FAST FIND : NN13676

D. Leg.vo 27/01/2010, n. 11

Attuazione della direttiva 2007/64/CE, relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno, recante modifica delle direttive 97/7/CE, 2002/65/CE, 2005/60/CE, 2006/48/CE, e che abroga la direttiva 97/5/CE.
Scarica il pdf completo
1814326 5016928
[Premessa]

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

VISTA la direttiva 2007/64/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 novembr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016929
TITOLO I - Definizioni e ambito di applicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016930
Art. 1 - (Definizioni)

1. Nel presente decreto legislativo si intendono per:

a) "consumatore": la persona fisica di cui all'articolo 3, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, e successive modificazioni;

b) "servizi di pagamento": "le attività come definite dall'articolo 1, comma 2, lettera h-septies.1), del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385;"N3

N4

b-bis) “servizio di disposizione di ordine di pagamento”: un servizio che dispone l'ordine di pagamento su richiesta dell'utente di servizi di pagamento relativamente a un conto di pagamento detenuto presso un altro prestatore di servizi di pagamento;N5

b-ter) “servizio di informazione sui conti”: un servizio online che fornisce informazioni relativamente a uno o più conti di pagamento detenuti dall'utente di servizi di pagamento presso un altro prestatore di servizi di pagamento o presso più prestatori di servizi di pagamento; N5

c) "operazione di pagamento": l'attività, posta in essere dal pagatore o dal beneficiario, di versare, trasferire o prelevare fondi, indipendentemente da eventuali obblighi sottostanti tra pagatore e beneficiario;

c-bis) “operazione di pagamento a distanza”: un'operazione di pagamento iniziata tramite internet o tramite un dispositivo che può essere utilizzato per comunicare a distanza;N5

c-ter) “convenzionamento di operazioni di pagamento”: un servizio di pagamento fornito da un prestatore di servizi di pagamento che stipula un contratto con il beneficiario per accettare e trattare le operazioni di pagamento e che dà luogo a un trasferimento di fondi al beneficiario;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016931
Art. 2. - (Ambito di applicazione)

1. Il presente decreto si applica ai servizi di pagamento prestati nel territorio della Repubblica.N11

2. Il presente decreto non si applica nel caso di:

a) operazioni di pagamento effettuate esclusivamente in contante direttamente dal pagatore al beneficiario, senza alcuna intermediazione;

b) operazioni di pagamento dal pagatore al beneficiario effettuate tramite un agente commerciale autorizzato in base a un accordo a negoziare o a concludere la vendita o l'acquisto di beni o servizi a condizione che agisca per conto del solo pagatore o del solo beneficiario oppure qualora l'agente stesso non entri mai in possesso dei fondi dei clienti;N8

c) trasporto materiale, a titolo professionale, di banconote e monete, ivi compresa la raccolta, il trattamento e la consegna;

d) operazioni di pagamento consistenti nella raccolta e nella consegna di contante, a titolo non professionale, nel quadro di un'attività senza scopo di lucro o a fmi di beneficenza;

e) servizi in cui il beneficiario fornisce contante al pagatore nel contesto di un'operazione di pagamento, a seguito di una richiesta esplicita dell'utente immediatamente precedente l'esecuzione dell'operazione di pagamento destinata all'acquisto di beni o servizi, nei limiti eventualmente stabiliti con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze da adottarsi, sentita la Banca d'Italia;N8

f) operazioni di cambio di valuta contante contro contante nell'ambito delle quali i fondi non sono detenuti su un conto di pagamento;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016932
TITOLO II - Diritti ed obblighi delle parti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016933
CAPO I - SPESE E DEROGHE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016934
Art. 3 - (Spese applicabili)

1. Il prestatore di servizi di pagamento non può addebitare all' "utente"N6 dei servizi di pagamento le spese sostenute per "l'adempimento dei propri obblighi di informazione o per"N7 l'adozione di misure correttive e preventive ai sensi del presente Titolo, salvo quanto previsto negli articoli 16, comma 4, 17, comma 5, e 24, comma 2. Quando applicabili, le spese sono concordate tra l' "utente"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016935
Art. 4 - (Deroga per gli strumenti di pagamento di basso valore e moneta elettronica)

1. Nel caso di strumenti di pagamento che conformemente al contratto quadro consentono esclusivamente singole operazioni di pagamento di importo non superiore a 30 euro o che presentano un limite di spesa complessivo di 150 euro o che sono avvalorati per un importo che in nessun momento supera i 150 euro, le parti del contratto quadro possono convenire che:

a) gli articoli 7, comma 1, lettera b), 8, comma 1, lettere c) e d), e 12, commi 1 e 2, non si applicano se lo strumento di pagamento non può essere bloccato o non può es

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016936
CAPO II - AUTORIZZAZIONE DI OPERAZIONI DI PAGAMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016937
Art. 5 - (Consenso e revoca del consenso)

1. Il consenso del pagatore è un elemento necessario per la corretta esecuzione di un'operazione di pagamento. In assenza del consenso, un'operazione di pagamento non può considerarsi autorizzata.

2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016938
Art. 5-bis - (Conferma della disponibilità di fondi)

N14

1. Su richiesta del prestatore di servizi di pagamento emittente strumenti di pagamento basati su carta, il prestatore di servizi di pagamento di radicamento del conto conferma senza indugio se sul conto del pagatore vi è la disponibilità dell'importo richiesto per l'esecuzione dell'operazione di pagamento, purché:

a) al momento della richiesta il conto del pagatore sia accessibile on-l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016939
Art. 5-ter - (Disposizioni per l'accesso ai conti di pagamento in caso di servizi di disposizione di ordine di pagamento)

N14

1. Se il conto di pagamento è accessibile on-line, il pagatore ha il diritto di avvalersi di un prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento per il servizio di pagamento di cui all'articolo, 1, comma 2, lettera h-septies.1), n. 7, del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385. La prestazione di tale servizio non è subordinata all'esistenza di un rapporto contrattuale tra il prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento e il prestatore di servizi di pagamento di radicamento del conto.

2. Il prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016940
Art. 5-quater - (Disposizioni per l'accesso alle informazioni sui conti di pagamento e all'utilizzo delle stesse in caso di servizi di informazioni sui conti)

N14

1. Se il conto di pagamento è accessibile online, l'utente ha il diritto di avvalersi di un prestatore di servizi di informazione sui conti per il servizio di pagamento di cui all'articolo 1, comma 2, lettera h-septies.1), n. 8, del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385. La prestazione di tale servizio non è subordinata all'esistenza di un rapporto contrattuale tra il prestatore di servizi di informazione sui conti e il prestat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016941
Art. 6 - (Limiti all'utilizzo degli strumenti di pagamento)

N15

1. Qualora per dare il consenso venga utilizzato uno specifico strumento di pagamento, il pagatore e il relativo prestatore di servizi di pagamento possono concordare limiti di spesa per le operazioni eseguite attraverso detto strumento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016942
Art. 6-bis - (Limiti all'accesso ai conti di pagamento da parte dei prestatori di servizi di pagamento)

N14

1. Il prestatore di servizi di pagamento di radicamento del conto può rifiutare l'accesso a un conto di pagamento a un prestatore di servizi di informazione sui conti o a un prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento, per giustifica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016943
Art. 6-ter - (Notifica dei dati relativi alle frodi)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016944
Art. 7 - (Obblighi a carico dell'utente dei servizi di pagamento in relazione agli strumenti di pagamento e alle credenziali di sicurezza personalizzate)

N15

1. L' "utente"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016945
Art. 8 - (Obblighi a carico del prestatore di servizi di pagamento in relazione agli strumenti di pagamento)

1. Il prestatore di servizi di pagamento che emette uno strumento di pagamento ha l'obbligo di:

a) assicurare che le credenziali di sicurezza personalizzate non siano accessibili a soggetti diversi dall'utente abilitato a usare lo strumento di pagamento, fatti salvi gli obblighi posti in capo a quest'ultimo ai sensi dell'articolo 7; N8

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016946
Art. 9 - (Notifica e rettifica di operazioni non autorizzate o non correttamente eseguite)

N15

1. "L'utente, venuto a conoscenza di un'operazione di pagamento non autorizzata o non correttamente eseguita, ivi compresi i casi di cui all'articolo 25, ha il diritto di ottenerne la rettifica solo se comunica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016947
Art. 10 - (Prova di autenticazione ed esecuzione delle operazioni di pagamento)

1. Qualora l' "utente"N6 di servizi di pagamento neghi di aver autorizzato un'operazione di pagamento già eseguita o sostenga che questa non sia stata correttamente eseguita, è onere del prestatore di servizi di pagamento provare che l'operazione di pagamento è stata autenticat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016948
Art. 10-bis - (Autenticazione e misure di sicurezza)

N14

1. Conformemente all'articolo 98 della direttiva (UE) 2015/2366 e alle relative norme tecniche di regolamentazione adottate dalla Commissione europea, i prestatori di servizi di pagamento applicano l'autenticazione forte del cliente quando l'utente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016949
Art. 11 - (Responsabilità del prestatore di servizi di pagamento per le operazioni di pagamento non autorizzate)

1. Fatto salvo l'articolo 9, nel caso in cui sia stata eseguita un'operazione di pagamento non autorizzata, il prestatore di servizi di pagamento rimborsa al pagatore l'importo dell'operazione medesima immediatamente e in ogni caso al più tardi entro la fine della giornata operativa successiva a quella in cui prende atto dell'operazione o riceve una comunicazione in merito. Ove per l'esecuzione dell'operazione sia stato addebitato un conto di pagamento, il prestatore di servizi di pagamento riporta il conto nello stato in cui si sarebbe trovato se l'operazione di pagamento non avesse avuto luogo, assicurando che la data valuta dell'accredito non sia successiva a quella dell'addebito dell'importo.N11

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016950
Art. 12 - (Responsabilità del pagatore per l'utilizzo non autorizzato di strumenti o servizi di pagamento)

1. Salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, l' "utente"N6 non sopporta alcuna perdita derivante dall'utilizzo di uno strumento di pagamento smarrito, sottratto o utilizzato indebitamente intervenuto dopo la comunicazione eseguita ai sensi dell'articolo 7, comma 1, lettera b).

2. Salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, l' "utente"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016951
Art. 12-bis - (Operazioni di pagamento il cui importo non sia noto in anticipo)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016952
Art. 13 - (Rimborsi per operazioni di pagamento autorizzate disposte dal beneficiario o per il suo tramite)

N20

1. Nel caso in cui un'operazione di pagamento autorizzata disposta su iniziativa del beneficiario o per il suo tramite sia già stata eseguita, il pagatore ha diritto al rimborso dell'importo trasferito qualora siano soddisfatte entrambe le seguenti condizioni:

a) al momento del rilascio, l'autorizzazione non specificava l'importo dell'operazione di pagamento;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016953
Art. 14 - (Richieste di rimborso per operazioni di pagamento autorizzate disposte dal beneficiario o per il suo tramite)

N20

1. Il pagatore può chiedere il ri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016954
CAPO III - ESECUZIONE DI UN'OPERAZIONE DI PAGAMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016955
SEZIONE I - ORDINI DI PAGAMENTO E IMPORTI TRASFERITI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016956
Art. 15 - (Ricezione degli ordini di pagamento)

1. Il momento della ricezione di un ordine di pagamento è quello in cui l'ordine N21 è ricevuto dal prestatore di servizi di pagamento di cui si avvale il pagatore. "Prima di tale momento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016957
Art. 16 - (Rifiuto degli ordini di pagamento)

1. N22

2. Qualora il prestatore di servizi di pagamento rifiuti di eseguire o di disporre un ordine di pagamento, il rifiuto e, ove possibile, le relative motivazioni, nonché la procedura per correggere eventuali errori materiali imputabili all'utente che abbiano causato il rifiuto, sono comunicati all'utente, salvo che tale informa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016958
Art. 17 - (Irrevocabilità di un ordine di pagamento)

1. Fatte salve le disposizioni di cui al presente articolo, una volta ricevuto dal prestatore di servizi di pagamento del pagatore, l'ordine di pagamento non può essere revocato dall'utente.N11

2. Fatto salvo quanto previsto all'articolo 5, comma 4, se l'operazione di pagamento è disposta da un prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento o su iniziativa del beneficiario o per il suo tramite, il pagatore non può revocare l'ordine di pa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016959
Art. 18 - (Importi trasferiti e importi ricevuti)

1. I prestatori di servizi di pagamento "ed eventuali loro intermediari"N7 che partecipano al trasferimento di fondi necessario all'esecuzione di un'operazione di pagam

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016960
SEZIONE II - TEMPI DI ESECUZIONE E DATA VALUTA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016961
Art. 19 - (Ambito di applicazione)

1. La presente sezione si applica:

a) alle operazioni di pagamento in euro;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016962
Art. 20 - (Operazioni di pagamento su un conto di pagamento)

1. Il prestatore di servizi di pagamento del pagatore assicura che dal momento della ricezione dell'ordine di pagamento l'importo dell'operazione venga accreditato sul conto del prestatore di servizi di pagamento del beneficiario entro la fine d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016963
Art. 21 - (Mancanza di un conto di pagamento dei beneficiari presso il prestatore di servizi di pagamento)

1. Se il beneficiario non dispone di un conto di pagamento presso il prestatore di servizi di pagamen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016964
Art. 22 - (Depositi versati in un conto di pagamento)

1. Quando un "consumatore"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016965
Art. 23 - (Data valuta e disponibilità dei fondi)

1. La data valuta dell'accredito sul conto di pagamento del beneficiario non può essere successiva alla giornata operativa in cui l'importo dell'operazione di pagamento viene accreditato sul conto del prestatore di servizi di pagamento del benefic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016966
SEZIONE III - RESPONSABILITÀ
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016967
Art. 24 - (Identificativi unici inesatti)

1. Se un ordine di pagamento è eseguito conformemente all'identificativo unico, esso si ritiene eseguito correttamente per quanto concerne il beneficiario e/o il conto indicato dall'identificativo unico.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016968
Art. 25 - (Responsabilità dei prestatori di servizi di pagamento per la mancata, inesatta o tardiva esecuzione delle operazioni di pagamento)

N15

1. "Fatti salvi gli articoli 9, 24, commi 2 e 3, e 28, quando l'operazione di pagamento è disposta dal pagatore, il prestatore di servizi di pagamento del pagatore è responsabile nei confronti di quest'ultimo della corretta esecuzione dell'ordine di pagamento ricevuto, a meno che non sia in grado di provare al pagatore ed eventualmente al prestatore di servizi di pagamento del beneficiario che quest'ultimo ha ricevuto l'importo dell'operazione conformemente all'articolo 20, comma 1."N17 In tale caso, il prestatore di servizi di pagamento del beneficiario è responsabile nei confronti del beneficiario della corretta esecuzione dell'operazione di pagamento.

2. Quando il prestatore di servizi di pagamento del pagatore è responsabile ai sensi del comma 1, rimborsa senza indugio al pagatore l'importo dell'operazione di pagamento non eseguita o eseguita in modo inesatto e,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016969
Art. 25-bis - (Responsabilità in caso di prestazione dei servizi di disposizione di ordine di pagamento per la mancata, inesatta o tardiva esecuzione dell'operazione di pagamento)

N14

1. Fatti salvi gli articoli 9, 24, commi 2 e 3, e 28 se l'ordine di pagamento è disposto mediante un prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento il prestatore di servizi di pagamento di radicamento del conto rimbors

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016970
Art. 26 - (Risarcimento dei danni ulteriori)

1. Qualsiasi risarcimento ulteriore rispetto a quelli previsti dalla presente sezione può esse

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016971
Art. 27 - (Diritto di regresso)

1. Qualora la responsabilità di un prestatore di servizi di pagamento ai sensi degli articoli 11 e 25 sia attribuibile ad un altro prestatore di ser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016972
Art. 28 - (Circostanze anormali e imprevedibili)

N15

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016973
CAPO IV - PROTEZIONE DEI DATI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016974
Art. 29 - (Protezione dei dati)

1. I prestatori di servizi di pagamento e i gestori di sistemi di pagamento possono trattare dati personali ove ciò sia necessario a prevenire, individ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016975
CAPO V - ACCESSO AI SISTEMI DI PAGAMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016976
Art. 30 - (Accesso ai sistemi di pagamento)

1. Nell'esercizio del potere di cui all'articolo 146, comma 2, lettera b), numero 2), del testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, come modificato dal presente decreto, la Banca d'Italia verifica che le norme emanate dai gestori di sistemi di pagamento, al fine di disciplinare l'accesso delle persone giuridiche autorizzate a svolgere servizi di pagamento, siano obiettive, non discriminatorie, proporzionate e non limitino l'accesso se non nella misura necessaria a proteggere il sistema da rischi specifici quali il rischio di regolamento, il rischio operativo e il rischio d'impresa, e a tutelarne la stabilità fina

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016977
CAPO VI - MISURE DI ATTUAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016978
Art. 31 - (Misure di attuazione)

N27

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016979
Art. 32 - (Sanzioni)

1. Nei confronti dei prestatori di servizi di pagamento e dei soggetti ai quali sono esternalizzate funzioni aziendali essenziali o importanti, nonché di quelli incaricati della revisione legale dei conti, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 30.000 fino a euro 5 milioni ovvero fino al 10 per cento del fatturato, quando tale importo è superiore a euro 5 milioni e il fatturato è disponibile e determinabile, per le seguenti violazioni:

a) inosservanza dell'articolo 3, commi 1 e 2, dell'articolo 5-bis, commi 1, 2 e 3, dell'articolo 5-ter, dell'articolo 5-quater, dell'articolo 8, comma 1, dell'articolo 9, commi 1 e 2-bis, dell'articolo 10-bis, dell'articolo 11, commi 1, 2 e 2-bis, dell'articolo 12-bis, dell'articolo 16

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016980
Art. 32-bis - (Altre sanzioni amministrative agli esponenti o al personale)

N14

1. Fermo restando quanto previsto per i prestatori di servizi di pagamento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016981
Art. 32-ter -(Criteri per la determinazione delle sanzioni e procedura sanzionatoria)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016982
Art. 32-quater - (Controlli sui servizi di prelievo di contante tramite sportelli automatici)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016983
Art. 32-quinquies - (Procedura di riscossione)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016984
TITOLO III - Istituti di pagamento
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016985
Art. 33 - (Disciplina degli istituti di pagamento)

1. Al testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, dopo il titolo V-bis è inserito il seguente:

"TITOLO V -ter - ISTITUTI DI PAGAMENTO

Art. 114-sexies - (Servizi di pagamento)

1. La prestazione di servizi di pagamento è riservata alle banche, agli istituti di moneta elettronica e agli istituti di pagamento. Possono prestare servizi di pagamento, nel rispetto delle disposizioni ad essi applicabili, la Banca centrale europea, le banche centrali comunitarie, lo Stato italiano e gli altri Stati comunitari, le pubbliche amministrazioni statali, regionali e locali, nonché Poste Italiane.


Art. 114-septies - (Albo degli istituti di pagamento)

1. La Banca d'Italia iscrive in un apposito albo, consultabile pubblicamente, accessibile sul sito internet ed aggiornato periodicamente, gli istituti di pagamento autorizzati in Italia, con indicazione della tipologia di servizi che sono autorizzati a prestare e i relativi agenti e succursali nonché le succursali degli istituti di pagamento comunitari stabiliti nel territorio della Repubblica.

2. Gli istituti di pagamento indicano negli atti e nella corrispondenza l'iscrizione nell'albo.

3. Per la prestazione dei servizi di pagamento in Italia gli istituti di pagamento possono avvalersi soltanto degli agenti in attività finanziaria, di cui al decreto legislativo 25 settembre 1999, n. 374, nonché degli altri soggetti autorizzati alla prestazione di servizi di pagamento di cui all'articolo 114-sexies.


Art. 114-octies - (Attività accessorie esercitabili)

1. Gli istituti di pagamento possono esercitare le seguenti attività accessorie alla prestazione di servizi di pagamento:

a) concedere crediti in stretta relazione ai servizi di pagamento prestati e nei limiti e con le modalità stabilite dalla Banca d'Italia;

b) prestare servizi operativi o strettamente connessi, come la prestazione di garanzie per l'esecuzione di operazioni di pagamento, servizi di cambio, attività di custodia e registrazione e trattamento di dati;

c) gestire sistemi di pagamento.

2. La Banca d'Italia detta specifiche disposizioni per la concessione di credito collegata all'emissione o alla gestione di carte di credito.


Art. 114-novies - (Autorizzazione)

1. La Banca d'Italia autorizza gli istituti di pagamento quando ricorrano le seguenti condizioni:

a) sia adottata la forma di società di capitali;

b) la sede legale e la direzione generale siano situate nel territorio della Repubblica;

c) il capitale versato sia di ammontare non inferiore a quello determinato dalla Banca d'Italia in relazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016986
TITOLO IV - Trasparenza delle condizioni contrattuali ed obblighi informativi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016987
Art. 34 - (Trasparenza dei servizi di pagamento)

1. Al testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 sono apportate le seguenti modifiche:

a) all'articolo 115, dopo il comma 3, è aggiunto il seguente:

"3-bis. Le disposizioni del presente capo non si applicano ai servizi di pagamento disciplinati dal capo II-bis a meno che non siano espressamente richiamate da quest'ultimo.";

b) al titolo VI, dopo il capo II, è inserito il seguente:

"Capo II-bis - Servizi di pagamento

Art. 126-bis - (Disposizioni di carattere generale)

1. Il presente capo si applica ai contratti quadro relativi a servizi di pagamento e alle operazioni di pagamento, anche se queste non rientrano in un contratto quadro, quando i servizi sono offerti sul territorio della Repubblica.

2. Ai fini del presente capo, per servizi di pagamento si intende anche l'emissione di moneta elettronica.

3. In deroga all'articolo 127, comma 1, le parti possono accordarsi nel senso che le previsioni del presente capo non si applicano, interamente o parzialmente, se l'utilizzatore di servizi di pagamento non è un consumatore, né una micro-impresa.

4. Spetta al prestatore dei servizi di pagamento l'onere della prova di aver correttamente adempiuto agli obblighi previsti dal presente capo.

5. La Banca d'Italia adotta i provvedimenti p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016988
TITOLO V - Modifiche alla legislazione e disposizioni transitorie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016989
Art. 35 - (Altre modifiche al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385)

1. All'articolo 1, comma 2, lettera f), del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, il numero 5 è sostituito dal seguente:

"5) emissione e gestione di mezzi di pagamento («travellers cheques», lettere di credito), nella misura in cui quest'attività non rientra nel punto 4;".

2. All'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, dopo la lettera h-quinquies) sono inserite le seguenti:

"h-sexies) 'istituti di pagamento: 'le imprese, diverse dalle banche e dagli istituti di moneta elettronica, autorizzate a prestare i servizi di pagamento di cui alla lettera f), n. 4);

h-septies) 'istituti di pagamento comunitari’: gli istituti di pagamento aventi sede legale e amministrazione centrale in uno stesso Stato comunitario diverso dall'Italia;

h-octies) ‘succursale di un istituto di pagamento’: una sede che costituisce parte, sprovvista di personalità giuridica, di un istituto di pagamento e che effettua direttamente, in tutto o in parte, l'attività dell'istituto di pagamento."

3. All'articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, le parole: "e degli intermediari finanziari" sono sostituite dalle seguenti: ", degli intermediari finanziari, degli istituti di moneta elettronica e degli istituti di pagamento".

4. All'articolo 11 del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, dopo il comma 2-bis è inserito il seguente: "2-ter. Non costituisce raccolta del risparmio tra il pubbl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016990
Art. 36 - Art. 38

N31

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016991
TITOLO VI - Esposti e ricorsi stragiudiziali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016992
Art. 39 - (Esposti)

1. "In caso di violazione da parte di un prestatore di servizi di pagamento delle disposizioni di cui al titolo II

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016993
Art. 40 - (Ricorso stragiudiziale)

1. Per le controversie concernenti i servizi di pagamento gli utilizzatori di tali servizi possono avvalersi di sistemi, organismi o procedure di risoluzione stragiudiziale; resta in ogni cas

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016994
Titolo IV-bis - (Attuazione del Regolamento (UE) n. 751/2015 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2015, relativo alle commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento basate su carta)

N32

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016995
CAPO I

N33

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016996
Art. 34-bis - (Limite alle commissioni interbancarie applicate alle operazioni di pagamento nazionali effettuate con carta di debito ad uso dei consumatori)

N14

1. Fino al 9 dicembre 2020, per le operazioni nazionali tramite carta di debito ad uso dei consumatori, i prestatori di servizi di pagamento possono applicare una commissione interbancaria media ponderata non superiore all'equivalente dello 0,2 % del valore medio annuo di tutte le operazioni nazionali effettuate tramite tali carte di debito all'interno dello stesso schema di carte di pagamento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016997
Art. 34-ter - (Limite alle commissioni interbancarie applicate alle operazioni di pagamento nazionali effettuate con carta di credito ad uso dei consumatori)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016998
Art. 34-quater - (Autorità competenti)

N14

1. Fatto salvo quanto previsto al comma 2, la Banca d'Italia è designata quale autorità competente ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) n. 751/2015 e adotta le proprie decisioni previo parere dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5016999
CAPO II

N35

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017000
Art. 34-quinquies - (Sanzioni)

N14

1. Si applica nei confronti dei presta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017001
Art. 34-sexies - (Altre sanzioni ai sensi del Regolamento (UE) n. 751/2015)

N14

1. Si applica nei confronti dei prestatori di servizi di pagamento e dei soggetti ai quali sono esternalizzate funzioni aziendali essenziali o importanti, la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 30.000 fino a euro 5 milioni ovvero fino al 10 per cento del fatturato, quando tale importo è superiore a euro 5 milioni e il fatturato è disponibile e determinabile, per l'inosservanza delle disposizioni di cui all'articolo 8, para

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017002
Art. 34-septies - (Altre sanzioni amministrative agli esponenti o al personale)

N14

1. Fermo restando quanto previsto per i prestatori di servizi di pagamento nei confronti dei quali sono accertate le violazioni, per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017003
Art. 34-octies - (Criteri per la determinazione delle sanzioni)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017004
Art. 34-novies - (Procedura sanzionatoria)

N14

1. Nel caso di servizi offerti da prestatori di servizi di pagamento insediati in Italia e filiali di prestatori di s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017005
Art. 34-decies - (Esposti)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017006
TITOLO VII - (Disposizioni finanziarie ed entrata in vigore)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017007
Art. 41 - (Disposizioni finanziarie)

1. Dall'attuazione delle disposizioni del presente decreto non devono derivare nuovi o maggiori oneri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1814326 5017008
Art. 42 - (Entrata in vigore)

1. Il presente decreto entra in vigore il primo lunedì successivo al quindicesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Leggi e manovre finanziarie

La Legge di bilancio 2020 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2020 (L. 27 dicembre 2019, n. 160), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Provvidenze
  • Edilizia residenziale
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Efficienza e risparmio energetico

Lombardia: 15 mln di euro per l’efficientamento energetico delle case popolari

Ammonta a 15 milioni di euro lo stanziamento previsto dalla Regione Lombardia per opere di efficientamento energetico su immobili destinati a servizi abitativi pubblici già oggetto di interventi di riqualificazione edilizia. Le opere finanziate sono mirate al raggiungimento di prestazioni energetiche ed emissive di standard più elevati. Saranno ammessi all'agevolazione progetti di importo minimo netto dei lavori di efficientamento energetico pari a € 100.000 risultante dal quadro economico allegato al progetto; opere di valore inferiore non saranno ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Friuli Venezia Giulia: contributi per acquisto e installazione di sistemi di accumulo di energia prodotta da impianti fotovoltaici

La Regione Friuli Venezia Giulia, al fine di promuovere l'uso razionale dell'energia e delle fonti energetiche rinnovabili, nonché il contenimento dei consumi energetici, concede contributi straordinari a fondo perduto per l'acquisto e l'installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici. Possono presentare domanda di contributo esclusivamente le persone fisiche, titolari o che saranno titolari, di un impianto fotovoltaico, per l’acquisto e l'installazione di un sistema di accumulo di energia elettrica prodotta dall'impianto fotovoltaico, a servizio dell'immobile di residenza. Il contributo massimo è pari a 3 mila euro per ogni intervento ammesso.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agricoltura e Foreste
  • Finanza pubblica
  • Difesa suolo

Toscana: contributi per interventi di prevenzione del dissesto idrogeologico

Dalla Regione Toscana 5 milioni di euro destinati al sostegno di investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici. Il contributo concedibile è pari all'80% della spesa prevista a progetto per le aziende agricole e del 100% per gli enti pubblici o progetti collettivi. L’importo massimo di contributo erogabile è pari a 400 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Emilia Romagna: contributi per interventi sulle strutture di ricovero per animali

La Regione Emilia Romagna ha approvato un bando da 900 mila euro per la concessione di contributi ai Comuni per la costruzione di nuovi canili e gattili e la sistemazione di quelli già esistenti. Agli interventi ammessi al finanziamento verrà riconosciuto il contributo del 50% del costo complessivo dell’intervento, salvo diversa richiesta del Comune proponente.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione con funzione di vendita diretta

  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign display elettronici

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione