FAST FIND : NN16096

Acc. Conf. Unificata 06/07/2017, n. 76/CU

Accordo, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e gli enti locali concernente l’adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze (Repertorio atti n. 76/CU).
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Acc. Conf. Unificata 25/07/2019, n. 73/CU
- Acc. Conf. Unificata 17/04/2019, n. 28/CU
- Acc. Conf. Unificata 22/02/2018, n. 19/CU
- Acc. Conf. Unificata 22/02/2018, n. 18/CU
Scarica il pdf completo
3993872 5928582
[Premessa]

LA CONFERENZA UNIFICATA


Nella odierna seduta del 6 luglio 2017:

Visto l'art. 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, recante «Definizione ed ampliamento delle attribuzioni della conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano ed unificazione, per le materie e i compiti di interesse comune delle Regioni, delle province e dei comuni, con la Conferenza Stato-città ed autonomie locali», il quale dispone che questa Conferenza promuove e sancisce accordi, tra Governo, Regioni, province, comuni e comunità montane, al fine di coordinare l'esercizio delle rispettive competenze e svolgere in collaborazione attività di interesse comune;

Visto l'accordo tra il Governo, le Regioni e gli enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze adottato in Conferenza unificata il 4 maggio 2017;

Vista la legge 7 agosto 2015, n. 124, recante «Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche»;

Visto l'art. 2, comma 1 del decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126, sulla «Attuazione della delega in materia di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), a norma dell'art. 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124», secondo cui le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3993872 5928583
Art. 1 - (Modulistica unificata e standardizzata)

1. Ai sensi dell’articolo 2, comma 1 del decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126, sono adottati i moduli unificati e standardizzati di cui all'allegato 1 in materia di attività commerciali e assimilate e all'allegato 2 in materia di attività edili

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3993872 5928584
Allegato 1 - Modulistica in materia di attività commerciali e assimilate

Istruzioni operative per l’utilizzo della modulistica

I moduli unificati e semplificati oggetto del presente accordo riguardano:

- Panifici

- Tintolavanderie

- Somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore

- Somministrazione di alimenti e bevande in esercizi posti nelle aree di servizio e/o nelle stazioni

- Somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico

- Autorimesse

- Autoriparatori

La scheda anagrafica, approvata nell’Accordo del 4 maggio 2017 è comune a tutte le attività e costituisce parte integrante di ciascun modulo.

Le amministrazioni comunali, alle quali sono rivolte domande, segnalazioni e comunicazioni, hanno l’obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale entro e non oltre il 20 ottobre 2017 i moduli unificati e standardizzati, adottati con il presente accordo e adattati, ove necessario, dalle Regioni in relazione alle specifiche normat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3993872 5928585
Allegato 2 - Modulistica in materia edilizia

Istruzioni operative per l’utilizzo della modulistica

Il modulo unificato e semplificato oggetto del presente accordo riguarda il Permesso di Costruire (PdC).

Le amministrazioni comunali, alle quali sono rivolte domande, segnalazioni e comunicazioni, hanno l’obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale entro e non oltre il 20 ottobre 2017 i moduli unificati e standardizzati, adottati con il pres

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

Inquadramento normativo; Iter di adozione della modulistica a livello locale; Modulistica per l'edilizia; Modulistica per attività commerciali o assimilabili; Tutto quello che non può più essere richiesto a cittadini e imprese; Quadro riepilogativo regionale; Modulistica precedente.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali
  • Procedimenti amministrativi

Norme di trasparenza e anticorruzione per Ordini e Collegi professionali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - OBBLIGHI E SANZIONI (Sintesi dei principali obblighi; Scelta del RPCT in Consigli nazionali, Ordini e Collegi professionali; Decorrenza degli obblighi e controlli dell’ANAC; Sanzioni).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia
  • Procedimenti amministrativi
  • Edilizia e immobili
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La certificazione di agibilità degli edifici

PREMESSA (Scopo e funzione della certificazione di agibilità o abitabilità; Schema dell’evoluzione storica della certificazione di agibilità o abitabilità) - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI AGIBILITÀ DEGLI EDIFICI - OBBLIGO DI CONSEGUIRE L’AGIBILITÀ (Interventi edilizi soggetti all'onere di conseguire l’agibilità; Edifici soggetti all'onere di conseguire l’agibilità; Agibilità parziale; Agibilità degli edifici e regolarità urbanistico-edilizia, differenze) - CONSEGUENZE DELL’ASSENZA DELLA CERTIFICAZIONE DI AGIBILITÀ (Conseguenze sanzionatorie; Carenza della certificazione di agibilità ed ordinanza di sgombero; Conseguenze sugli atti di compravendita e locazione e sull'uso dell’immobile).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Rifiuto o ritardo della P.A. nei procedimenti edilizi: disciplina e conseguenze

Omesso provvedimento - Silenzio-inadempimento; Ritardo nella conclusione del procedimento - Risarcimento dei danni; Lesione del legittimo affidamento del privato su una situazione determinata dalla P.A.; Illegittimità dell’atto amministrativo; Arbitraria richiesta di dichiarazioni o produzioni documentali; Inerzia della P.A. di fronte a SCIA illegittima; Inerzia della P.A. nell’esecuzione forzata di provvedimenti di demolizione e restituzione in pristino; La responsabilità civile, amministrativa e disciplinare del pubblico dipendente; Abuso d’ufficio - Rifiuto ed omissione dolosi di atti d'ufficio.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi

Il cartello di cantiere

CARTELLO DI CANTIERE, OBBLIGO E FONTI NORMATIVE (Obbligo di esporre il cartello di cantiere; Finalità dell’obbligo; Decorrenza del termine di impugnazione del titolo edilizio; Soggetti obbligati; Visibilità del cartello) - CONTENUTI DEL CARTELLO DI CANTIERE E INDICAZIONI PRATICHE (Contenuti obbligatori del cartello di cantiere; Modalità di affissione) - CONSEGUENZE DELLA VIOLAZIONE DELL’OBBLIGO - SANZIONI.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)