FAST FIND : NR13428

L. R. Umbria 23/07/2003, n. 13

Disciplina della rete distributiva dei carburanti per autotrazione.
Con le modifiche introdotte da:
- L.R. 02/05/2007, n. 11
- L.R. 16/02/2010, n. 15
- L.R. 06/05/2013, n. 10
- Sent. C. Cost. 15/05/2014, n. 125
Scarica il pdf completo
30585 1260587
TITOLO I - NORME GENERALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260588
Art. 1 - (Oggetto e finalità)

1. La presente legge disciplina la rete distributiva dei carburanti per autotrazione, perseguendo le seguenti finalità:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260589
“Art. 2 - (Definizioni)

N10 1. Ai fini della presente legge si intende per:

a) rete di distribuzione di carburanti per autotrazione: l’insieme dei punti di vendita eroganti benzine, gasoli, gas di petrolio liquefatto (GPL), metano e biodiesel per autotrazione, nonché tutti i carburanti per autotrazione in commercio ivi comprese le colonnine per l’alimentazione di veicoli elettrici, ad esclusione degli impianti di cui alle lettere i) e j);

b) carburanti: le benzine, il gasolio, il GPL, il gas metano, il biodiesel per autotrazione, l’olio lubrificante e tutti gli altri carburanti in commercio conformi ai requisiti tecnici indicati per ciascun carburante nelle tabelle della commissione tecnica di unificazione dell’autoveicolo (CUNA);

c) distributore: l’insieme delle attrezzature che permettono il trasferimento del carburante dal serbatoio dell’impianto al serbatoio del mezzo, misurando contemporaneamente i volumi o la quantità trasferiti, composto da:

1. una o più pompe o altro sistema di adduzione;

2. uno o più contatori o misuratori del volume di carburante erogato;

3. un disp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260590
“Art. 3 - (Norme regolamentari)

N10 1. Per gli impianti di distribuzione lungo le autostrade e i raccordi autostradali, la Giunta regionale con proprio regolamento stabilisce:

a) la definizione degli indirizzi per l’ammodernamento della rete degli impianti autostradali di carburante, allo scopo di assicurare il miglioramento dell’efficienza della rete e l’incremento dei servizi resi all’utenza, in coerenza con le scelte effettuate in materia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260591
“Art. 3-bis - (Orario di servizio)

N11 1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260592
Art. 4 - (Atti regionali di indirizzo e coordinamento)

N19

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260593
“Art. 4-bis - (Disciplina urbanistica e servizi accessori)

N11 1. Gli impianti di distribuzione dei carburanti sono realizzati, nel rispetto delle norme regolamentari di cui all’articolo 3, in tutte le zone omogenee del piano regolatore generale comunale, ad eccezione delle zone A ai sensi del decreto del Ministero dei lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444 (Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi destinati agli insediamenti residenziali e produttivi e spazi pubblici o riservati alle attività collettive, al verde pubblico o a parcheggi da osservare ai fini della formazione dei nuovi strumenti urbanistici o della revisione di quelli esistenti, ai sensi dell’articolo 17 della legge 6 agosto 1967, n. 765). Gli impianti possono essere realizzati anche nelle fasce di rispetto a protezione del nastro stradale.

2. Presso gli impianti di distribuzione carburanti, nel rispetto dell’articolo 28, commi 8, 9 e 10 del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 R (Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria), convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260594
“Art. 4-ter - (Incompatibilità degli impianti esistenti)

N11 1. Allo scopo di perseguire l’obiettivo dell’ammodernamento del s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260595
“Art. 4-quater - (Incompatibilità assoluta)

N11 1. Ricadono nelle fattispecie di incompatibilità assoluta:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260596
“Art. 4-quinquies - (Incompatibilità relativa)

N11 1. Ricadono nelle fattispecie di incompatibilità relativa:

a) gli impianti privi di sede propria per i quali il rifornimento avviene sulla sede stradale, all’interno e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260597
“TITOLO I BIS - IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DI CARBURANTI SITUATI LUNGO LA RETE AUTOSTRADALE ED I RACCORDI AUTOSTRADALI”


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260598
“Art. 5 - (Funzioni della Regione)

N10 1. La Regione esercita le funzioni amministrative relative agli impianti delle autostrade e dei raccordi autostradali concernenti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260599
“TITOLO I TER - IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DI CARBURANTI SITUATI LUNGO LA RETE NON AUTOSTRADALE”


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260600
“Art. 6 - (Funzioni dei Comuni)

N10 1. I Comuni, sulla base di quanto stabilito dalle norme regolamentari di cui all’articolo 3, esercitano le funzioni amministrative relative agli impianti della rete ordinaria concernenti:

a) il rilascio delle autorizzazioni per l’installazione e l’esercizio di nuovi impianti;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260601
“Art. 7 - (Nuovi impianti)

N10 1. I nuovi impianti erogano benzina e gasolio e almeno un prodotto a scelta tra alimentazione elettrica, metano, GPL, biodiesel per autotrazione, idrogeno o relative miscele, a condizione che tale ultimo obbligo non comporti ostacoli tecnici o oneri economici eccessivi e non proporzionati alle finalità dell’obbligo. È ammessa l’apertura di nuovi impianti che erogano soltanto metano o GPL.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260602
“Art. 7 bis - (Subentri e mutamenti di gestione)

N1 1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260603
“Art. 7-ter - (Impianti senza gestore)

N11 1. Possono essere installati nuovi impianti dotati di apparecchiature self

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260604
“Art. 7-quater - (Modifiche degli impianti)

N11 1. Costituisce modifica all’impianto:

a) la variazione del numero delle colonnine;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260605
“Art. 7-quinquies - (Collaudo degli impianti)

N11 1. I nuovi impianti e le parti modificate per le quali è richiesta l’autorizzazione non possono essere posti in esercizio prima dell’effettuazione del collaudo richiesto dall’interessato al Comune dove ha sede l’impianto o alla Regione a seconda che si tratti di impianti stradali o autostradali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260606
“Art. 7-sexies - (Sospensione e decadenza)

N11 1. Il titolare dell’autorizzazione comunica al Comune la sospensione temporanea dell’attività degli impianti per un periodo non superiore a dodici mesi, eccezionalmente prorogabile per altri dodici mesi qualora non ostino le esigenze dell’utenza.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260607
TITOLO III - NORME FINALI E TRANSITORIE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260608
“Art. 8 - (Monitoraggio e osservatorio)

N10 1. La struttura regionale competente in materia di commercio procede alla costante verifica dei dati relativi alla consistenza e alla dinamica della rete di distribuzione de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260609
“Art. 8-bis - (Vigilanza e controllo)

N11 1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260610
“Art. 9 - (Sanzioni amministrative)

N1 1. Relativamente agli impianti di distribuzione di carburanti situati lungo rete non autostradale, per la violazione delle disposizioni di cui alla presente legge e del regolamento di cui all’articolo 3, “comma 2” N12, sono applicate le seguenti sanzioni amministrative pecuniarie:

a) installazione ed esercizio di nuovi impianti senza l’autorizzazione, da euro 5.000,00 a euro 15.000,00;

b) modificazioni dell’impianto senza la preventiva autorizzazione, da euro 2.500,00 a euro 5.000,00;

c) modificazione dell’impianto senza la preventiva “SCIA” N12, da euro 1.000,00 a euro 3.000,00;

d) omessa comunicazione di trasferimento della titolarità o di cambio della gestione, da euro 500,00 a euro 1.500,00;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260611
Art. 10 - (Norme di prima applicazione)

1. Le norme regolamentari di cui all'articolo 3 sono adottate dalla Giunta regionale entro sessanta g

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260612
Art. 11 - (Norme transitorie e finali)

1. Fino alla determinazione da parte dei comuni degli indici di edificabilità, di cui all'art. 6 comma 2 lett. b), le superfici minime consentite sono quelle previste dalle vigenti norme regionali.

2. Coloro c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30585 1260613
Art. 12 - (Abrogazione)

1. È abrogata la legge regionale 8 novembre 1990, n. 42.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impiantistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Fonti alternative
  • Distributori di carburanti
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Trasporti
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Distributori di carburanti
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Lombardia: sviluppo della rete distributiva di impianti di erogazione di metano liquido (GNL)

L’iniziativa è diretta alle micro, piccole e medie imprese, operanti nel settore della distribuzione dei carburanti che intendano realizzare impianti ad uso pubblico di erogazione del metano in forma liquida (GNL). La finalità del bando è quella di creare una rete innovativa di distribuzione di carburante a basso impatto ambientale che al contempo risulti efficace per l’approvvigionamento dei mezzi di trasporto pesanti, in particolare per quelli che effettuano spostamenti a medio-lunga percorrenza.
A cura di:
  • Anna Petricca