FAST FIND : NN14761

Par. Aut. Vigilanza Contratti Pubbl. 16/05/2012, n. 76

2657346 2657346
Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs. n. 163/2006 presentata dalla dall’Agenzia delle Dogane DIR. INTERREGIONALE LAZIO-ABRUZZO – "Appalto concorso per la progettazione definitiva, esecutiva e l'esecuzione dei lavori di realizzazione di un Laboratorio Chimico" - Importo a base d'asta euro 2.342.337 - S.A.: Agenzia delle Dogane.

Quando ad un RTI partecipino due sole imprese, la percentuale superiore che connota la misura del possesso dei requisiti da parte della capogruppo, indica che la medesi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
2657346 2657679
[Premessa]


Il Consiglio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2657346 2657680
Considerato in fatto

In data 13 gennaio 2012 è pervenuta l’istanza indicata in epigrafe, con la quale l’Agenzia delle Dogane DIR. INTERREGIONALE LAZIO-ABRUZZO ha chiesto un parere in merito alla legittimità dell’esclusione disposta nei confronti del costituendo raggruppamento Leonetti Impianti S.r.l./Mario Leonetti S.r.l..

Nello specifico, il bando di gara indetto per l’affidamento dell’appalto in oggetto prevedeva le seguenti categorie e relative classifiche di qualificazione: “categoria prevalente” OG11, classifica IV, per un importo di euro 1.450.000; “categoria scorporabile” OG1, classifica III, per un importo di euro 710.000.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2657346 2657681
Ritenuto in diritto

La questione controversa oggetto del presente esame concerne la legittimità dell’esclusione disposta nei confronti dell’ATI Leonetti Impianti S.r.l./Mario Leonetti S.r.l.per le ragioni evidenziate in fatto.

Per la soluzione del caso in esame si deve innanzi tutto rammentare che ai sensi dell’articolo 37, del d.lgs. n. 163/2006R e dell’articolo 92 del DPR 207 del 2010R, sono ammissibili tre tipologie di raggruppamenti temporanei di imprese per la partecipazione alle gare, articolati, nei lavori pubblici, come segue.

Raggruppamenti temporanei di tipo orizzontale nei quali i requisiti di qualificazione devono essere posseduti, in ognuna delle categorie previste dal bando (prevalente e/o scorporabile e subappaltabile), nella misura minima del quaranta per cento dalla mandataria o da una impresa consorziata e per il restante sessanta per cento dalle mandanti o dalle altre imprese consorziate, ciascuna delle quali deve possedere i requisiti nella misura minima del dieci per cento; la mandataria deve possedere i requisiti in misura percentuale superiore a ciascuna delle mandanti (articolo 92, comma 2, del DPR n. 207/2010);

Raggruppamenti temporanei di tipo verticale, nei quali i requisiti di qualificazione devono essere posseduti dalla mandataria per i lavori riconducibili alla categoria prevalente, per il relativo importo; per i lavori scorporati ciascuna mandante deve possedere i requisiti previsti per la categoria scorporabile e nella misura indicata per il concorrente singolo (articolo 92, comma 3, del DPR n. 207/2010);

Raggruppamenti di tipo misto, nei quali i lavori riconducibili alla categoria prevalente ovver

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2657346 2657682
Il Consiglio

ritiene, nei limiti di cui in motivazione, che l’esclusione disposta nei confro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Appalti e contratti pubblici

La progettazione dei lavori pubblici

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Esecuzione dei lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Il subappalto nei contratti pubblici: nozione, limiti e condizioni

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Autorità di vigilanza
  • Professioni

Direzione, esecuzione e contabilità dei lavori pubblici

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Emanuela Greco
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza

Gli affidamenti di somma urgenza o in caso di calamità nel D. Leg.vo 50/2016

APPLICABILITÀ DELLA PROCEDURA DI SOMMA URGENZA (Quali sono i casi di somma urgenza e di protezione civile; Limiti di importo) - DESCRIZIONE DELLA PROCEDURA DI AFFIDAMENTO (Constatazione dello stato di urgenza e redazione del verbale; Affidamento dei lavori; Perizia giustificativa, invio e contenuti; Copertura della spesa e approvazione dei lavori; Autocertificazione dell’affidatario e verifiche successive; Fissazione dei corrispettivi e intervento dell’ANAC) - VIGILANZA ANAC SULLA LEGITTIMITÀ DELLE PROCEDURE.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore alla soglia comunitaria