FAST FIND : NN14900

Par. Aut. Vigilanza Contratti Pubbl. 30/07/2009, n. 80

2683962 2683962
Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del D.Lgs. n. 163/2006 presentata dall’impresa Commerciale Sicula s.r.l. - Servizio di noleggio, trasporto, ritiro, attività di pulizia, manutenzione e smaltimento rifiuti di WC chimici - Importo stimato euro 1.500.000,00 - S.A.: Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile.

1. In base alla lettera dell’art. 72, il capitolato d’oneri e la documentazione complementare, nella specifica ipotesi di procedura ristretta, devono essere acclusi dalla stazione appaltante alla lettera di invito a presentare offerta, che apre la fase successiva a quelle di presentazione delle domande di partecipazione da parte dei concorrenti e di prequalifica degli stessi. Con tale comunicazione l’amministrazione invita alla pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
2683962 2702093
[Premessa]


Il Consiglio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2683962 2702094
Considerato in fatto

In data 31 dicembre 2008 è pervenuta l’istanza di parere indicata in epigrafe, con la quale l’impresa Commerciale Sicula s.r.l. ha contestato l’operato della stazione appaltante in ordine a molteplici questioni relative alla procedura di gara ristretta per l’affidamento del servizio in oggetto.

Preliminarmente, la società istante ha lamentato l’impossibilità di prendere visione del capitolato d’oneri, della documentazione complementare e di ogni altra documentazione di gara, al fine di valutare l’opportunità di presentare istanza di ammissione alla suddetta procedura ristretta, atteso il diniego ricevuto dalla stazione appaltante, la quale alla predetta richiesta di presa visione ha risposto che “il capitolato tecnico relativo al bando di gara indicato in oggetto potrà essere inviato, successivamente, alle società che, superata la fase di preselezione, saranno invitate a presentare l’offerta”.

Inoltre, l’istante Commerciale Sicula s.r.l. ha chiesto a questa Autorità di esprimere il proprio parere sull’ammissione alla procedura di cui trattasi dell’impresa Sebach s.r.l. e sulla non ammissione dell’istante medesima.

Relativamente all’ammissione in gara della Sebach s.r.l., l’impresa istante ha evidenziato diversi profili di illegittimità, come di seguito riportati.

In primo luogo, è stata segnalata la mancata presentazione, da parte della Sebach s.r.l., della certificazione rilasciata dagli uffici competenti dalla quale risulti l’ottemperanza alle norme della legge sul diritto al lavoro dei disabili, che, a detta della Commerciale Sicula s.r.l., la concorrente Sebach s.r.l. avrebbe dovuto presentare ai fini della partecipazione alla gara, a pena di esclusione, non potendosi ritenere sufficiente a tal fine - ad avviso dell’istante - la produzione di una dichiarazione sostitutiva resa secondo le modalità previste dal D.P.R. n. 445/2000R.

Quindi, è stata censurata l’ulteriore di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2683962 2702095
Ritenuto in diritto

La fattispecie prospettata nel presente procedimento coinvolge diversi profili, che devono essere distintamente esaminati.

La prima questione giuridica sottoposta all’attenzione di questa Autorità riguarda i termini di invio ai richiedenti del capitolato d’oneri e della documentazione complementare nella specifica ipotesi di procedura di gara ristretta quale quella in oggetto.

Al riguardo si evidenzia che la predetta documentazione, come comunicato dal Dipartimento della Protezione Civile, deve essere acclusa dalla stazione appaltante alla lettera di invito a presentare offerta, che apre la fase successiva a quelle di presentazione delle domande di partecipazione da parte dei concorrenti e di prequalifica degli stessi e con la quale l’amministrazione invita alla presentazione di un’offerta le imprese ritenute idonee, fra quelle che ne abbiano fatto istanza, in quanto giudicate in possesso dei requisiti tecnici ed economico-finanziari individuati dal bando, necessari a garantire il livello delle prestazioni oggetto del contratto.

Quanto sopra trova espresso fondamento normativo nell’art. 72, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006R, che recita “Nelle procedure ristrette, nelle procedure negoziate previo bando, e nel dialogo competitivo, l’invito ai candidati contiene, oltre agli elementi indicati nell’art. 67: a) una copia del capitolato d’oneri, o del documento descrittivo o di ogni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2683962 2702096
Il Consiglio

ritiene, nei limiti di cui in motivazione, che:

- è corretto l’operato della stazione appaltante che, nell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Soglie normativa comunitaria
  • Appalti e contratti pubblici

Il principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti nei contratti pubblici sotto soglia

IL PRINCIPIO DI ROTAZIONE NEGLI AFFIDAMENTI SOTTO SOGLIA (Quando si applica; Quando non si applica; Cosa comporta; Schema grafico riepilogativo) - LA GIURISPRUDENZA SUL PRINCIPIO DI ROTAZIONE (Cogenza del principio; Principio di rotazione negli inviti; Invito all'affidatario uscente e motivazione; Necessità di valutazione caso per caso; Irrilevanza del tipo di procedura utilizzata per l’affidamento precedente; Mancato invito all'aggiudicatario uscente e pretese di quest’ultimo; Mancato rispetto del principio e scorrimento della graduatoria; Disapplicazione occasionale; Principio di rotazione nei contratti pubblici di concessione; Recesso prima del termine e precedente aggiudicatario).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Esecuzione dei lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Il subappalto nei contratti pubblici: nozione, limiti e condizioni

NOZIONE DI SUBAPPALTO E DIFFERENZA CON ALTRI TIPI DI CONTRATTO (Contratti che rientrano nella nozione di “subappalto”; Differenza tra subappalto e avvalimento; Esclusioni; Subcontratti che non costituiscono subappalto) - AUTORIZZAZIONE E LIMITI AL SUBAPPALTO (Autorizzazione al subappalto; Requisiti del subappaltatore; Limiti quantitativi del subappalto; Divieto del subappalto “a cascata” (o sub-subappalto); Limite dei ribassi al subappaltatore) - CONDIZIONI E ONERI VERSO LA STAZIONE APPALTANTE (Dichiarazione all’atto dell’offerta; Indicazione e requisiti dei subappaltatori; Violazione in sede di offerta delle percentuali subappaltabili; Mancato uso della modulistica; Trasmissione alla stazione appaltante dei documenti relativi al subappalto; Adempimenti verso la stazione appaltante - Autorizzazione del subappalto; Variazioni all’oggetto del subappalto).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Autorità di vigilanza
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Soglie normativa comunitaria
  • Appalti e contratti pubblici

L'affidamento di contratti pubblici sotto soglia comunitaria

PREMESSA E QUADRO NORMATIVO (Norme del D. Leg.vo 50/2016 e Linee guida ANAC; Valenza delle Linee guida ANAC n. 4 sui contratti sotto soglia) - AMBITO DI APPLICAZIONE: QUALI SONO I CONTRATTI SOTTO SOGLIA (Contratti cui si applica la disciplina del sotto soglia; Soglie di rilevanza comunitaria; Calcolo del valore stimato del contratto; Altre norme applicabili) - PRINCIPI COMUNI PER GLI AFFIDAMENTI SOTTO SOGLIA (Principi comuni; Sostenibilità energetica e ambientale; Conflitto di interessi; Clausole sociali; Il principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti) - SCELTA DEL CONTRAENTE E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE NEI CONTRATTI SOTTO SOGLIA (; Procedure di scelta del contraente; Procedura per i servizi pubblici di ingegneria e architettura sotto soglia; Criteri di aggiudicazione) - PROCEDURE DI AFFIDAMENTO PER I CONTRATTI SOTTO SOGLIA (L’amministrazione diretta; L’affidamento diretto; La procedura negoziata; Lavori di importo pari o superiore a 150.000 Euro).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Emanuela Greco
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

L'avvalimento nei contratti pubblici

L’AVVALIMENTO NEI CONTRATTI PUBBLICI IN GENERALE (Definizione e finalità dell’avvalimento; Normativa di riferimento sull’avvalimento; Responsabilità solidale dell’ausiliaria; Distinzione tra avvalimento e subappalto; Distinzione tra avvalimento ed RTI; Avvalimento e obblighi della stazione appaltante; Avvalimento e certificato di esecuzione) - ESCLUSIONI E LIMITI ALL’AVVALIMENTO (Avvalimento plurimo o frazionato; Avvalimento a cascata (o subavvalimento); Partecipazione dell’ausiliaria alla stessa gara; Lavori di notevole contenuto tecnologico o di rilevante complessità tecnica; Contratti che riguardano lavori su beni culturali; Compiti essenziali da svolgersi direttamente dall’offerente) - REQUISITI CHE POSSONO O MENO ESSERE OGGETTO DI AVVALIMENTO (Avvalimento di garanzia e avvalimento operativo; Avvalimento nei servizi di ingegneria e di architettura; Avvalimento in relazione agli elementi dell’offerta; Avvalimento dell’iscrizione all’Albo gestori ambientali; Avvalimento dell’iscrizione all’Albo professionale; Avvalimento dell’iscrizione al Registro imprese della Camera di commercio (CCIAA); Avvalimento dell’iscrizione all’Albo provinciale delle imprese artigiane; Avvalimento della certificazione di qualità; Avvalimento dell’attestazione SOA) - CONTENUTI DEL CONTRATTO DI AVVALIMENTO E DOCUMENTAZIONE (Documenti e dichiarazioni da allegare alla domanda; Contenuti del contratto di avvalimento).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Studio Groenlandia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Le commissioni giudicatrici nelle gare pubbliche, disciplina e albo dei commissari

LE COMMISSIONI GIUDICATRICI NEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI (Le commissioni giudicatrici, procedure coinvolte; L’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici; Compiti e funzioni delle commissioni giudicatrici; Compensi dei commissari) - ALBO DEI COMMISSARI, ARTICOLAZIONE E REQUISITI DI ISCRIZIONE (Organizzazione dell’Albo; Iscrizione all’Albo) - SCELTA E NOMINA DEI COMMISSARI DI GARA (Scelta dei commissari di gara; Nomina di commissari interni alla stazione appaltante; Numero dei componenti la commissione; Definizione delle liste da parte dell’ANAC; Sorteggio tra i nominativi indicati dall’ANAC; Tempistiche per la nomina dei commissari di gara; Presidente della commissione; Pubblicazione di dati sul sito della s.a. e comunicazioni all’ANAC; Rinnovo della procedura; Schema grafico riepilogativo) - INCOMPATIBILITÀ DEI MEMBRI DELLA COMMISSIONE (Incompatibilità dei commissari in generale; Conflitto di interesse; Incompatibilità del RUP al ruolo di commissario di gara; Dichiarazioni da rendere, sostituzione di candidato in presenza di cause ostative; Rifiuto del candidato).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia
  • Ordinamento giuridico e processuale

Informativa antimafia terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei inferiori a 25.000 Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2019

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 15 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro