FAST FIND : NR26630

L.R. Abruzzo 03/08/2011, n. 25

Disposizioni in materia di acque con istituzione del fondo speciale destinato alla perequazione in favore del territorio montano per le azioni di tutela delle falde e in materia di proventi relativi alle utenze di acque pubbliche.

Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 10/01/2012, n. 1
- L.R. 13/01/2012, n. 4
- L.R. 10/02/2012, n. 7
- L.R. 17/07/2012, n. 34
- L.R. 16/07/2013, n. 19
- L.R. 13/01/2014, n. 7
- L.R. 03/11/2015, n. 36
- L.R. 19/01/2016, n. 5
- L.R. 13/04/2016, n. 11
- L.R. 12/01/2017, n. 4
- Sentenza C. Cost. 24/03/2017, n. 59

Scarica il pdf completo
337595 3632759
TITOLO I - FONDO SPECIALE E MISURE DESTINATE ALLA SALVAGUARDIA E ALLA VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO MONTANO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632760
Art. 1 - Fondo speciale

1. Per la salvaguardia e la valorizzazione del territorio montano ed in considerazione dell’importanza che il territorio montano e collinare riveste nella tutela e ricarica delle falde acquifere, è istituito, a far data dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello di entrata in vigore della presente legge, il Fondo Speciale.

2. Il Fondo Speciale, dell’importo complessivo di euro 4 milioni “annui&rd

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632761
TITOLO II - NORME IN MATERIA DI CONSORZI DEI BACINI IMBRIFERI MONTANI E APPLICAZIONE DEL SOVRACANONE DI CUI AGLI ARTT. 52 E 53 DEL R.D. 11 DICEMBRE 1933, N. 1775 “TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI DI LEGGE SULLE ACQUE E IMPIANTI ELETTRICI”
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632762
Art. 2 - Riperimetrazione dei Bacini Imbriferi Montani

1. La Giunta regionale, su proposta della Direzione Lavori Pubblici, Servizio Idrico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632763
Art. 3 - Norme in materia di Consorzi dei Bacini Imbriferi Montani

1. Entro centottanta giorni dall’entrata in vigore della presente legge, i Comuni devono esprimere parere sullo scioglimento dei Consorzi dei BIM. In caso di mancata emissione del parere nel termine prescritto, rimane confermata la deliberazione di adesione al Consorzio obbligatorio.

2. La Giunta regionale, su proposta della Direzione LL.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632764
Art. 4 - Criteri per la ripartizione dei sovracanoni di cui agli artt. 52 e 53 del R.D. 11 dicembre 1933, n. 1775 recante “Testo Unico delle disposizioni di legge sulle acque e impianti elettrici”

1. Allo scopo di definire i criteri per la ripartizione dei sovracanoni di cui agli artt. 52 e 53 del R.D. n. 1775/1933 tra i Comuni rivieraschi e quelli ricadenti nell’ambito del perimetro dei BIM, la Giunta regionale emana, d’intesa con le associazioni regionali rappresentative degli Enti Locali (ANCI, Legautonomie e UNCEM), direttive per la ripartizione del sovracanone tra i Comuni rivieraschi della derivazione ovvero di quello che compete ai Comuni del BIM, qualora non sia stato costituito il relativo Consorzio.

2. Per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632765
TITOLO III - AUTOPRODUZIONE DI ENERGIA IDROELETTRICA NEGLI IMPIANTI DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NONCHÉ REGOLARIZZAZIONE DELLE UTENZE AD USO POTABILE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632766
CAPO I - Autoproduzione di energia idroelettrica
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632767
Art. 5 - Autoproduzione di energia idroelettrica

1. La concessione regionale per l’installazione di piccoli generatori nei limiti di potenza di 30 kW per lo sfruttamento dei piccoli salti d’acqua è rilasciata, a parità di condizioni derivanti dall’applicazione dei criteri previsti dall’art. 25 del Regolamento emanato con decreto del Presidente della Giunta regionale 13 agosto 2007, n. 3 recante “Disciplina dei procedimenti di concessione di acqua pubblica, di riutilizzo delle acque reflue e di ricerche di acque sotterranee”, prioritariamente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632768
CAPO II - Misure per il contenimento dei costi di energia elettrica per gli impianti di sollevamento d’acqua destinata al consumo umano e regolarizzazione delle utenze ad uso potabile
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632769
Art. 6 - Costruzione di centraline idroelettriche in serie con gli impianti di acquedotti

1. Al fine della riduzione dei costi di energia per gli impianti di sollevamento d’acqua e di depurazione, l’Ente Regionale per il Servizio Idrico Integrato (ERSI) ha facoltà di utilizzare le acque fluenti nelle condotte acquedottistiche per l’uso idroelettrico, purché le centraline idroelettriche vengano costruite e gestite in regime di convenzione in via prioritaria dal soggetto gestore del Servizio Idrico Integrato (SII) oppure da altri soggetti selezionati dallo stesso Ente secondo le procedure di legge.

2. La cos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632770
Art. 7 - Couso delle condotte acquedottistiche per uso idroelettrico

1. La Giunta regionale, tramite la Direzione LL.PP., stabilisce, con l’autorizzazione alla realizzazione delle centraline idroelettriche in serie con gli impianti di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632771
Art. 8 - Regolarizzazione delle utenze ad uso potabile

1. La Direzione LL.PP., "entro il 31 dicembre 2017" N9, con uno o più atti di concessione anche cumulativi, regolarizza tutte le concessioni ad uso potabile sprovviste del prescritto titolo di concessione.

2. Per le utenze idropotabili di cui al comma 1, la cui portata non supera 100 litri al secondo, si procede al rilascio della concessione a derivare, previa pubblicazione dell’ordinanz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632772
Art. 9 - Misure per l’emersione delle concessioni abusivamente in atto

1. Al fine dell’emersione dell’uso abusivo delle acque pubbliche, la sanzione amministrativa prevista dal comma 3 dell’art. 17, del R.D. n. 1775/1933 e successive modificazioni è ridotta al 50 per cento purché venga presentata domanda di derivazione, corredata dalla prescritta documentazione, “entro il “31 dicembre 2016”.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632773
Art. 10 - Corretta applicazione ICI

1. Al fine di attivare procedure finalizzate ad una corretta applicazione dell’ICI, i Comuni procedono, entro 60 giorn

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632774
TITOLO IV - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PROVENTI RELATIVI ALLE UTENZE DI ACQUE PUBBLICHE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632775
Art. 11 - Modifiche ed integrazioni all’art. 93 della L.R. 17 aprile 2003, n. 7, recante “Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2003 e pluriennale 2003-2005 della Regione Abruzzo (Legge finanziaria 2003)”

1. Dopo il comma 4 dell’art. 93 della L.R. 17 aprile 2003, n. 7, R recante “Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2003 e pluriennale 2003-2005 della Regione Abruzzo (Legge finanziaria 2003)”, sono inseriti i seguenti:

“4-bis. Nel caso di concessione di derivazione ad uso plurimo delle acqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632776
Art. 12 - Aggiornamento dei costi unitari e dei canoni minimi relativi ai canoni di concessione di acque pubbliche

1. Fatto salvo quanto previsto dal comma 1 bis, il costo unitario per l’uso idroelettrico, di cui alla lettera c) del comma 5 dell’articolo 93 della legge regionale 17 aprile 2003, n. 7 (Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2003 e pluriennale 2003-2005 della Regione Abruzzo (legge finanziaria regionale 2003)), è stabilito per le utenze con potenza nominale superiore a 220 Kw, per ogni Kw di potenza efficiente, in euro 35,00, oltre ai relativi aggiornamenti al tasso di inflazione programmata. N15

1 bis. Per la definizione di potenza efficiente si rinvia alla definizione ufficiale utilizzata per la potenza efficiente netta dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI). N8

1 ter. In ossequio all’articolo 93, comma 2, della L.R. 7/2003 entro il 28 febbraio di ciascun anno è versato, anticipatamente e a titolo di acconto, il canone annuo calcolato applicando il valore riportato al comma 1 per ogni Kw di potenza nominale. L’utente è tenuto, altresì, a comunicare al competente Servizio Regionale, contestualmente al Gestore della rete di trasmissione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632777
Art. 13 - Interpretazione autentica dell’art. 93, comma 5-quater della L.R. n. 7/2003 per l’applicazione del contributo idrografico

1. Il contributo idrografico di cui al comma 5-quater dell’art. 93 della L.R. n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632778
TITOLO V - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632779
Art. 14 - Differimento delle scadenze delle concessioni di derivazione rilasciate agli Enti pubblici, ovvero ai Consorzi dei Nuclei Industriali e ai Consorzi di Bonifica

1. Per le concessioni di acqua pubblica rilasciate agli Enti pubblici, ovvero ai Consorzi dei Nuclei Industriali e ai Consorzi di Bonifica, in scadenza entro il 31 dicembre 2011 o scadute alla data di entrata in vigore della presente legge, e per le quali non è stata presentata tempestiva domanda di rinnovo, la scadenza è differita al 31 dicembre 2012, fatta salva la facoltà di rinuncia.

2. Il vincolo acquedottistico di cui alla L. 4 febbraio 1963, n. 129, recante “Piano regolatore generale degli acquedotti e delega al Governo ad emanare le relative norme di attuazione”, opera sulle concessioni differite ai sensi d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632780
Art. 14 bis - Rilascio di concessione di grande derivazione di acqua ai Consorzi di Bonifica

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632781
Art. 15 - Integrazioni alla L.R. 26 aprile 2004, n. 15

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632782
Art. 16 - Norma finanziaria

1. L’applicazione della presente legge comporta oneri finanziari sulle leggi di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
337595 3632783
Art. 17 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
DA PAG 32 A PAG 40

Dalla redazione

  • Pubblica Amministrazione
  • Demanio idrico
  • Demanio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Piemonte: contributi per la riqualificazione dei corpi idrici - Bando 2021

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Piemonte: contributi per la riqualificazione dei corpi idrici - Bando 2020

Riqualificazione dei corpi idrici e soluzioni alle criticità prioritarie del reticolo idrografico piemontese individuate negli strumenti di pianificazione vigenti (Piano di gestione del distretto idrografico del Po, Piano di tutela delle acque). Questi sono gli obiettivi del bando della Regione Piemonte relativo all'anno 2020 della Regione Piemonte che ha una dotazione di 2.700.000 euro ed è indirizzato agli enti locali (Comuni in forma singola o associata, Province e Città metropolitana) e agli Enti gestori delle aree naturali protette e dei siti della Rete Natura 2000.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Rifiuti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Rifiuti, non rifiuti e sottoprodotti: definizione, classificazione, normativa di riferimento

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Le norme per la tutela degli alberi monumentali

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Rifiuti
  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Regime transitorio responsabili tecnici imprese iscritte Albo gestori ambientali

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Autorizzazione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Limiti di emissione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW