FAST FIND : NN13617

Circ. Min. Lavoro e Pol. Soc. 03/03/2015

Chiarimenti concernenti il D.I. 11 aprile 2011, "Disciplina della modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'all. VII del D.lgs 81/2008 e s.m.i., nonchè criteri per l'abilitazione dei soggetti di cui all'art .71, comma 13, del medesimo decreto legislativo".
Scarica il pdf completo
1716419 1788720
[Premessa]


A seguito di num

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1716419 1788721
1. Attrezzature di lavoro costituite da più bombole

Si fa riferimento alle attrezzature di lavoro costituite da più bombole, rientranti nell'Allegato VII del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. R, collegate in parallelo ad un unico collettore in uscita per la fruizione del prodotto,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1716419 1788722
2. Generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquido o gassoso per impianti centrali di riscaldamento utilizzanti acqua calda sotto pressione con temperatura dell’acqua non superiore alla temperatura di ebollizione alla pressione atmosferica, aventi potenzialità globale dei focolai superiori a 116 KW e serbatoi di GPL

Fermo restando quanto previsto al punto 4 della Circolare n. 23/2012

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1716419 1788723
3. Decreto dirigenziale del 23.11.2012 “Tariffe per le attività di verifica periodica delle attrezzature di cui all’Allegato VII del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.”, adeguamento all'indice ISTAT delle tariffe

Si comunica che, ai sensi dell'articolo 1, comma 2 del decreto dirigenziale del 23.11.201

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1716419 1788724
4. Segnalazioni di comportamenti anomali dei Soggetti Abilitati

In conformità all’Allegato III del D.I. 11.04.2011 R l’INAIL e le ASL, ovvero le ARPA, nei casi previsti, devono inviare tempestivamente le eventuali segnalazioni di comportamenti anomali dei Soggetti Abilita

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1716419 1788725
Allegato 1 Adeguamento delle tariffe all’Indice ISTAT (articolo 1, comma 2, del decreto dirigenziale del 23 novembre 2012)



Tariffe (0) per le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro di cui all'Allegato vii del decreto legislativo n. 81/2008 e s.m.i.


TABELLA 1A


Attrezzature di lavoro del gruppo SP - Sollevamento persone

Prima verifica periodica

Verifica periodica

successiva alla prima



Piattaforme di lavoro autosollevanti su colonna

334,99

249,22

Ascensori e montacarichi da cantiere

334,99

249,22

Carri raccogli frutta

259,31

153,37

Scale aeree ad inclinazione variabile manuali

309,76

216,94

Scale aeree ad inclinazione variabile motorizzate

334,99

249,22

Ponti mobili sviluppabili a sviluppo verticale ad azionamento manuale

309,76

216,94

Ponti mobili sviluppabili ad azionamento motorizzato

334,99

249,22

Ponti sospesi manuali o motorizzati, compresi i relativi argani (1)

309,76

216,94



TABELLA 1B


Attrezzature di lavoro del gruppo SC - Sollevamento materiali non azionati a mano ed idroestrattori a forza centrifuga

Prima verifica periodica

Verifica periodica

successiva alla prima



Carrelli semoventi a braccio telescopico fisso

258,30

153,37

Carrelli semoventi a braccio telescopico fisso dotati di una o più attrezzature intercambiabili che conferiscono la funzione di sollevamento materiali con sospensione del carico

330,95

209,87

Carrelli semoventi a braccio telescopico fisso dotati di una o più attrezzature intercambiabili che conferiscono la funzione di sollevamento persone

369,29

257,30

Carrelli semoventi a braccio telescopico fisso dotati di più attrezzature intercambiabili che conferiscono sia la funzione di sollevamento materiali che di sollevamento persone

440,93

313,80

Carrelli semoventi a braccio telescopico girevole

284,54

185,66

Carrelli semoventi a braccio telescopico girevole dotati di una o più attrezzature intercambiabili che conferiscono la funzione di sollevamento materiali con sospensione del carico

369,29

257,30

Carrelli semoventi a braccio telescopico girevole dotati di una o più attrezzature intercambiabili che conferiscono la funzione di sollevamento persone

394,52

289,58

Carrelli semoventi a braccio telescopico girevole dotati di più attrezzature intercambiabili che conferiscono sia la funzione di sollevamento materiali che di sollevamento persone

479,28

361,22

Idroestrattori a carica continua (verifica di funzionamento)

284,54

185,66

Idroestrattori a carica discontinua (verifica di funzionamento)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1716419 1788726
Allegato 2 Segnalazioni di comportamenti anomali (punto 5.3 dell’Allegato III del D.I. 11.4.2011) dei soggetti abilitati nell’effettuazione delle verifiche periodiche, cui corrispondono specifici provvedimenti


N.

Comportamento anomalo

Provvedimento proposto

1.

Verifica effettuata entro il termine di quarantacinque giorni dalla richiesta (di cui all'articolo 71, comma 11 del D. Leg.vo n. 81/2008 e s.m.i.), senza incarico INAIL

Sospensione dall'elenco dei Soggetti Abilitati per un periodo di 60 giorni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1716419 1788727
Allegato 3 Modello per l’effettuazione delle segnalazioni di comportamenti anomali dei soggetti abilitati nell’effettuazione delle verifiche periodiche, cui corrispondono specifici provvedimenti

Modello disponibile anche in PDF


Spett. le

Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Direzione generale della tutela delle condizioni di lavoro e delle relazioni industriali - Div. III

00198 ROMA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Sicurezza
  • Uffici e luoghi di lavoro

Protezione dei lavoratori da sostanze pericolose (agenti chimici, cancerogeni e amianto)

A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Sicurezza
  • Agenti fisici

Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici

PREMESSA E NORMATIVA DI RIFERIMENTO - AMBITO DI APPLICAZIONE - MISURE DI PREVENZIONE GENERALI (Dimostrazione del rispetto dei valori limite; Superamento dei valori limite) - VALORI LIMITE (Grandezze; Effetti non termici; Effetti termici; Deroghe ai valori limite; Deroghe ministeriali) - VALUTAZIONE DEI RISCHI E VERIFICA DEL SUPERAMENTO DEI VALORI LIMITE (Precisazione delle misure adottate; Luoghi accessibili al pubblico già oggetto di valutazione; Accesso al documento elaborato da datori di lavoro privati; Accesso al documento elaborato da datori di lavoro pubblici; Aggiornamento della valutazione dei rischi) - INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI LAVORATORI - MISURE SPECIFICHE ALLA LUCE DEGLI ESITI DELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI (Superamento dei VA; Superamento dei VLE; Misure specifiche in caso di superamento di VLE relativi agli effetti sanitari; Personalizzazione delle misure di sicurezza; Segnaletica) - SORVEGLIANZA SANITARIA (Lavoratori che segnalano effetti indesiderati; Superamento dei VLE) - SANZIONI (Sanzioni a carico del datore di lavoro; Sanzioni a carico del datore di lavoro e/o del dirigente; Sanzioni a carico del medico competente) - RAPPORTO CON LA DISCIPLINA SUGLI AGENTI FISICI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Sicurezza
  • Uffici e luoghi di lavoro

La delega di funzioni nella sicurezza sul lavoro

CHE COSA È LA DELEGA DI FUNZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO - REQUISITI E CONDIZIONI DELLA DELEGA DI FUNZIONI (Requisiti di forma; Requisiti di sostanza) - EFFETTI DELLA DELEGA E OBBLIGHI NON DELEGABILI (Esonero di responsabilità; Obbligo di vigilanza che permane; Funzioni non delegabili; Delega parzialmente invalida; Invalidità della delega ed esercizio di fatto) - DIFFERENZE TRA LA DELEGA ED ALTRE FATTISPECIE (Nomina di altre figure; La subdelega).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza
  • Impiantistica
  • Barriere architettoniche
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Provvidenze

Sicilia: contributi per il miglioramento e la riqualificazione delle sale cinematografiche

L'Avviso pubblico disciplina la concessione di contributi a sostegno della realizzazione di progetti volti al miglioramento e alla qualificazione delle sale cinematografiche in Sicilia. La misura prevede 5 milioni di euro per la concessione di contributi a fondo perduto in una percentuale che varia dal 70 a 100% delle spese ritenute ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca