FAST FIND : NW1596

Ultimo aggiornamento
28/03/2019

Sicurezza in cantiere e obblighi di committente, responsabile lavori, coordinatore sicurezza, imprese affidatarie ed esecutrici

COMMITTENTE E RESPONSABILE DEI LAVORI (Il committente nella normativa sulla sicurezza in cantiere; Il responsabile dei lavori e la delega da parte del committente; Sintesi degli obblighi del committente) - NOMINA DEL COORDINATORE PER LA SICUREZZA (Quando è obbligatoria la nomina, tempistiche; Lavori privati non soggetti a permesso di costruire e inferiori a 100.000 Euro ; Tabella riepilogativa obbligo di nomina del coordinatore per la sicurezza) - NOTIFICA PRELIMINARE - ULTERIORI ADEMPIMENTI DEL COMMITTENTE (Verifica dell’idoneità tecnico-professionale di imprese e lavoratori autonomi; Dichiarazione dell’organico medio annuo e del CCNL applicato; Trasmissione di copia della notifica preliminare; Assenza notifica preliminare o DURC) - COORDINATORE PER LA SICUREZZA (Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione; Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione) - IMPRESA AFFIDATARIA E IMPRESA ESECUTRICE, DIFFERENZA E CASISTICHE - VERIFICA IDONEITÀ PROFESSIONALE DELLE IMPRESE - OBBLIGHI DELL’IMPRESA AFFIDATARIA (Obblighi connessi all’appalto con l’impresa esecutrice; Gestione pratica dei lavori; Obblighi contrattuali nei confronti delle imprese esecutrici; Lavori pubblici) - COMUNICAZIONE LAVORI RELATIVI A EDIFICI ADIBITI A LAVORAZIONI INDUSTRIALI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

286751 5453728
COMMITTENTE E RESPONSABILE DEI LAVORI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453729
Il committente nella normativa sulla sicurezza in cantiere

Si definisce “committente” ai fini dell’adempimento degli obblighi connessi alla sicurezza nei ca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453730
Il responsabile dei lavori e la delega da parte del committente

Ai sensi dell’art. 89 del D. Leg.vo 81/2008, comma 1 lettera c), il committente può a sua volta incaricare un altro soggetto - denominato “responsabile dei lavori” - di svolgere i compiti ad esso attribuiti dal medesimo decreto.

Nel campo di applicazione della normativa sui lavori pubblici, il responsabile dei lavori coincide con il responsabile unico del procedimento RUP.

Si sottolinea la facoltatività della presenza del responsabile dei lavori, in quanto la sua nomina ed il suo incarico rimangono nella discrezionalità del committente (nei lavori pubblici peraltro si può evincere una obbligatorietà della nomina del RUP). Il committente è esonerato dalle responsabilità connesse all’adempimento degli obblighi -ai sensi dell’art. 93 del D. Leg.vo 81/2008, comma 1 - limitatamente all’incarico conferito al responsabile dei lavori, le cui mansioni devono pertanto essere precisate nell’incarico stesso.

Nell’ambito dei lavori pubblici, l&rsqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453731
Sintesi degli obblighi del committente

Gli obblighi che ricadono in capo al committente in caso di opere edili sono disciplinati dall’ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453732
NOMINA DEL COORDINATORE PER LA SICUREZZA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453733
Quando è obbligatoria la nomina, tempistiche

L’obbligo di nomina del coordinatore per la sicurezza scatta per tutti i cantieri in cui sia prevista, o vi sia, la presenza anche non contemporanea di più imprese. In questo caso si fa riferimento ad ogni ipotesi in cui i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453734
Lavori privati non soggetti a permesso di costruire e inferiori a 100.000 Euro

Ai sensi dell’art. 90 del D. Leg.vo 81/2008, comma 11, l’obbligo di designazione del coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione non si applica ai lavori privati non soggetti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453735
Tabella riepilogativa obbligo di nomina del coordinatore per la sicurezza

Si riporta di seguito una tabella riepilogativa concernente l’obbligo di nominare il coordinatore per la sicurezza.


Obbligo di nomina dei coordinatori per la sicurezza


TIPOLOGIA DI CANTIERE

CANTIERE PRIVATO DI IMPORTO > 100.000 EURO

CANTIERE PRIVATO D

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453736
NOTIFICA PRELIMINARE

Prima dell’inizio dei lavori il committente (o il responsabile dei lavori) trasmette all’Azienda sanitaria locale, alla Direzione provinciale del lavoro (nonché, qualora si tratti di lavori pubblici, al Prefetto N3) competenti per territorio la “notifica preliminare&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453737
ULTERIORI ADEMPIMENTI DEL COMMITTENTE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453738
Verifica dell’idoneità tecnico-professionale di imprese e lavoratori autonomi

Il committente (o il responsabile dei lavori) inoltre è tenuto a verificare l’idoneità tecnico-professionale delle imprese e dei lavoratori autonomi in relazione alle funzioni o ai lavori da affidare, con le modalità di cui all’Allegato XVII del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453739
Dichiarazione dell’organico medio annuo e del CCNL applicato

Il committente è poi tenuto a chiedere alle imprese esecutrici una dichiarazione dell’organico medio annuo ed

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453740
Trasmissione di copia della notifica preliminare

Il committente è tenuto infine a trasmettere copia della notifica preliminare e del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453741
Assenza notifica preliminare o DURC

Si ricorda infine che ai sensi dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453742
COORDINATORE PER LA SICUREZZA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453743
Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione

Il CSP, come già detto, viene nominato contestualmente all’affidamento dell’incarico di progettazione.

Per i lavori pubblici, come richiesto dall’art. 17 del D.P.R. 207/2010 (ancora vigente, in attesa dell’emanazione del decreto attuativo del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453744
Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione

La nomina del CSE deve avvenire prima dell’affidamento dei lavori, quando è prevista la nomina del CSP, ma come visto può avvenire anche dopo l’inizio dei lavori, nel caso in cui non vi sia stata la nomina del CSP (perché era prevista un’unica impresa), e, a causa di varianti o di altri fattori, intervengono altre imprese; in quest’ultimo caso sarà compito del CSE deve redigere il piano di sicurezza e coordinamento.

Gli obblighi del CSE sono riportati all’art. 92 del D. Leg.vo 81/2008, e di qui di seguito sintetizzati:

- la redazione del PSC e del fascicolo dell’opera nei casi in cui non era previsto in fase di progettazione;

- la verifica del rispetto del PSC da parte delle impre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453745
IMPRESA AFFIDATARIA E IMPRESA ESECUTRICE, DIFFERENZA E CASISTICHE

L’art. 89 del D. Leg.vo 81/2008, comma 1, lettera i), definisce “impresa affidataria” l’impresa “titolare del contratto di appalto con il committente”.

Sempre ai sensi della definizione in parola, l’impresa affidataria, nell’esecuzione dell’opera ad essa appaltata, può avvalersi di imprese subappaltatrici o di lavoratori autonomi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453746
VERIFICA IDONEITÀ PROFESSIONALE DELLE IMPRESE

La diversa qualificazione dell’impresa affidataria come anche impresa in tutto o in parte esecutrice dei lavori o meno si riflette sulle modalità con le quali il committente (o il responsabile dei lavori, se nominato) deve procedere alla verifica dell’idoneità tecnico-professionale dell’impresa stessa. Infatti, secondo l’Interpello 13/2014 della Commissione per gli interpelli del Ministero del lavoro, i criteri per valutare,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453747
OBBLIGHI DELL’IMPRESA AFFIDATARIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453748
Obblighi connessi all’appalto con l’impresa esecutrice

L’impresa affidataria e l’impresa esecutrice sono o possono essere soggetti diversi, tuttavia il fatto di non partecipare ai lavori, e non essere quindi anche esecutrice dell’opera, non esenta l’impresa affidataria - anche se non esecutrice nemmeno in parte dei lavori - dall’ottemperare agli obblighi ad essa posti in capo dall’art. 97 del D. Leg.vo 81/2008.

In pri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453749
Gestione pratica dei lavori

Quanto invece alla gestione pratica dei lavori, gli obblighi dell’impresa affidataria consistono, ai sensi dell’art. 97 del D. Leg.vo 81/2008, in:

- verificare le condizioni di sicurezza dei lavori ad essa affidati;

- verificare l’applicazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453750
Obblighi contrattuali nei confronti delle imprese esecutrici

Quanto infine agli obblighi contrattuali dell’impresa affidataria nei confronti delle eventuali imprese esecutrici, l’art. 97 del D. Leg.vo 81/2008 dispone che:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453751
Lavori pubblici

L’art. 100, comma 6-bis, ultimo periodo, del D. Leg.vo 81/2008 dispone che per i lavori pubblici si applica l’art. 118 del D. L

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
286751 5453752
COMUNICAZIONE LAVORI RELATIVI A EDIFICI ADIBITI A LAVORAZIONI INDUSTRIALI

L’art. 67 del D. Leg.vo 81/2008 dispone che nel caso di lavori relativi a:

- costruzione e realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali;

- ampliamenti e ristrutturazioni di quelli esistenti;

il datore di lavoro debba comunicare all’organo di vigilanza competente per territorio alcuni elementi informativi relativi ai lavori stessi.

La comunicazione è dovuta per i luoghi di lavoro ove è prevista la presenza di più di tre lavoratori.

La lettera e) dell’art. 32 del D.L. 69/2013 (cosiddetto “decreto del fare”, conv. L. 98/2013), comma 1, ha modificato la disciplina contenuta nel citato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Sicurezza
  • Uffici e luoghi di lavoro

La delega di funzioni nella sicurezza sul lavoro

CHE COSA È LA DELEGA DI FUNZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO - REQUISITI E CONDIZIONI DELLA DELEGA DI FUNZIONI (Requisiti di forma; Requisiti di sostanza) - EFFETTI DELLA DELEGA E OBBLIGHI NON DELEGABILI (Esonero di responsabilità; Obbligo di vigilanza che permane; Funzioni non delegabili; Delega parzialmente invalida; Invalidità della delega ed esercizio di fatto) - DIFFERENZE TRA LA DELEGA ED ALTRE FATTISPECIE (Nomina di altre figure; La subdelega).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza

Attrezzature di lavoro: requisiti, obblighi, verifiche, abilitazioni all’utilizzo

LE NORME DEL T.U. SICUREZZA SULLE ATTREZZATURE DI LAVORO (Definizioni; Requisiti di sicurezza; Obblighi del datore di lavoro; Obblighi dei venditori, dei noleggiatori e dei concedenti in uso) - VERIFICHE PERIODICHE DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO (Definizioni del D.M. 11/04/2011; Attrezzature oggetto di verifica, modalità tecniche e procedurali; Procedure per l’inoltro delle richieste di verifica da parte dei datori di lavoro; Banca dati delle attrezzature di lavoro presso l’INAIL; Prima verifica periodica; Successive verifiche periodiche; Data di effettuazione delle richieste di verifica; Adempimenti in capo ai datori di lavoro per lo svolgimento delle verifiche; Abilitazione ad effettuare le verifiche; Elenchi dei soggetti abilitati, Tariffe applicabili; Norme che restano in vigore e rapporti con la legislazione regionale) - ATTREZZATURE DI LAVORO CHE RICHIEDONO SPECIFICA ABILITAZIONE E FORMAZIONE DEGLI OPERATORI (Macchine agricole).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza
  • Uffici e luoghi di lavoro

Protezione dei lavoratori da sostanze pericolose (agenti chimici, cancerogeni e amianto)

AGENTI CHIMICI (Normativa di riferimento; Valori limite di esposizione professionale (VLEP); Obblighi del datore di lavoro nel D. Leg.vo 81/2008) - AGENTI CANCEROGENI O MUTAGENI (Normativa di riferimento; Modifiche alla Direttiva 2004/37/CE non ancora recepite; Valori limite di esposizione; Obblighi del datore di lavoro nel D. Leg.vo 81/2008) - AMIANTO (Premessa e normativa di riferimento; Valori limite di esposizione; Obblighi del datore di lavoro e valutazione del rischio) - SANZIONI.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Sicurezza
  • Impianti tecnici e tecnologici

La sicurezza nei lavori sotto tensione

I lavori sotto tensione nel Testo unico della sicurezza; Il decreto ministeriale attuativo 04/02/2011; Esecuzione di lavori sotto tensione (autorizzazione alle aziende, abilitazione ai lavoratori a seguito di formazione, autorizzazione all’esecuzione dei corsi, attrezzature e DPI, autorizzazioni conseguite in vigenza delle norme pregresse).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Agenti fisici
  • Sicurezza

Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici

PREMESSA E NORMATIVA DI RIFERIMENTO - AMBITO DI APPLICAZIONE - MISURE DI PREVENZIONE GENERALI (Dimostrazione del rispetto dei valori limite; Superamento dei valori limite) - VALORI LIMITE (Grandezze; Effetti non termici; Effetti termici; Deroghe ai valori limite; Deroghe ministeriali) - VALUTAZIONE DEI RISCHI E VERIFICA DEL SUPERAMENTO DEI VALORI LIMITE (Precisazione delle misure adottate; Luoghi accessibili al pubblico già oggetto di valutazione; Accesso al documento elaborato da datori di lavoro privati; Accesso al documento elaborato da datori di lavoro pubblici; Aggiornamento della valutazione dei rischi) - INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI LAVORATORI - MISURE SPECIFICHE ALLA LUCE DEGLI ESITI DELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI (Superamento dei VA; Superamento dei VLE; Misure specifiche in caso di superamento di VLE relativi agli effetti sanitari; Personalizzazione delle misure di sicurezza; Segnaletica) - SORVEGLIANZA SANITARIA (Lavoratori che segnalano effetti indesiderati; Superamento dei VLE) - SANZIONI (Sanzioni a carico del datore di lavoro; Sanzioni a carico del datore di lavoro e/o del dirigente; Sanzioni a carico del medico competente) - RAPPORTO CON LA DISCIPLINA SUGLI AGENTI FISICI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia