FAST FIND : GP9819

Sent. C. Cass. civ. 17/01/2013, n. 1096

1053390 1053390
Fisco e previdenza - Compravendite e locazioni immobiliari - Imposta di registro - Agevolazioni - Condizioni e termine quinquiennale.

L’art. 33, comma 3, della L. 23/12/2000, n. 388, nella parte in cui prevede - nel testo vigente ratione temporis, prima della abrogazione parziale apportata con il D.L. 04/07/2006, n. 223, convertito nella L. 04/08/2006, n. 248 - aliquote agevolate delle imposte di registro, ipotecarie e catastali con riferimento ai trasferimenti di beni immobili situati in aree soggette a piani particolareggiati comunque denominati, subordina la spettanza dei benefici alla condizione che «l’utilizzazione edificatoria dell’area avvenga entro cinque anni dal trasferimento» ritenendo necessario e sufficiente, affinché si realizzi la «utilizzazione edificatoria» dell’area nel termine di cinque anni dalla data di trasferimento, che entro tale limite temporale l’acquirente ottenga la concessione edilizia (o permesso di costruire) e si verifichi l’effettivo inizio dei lavori.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Compravendita e locazione

Le obbligazioni del conduttore derivanti dal contratto di locazione commerciale

A cura di:
  • Maurizio Tarantino
  • Appalti e contratti pubblici

La programmazione dei lavori e degli acquisti di beni e servizi pubblici

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Compravendita e locazione
  • Edilizia e immobili

Le obbligazioni del locatore derivanti dal contratto di locazione commerciale

A cura di:
  • Maurizio Tarantino
  • Edilizia e immobili
  • Compravendita e locazione

La determinazione del canone di locazione commerciale

A cura di:
  • Maurizio Tarantino
  • Appalti e contratti pubblici

Codice dei contratti pubblici, le novità in vigore dal 2024

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica