FAST FIND : NR590

L. R. Lazio 02/05/1980, n. 28

Norme concernenti l'abusivismo edilizio ed il recupero dei nuclei edilizi sorti spontaneamente.
Scarica il pdf completo
17727 8991090
Capo I - Accertamento delle situazioni di abusivismo edilizio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991091
Art. 1 - Rilevamento delle costruzioni e dei nuclei edilizi abusivi.

I comuni del Lazio sono tenuti a procedere, mediante apposite ed organiche iniziative:

al rilevamento delle costruzioni abusive esistenti nel territorio del comune;

alla individuazione dei nuclei edilizi abusivi sorti in contrasto con le destinazioni di zona previste dagli strumenti urbanistici generali ovvero con le norme di legge naz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991092
Art. 2 - Procedimento

N3 Il consiglio comunale, entro quattro mesi dall'entrata in vigore della presente legge, delibera il programma, le iniziative ed i mezzi per il compimento dell'attività di cui al precedente art. 1, ovvero dà atto della esistenza nel territorio del comune delle costruzioni abusive specificamente indicate oppure della accertata inesistenza d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991093
Art. 3 - Vigilanza sull'attività comunale e poteri sostitutivi

Il comune, ai fini dell'esercizio del potere di vigilanza da parte della Regione, è tenuto a trasmettere, successivamente alla loro adozione, le delibere di cui al precedente art. 2 all'Assessorato regionale all'urbanistica e assetto del territorio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991094
Capo II - Norme urbanistiche per il recupero dei nuclei edilizi abusivi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991095
Art. 4 - Variante speciale per il recupero urbanistico dei nuclei edilizi abusivi.

I comuni del Lazio, dotati di piano regolatore generale o di programma di fabbricazione approvato, nel cui territorio siano individuati nuclei edilizi abusivi in contrasto con le destinazioni di zona previste nello strumento urbanistico, provvedono ad adottare una speciale variante diretta al recupero urbanistico d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991096
Art. 5 - Termini per l'adozione della variante e poteri sostitutivi

N3 Le varianti di cui all'articolo precedente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991097
Art. 6 - Contenuti della variante

La speciale variante di cui all'articolo 4 deve comprendere anche le modificazioni alla grande viabilità, ai servizi generali di livello cittadino e alle altre infrastrutture, nonché tutti quei provvedimenti che si rendessero necessari per il razionale inserimento dei nuclei nel territorio e nell'organismo urbano.

La variante deve contenere una relazione tecnica ed indicare in ogni caso:

a) la rete viaria e le aree per parcheggio pubblico;

b) le aree per il verde ed i servizi pubblici;

c) la densità territoriale massima da applicare alle superfici dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991098
Art. 6-bis

N6

Per i lotti liberi interclusi, di superficie non superiore ai 1.500 metri quadrati, che per la loro limitata estensione non sono suscettibili di essere destinati a verde pubblico od a se

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991099
Art. 7 - Recupero dei nuclei abusivi in sede di formazione dello strumento urbanistico generale

I comuni del Lazio non dotati di piano regolatore generale o di piano di fabbricazione alla data di entrata in vigore della presente legge, dovranno, i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991100
Art. 8 - Attuazione delle previsioni concernenti il recupero dei nuclei abusivi mediante piano particolareggiato

Le previsioni della variante di cui ai precedenti articoli nonché quelle dirette al recupero dei nuclei edilizi abusivi inserite nei nuovi strumenti urbanistici comunali, di cui all'articolo precedente, si attuano attraverso p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991101
Art. 9 - Attuazione immediata delle previsioni concernenti il recupero dei nuclei abusivi

Si fa luogo all'attuazione della variante senza il successivo piano particolareggiato qualora la variante stessa sia stata redatta in scala non inferiore a 1:2.000 e contenga:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991102
Art. 10 - Attuazione delle previsioni concernenti il recupero dei nuclei abusivi per i comuni dotati di programma di fabbricazione

Le norme di cui ai precedenti articoli 8 e 9 si applicano anche ai Comuni dotati di programma di fabbricazione approvato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991103
Art. 11 - Integrazione di varianti precedenti aventi per oggetto il recupero dei nuclei abusivi

Qualora il comune abbia provveduto, anteriormente alla entrata in vigore della presente legge, all'adozione di una o più varianti aventi il medesimo scop

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991104
Art. 12 - Classificazione dei nuclei in zone omogenee

Le zone comprese negli strumenti urbanistici di cui agli articoli precedenti sono classificate quali zone omogenee B del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991105
Art. 13 - Piani particolareggiati per i nuclei abusivi non in contrasto con le destinazioni dello strumento urbanistico generale

I comuni del Lazio, dotati di piano regolatore generale o di programma di fabbricazione, nel cui territorio vengano individuati nuclei edilizi abusivi che, ancorché non in contrasto con le destinazioni di zona previste nello strumento urbanistico generale, siano sorti senza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991106
Art. 14 - Inclusione dei nuclei abusivi recuperati nei programmi pluriennali di attuazione

I piani particolareggiati e le varianti speciali di immediata attuazione concernenti nuclei edilizi abusivi debbono essere - agli effetti della esecuzione delle opere di urbanizzazione e della realizzazione delle costruzioni sulle aree libere - inclusi, in adeguat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991107
Art. 15 - Varianti speciali per il recupero delle costruzioni abusive esterne ai nuclei perimetrali

Quando, nell'ambito del territorio comunale, risulti una pluralità di costruzioni abusive singole che, in quanto non costituenti nuclei, non siano suscettibili della perimetrazione di cui al secondo comma dell'art. 1 il comma adotta una speciale variante alle norme di attuazione del proprio strumento urbanistico mediante la quale si preveda la possibilità di derogare alle norme stesse per l'esclusivo fine del recupero delle costruzioni abusive singole rilevate ai sensi dell'art. 1. La variante deve essere accompagnata da una relazione la quale dia conto della situazione di fatto, della entità presunta dei volumi recuperabili, della entità delle attrezzature

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991108
Capo III - Rilascio delle concessioni edilizie

N10

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991109
Art. 16 - Condizioni per il rilascio della concessione edilizia in sanatoria

Quando siano stati approvati gli strumenti urbanistici attuativi previsti nel precedente capo, le costruzioni abusive di cui all'art. 1, se conformi al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991110
Art. 17 - Presentazione della domanda di concessione e relativo termine

I proprietari delle costruzioni di cui all'articolo precedente debbono presentare domanda di concessione edilizia al sindaco entro i dodici mesi successivi alla data di pubblicaz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991111
Art. 18 - Contributo dovuto per il rilascio della concessione edilizia

Il rilascio delle concessioni edilizie concernenti gli edifici esistenti comporta la corresponsione del contributo previsto dall'art. 3 della L. 28 gennaio 1977,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991112
Art. 19 - Integrazione della L.R. 12 luglio 1977, n. 35

Coefficiente parametrico del contributo per opere di urbanizzazione riferito alla vetustà della costruzione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991113
Art. 20 - Misura del contributo per i soggetti ammessi ai benefici della L. n. 167 del 1962

Nel caso di concessione in sanatoria, quando questa risulta possibile in relazione a costruzioni realizzate anteriormente al 29 gennaio 1977, il comune è tenuto ad applicare il contributo concernente gli oneri di urbanizzazione nella misura ridotta, non superiore al 60 per cento del corrispondente contributo per opere di urbanizzazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991114
Art. 21 - Corresponsione del contributo e sua rateizzazione

Il contributo di cui all'art. 18 può essere corrisposto con versamenti rateali a partire dalla presentazione della domanda di cui al primo comma dell'art. 17 e deve in ogni caso essere integralmente corrisposto al momento del rilascio della concessione edilizia.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991115
Art. 22 - Domanda di concessione relativa a edifici di proprietà comune

Quando l'edificio sia di proprietà divisa o indivisa comune a più soggetti, sono abilitati a presentare la domanda di concessione di cui al precedent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991116
Art. 23 - Determinazioni sulla domanda di concessione

Sulla domanda di concessione di cui all'art. 17 della presente legge il sindaco deve notificare all'interessato le proprie determinazioni nel termine di centottanta giorni dalla data di ricevimento della domanda ovvero, nel caso in cui il richiedente si sia avvalso della facoltà di rateizzazione del contributo, entro il termine massimo della rateizzazione stessa.

Nel caso in cui la rateizzazione sia garantita da fi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991117
Art. 24 - Sanzioni amministrative

In caso di mancata presentazione della domanda di concessione nel termine stabilito nel precedente art. 17, ovvero di mancato adempimento degli obbligh

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991118
Art. 25 - Lotti vincolati a destinazioni pubbliche ed edifici da demolire

Ai proprietari di lotti altrimenti edificabili inclusi nella variante di cui all'art. 4 della presente legge, che siano vincolati negli strumenti attuativi previsti nel precedente capo a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991119
Art. 26 - Costruzioni realizzabili nei nuclei da recuperare

Per le costruzioni da realizzare nelle aree libere, destinate dagli strumenti di cui al Capo II della presente legge alla edificazione privata, si appl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991120
Capo IV - Contributi regionali ai comuni per l'attuazione della presente legge
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991121
Art. 27 - Concessione e misura del contributo

La Regione concede ai comuni un contributo straordinario per l'attuazione dei programmi deliberati ai sensi del primo comma dell'art. 2 della presente legge e per l'attuazione della presente legge, fino a concorrenza:

del 40 per cento della spesa ammessa a contributo per il comune di Roma;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991122
Art. 28 - Erogazione e revoca del contributo

Per essere ammessi alla concessione del contributo, i comuni debbono presentare domanda all'Assessorato regionale all'urbanistica e assetto del territorio allegando copia della deliberazione prevista nel primo comma dell'art. 2 e tutte le documentazioni gi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991123
Art. 29 - Finanziamento

Per le finalità previste nel Capo IV della presente legge è autorizzata per gli anni 1980, 1981 e 1982 la spesa complessiva di L. 2.000.000.000, di c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991124
Capo V - Norme finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991125
Art. 30 - Abrogazione di norme

Sono abrogate le norme regionali in contrasto con la presente legge.

Restano integralmente ef

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991126
Art. 31 - Ultimazione della costruzione

Agli effetti della presente legge, una costruzione si considera ultimata quando l'edificio sia stato eseguito al rustico e sia stato coperto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
17727 8991127
Art. 32 - Entrata in vigore della legge

La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 31 dello

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia e immobili

Il reato di abuso d'ufficio in materia edilizia

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Standards
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Requisiti igienico-sanitari nelle costruzioni

A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Edilizia e immobili
  • Professioni
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Mutamento destinazione d’uso, titolo edilizio, responsabilità dirigente comunale e professionista (Cass. Pen. 6873/2017)

Importanti principi giuridici su: titolo edilizio per mutamento destinazione d’uso (con aggiornamento alla modifica del D.P.R. 380/2001 operata dal D.L. 50/2017), alla differenza tra la SCIA semplice e quella sostitutiva del Permesso di costruire, al ruolo ed alle responsabilità del dirigente dell’ufficio tecnico comunale e del professionista che redige e presenta gli elaborati tecnici nonché le attestazioni e le asseverazioni.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

La sanatoria degli abusi edilizi

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Norme tecniche
  • Protezione civile
  • Edilizia e immobili
  • Costruzioni in zone sismiche

Contributi per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dal sisma a far data dal 24/08/2016

  • Titoli abilitativi
  • Urbanistica
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Standards

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)

  • Imprese
  • Edilizia e immobili
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Calamità
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)