FAST FIND : NR22512

L.R. Umbria 10/07/2008, n. 12

Norme per i centri storici.
Con le modifiche introdotte da:
- L.R. 21/06/2013, n. 12
- L.R. 13/06/2014, n. 10
Scarica il pdf completo
39671 1297733
TITOLO I - FINALITÀ E AMBITO DI APPLICAZIONE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297734
Art. 1 - (Finalità)

1. La presente legge, in attuazione dell'articolo 11, comma 8, dello Statuto, detta norme per la rivitalizzazione, riqualificazione e valorizzazione dei centri storici, nel rispetto dei vincoli derivanti dall'ordinamento comunitario, della disciplina per la tutela dell'ambiente, dei beni culturali e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297735
Art. 2 - (Definizioni)

1. Agli effetti della presente legge si intendono per:

a) centri storici: gli insediamenti urbani di cui all'articolo 29 della legge regionale 24 marzo 2000, n. 27 R (Piano urbanistico territoriale), che rivestono carattere storico, artistico, culturale, ambientale e paesaggistico. Gli insediamenti sono individuati e perimetrali dal Comune, nello strument

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297736
Art. 3. - (Obiettivi)

1. La Regione favorisce la realizzazione di programmi, progetti, azioni ed interventi di rivitalizzazione, riqualificazione e valorizzazione dei centri storici, che perseguono i seguenti obiettivi:

a) creazione delle condizioni ambientali, sociali ed economiche per la permanenza o il reinserimento di famiglie residenti, di operatori economici e per lo sviluppo turistico;

b) recupero edilizio ed urbanistico e riqualificazione architettonica e ambientale del patrimonio edilizio esistente, pubblico e privato;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297737
TITOLO II - POLITICHE DI SVILUPPO


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297738
Art. 4 - (Quadro strategico di valorizzazione)

1. I Comuni, anche in forma associata e con il concorso dei cittadini, delle associazioni di categoria degli operatori economici, dei portatori di interessi collettivi e delle istituzioni pubbliche o di interesse pubblico, redigono il quadro strategico di valorizzazione dei centri storici e delle altre parti di tessuto urbano contigue che con essi si relazionano, per il conseguimento degli obiettivi di cui all'articolo 3.

2. La redazione e l'approvazione del quadro strategico è obbligatoria solo per i Comuni con popolazione superiore a diecimila abitanti o con il centro storico di estensione superiore a quattordici ettari di superficie territoriale.

3. Il quadro strategico, redatto secondo le linee guida approvate dalla Giunta regionale, contiene, in particolare:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297739
Art. 5 - (Misure incentivanti le attività economiche)

1. All'interno del centro storico e dell'ARP:

a) è consentito lo svolgimento congiunto di attività economiche e di servizi di particolare interesse per la collettività, eventualmente in convenzione con soggetti pubblici e privati;

b) nei Comuni delle classi I, II e III di cui all'articolo 3, comma 1 della l.r. 24/1999, il quadro strategico di valorizzazione può prevedere l'insediamento e l'ampliamento di medie superf

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297740
TITOLO III - INTERVENTI NEI CENTRI STORICI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297741
Art. 6 - (Interventi nei centri storici)

1. Nei centri storici sono consentiti, senza il piano attuativo, fermo restando il rispetto delle norme del Piano regolatore e dei vincoli di tutela ambientale e paesaggistica, i seguenti interventi ad attuazione diretta:

N1 “a) interventi di cui all’articolo 3, comma 1, lettere a), b), c) della l.r. 1/2004

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297742
Art. 7 - (Ambiti di rivitalizzazione prioritaria)

1. I Comuni possono delimitare, all'interno dei centri storici, ambiti di rivitalizzazione prioritaria ricomprendenti uno o più isolati, che presentano caratteri di degrado edilizio, urbanistico, ambientale, economico, sociale e funzionale. La delimitazione può interessare anche aree aventi i medesimi caratteri di degrado adiacenti al centro storico, purché non prevalenti, in termini di superficie, a quelle ricomprese nel centro storico stesso e la cui rivitalizzazione è comunque funzionale e complementare a queste ultime. Nella delimitazione dell'ARP il Comune tiene conto della relazione funzionale esistente, in termini urbanistici ed ambientali, con il te

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297743
Art. 8 - (Interventi premiali nell'ARP)

1. I Comuni approvano programmi urbanistici e piani attuativi di cui alla l.r. 11/2005, nonché programmi urbani complessi di cui alla l.r. 13/1997, comprendenti interventi di restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia o urbanistica di edifici od isolati situati prevalentemente, in termini di superficie utile coperta, nella parte di centro storico ricompresa nell'ARP, finalizzati al perseguimento contemporaneo di almeno tre degli obiettivi di cui all'articolo 3.

2. Qualora gli interventi di cui al comma 1 rigua

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297744
Art. 9 - (Misura della quantità premiale)

1. La superficie utile coperta conseguita come diritto edificatorio premiale, a seguito della realizzazione degli interventi ricompresi nei programmi o nei piani di cui al comma 1 dell'articolo 8, è d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297745
Art. 10 - (Modalità di utilizzo della quantità premiale)

1. La superficie utile coperta, conseguita come diritto edificatorio premiale ai sensi dell'articolo 9, è utilizzata per nuove costruzioni o ampliamenti di quelle esistenti in aree N3 classificate dallo strumento urbanistico generale come zone omogenee B, C, D ed F ai sensi del D.M. 1444/1968, R comprese quelle acquisite dal Comune ai sensi dell'articolo 1, comma 258 dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297746
Art. 11 - (Capacità edificatoria e destinazione d'uso)

1. Al fine di ripristinare la tipologia originaria degli edifici, le volumetrie o superfici utili coperte provenienti dall'eliminazione di superfetazioni o soprastrutture di epoca recente prive di valore storico e artistico od opere incongrue, all'interno dei centri storici, possono essere delocalizzate, per la realizzazione di nuove costruzioni o ampliamento di quelle esistenti, in aree già edificabili con esclusione delle zone agricole, in aggiunta alle potenzialità edificatorie previste dagli strumenti urba

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297747
Art. 12 - (Contributo di costruzione)

1. Nei centri storici il contributo di costruzione relativo agli oneri di urbanizzazione primaria e s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297748
Art. 13 - (Servizi e infrastrutture)

1. Nei centri storici è consentita, nel rispetto dei vincoli ambientali e paesaggistici, la realizzazione di servizi, attrezzature, infrastrutture tecnologiche

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297749
Art. 14 - (Dotazioni territoriali e funzionali minime)

1. Per gli interventi nei centri storici il Comune può prevedere la facoltà che la cessione delle aree per dotazioni territoriali e funzionali minime prevista dalle vigenti normative, sia sostituita, anche a richiesta del proponente l'intervento o del concessionario, dalla realizzazione di adeguati servizi e infrastrutture, previsti dagli strumenti urbanistici, anche all'esterno dei comparti o delle zone oggetto di intervento, purché ciò

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297750
Art. 15 - (Utilizzo dei vani)

1. Per l'utilizzo di tutti i vani degli edifici esistenti nei centri storici si applicano le disposiz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297751
Art. 16 - (Compiti dei Comuni e delle Province)

1. I Comuni possono concorrere al perseguimento degli obiettivi previsti dalla presente legge mediante:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297752
TITOLO IV - MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI ALLE LEGGI REGIONALI 11 APRILE 1997, N. 13, 3 AGOSTO 1999, N. 24, 28 NOVEMBRE 2003, N. 23 E 22 FEBBRAIO 2005, N. 11


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297753
CAPO I - MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 11 APRILE 1997, N. 13 (NORME IN MATERIA DI RIQUALIFICAZIONE URBANA)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297754
Art. 17 - (Modificazione all'articolo 2)

1. Il comma 2 dell'articolo 2 della l.r. 13/1997

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297755
Art. 18 - (Modificazioni e integrazioni all'articolo 3)

1. Al comma 1 dell'articolo 3 della l.r. 13/1997 è aggiunto il seguente periodo:

"Tale ambito è prevalentemente edificato, contiene interventi con carattere di unitarietà, organicità e riconoscibilità ed ha dimensioni commisurate alle risorse economiche disponibili, pubbliche o private.".

2. La lette

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297756
Art. 19 - (Integrazione all'articolo 4)

1. Dopo il comma 4 dell'articolo 4 della l.r. 13/1997 sono aggiunti i seguenti:

"4 bis. Nella formazione dei programmi urbani complessi che riguardano i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297757
Art. 20 - (Modificazione all'articolo 5)

1. Il comma 2 dell'articolo 5 della l.r. 13/1997 è sostituito dal seguente:

"2. Gli interventi previsti nei programmi urbani complessi ammissibili al finanziamento regionale possono riguardare:

a) la costruzione, il recupero, oppure l'acquisizione e il recupero di immobili destinati prevalentemente alla residenza con tipologie di alloggi da destinare a diversi ut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297758
Art. 21 - (Modificazioni ed integrazioni dell'art. 6)

1. Il comma 3 dell'articolo 6 della l.r. 13/1997 è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297759
CAPO II - MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 3 AGOSTO 1999, N. 24 (DISPOSIZIONI IN MATERIA DI COMMERCIO IN ATTUAZIONE DEL D.LGS. 31 MARZO 1998, N. 114)

N6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297760
CAPO III - MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 28 NOVEMBRE 2003, N. 23 (NORME DI RIORDINO IN MATERIA DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA)


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297761
Art. 24 - (Modificazioni ed integrazioni all'articolo 13)

1. Il comma 2 dell'articolo 13 della l.r. 23/2003

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297762
Art. 25 - (Modificazioni ed integrazioni all'articolo 20)

1. All'inizio del comma 1 dell'articolo 20 della l.r. 23/2003 sono aggiunte le seguenti parole: "Fatto salvo quanto previsto al comma 1 bis,".

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297763
Art. 26 - (Integrazione all'articolo 69)

1. Dopo il comma 12 dell'articolo 69 della l.r. 11/2005

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297764
TITOLO V - DISPOSIZIONI TRANSITORIE FINALI E FINANZIARIE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297765
Art. 27 - (Norme transitorie e finali)

1. La Giunta regionale, sentito il Consiglio delle autonomie locali, adotta entro novanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge atti di indirizzo concernenti:

a) la definizione di l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297766
Art. 28 - (Fondo di garanzia)

1. La Regione promuove la costituzione di un fondo di garanzia per la prestazione di garanzie sussidi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297767
Art. 29 - (Clausola valutativa)

1. Alla scadenza del secondo anno dall'entrata in vigore della presente legge, e successivamente ogni due anni, la Giunta regionale presenta al Consiglio regionale una relazione sullo stato di attuazione della stessa rispetto al conseguimento degli obiettivi posti dagli articoli 1 e 3.

2. La relazione di cui al comma 1 dovrà anche contenere:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39671 1297768
Art. 30 - (Norma finanziaria)

1. Per gli interventi di cui all'articolo 4, comma 6 e all'articolo 5, comma 3 è autorizzata, per l'anno 2008, la spesa di euro 200.000,00, da iscrivere, in termini di competenza e cassa, nella Unità previsionale di base 03.1.006 di nuova istituzione denominata "Politiche integrate per i centri storici" (Cap. 5824 N.I.).

2. Al finanziamento degli oneri derivanti dagli interventi di rivitalizzazione, riqualificazione e valorizzazione dei centri storici di cui alla presente legge, si fa fronte con fondi di cui alle leggi regionali 13/1997, 46/1997 e 24/1999, nonc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Aree urbane
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Beni culturali e paesaggio

Lombardia: interventi di riqualificazione dei borghi storici

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Urbanistica
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Aree urbane

Lombardia: interventi finalizzati all’avvio di processi di rigenerazione urbana

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Aree urbane
  • Finanza pubblica
  • Urbanistica

Umbria: 3,5 mln per interventi di riqualificazione dei paesaggi rurali

Con 3,5 milioni di euro la Regione Umbria sostiene gli interventi di riqualificazione paesaggistica tesi a tutelare, recuperare e valorizzare i paesaggi rurali. Il contributo a fondo perduto copre fino all'80% delle spese ammissibili. Sono finanziabili: interventi di restauro, riqualificazione e valorizzazione dei paesaggi rurali; interventi per il ripristino delle infrastrutture verdi, con particolare attenzione alle penetrazioni verdi e agricole nei territori urbanizzati; interventi di mitigazione paesaggistica; interventi di restauro e risanamento conservativo di strutture e immobili funzionali al progetto d'area; la realizzazione di prodotti e materiali informativi e di sensibilizzazione.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Aree urbane
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Urbanistica

Calabria: contributi per la valorizzazione dei borghi

La Regione Calabria ha stanziato 100 milioni di euro a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione- FSC per la valorizzazione e la promozione turistico culturale dei Borghi della Regione. Il bando è rivolto ai Comuni e mira a stimolare le proposte progettuali che provengono direttamente dai territori interessati. Il contributo concedibile è pari al 100% delle spese sostenute per la realizzazione di interventi di importo non inferiore a 300.000 euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Aree urbane
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Enti locali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Toscana: finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne

Bando da oltre 4 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne della Toscana. L'obiettivo è quello aiutare i Comuni, grandi e piccoli, a migliorare e innovare il tessuto urbano, prevenire il degrado, recuperare “aree critiche” ed immobili di grandi dimensioni abbandonati o in rovina grazie ad interventi mirati, che mettano a frutto lo spirito della legge sul governo del territorio (L.R. Toscana n. 65/2014) e riattivino aree interne al perimetro urbanizzato dando loro nuova vita e nuove finalità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia e immobili
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)