FAST FIND : NN14668

D. Leg.vo 28/08/2000, n. 274

Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace, a norma dell'articolo 14 della legge 24 novembre 1999, n. 468.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Comunicato 23/03/2001 in G.U. 23/03/2001, n. 69
- Comunicato 06/04/2001 in G.U. 06/04/2001, n. 81
- D.L. 02/04/2001, n. 91 (L. 03/05/2001, n. 163)
- Comunicato 24/05/2001 in G.U. 24/05/2001, n. 119
- D. Leg.vo 30/05/2002, n. 113
- D.P.R. 30/05/2002, n. 115
- D.P.R. 14/11/2002, n. 313
- L. 09/04/2003, n. 72
- L. 06/04/2005, n. 49
- D.L. 27/07/2005, n. 144 (L. 31/07/2005, n. 155)
- L. 20/02/2006, n. 46
- D.L. 23/05/2008, n. 92 (L. 24/07/2008, n. 125)
- L. 15/07/2009, n. 94
- D.L. 23/06/2011, n. 89 (L. 02/08/2011, n. 129)
- Sentenza C. Cost. 05/07/2013, n. 179
- D.L. 14/08/2013, n. 93 (L. 15/10/2013, n. 119)
- L. 23/03/2016, n. 41
- D. Leg.vo 06/02/2018, n. 11
- Sent. Corte Cost. 14/12/2018, n. 236

Scarica il pdf completo
2633007 5146049
[Premessa]

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146050
TITOLO I - PROCEDIMENTO DAVANTI AL GIUDICE DI PACE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146051
Capo I - Soggetti, giurisdizione e competenza
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146052
Art. 1. - Organi giudiziari nel procedimento penale davanti al giudice di pace

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146053
Art. 2. - Principi generali del procedimento davanti al giudice di pace

1. Nel procedimento davanti al giudice di pace, per tutto ciò che non è previsto dal presente decreto, si osservano, in quanto applicabili, le norme contenute nel codice di procedura penale e nei titoli I e II del decreto legislativo 28 luglio 1989, n. 271, ad eccezione delle disposizioni relative:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146054
Art. 3. - Assunzione della qualità di imputato

1. Nel procedimento davanti al giudice di pace, assume la qualità di imputato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146055
Art. 4. - Competenza per materia

1. Il giudice di pace è competente:

a) per i delitti consumati o tentati previsti dagli articoli 581, 582, limitatamente alle fattispecie di cui al secondo comma perseguibili a querela di parte, ad esclusione dei fatti commessi contro uno dei soggetti elencati dall'articolo 577, secondo comma, ovvero contro il convivente, 590, limitatamente alle fattispecie perseguibili a querela di parte e ad esclusione delle fattispecie connesse alla colpa professionale e dei fatti commessi con violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro o relative all'igiene del lavoro o che abbiano determinato una malattia professionale quando, nei casi anzidetti, derivi una malattia di durata superiore a venti giorni, N20 594, 595, primo e secondo comma, 612, primo comma, 626, 627, 631, salvo che ricorra l'ipotesi di cui all'articolo 639-bis, 632, salvo che ricorra l'ipotesi di cui all'articolo 639-bis, 633, primo comma, salvo che ricorra l'ipotesi di cui all'articolo 639-bis, 635, primo comma, 636, salvo che ricorra l'ipotesi di cui all'articolo 639-bis, 637, 638, primo comma, 639, primo comma, e 647 del codice penale; N1 N22

b) per le contravvenzioni previste dagli articoli 689, 690, 691, 726, primo comma, e 731 del codice penale.

2. Il giudice di pace è altresì competente per i delitti, consumati o tentati, e per le contravvenzion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146056
Art. 5. - Competenza per territorio

1. Per i reati indicati nell'articolo 4, competente per il giudizio è il giudi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146057
Art. 6. - Competenza per materia determinata dalla connessione

1. Tra procedimenti di competenza del giudice di pace e procedimenti di competenza di altro giudice, si ha

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146058
Art. 7. - Casi di connessione davanti al giudice di pace

1. Davanti al giudice di pace si ha connessione di procedimenti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146059
Art. 8. - Competenza per territorio determinata dalla connessione

1. Nei casi previsti dall'articolo 7, se i reati sono stati commessi in luoghi divers

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146060
Art. 9. - Riunione e separazione dei processi

1. Nei casi previsti dall'articolo 7, prima di procedere all'udienza di comparizione, il giudice di pace può ordinare la riunione dei processi, quando questa non pregiudica la rapida definizion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146061
Art. 10. - Astensione e ricusazione del giudice di pace

1. Sulla dichiarazione di astensione del giudice di pace decide il presidente del tribunale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146062
Capo II - Indagini preliminari
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146063
Art. 11. - Attività di indagine

1. Acquisita la notizia di reato, la polizia giudiziaria compie di propria iniziativa tutti gli atti di indagine necessari per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146064
Art. 12. - Notizie di reato ricevute dal pubblico ministero

1. Salvo che ritenga di richiedere l'archiviazione, il pubblico ministero se prende d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146065
Art. 13. - Autorizzazione del pubblico ministero al compimento di atti

1. La polizia giudiziaria può richiedere al pubblico ministero l'autorizzazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146066
Art. 14. - Iscrizione della notizia di reato

1. Il pubblico ministero provvede all'iscrizione della notizia di reato a seguito del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146067
Art. 15. - Chiusura delle indagini preliminari

1. Ricevuta la relazione di cui all'articolo 11, il pubblico ministero, se non richie

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146068
Art. 16. - Durata delle indagini preliminari

1. Il termine per la chiusura delle indagini preliminari è di quattro mesi dall'iscrizione della notizia di reato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146069
Art. 17. - Archiviazione

1. Il pubblico ministero presenta al giudice di pace richiesta di archiviazione quando la notizia di reato è infondata, nonché nei casi previsti dagli articoli 411 del codice di procedura penale e 125 del decreto legislativo 28 luglio 1989, n. 271

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146070
Art. 18. - Assunzione di prove non rinviabili

1. Fino all'udienza di comparizione, il giudice di pace dispone, a richiesta di parte

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146071
Art. 19. - Provvedimenti del giudice nel corso delle indagini

1. Nel corso delle indagini e fino al deposito dell'atto di citazione a norma dell'articolo 29, comma 1, competente a disporre il sequestro preventivo e conservativo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146072
Capo III - Citazione a giudizio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146073
Art. 20. - Citazione a giudizio

N7

1. Il pubblico ministero cita l'imputato davanti al giudice di pace. N8

2. La citazione contiene:

a) le generalità dell'imputato e le altr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146074
Art. 20-bis. - Presentazione immediata a giudizio dell’imputato in casi particolari

N9

1. Per i reati procedibili d’ufficio, in caso di flagranza di reato ovvero quando la prova è evidente, la polizia giudiziaria chiede al pubblico ministero l’autorizzazione a presentare immediatamente l’imputato a giudizio dinanzi al giudice di pace.

2. La richiesta di cui al comma 1, depositata presso la segreteria del pubblico ministero, contiene:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146075
Art. 20-ter. - Citazione contestuale dell’imputato in udienza in casi particolari

N9

1. Nei casi previsti dall’articolo 20-bis, comma 1, quando ricorrono gravi e comprovate ragioni di urgenza che non

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146076
Art. 21. - Ricorso immediato al giudice

1. Per i reati procedibili a querela è ammessa la citazione a giudizio dinanzi al giudice di pace della persona alla quale il reato è attribuito su ricorso della persona offesa.

2. Il ricorso deve contenere:

a) l'indicazione del giudice;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146077
Art. 22. - Presentazione del ricorso

1. Il ricorso, previamente comunicato al pubblico ministero mediante deposito di copia presso la sua segreteria, è presentato, a cura del ricorrente, con la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146078
Art. 23. - Costituzione di parte civile

1. La costituzione di parte civile deve avvenire, a pena di decadenza, con la present

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146079
Art. 24. - Inammissibilità del ricorso

1. Il ricorso è inammissibile:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146080
Art. 25. - Richieste del pubblico ministero

1. Entro dieci giorni dalla comunicazione del ricorso il pubblico ministero presenta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146081
Art. 26. - Provvedimenti del giudice di pace

1. Decorso il termine indicato nell'articolo 25, il giudice di pace, anche se il pubblico ministero non ha presentato richieste, provvede a norma dei commi 2, 3 e 4.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146082
Art. 27. - Decreto di convocazione delle parti

1. Se non deve provvedere ai sensi dell'articolo 26, il giudice di pace, entro venti giorni dal deposito del ricorso, convoca le parti in udienza con decreto.

2. Tra il giorno del deposito del ricorso e l'udienza non devono intercorrere più di novanta giorni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146083
Art. 28. - Pluralità di persone offese

1. Il ricorso presentato da una fra più persone offese non impedisce alle altre di intervenire nel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146084
Capo IV - Giudizio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146085
Art. 29. - Udienza di comparizione

1. Almeno sette giorni prima della data fissata per l'udienza di comparizione, il pubblico ministero o la persona offesa nel caso previsto dall'articolo 21, depositano nella cancelleria del giudice di pace l'atto di citazione a giudizio con le relative notifiche.

2. Fuori dei casi previsti dagli articoli 20 e 21, le parti che intendono chiedere l'esame dei testimoni, periti o consulenti tecnici nonché delle persone indicate nell'articolo 210 del codice di procedura

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146086
Art. 30. - Udienza di comparizione a seguito di ricorso al giudice da parte della persona offesa

1. La mancata comparizione all'udienza del ricorrente o del suo procuratore speciale non dovuta ad impossibilità a comparire per caso fortuito o forza maggiore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146087
Art. 31. - Fissazione di nuova udienza a seguito di impossibilità a comparire

1. In caso di dichiarazione di improcedibilità ai sensi dell'articolo 30, comma 1, il ricorrente può presentare istanza di fissazione di nuova udienza se prova che la man

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146088
Art. 32. - Dibattimento

1. Sull'accordo delle parti, l'esame dei testimoni, dei periti, dei consulenti tecnici e delle parti private può essere condotto dal giudice sulla base delle domande e delle contestazioni proposte dal pubblico minister

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146089
Art. 32-bis. - Svolgimento del giudizio a presentazione immediata

N9

1. Nel corso del giudizio a presentazione immediata di cui agli articoli 20-bis e 20-ter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146090
Art. 33. - Sentenza di condanna alla pena della permanenza domiciliare

1. Subito dopo la pronuncia della sentenza di condanna alla pena della permanenza domiciliare, l'imputato o il difensore munito di procura speciale possono chiedere l'esecuzione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146091
Capo V - Definizioni alternative del procedimento
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146092
Art. 34. - Esclusione della procedibilità nei casi di particolare tenuità del fatto

1. Il fatto è di particolare tenuità quando, rispetto all'interesse tutelato, l'esiguità del danno o del pericolo che ne è derivato, nonch&eacut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146093
Art. 35. - Estinzione del reato conseguente a condotte riparatorie

1. Il giudice di pace, sentite le parti e l'eventuale persona offesa, dichiara con sentenza estinto il reato, enunciandone la causa nel dispositivo, quando l'imputato dimostra di aver proceduto, prima dell'udienza di comparizione, alla riparazione del danno cagionato dal reato, mediante le restituzioni o il risarcimento, e di aver eliminato le conseguenze dannose o pericolose del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146094
Capo VI - Disposizioni sulle impugnazioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146095
Art. 36. - Impugnazione del pubblico ministero

1. Il pubblico ministero può proporre appello contro le sentenze di condanna d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146096
Art. 37. - Impugnazione dell'imputato

1. L'imputato può proporre appello contro le sentenze di condanna del giudice

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146097
Art. 38. - Impugnazione del ricorrente che ha chiesto la citazione a giudizio dell'imputato

1. Il ricorrente che ha chiesto la citazione a giudizio dell'imputato a norma dell'articolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146098
Art. 39. - Giudizio di appello

1. Competente per il giudizio di appello è il tribunale del circondario in cui ha sede il giudice di pace che ha pronunciato la sentenza impugnata. Il tribunale giudica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146099
Art. 39-bis - Ricorso per cassazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146100
Capo VII - Disposizioni sull'esecuzione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146101
Art. 40. - Giudice dell'esecuzione

1. Salvo diversa disposizione di legge, competente a conoscere dell'esecuzione di un provvedimento è il giudice di pace che l'ha emesso.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146102
Art. 41. - Procedimento di esecuzione

1. Salvo quanto previsto nel comma 2, nel procedimento di esecuzione davanti al giudice di pace si osservano le disposizioni di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146103
Art. 42. - Esecuzione delle pene pecuniarie

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146104
Art. 43. - Esecuzione della pena della permanenza domiciliare e del lavoro di pubblica utilità

1. La sentenza penale irrevocabile è trasmessa per estratto a cura della cancelleria al pubblico ministero del circondario ove ha sede l'ufficio del giudice individuato in base all'articolo 40.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146105
Art. 44. - Modifica delle modalità di esecuzione della permanenza domiciliare e del lavoro di pubblica utilità

1. Le modalità di esecuzione della permanenza domiciliare e del divieto di cui all'articolo 53

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146106
Art. 45. - Certificati del casellario giudiziale richiesti dal privato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146107
Art. 46. - Eliminazione dal casellario giudiziale delle iscrizioni relative a sentenze del giudice di pace in materia penale (69)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146108
Capo VIII - Norme di coordinamento e di attuazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146109
Art. 47. - Modifica all'articolo 6 del codice di procedura penale

1. Nell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146110
Art. 48. - Competenza del giudice di pace dichiarata da altro giudice

1. In ogni stato e grado del processo, se il giudice ritiene che il reato appartiene

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146111
Art. 49. - Citazione a giudizio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146112
Art. 50. - Delegati del procuratore della Repubblica nel procedimento penale davanti al giudice di pace

1. Nei procedimenti penali davanti al giudice di pace, le funzioni del pubblico ministero possono essere svolte, per delega del procuratore della Repubblica presso il tribunale ordinario:

a) nell'udienza dibattimentale, da uditori giudiziari, da vice procuratori onorari addetti all'ufficio, da personale in quiescenza da non più di due anni che n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146113
Art. 51. - Disposizioni regolamentari e sulla tenuta dei registri

1. Con regolamento emanato ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, entro centocinquanta giorni dalla pubblicazione del presente decreto legislativo,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146114
TITOLO II - SANZIONI APPLICABILI DAL GIUDICE DI PACE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146115
Art. 52. - Sanzioni

1. Ai reati attribuiti alla competenza del giudice di pace per i quali è prevista la sola pena della multa o dell'ammenda continuano ad applicarsi le pene pecuniarie vigenti.

2. Per gli altri reati di competenza del giudice di pace le pene sono così modificate:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146116
Art. 53. - Obbligo di permanenza domiciliare

1. La pena della permanenza domiciliare comporta l'obbligo di rimanere presso la propria abitazione o in altro luogo di privata dimora ovvero in un luogo di cura, assistenza o accoglienza nei giorni di sabato e domenica; il giudice, avuto riguardo alle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146117
Art. 54. - Lavoro di pubblica utilità

1. Il giudice di pace può applicare la pena del lavoro di pubblica utilità solo su richiesta dell'imputato.

2. Il lavoro di pubblica utilità non può essere inferiore a dieci giorni né superiore a sei mesi e consiste nella prestazione di a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146118
Art. 55. - Conversione delle pene pecuniarie

1. Per i reati di competenza del giudice di pace, la pena pecuniaria non eseguita per insolvibilità del condannato si converte, a richiesta del condannato, in lavoro sostitutivo da svolgere per un periodo non inferiore ad un mese e non superiore a sei mesi con le modalità indicate nell'articolo 54.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146119
Art. 56. - Violazione degli obblighi

1. Il condannato che senza giusto motivo si allontana dai luoghi in cui è obbligato a permanere o che non si reca nel l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146120
Art. 57. - Competenza

1. La competenza per il delitto di cui all'articolo 56 è attribuita al tribuna

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146121
Art. 58. - Effetti delle sanzioni e criteri di ragguaglio

1. Per ogni effetto giuridico la pena dell'obbligo di permanenza domiciliare e il lavoro di pubblica utilità si considerano come pena detentiva della specie corrispondente a quella della pena originaria.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146122
Art. 59. - Controllo sull'osservanza delle sanzioni dell'obbligo di permanenza domiciliare e del lavoro di pubblica utilità

1. L'ufficio di pubblica sicurezza del luogo di esecuzione della pena o, in mancanza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146123
Art. 60. - Esclusione della sospensione condizionale della pena

1. Le disposizioni di cui agli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146124
Art. 61. - Interruzione della prescrizione

1. Il corso della prescrizione per i reati attribuiti alla cognizione del giudice di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146125
Art. 62. - Inapplicabilità delle altre misure sostitutive della detenzione

1. Le sanzioni sostitutive previste dagli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146126
Art. 62-bis. - Espulsione a titolo di sanzione sostitutiva

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146127
TITOLO III - DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146128
Art. 63. - Norme applicabili da parte di giudici diversi

1. Nei casi in cui i reati indicati nell'articolo 4, commi 1 e 2, sono giudicati da u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146129
Art. 64. - Norma transitoria

1. Le norme del presente decreto legislativo si applicano ai procedimenti relativi ai reati indicati nell'articolo 4, commi 1 e 2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2633007 5146130
Art. 65. - Entrata in vigore

1. Il presente decreto legislativo entra in vigore il giorno 2 gennaio 2002. N19



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia scolastica

Campania: bando “SCUOLA VIVA IN QUARTIERE”

Ammonta a quasi 8 milioni di euro lo stanziamento della Regione Campania per il programma "SCUOLA VIVA IN QUARTIERE". Si tratta di un progetto strategico nelle aree a forte degrado culturale, sociale ed economico con il maggior rischio di dispersione scolastica. Tra gli obiettivi del bando c’è quello di realizzare interventi mirati per edilizia scolastica e videosorveglianza per l’adeguamento e il miglioramento della funzionalizzazione e fruizione degli ambienti scolastici e delle loro pertinenza. Possono partecipare reti di scuole, costituite o da costituire, composte da almeno otto istituti scolastici e per ciascuna area territoriale sarà finanziato un solo progetto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Imprese
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico

Veneto: bando efficientamento energetico PMI 2020

La Regione Veneto ha pubblicato il terzo bando per l'erogazione di contributi relativi ad interventi di efficientamento energetico delle PMI. Il finanziamento complessivo supera i 13 milioni di euro. L’agevolazione, nella forma del contributo a fondo perduto, è pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Imprese

Lombardia: bando diagnosi energetiche PMI

La Regione Lombardia ha stanziato oltre 2 milioni di euro per incentivare nelle piccole e medie imprese la realizzazione di diagnosi energetiche o l'adozione di un sistema di gestione dell'energia conforme alla norma ISO 50001. L'agevolazione si configura come contributo a fondo perduto e viene coperto il 50% delle spese ammissibili, al netto dell’Iva, in ognuna delle sedi operative in cui l'azienda svolge la propria attività, fino a un massimo di dieci sedi, per importi complessivi sostenuti dall'impresa di 8 mila euro per la diagnosi energetica e di 16 mila euro per l'adozione del sistema di gestione ISO 50001.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Informatica
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Professioni
  • Provvidenze

Lazio: 5 milioni per l’innovazione digitale delle imprese

La Regione Lazio ha destinato 5 milioni di euro alle micro, piccole e medie imprese o ai liberi professionisti che introducono tecnologie digitali e soluzioni ICT a sostegno dell’innovazione di processo e di prodotto. Chi partecipa al bando dovrà proporre l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche o sistemi digitali, che introducano innovazioni nei processi produttivi, logistici, organizzativi e commerciali. L’agevolazione è un contributo a fondo perduto, con un massimo concedibile di 200 mila euro, nella misura del 40% dell’importo complessivo del progetto ammesso.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale

Agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei disegni e modelli

Il contributo è finalizzato all'acquisto di servizi specialistici da parte delle micro, piccole e medie imprese per sostenere la loro capacità innovativa e competitiva, attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale. Dotazione finanziaria complessiva di 13 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione con funzione di vendita diretta

  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign display elettronici

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate