FAST FIND : NN13145

L. 31/12/1982, n. 979

Disposizioni per la difesa del mare.
Stralcio. In vigore dal 02/02/1983.
Con le modifiche introdotte da:
- L. 08/07/1986, n. 349
- L. 08/10/1997, n. 344
- L. 27/12/2006, n. 296
- D. Leg.vo 06/11/2007, n. 202
- D. Leg.vo 15/03/2010, n. 66
- D.L. 24/06/2014, n. 91 (L. 11/08/2014, n. 116)
- L. 28/12/2015, n. 221
Scarica il pdf completo
1315145 2401495
TITOLO I - NORME PROGRAMMATICHE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401496
Art. 1.

Il Ministro della marina mercantile attua la politica intesa alla protezione dell'ambiente marino ed alla prevenzione di effetti dannosi alle risorse del mare, provvedendo alla formazione, di intesa con le regioni, del piano generale di difesa del mare e delle coste marine dall'inquinamento e di tutela dell'ambiente marino, valido per tutto il territorio nazionale, tenuto conto dei programmi statali e regionali anche in materie connesse, degli indirizzi comunitari e degli impegni internazionali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401497
TITOLO II - VIGILANZA IN MARE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401498
Art. 2.

Per la realizzazione dei compiti di cui all'articolo 1, nonché per assicurare la vigilanza e il soccorso in mare, il Ministro della marina mercantile provvede:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401499
Art. 3.

Per i fini di cui alla lettera a) dell'articolo 2 il Ministro della marina mercantile provvederà ad organizzare una rete di osservazione della qualità dell'ambiente marino ed un idoneo sistema di sorveglianza sulle attività svolgentisi lungo le coste, anche per lo svolgimento dei servizi di cui alla lettera b) dell'articolo 2, costantemente collegato con centri operativi, che opereranno nell'ambito di compartimenti marittimi, da situare nelle zone maggiormente interessate al traffico marittimo e con un centro a livello nazionale di coordinamento generale e di raccolta dati.

Per la costituzione ed il funzionamento della rete di osservazione della qualità dell'ambiente marino, il Ministero della marina mercantile si avvale anche delle strutture e del personale dell'Istituto centrale per la ricerca scientifica e tecnologica applicata alla pesca marittima di cui all'articolo 8 della legge 17 febbr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401500
Art. 4.

Per gli interventi di prevenzione e di controllo degli inquinamenti di cui alla lettera a) del precedente articolo 2 si provvederà mediante la costruzione o l'acquisto o il noleggio o comunque la utilizzazione, anche attraverso apposita convenzione, di unità navali con caratteristiche di particolare maneggevolezza e velocità, di aeromobili nonché di mezzi di trasporto e di rimorchio.

Le navi, gli aeromobili ed i mezzi di cui sopra dovranno essere strutturati ed attrezzati per operazioni di pronto intervento, per il prelievo e la neutralizzazione delle sostanze inquinanti, per la salvaguardia, in caso di necessità, della vita umana in mare,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401501
Art. 5.

Al potenziamento del servizio di vigilanza e soccorso in mare di cui alla lettera b) dell'articolo 2 si provvederà mediante la costruzione o l'acquisto di unità navali da iscrivere nei quadri del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401502
Art. 6.

Alla istituzione del servizio di vigilanza di cui alla lettera c) dell'articolo 2 si provvederà mediante la costruzione o l'acquisto di unità navali ed aeromobili, da iscrivere rispettivamente nei quadri del naviglio e nel registro degli aeromobili militari dello Stato, aventi caratteristiche e requisiti tecnic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401503
Art. 7.

Ai fini dell'acquisizione dei mezzi di cui agli articoli 4, 5 e 6, il Ministro della marina mercantile potrà av

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401504
Art. 8.

I progetti ed i contratti nonché gli atti di concessione e le convenzioni per l'esecuzione di lavori, provviste e forniture inerenti all'attuazione degli articoli 3, 4, 5 e 6 e fino all'importo complessivo di lire 500 milioni, qualunque sia il modo con il quale si sia proceduto all'aggiudicazione, sono approvati dalla competente amministrazione senza l'obbligo dei preventivi pareri richiesti dalle norme vigenti.

Per gli affari di cui al precedente comma di importo superiore a lire 500 milioni è prescritto, in sostituzione dei pareri richiesti dalle norme vigenti, il conforme parere di un Comitato presieduto dal Ministro della marina mercantile o da un sottosegretario da lui de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401505
Art. 9.

1. Il servizio di vigilanza in mare di cui alla lettera c) dell'articolo 2, è

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401506
TITOLO III - PRONTO INTERVENTO PER LA DIFESA DEL MARE E DELLE ZONE COSTIERE DAGLI INQUINAMENTI CAUSATI DA INCIDENTI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401507
Art. 10.

Il Ministero della marina mercantile provvede, nel quadro del servizio nazionale di p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401508
Art. 11.

Nel caso di inquinamento o di imminente pericolo di inquinamento delle acque del mare causato da immissioni, anche accidentali, di idrocarburi o di altre sostanze nocive, provenienti da qualsiasi fonte o suscettibili di arrecare danni all'ambiente marino, al litorale e agli interessi connessi, l'autorità marittima, nella cui area di competenza si verifichi l'inquinamento o la minaccia di inquinamento, è tenuta a disporre tutte le misure necessarie, non escluse que

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401509
Art. 12.

Il comandante, l'armatore o il proprietario di una nave o il responsabile di un mezzo o di un impianto situato sulla piattaforma continentale o sulla terraferma, nel caso di avarie o di incidenti agli stessi, suscettibili di arrecare, attraverso il versamento di idrocarburi o di altre sostanze nocive o inquinanti, danni all'ambiente marino, al litorale o agli interessi connessi, sono tenuti ad informare senza indugio l'autorità marittima più vici

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401510
Art. 13.

Per i contratti riguardanti gli interventi urgenti il Ministro della marina mercantile, sentito il Comitato di cui all'articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica 27 maggio 1978, n. 504, e, con riferimento agli obiettivi del piano di pronto interv

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401511
Art. 14

Alle spese occorrenti per l'adozione delle misure di cui all'articolo 11 nonché per il rimborso alle altre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401512
TITOLO IV - NORME PENALI PER LA DISCARICA DI SOSTANZE VIETATE DA PARTE DEL NAVIGLIO MERCANTILE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401513
Art. 15.

Il presente titolo ha per oggetto le immissioni in mare di sostanze nocive all'ambien

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401514
Art. 16.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401515
Art. 17.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401516
Art. 18.

Il quarto e il quinto comma dell'articolo 14 della legge 24 dicembre 1979, n. 650R, son

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401517
Art. 19.

Le navi italiane, alle quali si applica la normativa di cui all'articolo 17, devono avere, tra i libri di cui all'articolo 169 del codice della navigazione, il registro degli idrocarburi sul quale v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401518
Art. 20.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401519
Art. 21.

In relazione ai danni provocati per violazione delle disposizioni previste dal presente titolo, fermo r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401520
Art. 22.

Per i reati previsti dalla presente legge lo Stato, nella persona del Ministro della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401521
Art. 23.

La sorveglianza per la prevenzione degli inquinamenti delle acque marine da idrocarbu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401522
Art. 24.

La lettera e) dell'articolo 15 della legge 14 luglio 1965, n. 963, è abrogata.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401523
TITOLO V - RISERVE MARINE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401524
Art. 25.

Le riserve naturali marine sono costituite da ambienti marini, dati dalle acque, dai

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401525
Art. 26.

Sulla base delle indicazioni contenute nel piano di cui all'articolo 1 e in conformità agli indirizzi della politica nazionale di protezione dell'ambiente, le riserve marine sono istituite con decreto del Ministro della marina mercantile su conforme parere del Consiglio nazionale per la protezione dell'ambiente naturale - sezione protezione dell'ambiente marino, e su proposta della Consulta per la difesa del mare dagli inquinamenti, sentite le regioni e i comuni territorialmente interessati.

Ai fini della proposta di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401526
Art. 27.

Nelle riserve naturali marine, ogni attività può essere regolamentata attraverso la previsione di divieti e limitazioni o sottoposta a particolari autorizzazioni in funzione delle finalità per la cui realizzazione la riserva è stata istituita.

In particolare possono essere vietate o limitate:

a) l'asportazione anche parziale e il danneggiamento delle formazioni minerali;

b) la navigazione, l'accesso e la sosta, con navi e natanti di qualsiasi genere e tipo, nonché la balneazione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401527
Art. 28.

In attuazione dei principi di cui agli articoli 1 e 26 il Ministro della marina mercantile promuove e coordina tutte le attività di protezione, tutela, ricerca e valorizzazione del mare e delle sue risorse ed assicura il raggiungimento delle finalità istitutive di ciascuna riserva attraverso l'Ispettorato centrale per la difesa del mare, di cui all'articolo 34.

Per la vigilanza e l'eventuale gestione delle riserve marine, l'Ispettorato centrale si avvale delle competenti Capitanerie di porto.

Presso ogni Capitaneria competente è istituita una commissione di riserva, nom

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401528
Art. 29.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401529
Art. 30.

Per la violazione dei divieti o dei vincoli contenuti nel decreto di costituzione del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401530
Art. 31.

Nella prima applicazione della presente legge, l'accertamento di cui al secondo comma dell'articolo 26, ha luogo con riferimento alle seguenti aree:

1) Golfo di Portofino;

2) Cinque Terre;

3) Secche della Me

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401531
Art. 32.

N6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401532
TITOLO VI - ADEGUAMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE CENTRALE E PERIFERICA DELLA MARINA MERCANTILE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401533
Art. 33.

In relazione all'ampliamento delle acque territoriali previsto dalla legge 14 agosto 1974, n. 359, ed alla fissazione delle linee

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401534
Art. 34.

Per lo svolgimento dei compiti e delle attribuzioni di cui alla presente legge è istituito presso il Ministero della marina mercantile un Ispettorato centrale per la difesa del mare.

Tale Ispettorato ha compiti ispettivi e di intervento, alle dirette dipendenze del Ministro della marina mercantile, nonché di coordinamento a livello nazionale e locale dei servizi indicati all'articolo 2; esso adempie inoltre a tutte le altre competenze in atto attribuite al Ministero della marina mercantile in materia di inquinamento e difesa del mare.

Nei compartimenti marittimi in cui ha

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401535
Art. 35.

Il ruolo tecnico della carriera direttiva del Ministero della marina mercantile di cui al quadro "B" annesso alla legge 7 dicembre 1960, n. 1541, è sostituito dal ruolo organico di cui al quadro "C" allegato alla presente legge.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401536
Art. 36.

Presso il Ministero della marina mercantile è istituito il ruolo tecnico della carriera di co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401537
Art. 37.

In attesa del potenziamento degli organici del personale militare delle Capitanerie di porto, da attuare in sede di esame globale delle esigenze delle Capitanerie medesime, la consistenza organica del personale militare nelle Capitanerie di porto, per sopperire alle immediate esigenze di cui alla presente legge, è aumentata di 102 ufficiali del ruolo normale delle Capitanerie di porto e 234 sottufficiali nocchieri di porto, da realizzare nell'arco di 4 anni a partire dal 1982.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401538
Art. 38.

L'onere derivante dall'attuazione degli articoli 34 e 37 è valutato per l'anno

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401539
Art. 39.

Entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge, con decreto del Ministro della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401540
Art. 40.

All'onere di lire 32.000 milioni, derivante dall'applicazione della presente legge pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401541
TITOLO VII - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401542
Art. 41.

Fino all'approvazione degli elenchi previsti dall'articolo 59, secondo comma, del dec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401543
Art. 42.

Alla ricomposizione della Consulta per la difesa del mare dagli inquinamenti, di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401544
Art. 43.

L'articolo 2 del decreto del Capo provvisorio dello Stato 15 settembre 1947, n. 1177,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1315145 2401545
Allegato A - Sostanze nocive all'ambiente marino di cui è vietato lo scarico da parte del naviglio mercantile nel mare territoriale italiano

Acetaldeide

Acetato di amile normale

Acetato di butile normale

Acetato di butile secondario

Acetato di 2-etossietile

Acetato di etile

Acetato di isoamile

Acetato di metile

Acetato di propile normale

Acetato di vinile

Acetilato di butile normale

Acetone

Acido acetico

Acido acrilico

Acido butirrico

Acido citrico (10 per cento-25 per cento)

Acido cloracetico

Acido cloridrico

Acido clorosolfonico

Acido cresilico

Acido eptanoico

Acido fluoridrico (soluzione al 40 per cento)

Acido formico

Acido fosforico

Acido lattico

Acidi naftenici

Acido nitrico (90 per cento)

Acido ossalico (10 per cento-25 per cento)

Acido propionico

Acido solforico

Acido solforico fumante (oleum)

Acqua ossigenata (concentrazione superiore al 60 per cento)

Acrilato di etile

Acrilato di 2-etilesile

Acrilato di isobutile

Acrilato di metile

Acrilonitrile

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Rifiuti
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Classificazione dei rifiuti in base all'origine e in base alla pericolosità

Classificazione in base all’origine: rifiuti urbani e rifiuti speciali; classificazione in base al pericolo: rifiuti pericolosi e non pericolosi; caratteristica di pericolo HP 14 “ecotossico”. Norme di riferimento: Allegato D della parte IV del D. Leg.vo 152/2006; Dec. Comm. UE 18/12/2014, n. 955; Regolam. Comm. UE 18/12/2014, n. 1357; Regolamento Cons. UE 08/06/2017, n. 997. Orientamenti UE: Comunicazione Comm. UE 09/04/2018.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Manufatti leggeri, anche prefabbricati, temporanei, contingenti o precari: regime e titolo edilizio per la realizzazione

MANUFATTI LEGGERI E/O PREFABBRICATI (Interventi soggetti alla richiesta di Permesso di costruire; Interventi nell’ambito di strutture ricettive all’aperto; Strutture ricettive all’aperto - Disciplina anteriore al 02/02/2016) - MANUFATTI TEMPORANEI, CONTINGENTI O PRECARI (Distinzione tra manufatti realizzabili liberamente e richiedenti Permesso di costruire; Caratteristiche dalle quali desumere la precarietà e temporaneità del manufatto; Strutture destinate all'esercizio di attività di somministrazione) - TABELLA RIASSUNTIVA - RASSEGNA DI CASI GIURISPRUDENZIALI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Provvidenze
  • Appalti e contratti pubblici
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Bonifica amianto edifici pubblici: finanziamenti per la progettazione (bando 2017)

Scheda tecnica del bando per il finanziamento della progettazione preliminare e definitiva di interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto, con riferimento all'annualità 2017 (6,018 mln di Euro). Caratteristiche, importi e dotazione finanziaria dell’agevolazione con tabella riepilogativa; Soggetti beneficiari, scadenza e contenuti tecnici delle domande; Interventi finanziabili ed esclusioni; Criteri di priorità; Erogazione dei finanziamenti e cause di revoca.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Prevenzione Incendi
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impiantistica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Impianti termici civili: requisiti tecnici, limiti di emissione, abilitazione alla conduzione, soggetti coinvolti, obblighi e sanzioni

PREMESSA, DEFINIZIONI E NORMATIVA APPLICABILE - REQUISITI TECNICI E COSTRUTTIVI DEGLI IMPIANTI TERMICI CIVILI (Requisiti generali; Deroga per gli impianti rientranti nella uni 11528; Disposizioni relative agli apparecchi misuratori delle pressioni, applicabili agli impianti rientranti nella UNI 11528; Adeguamento degli impianti preesistenti al 25/06/2014) - ABILITAZIONE ALLA CONDUZIONE DEGLI IMPIANTI (Requisiti generali; Rilascio del patentino e gradi di abilitazione; Revoca del patentino) - VALORI LIMITE DI EMISSIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI CIVILI E CONTROLLI (Valori limite; Valori limite per gli impianti termici civili entrati in esercizio prima del 20/12/2018; Frequenza dei controlli sul rispetto dei valori limite; Attestazione del rispetto dei valori limite; Altri documenti da allegare al libretto di centrale per i medi impianti termici; Controlli per gli impianti termici civili entrati in esercizio prima del 20/12/2018; Comunicazioni o ripristino di conformità per i medi impianti termici) - OBBLIGHI DEL PRODUTTORE, DEL FABBRICANTE E DELL’INSTALLATORE (Attestazione di conformità del produttore; Obblighi dell’installatore; Obblighi del responsabile dell’esercizio e della manutenzione - Impianti preesistenti; Obblighi del responsabile dell’esercizio e della manutenzione - Iscrizione nel registro autorizzativo per i medi impianti) - SANZIONI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

COSA È L’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Finalità dell’AIA e normativa di riferimento; Autorizzazioni e provvedimenti sostituiti dall’AIA; Rapporti tra AIA e Valutazione di impatto ambientale (VIA); Rapporti tra AIA e altre autorizzazioni non ambientali e/o edilizie) - INTERVENTI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Campo di applicazione dell’AIA; Esclusioni; Competenza al rilascio dell’AIA; Tabella completa impianti soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale) - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Contenuti della domanda di AIA in sede statale; Modulistica per la domanda di AIA in sede statale; Domanda di AIA in sede regionale o delle Province autonome; La relazione di riferimento per le attività che utilizzano sostanze pericolose; Oneri istruttori e spese per rilievi, accertamenti e sopralluoghi) - PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Presentazione della domanda e verifica; Pubblicazione dei dati sulla domanda e osservazioni del pubblico; Istruttoria e acquisizione di atti e prescrizioni; Coordinamento autorizzazioni su parti diverse della stessa installazione; Conclusione del procedimento; Accordi tra gestore ed enti pubblici per impianti di preminente interesse nazionale; Direttiva per la conduzione dei procedimenti di AIA) - PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Condizioni per il rilascio dell’AIA; Contenuto dell’AIA) - RINNOVO O RIESAME DELL’AIA, MODIFICHE AGLI IMPIANTI (Rinnovo o riesame dell’AIA; Modifiche degli impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale) - SANZIONI (Diffida, sospensione attività e chiusura installazione; Sanzioni penali e amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
  • Tutela ambientale
  • Energia e risparmio energetico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Trasporti

Adozione nuovi PUMS secondo le linee guida di cui al D.M. 04/08/2017

  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Prevenzione Incendi

Progetti speciali di prevenzione dei danni in Sardegna

  • Pubblica Amministrazione
  • Tutela ambientale
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture

  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Scarichi ed acque reflue

Toscana, scarichi: conclusione degli interventi di realizzazione o adeguamento

  • Demanio idrico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Demanio
  • Pubblica Amministrazione

Scadenza concessioni demaniali per finalità turistico-ricreative e varie