4. Cessioni e prestazioni diservizi, dipendenti da contratti di appalto, relative agli edificiassimilati alle case di abitazione non di lusso

Info
Titolo: 
4. Cessioni e prestazioni di servizi, dipendenti da contratti di appalto, relative agli edifici assimilati alle case di abitazione non di lusso

L'art. 36 del richiamato D.L. n. 331/1993 ha modificato anche il trattamento Iva applicabile alle cessioni, nonché agli appalti per la costruzione degli edifici che, ai sensi dell'art. 1 della legge 19 luglio 1961, n. 659, sono assimilati ai fabbricati di cui all'art. 13 della ripetuta L. n. 408/1949, elevando la relativa aliquota dal 4% al 9%.

Tali edifici, indicati con elencazione non tassativa nell'art. 2, comma 2, del D.L. 21 giugno 1938, n. 1094, convertito nella L. 5 gennaio 1939, n. 35, consistono in scuole, caserme, ospedali, case di cura, ricoveri, colonie climatiche, collegi, educandati, asili infantili, orfanotrofi e simili.

...

Il contenuto completo è riservato agli abbonati.
Se sei abbonato effettua il log in per proseguire.
Se non sei abbonato, per ottenere l’accesso ai contenuti riservati puoi abbonarti oppure attivare una prova gratuita e decidere in seguito.

Se pensi che ci sia un errore contatta il Servizio Clienti di Legislazione Tecnica al numero verde 800.55.45.77 o inviando una email a servizio.clienti@legislazionetecnica.it