FAST FIND : GP13153

Sent. C. Stato 05/05/1999, n. 516

1809684 1809684
1. BELLEZZE NATURALI - Vincoli di inedificabilità. 2. BELLEZZE NATURALI - Vincoli di inedificabilità.
1. In tema di utilizzo di terreni sottoposti a vincolo idrogeologico, il provvedimento contemplato dall'art. 13 r.d.l. 30 dicembre 1923 n. 3267 (di rimozione del vincolo) presuppone un giudizio esplicito sull'attuale esistenza della situazione di pericolo che ha dato luogo all'imposizione del vincolo stesso, mentre l'autorizzazione imposta dall'art. 7 r.d.l. cit. al fine di consentire l'edificazione su terreni vincolati presuppone il pericolo dei danni a carico delle falde acquifere; pertanto, non è il tipo di intervento proposto che determina l'applicabilità dell'una o dell'altra procedura (rilascio dell'autorizzazione ovvero rimozione del vincolo). Nella specie, si trattava di insediare una discarica su fondo vincolato in relazione alla quale era correttamente seguito l'"iter" autorizzatorio).
2. Il vincolo idrogeologico, secondo la disciplina recata dall'art. 7 r.d.l. 30 dicembre 1923 n. 3267, non interdice in assoluto l'attività edificatoria, ma richiede soltanto che l'intervento progettato sia autorizzato dall'autorità competente; peraltro, proprio perchè la tutela derivante dal vincolo idrogeologico s'estende a tutti gli interventi edificatori interessanti terreni non boschivi, purchè compresi all'interno dell'area vincolata, le norme richiamate consentono alla p.a. di adottare non già mere prescrizioni operative, bensì misure restrittive e anche impeditive di ogni tipo d'intervento che, per le caratteristiche sue proprie e per la natura dei mezzi impiegati, incidano sul territorio in modo non dissimile dalle utilizzazioni per scopi agricoli (nella specie, costruzione di una discarica).

Dalla redazione

  • Difesa suolo
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili

Interventi edilizi in aree soggette a vincolo idrogeologico

Individuazione delle aree soggette a vincolo idrogeologico; Interventi soggetti a c.d. nullaosta idrogeologico; Procedura per il c.d. nullaosta idrogeologico; Abusi idrogeologici - Sanzioni; Ordine di riduzione in pristino - Autorizzazione idrogeologica in sanatoria; Pianificazione di bacino - Interventi in aree a rischio idrogeologico.
A cura di:
  • Studio Groenlandia