FAST FIND : NN14317

D. Min. Infrastrutture e Trasp. 01/12/2015, n. 219

Regolamento recante sistema di riqualificazione elettrica destinato ad equipaggiare autovetture M e N1.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- D. Min. Infrastrutture e Trasp. 01/02/2017
Scarica il pdf completo
2441312 3508997
[Premessa]



IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI


Vista la legge 5 febbraio 1992, n. 122, e successive modificazioni;

Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400;

Visto il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, e in particolare l'articolo 17-terdecies che, così come successivamente modificato dal comma 87 dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147, stabilisce che per le modifiche delle caratteristiche costruttive e funzionali dei veicoli in circolazione delle categorie internazionali L, M e N1, consistenti nella trasformazione degli stessi in veicoli il cui motore sia ad esclusiva trazione elettrica, si applica l'articolo 75, comma 3-bis, del decreto legisl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3508998
Art. 1. - Campo di applicazione

1. Il presente decreto disciplina le procedure per l'approvazione nazionale, ai fini

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3508999
Art. 2. - Definizioni

1. Ai fini del presente decreto, si intende per:

a) “sistema di riqualificazione elettrica”: un sistema che consente di trasformare un veicolo con motore endotermico in un veicolo con esclusiva trazione elettrica e che sia costituito almeno da:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509000
Art. 3. - Omologazione

1. La domanda di omologazione di un sistema di riqualificazione elettrica è presentata presso un Servizio tecnico, quale definito dall'articolo 3, comma 1, lettera ll) del decreto 28 aprile 2008 del Ministro delle infrastrutture e trasporti, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 162 del 12 luglio 2008, in conformità alle disposizioni, di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509001
Art. 4. - Caratteristiche generali del sistema di riqualificazione elettrica richieste per l'omologazione

1. Ciascun sistema di riqualificazione elettrica è progettato, costruito e montato in modo tale che, in condizioni normali di impiego e nonostante le sollecitazioni cui può essere sottoposto, non siano alterate le orig

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509002
Art. 5. - Prescrizioni per il costruttore del sistema di riqualificazione elettrica

1. Il costruttore del sistema di riqualificazione elettrica è responsabile dell'omologazione e della conformità di produzione di tutti i componenti del sistema stesso, nonché delle modifiche necessarie per installare il sistema su un veicolo appartenente al campo di impiego del sistema medesimo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509003
Art. 6. - Prescrizioni per l'installazione del sistema di riqualificazione elettrica sui veicoli e aggiornamento della carta di circolazione

1. Ogni sistema deve essere installato da impresa esercente l'attività di autoriparazione, di seguito indicata come “installatore”, di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 122.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509004
Art. 7. - Conformità della produzione

1. Gli impianti di produzione dei sistemi di riqualificazione elettrica sono soggetti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509005
Art. 8. - Riconoscimento dei sistemi omologati da altri Stati dell'Unione europea e dello Spazio economico europeo

1. I sistemi equivalenti al sistema di riqualificazione elettrica, omologati da Stati appartenenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509006
Art. 9. - Disposizioni finali

1. Gli allegati A, B, C, D, e E sono parte integrante del presente regolamento e sono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509007
Allegato A - Modello della scheda informativa relativa all’omologazione di un sistema di riqualificazione elettrica - (art. 3, comma 1)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509008
Allegato B - Modello del certificato di omologazione / estensione - (art. 3, comma 4)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509009
Allegato C - Procedura per la verifica di idoneità di un sistema di riqualificazione elettrica ai fini della sua omologazione (art. 3, comma 2, del D.M. 1 dicembre 2015, n. 219)

N1


1. Requisiti Generali

1.1 I sistemi di riqualificazione elettrica devono essere conformi alle norme cogenti per l'omologazione del veicolo (Direttive e regolamenti CE/UE ed UN) e per la circolazione stradale (Codice della Strada);

1.2 I sistemi di cui al punto precedente devono salvaguardare l'originaria conformità alle pertinenti prescrizioni tecniche dei veicoli sui quali sono installati.

1.3 La potenza del motopropulsore elettrico, nel caso in cui si proceda a variazioni della catena cinematica, quali ad esempio albero di trasmissione, coppia conica, rapporto di cambio, deve essere compresa nell'intervallo chiuso [65/100, 100/100] della potenza massima del motore originale endotermico e la coppia massima non deve essere maggiore di quella del motore originario. Qualora, invece, la catena cinematica rimane immutata l'intervallo chiuso [65/100, 100/100] deve essere riferito al solo valore di coppia.


2. Prove

La verifica di idoneità di un sistema di riqualificazione elettrica è effettuata attraverso le prove di seguito descritte:

a) conformità al Regolamento UN 10.04 “disposizioni uniformi relative all'omologazione di veicoli riguardo alla loro compatibilità elettromagnetica” e successivi emendamenti;

b) conformità al Regolamento UN 100.01 “disposizioni uniformi relative all'omologazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509010
Allegato D - Procedura per la verifica di idoneità di un sistema di riqualificazione elettrica ai fini della sua omologazione - (art. 3, comma 2)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2441312 3509011
Allegato E - Modello certificato di conformità per sistema di riqualificazione elettrica - (art. 5, comma 3)

N1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Diagnosi energetica obbligatoria per le grandi imprese e le imprese energivore

Normativa sulla diagnosi energetica per le grandi imprese e le imprese energivore; Scadenze per le imprese “energivore”; Sanzioni; Vademecum e risposte a FAQ; Soggetti abilitati alle diagnosi energetiche.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Sicurezza
  • Trasporti
  • Formazione

Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici: tipologie, scadenze e indicazioni

CONTESTO NORMATIVO E DEFINIZIONI (Macchine agricole; Macchine operatrici) - OBBLIGHI PER LA REVISIONE, SCADENZE E SANZIONI VEICOLI DI NUOVA IMMATRICOLAZIONE (Macchine agricole; Macchine operatrici) - OBBLIGHI PER LA REVISIONE, SCADENZE E SANZIONI VEICOLI IN CIRCOLAZIONE - FORMAZIONE PROFESSIONALE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Distributori di carburanti

Punti di ricarica per veicoli elettrici: norme edilizie, urbanistiche e incentivi

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Piano per le infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici; Aspetti edilizi e urbanistici; Detrazioni fiscali; Definizioni) - NORME EDILIZIE E URBANISTICHE (Obblighi ai fini del conseguimento del titolo edilizio; Documentazione da allegare alla SCIA per le infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici; Maggioranze condominiali; Norme di carattere urbanistico) - I PIANO NAZIONALE PER LE RETI DI RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI (Contenuti del Piano; Categorie di aree individuate dal Piano; Attuazione del Piano e finanziamenti) - INCENTIVI PER PUNTI DI RICARICA NON ACCESSIBILI AL PUBBLICO.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Imprese
  • Provvidenze

Lombardia: bando diagnosi energetiche PMI

La Regione Lombardia ha stanziato oltre 2 milioni di euro per incentivare nelle piccole e medie imprese la realizzazione di diagnosi energetiche o l'adozione di un sistema di gestione dell'energia conforme alla norma ISO 50001. L'agevolazione si configura come contributo a fondo perduto e viene coperto il 50% delle spese ammissibili, al netto dell'Iva, in ognuna delle sedi operative in cui l'azienda svolge la propria attività, fino a un massimo di dieci sedi, per importi complessivi sostenuti dall'impresa di 8 mila euro per la diagnosi energetica e di 16 mila euro per l'adozione del sistema di gestione ISO 50001.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali

Valle D’Aosta: efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico

Avviso per l'efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico dei Comuni e delle Unités des Communes valdôtaines. Stanziati complessivamente due milioni di euro a favore degli enti locali valdostani per gli anni dal 2020 al 2022. Previsti contributi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni climalteranti attraverso interventi sul patrimonio edilizio di ottimizzazione energetica e/o utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. L'importo massimo finanziabile per ogni singolo intervento è pari a 400 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca