FAST FIND : NN14594

Par. Aut. Vigilanza Contratti Pubbl. 07/11/2012, n. 187

2604748 2604748
Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del D.Lgs. n. 163/2006 presentata dalla Pretelli s.r.l. – “Gara per l’affidamento dei lavori urgenti di sistemazione della pendice in frana in tratti saltuari compresi tra i Km 38+400 e 42+100 della S.S. 77” – Importo a base di gara euro 730.400,00 – Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa - S.A.: ANAS s.p.a. – Compartimento della Viabilità per le Marche.

Artt. 92 e 109, D.P.R. n. 207 del 2010 - Subappalto di categorie scorporabili

Anche in relazione alle prestazioni a qualificazione obbligatoria, né nell’art. 118 né in altre disposizioni del codice, si riscontra l’obbligo della preventiva indicazione in sede di gara delle imprese suba

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
2604748 2618230
[Premessa]


Il Consiglio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2604748 2618231
Considerato in fatto

In data 7 agosto 2012 è pervenuta l’istanza in epigrafe, con la quale la società Pretelli s.r.l. contesta l’esclusione disposta nei suoi confronti da ANAS s.p.a. – Compartimento della Viabilità per le Marche, nell’ambito della procedura aperta indetta con bando del 15 giugno 2012 per l’affidamento dei lavori di sistemazione della pendice in frana in tratti della S.S. 77 (nella Provincia di Macerata), di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2604748 2618232
Ritenuto in diritto

Il quesito sottoposto all’Autorità riguarda la procedura aperta indetta da ANAS s.p.a. – Compartimento della Viabilità per le Marche per l’affidamento di un appalto di lavori sottosoglia, in cui è stata deliberata l’esclusione del concorrente che aveva dimostrato il possesso della sola qualificazione SOA per la categoria prevalente OG3 ed aveva dichiarato l’intenzione di subappaltare per intero, ad operatori in possesso della relativa qualificazione, le lavorazioni rientranti nella categoria scorporabile OS12 (barriere stradali di sicurezza, barriere paramassi, fermaneve e simili).

Secondo la tesi della stazione appaltante, il bando di gara andrebbe interpretato nel senso di ammettere soltanto imprese in possesso della qualificazione SOA per tutte le categorie ivi contemplate (OG3 prevalente, OS12 scorporabile), ai sensi di quanto disposto dall’art. 109, secondo comma, del D.P.R. n. 207 del 2010. La categoria non prevalente, infatti, supera sia il 10% dell’importo complessivo dei lavori che la soglia di 150.000 euro e ricade, pertanto, nella previsione dell’art. 108, terzo comma, del D.P.R. n. 207 del 2010.

L’esclusione, così motivata, è illegittima.

Il paragrafo V.2.k) del bando di gara imponeva ai concorrenti di indicare esplicitamente i lavori, appartenenti alla categoria prevalente ovvero a quella scorporabile, che intendessero subappaltare ai sensi dell’art. 118 del Codice dei contratti pubblici, anche a causa della “… mancanza delle specifiche qualificazioni”, con la precisazione “… che la corretta dichiarazione resa all’atto della presentazione dell’offerta in ordine alle opere che il concorrente si riserva di affidare in subappalto è finalizzata a consentire alla ditta partecipante di poter subappaltare le opere puntualmente indicate e che, in mancanza di tale corretta dichiarazione, la conseguenza immediata consisterà nella impossibilità per la ditta … di subappaltare le opere”.

La lex specialis di gara, interpretata in conformità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2604748 2618233
Il Consiglio

ritiene, nei limiti di cui in motivazione:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Esecuzione dei lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Il subappalto nei contratti pubblici: nozione, limiti e condizioni

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Autorità di vigilanza
  • Professioni

Direzione, esecuzione e contabilità dei lavori pubblici

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Emanuela Greco
  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici (CAM)

IL PIANO D’AZIONE NAZIONALE PER IL GPP (PAN-GPP) - CRITERI AMBIENTALI MINIMI NEGLI APPALTI DI SERVIZI E FORNITURE (Obbligatorietà dei criteri ambientali minimi; Applicazione all’intero valore dell’appalto; Criteri ambientali minimi nell’offerta economicamente più vantaggiosa; Documentazione progettuale) - CAM IN VIGORE PER LE VARIE CATEGORIE DI SERVIZI E FORNITURE (Struttura dei decreti di approvazione dei CAM; Elenco completo dei CAM in vigore, risposte a FAQ e chiarimenti vari) - PUNTEGGI PREMIANTI PER UTILIZZO DI MATERIALI RICICLATI NEGLI APPALTI (Norme sulle azioni premianti per l’utilizzo di materiali riciclati negli appalti; Previsione di decreti attuativi; Previsioni già inserite nei decreti attuativi del PAN-GPP; Punteggi premianti stabiliti dal D.M. 24/05/2016).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Attività tecniche dei dipendenti della P.A.: abilitazione, svolgimento e incentivi

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Disposizioni antimafia
  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici

Obblighi di pubblicazione e trasmissione di dati relativi ad appalti e contratti pubblici

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore alla soglia comunitaria