FAST FIND : AR1225

Ultimo aggiornamento
12/11/2019

Quadro normativo in materia di appalti e contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

IL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI (D. LEG.VO 50/2016) (Emanazione del Codice e direttive europee; Entrata in vigore del Codice, abrogazioni, procedure in corso; Altre disposizioni già vigenti in base alla legge delega 11/2016; Successive modifiche al Codice dei contratti pubblici; Mappa temporale dei regimi giuridici applicabili) - FILOSOFIA DEL NUOVO CODICE E PROVVEDIMENTI ATTUATIVI (Principi cardine del Codice dei contratti pubblici; Provvedimenti attuativi, “soft law” vs. “hard law”) - GOVERNANCE DEL SETTORE DEI CONTRATTI PUBBLICI; La Cabina di regia per i contratti pubblici; Ruolo dell’ANAC nella governance dei contratti pubblici).
A cura di:
  • Dino de Paolis
2684099 5904862
IL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI (D. LEG.VO 50/2016)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904863
Emanazione del Codice e direttive europee

Il Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, è recato dal D. Leg.vo 18/04/2016, n. 50: “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904864
Entrata in vigore del Codice, abrogazioni, procedure in corso
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904865
A quali procedure è applicabile il Codice dei contratti pubblici

Il D. Leg.vo 50/2016 - inizialmente composto da 220 articoli e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904866
Norme precedenti abrogate e rimaste in vigore

Il D. Leg.vo 50/2016 ha previsto l’abrogazione immediata del precedente Codice (D. Leg.vo 163/2006) e di una serie di altre disposizioni, per il cui elenco dettagliato si rinvia alla lettura dell’art. 217 del D. Leg.vo 50/2016.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904867
Indicazioni ANAC per le procedure in corso alla data di entrata in vigore del Codice

Uno dei problemi principali per gli operatori delle stazioni appaltanti è stato, soprattutto nella prima fase successiva all’uscita del provvedimento, quello di capire quale normativa applicare alle procedure già in corso ed a quelle in via di indizione, e conseguentemente anche se ed in quali casi modificare atti già precedentemente predisposti o ripetere fasi procedurali già espletate.

A tale proposito, è stato emanato il Com. ANAC 22/04/2016 (redatto congiuntamente con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti), con l’obiettivo di fornire indicazioni. Si riportano di seguito i principali chiarimenti recati dal documento in oggetto, seppure di minore interesse pratico con il passare del tempo.

Per indicazioni ancor più dettagliate, e che tengono conto anche dei diversi Comunicati emanati dall’ANAC nei mesi successivi, si rinvia a Indicazioni operative per il periodo transitorio di vigenza del D. Leg.vo 50/2016.


Data di entrata in vigore

Nei primi due punti il Com. ANAC 22/04/2016 non fornisce spunti particolari, limitandosi a riprendere il contenuto dell’art. 216 del D. Leg.vo 50

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904868
Altre disposizioni già vigenti in base alla legge delega 11/2016
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904869
Responsabile e Direttore dei lavori negli affidamenti a contraente generale

Il comma 9 dell’art. 1 de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904870
Garanzia globale di esecuzione (performance bond)

Il comma 11 dell’art. 1 della L. 11/2016 dispone che - a decorrere dalla data di entrata in vigore del D. Leg.vo 50/2016 - cessano di applicarsi le disposizioni relative al sistema di garanzia globale di esecuzione (c.d. “performance bond”), di cui:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904871
Successive modifiche al Codice dei contratti pubblici
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904872
Il decreto “correttivo” del 2017

Sulla Gazzetta Ufficiale del 05/05/2017, n. 103 - Supplemento Ordinario n. 22 - è stato pubblicato il D. Leg.vo 19/04/2017, n. 56, cosiddetto “correttivo” al Codice dei contratti pubblici, composto da 131 articoli, che hanno apportato num

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904873
La mini-riforma del decreto “sblocca cantieri” del 2019

Sulla Gazzetta Ufficiale del 18/04/2019, n. 92, è stato pubblicato il D.L. 18/04/2019, n. 32, cosiddetto “sblocca cantieri” (in seguito convertito in legge dalla L. 14/06/2019, n. 55, pubblicata nella G.U. del 17/06/2019, n. 140 ed in vigore dal 18/06/2019) il quale reca agli articoli 1 e 2 diverse decine di modifiche al Codice dei contratti pubblici, con il dichiarato obiettivo di semplificare e velocizzare le procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti.

Tra le misure introdotte dallo “sblocca cantieri”, di particolare rilevanza:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904874
Mappa temporale dei regimi giuridici applicabili

Alla luce della successione temporale sopra delineata, si ritiene utile riportare una tabella riepilogativa delle norme applicabili tempo per tempo, a far data dall’entrata in vigore del D. Leg.vo 163/2006.

I termini iniziali e finali si riferiscono alla data di pubblicazione dei bandi o avvisi oppure - per le procedure indette senza bando o avviso - alla data di trasmissione degli inviti a presentare offerta. La tabella tiene conto solamente dei provvedimenti di modifica principali, cioè il “correttivo” (D. Leg.vo 56/2017) e lo “sblocca cantieri” (D.L. 32/2019), e non di tutte le altre modifiche più limitate, emanate nel corso del tempo. Per quanto riguarda la vigenza delle norme regolamentari e attuative si rinvia ai paragrafi dedicati, tenendo conto che secondo un corretto criterio di successione temporale e gerarchia delle fonti normative, quando una fonte di rango legislativo viene modif

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904875
FILOSOFIA DEL NUOVO CODICE E PROVVEDIMENTI ATTUATIVI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904876
Principi cardine del Codice dei contratti pubblici

La nuova disciplina si prefigge essenzialmente alcuni obiettivi ambiziosi ed importanti, in una innovativa filosofia che vorrebbe coniugare flessibilità e rigore, semplificazione ed efficienza, con la salvaguardia di insopprimibili valori sociali e ambientali.


Semplificazione

Una regolamentazione “snella”, che lasci ampio spazio a provvedimenti attuativi flessibili. In tal senso il nuovo Codice si presenta con un ridotto numero di articoli (220, nella versione iniziale) e 25 allegati, contro i complessivi 616 articoli e 53 allegati del D. Leg.vo 163/2006 e del D.P.R. 207/2010.

È pur vero tuttavia che il Codice fa rinvio a una moltitudine di pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904877
Provvedimenti attuativi, “soft law” vs. “hard law”
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904878
GOVERNANCE DEL SETTORE DEI CONTRATTI PUBBLICI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904879
La Cabina di regia per i contratti pubblici

L’art. 212 del D. Leg.vo 50/2016 - nell’ambito del sistema di “governance” ivi delineato - ha previsto l’istituzione di una “Cabina di regia”, con compiti generali di indirizzo e coordinamento del settore degli appalti e contratti pubblici. A tali previsioni è stata data attuazione con il D.P.C.M. 10/08/2016 R, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 203 del 31/08/2016, che ai sensi del comma 5 del predetto art. 212 del D. Leg.vo 50/2016 ha stabilito la composizione ed individuato le modalità di funzionamento della Cabina di regia.


Compiti assegnati alla Cabina di regia

In linea con quanto emerso in sede europea, circa l’esigenza di un centro di coordinamento della policy in materia di contratti pubblici, e in attuazione delle Direttive 2014/23/UE R, 2014/24/UE R e 2014/25/UE R, l’art. 212 del D. Leg.vo 50/2016, comma 1, ha istitui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904880
Ruolo dell’ANAC nella governance dei contratti pubblici

Il nuovo impianto normativo vede ulteriormente rafforzato il ruolo centrale dell’ANAC, che coniuga sempre più

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904881
Emanazione di atti e provvedimenti da parte dell’ANAC
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904882
Pareri di precontenzioso e poteri di intervento dell’ANAC

Si rinvia per approfondimenti a Rimedi alternativi per la risoluzio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2684099 5904883
Potere sanzionatorio dell’ANAC

Norme di riferimento

Il potere sanzionatorio dell’ANAC era disciplinato dal Provv. AVCP 26/02/2014 R recante “Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio di cui all’articolo 8, comma 4, del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 82 del 08/04/2014 ed in vigore dal 09/04/2014 N1.

Il provvedimento risponde all’esigenza di racchiudere in un unico corpus normativo le disposizioni concernenti l’esercizio da parte dell’ANAC del potere sanzionatorio, precedentemente contenute in diversi provvedimenti che vengono conseguentemente abrogati.

In seguito:

- la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici

Linee guida ANAC e altri provvedimenti attuativi e collegati al Codice appalti (D. Leg.vo 50/2016)

Gerarchia delle fonti del diritto in tema di contratti pubblici; Mappa completa e aggiornata di tutti i provvedimenti da emanare, emanati e in corso di emanazione organizzata per classificazione tematica, con riferimento a: oggetto, norma che ne prevede l’emanazione, tipo provvedimento, stato dell’iter, disciplina transitoria, con accesso a tutti i testi completi aggiornati e ad approfondimenti redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Avvisi e bandi di gara
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Autorità di vigilanza

Indicazioni operative per il periodo transitorio di vigenza del D. Leg.vo 50/2016

COMUNICATI ANAC DI RIFERIMENTO - FATTISPECIE NELLE QUALI CONTINUANO AD APPLICARSI LE DISPOSIZIONI PREVIGENTI - ACQUISIZIONE DEL CIG - OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE VERSO L’OSSERVATORIO - SEGNALAZIONI AL CASELLARIO INFORMATICO ED UTILIZZO DELL’AVCPASS (Casellario informatico; AVCPass; Comunicazioni da parte delle imprese all’Osservatorio) - ALTRI OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE (Certificati di esecuzione dei lavori; Atti di programmazione e relativi alle procedure di affidamento) - ISCRIZIONI NEL CASELLARIO PER FALSE DICHIARAZIONI O FALSA DOCUMENTAZIONE PER ATTESTAZIONE SOA - SISTEMA UNICO DI QUALIFICAZIONE ESECUTORI LAVORI (Avvalimento nel sistema unico di qualificazione; Lavorazioni ricadenti nelle cosiddette “categorie variate”; Dimostrazione dei requisiti dell’idonea direzione tecnica; Periodo documentabile per la dimostrazione dei requisiti) - SEGNALAZIONI AL CASELLARIO INFORMATICO E ALTRI CHIARIMENTI VARI.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Precontenzioso, contenzioso e giurisdizione
  • Appalti e contratti pubblici

Rimedi alternativi per la risoluzione delle controversie nei contratti pubblici

PREMESSA E CRITERI GENERALI CONTENUTI NELLA L. 11/2016 - ACCORDO BONARIO (Generalità. Obbligatorietà dell’accordo bonario e differenza con la transazione; Accordo bonario nei contratti di lavori, attivazione; Accordo bonario nei contratti di lavori, procedimento; Accordo bonario nei contratti di servizi e forniture) - TRANSAZIONE (Generalità, residualità rispetto agli altri rimedi alternativi al contenzioso; Procedimento e caratteristiche) - ARBITRATO (Generalità e novità rispetto alla disciplina previgente; Applicazione a gare precedenti al D. Leg.vo 50/2016; Clausola compromissoria e attivazione dell’arbitrato; Camera arbitrale, composizione del Collegio arbitrale; Albo degli arbitri; Procedimento di arbitrato; Compenso degli arbitri; Compenso dei consulenti tecnici) - PARERI DI PRECONTENZIOSO E POTERI DI INTERVENTO DELL’ANAC (Pareri di precontenzioso; Poteri di intervento dell’ANAC, le nuove disposizioni introdotte dal D.L. 50/2017; Potere sanzionatorio dell’ANAC) - TABELLA RIEPILOGATIVA - COLLEGI CONSULTIVI TECNICI PER LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici

D.P.R. 207/2010, mappa parti in vigore ed abrogate dopo il D. Leg.vo 50/2016, aggiornata con i provvedimenti attuativi

PREMESSA: ENTRATA IN VIGORE DEL D. LEG.VO 50/2016 E ABROGAZIONI - PARTI DEL D.P.R. 207/2010 ABROGATE DAL 19/04/2016 - PARTI DEL D.P.R. 207/2010 RIMASTE PROVVISORIAMENTE IN VIGORE CON STATO VIGENZA ED EVENTUALE PROVVEDIMENTO SOSTITUTIVO - STRUTTURA DEL D.P.R. 207/2010 CON PARTI ABROGATE E VIGENTI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici

Tavola di corrispondenza tra D. Leg.vo 50/2016 e D. Leg.vo 163/2006 (nuovo e vecchio Codice dei contratti pubblici)

SUCCESSIONE TRA I CODICI APPALTI E TAVOLE DI CORRISPONDENZA (Tabella 1 - Corrispondenza articoli tra D. Leg.vo 50/2016 e D. Leg.vo 163/2006; Tabella 2 - Parti del D. Leg.vo 163/2006 non disciplinate dal D. Leg.vo 50/2016).
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 50 milioni di Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 15 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore alla soglia comunitaria