del Testo Unico dell’edilizia

Con la legge 10/08/2016, n. 16, pubblicata sulla G.U. 19/08/2016, n. 36 Suppl. Ord., la Regione Sicilia ha recepito il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (D.P.R. 06/06/2001, n. 380). Disponibile il Testo Unico dell'edilizia per la Regione Sicilia elaborato da Legislazione Tecnica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Standards
  • Urbanistica
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio

Regolamento edilizio comunale tipo: contenuti, valenza, iter di approvazione

Intesa 20/10/2016 della Conferenza unificata che reca il Regolamento edilizio tipo ai sensi del D.L. “sblocca Italia” 133/2014. Nell'articolo sono fornite indicazioni su che cosa è il Regolamento edilizio comunale, i suoi contenuti ed il procedimento di approvazione, sui contenuti del Regolamento tipo, sull'iter della sua approvazione e del successivo recepimento da parte degli enti territoriali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Impianti sportivi
  • Edilizia scolastica
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • DURC
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Distanze tra le costruzioni
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

Distanze legali tra le costruzioni, fasce di rispetto e vincoli di inedificabilità

AMBITO APPLICATIVO DELLE NORME SULLE DISTANZE (Valenza delle norme sulle distanze legali; Concetto di “costruzione” o “edificio” ai fini delle norme sulle distanze legali) - DISTANZE TRA EDIFICI NEI RAPPORTI TRA VICINI (Distanze tra costruzioni; Muro sul confine; Muro di cinta; Particolari manufatti edilizi (pozzi, cisterne, tubi, ecc.); Alberi e siepi; Luci e vedute; Patti in deroga tra privati; Violazione delle norme sulle distanze e tutela dei diritti dei vicini) - DISTANZE TRA EDIFICI AI FINI DEI TITOLI ABILITATIVI EDILIZI (Distanze nelle nuove costruzioni; Distanze negli interventi di demolizione e ricostruzione; Costruzioni in confine con le piazze e le vie pubbliche; Distanze tra edifici e deroghe del Piano Casa; Deroghe a distanze e altezze per interventi finalizzati al risparmio energetico) - MODALITÀ DI CALCOLO DELLE DISTANZE TRA EDIFICI (In genere; Modalità di misurazione; Rilevanza delle sporgenze ai fini del calcolo; Cosa debba intendersi per “parete finestrata”; Computo dei balconi aggettanti) - FASCE DI RISPETTO E VINCOLI DI INEDIFICABILITÀ (Cimiteri; Strade pubbliche; Ferrovie; Aeroporti; Suoli boschivi interessati da incendi; Corsi d’acqua pubblici; Linee elettriche).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Urbanistica
  • Pianificazione del territorio

La realizzazione delle opere di urbanizzazione nel D. Leg.vo 50/2016

PREMESSA (Gli oneri di urbanizzazione; I riferimenti nel T.U. dell’edilizia e nella Legge urbanistica; Quali sono le opere di urbanizzazione) - LA DISCIPLINA NEL “VECCHIO” D. LEG.VO 163/2006 (Procedure per l’affidamento; Livello di progettazione a base di gara; Opere non realizzate a scomputo ma in base a convenzione) - LA DISCIPLINA NEL NUOVO D. LEG.VO 50/2016 (Procedure per l’affidamento; Livello di progettazione a base di gara; Decorrenza della disciplina del D. Leg.vo 50/2016) - ALTRI CASI DI OPERE PUBBLICHE REALIZZATE A SPESE DEL PRIVATO - DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLE OPERE (Criteri di determinazione; Variazione del valore stimato).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)

  • Edilizia e immobili
  • Standards
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo