Flash news del
20/02/2019

DPI: approvato il Decreto legislativo di adeguamento al Regolamento UE 2016/425

È stato approvato in esame definitivo dal Consiglio dei Ministri il Decreto che adegua la normativa nazionale in materia di dispositivi di protezione individuale al Regolamento europeo 09/03/2016, n. 425.

Lo schema di Decreto è predisposto in attuazione della delega contenuta nell’art. 6 della L. 25/10/2017, n. 163 (legge di delegazione europea) e apporta modifiche al D. Leg.vo 04/12/1992, n. 475 al fine di semplificare e chiarire il quadro esistente per l’immissione sul mercato dei dispositivi di protezione individuale, nonché di migliorare la trasparenza, l’efficacia e l’armonizzazione delle misure esistenti.

In particolare il provvedimento introduce disposizioni per:
- il necessario coordinamento con le disposizione generali in materia di mercato, sicurezza e conformità dei prodotti;
- l’inclusione nell’ambito di applicazione della nuova disciplina di alcuni prodotti sul mercato che svolgono una funzione protettiva per l’utilizzatore, in precedenza invece esclusi;
- la maggiore responsabilizzazione di tutti gli operatori economici interessati;
- la semplificazione e l’adeguamento di alcuni requisiti essenziali di sicurezza previsti dalle norme vigenti, secondo criteri di praticabilità e proporzionalità;
- la maggiore qualificazione dei requisiti da applicare alle autorità di notifica e agli altri organismi coinvolti nella valutazione, nella notifica e nella sorveglianza degli organismi notificati.

Il Decreto approvato prevede inoltre le opportune modifiche al D. Leg.vo 09/04/2008, n. 81 (Testo unico della sicurezza) al fine di aggiornare i riferimenti ivi contenuti direttamente al Regolamento 09/03/2016, n. 425 e non più dalle norme nazionali di attuazione, ed al fine di limitare l’ambito di applicazione delle definizioni e precisazioni sui DPI contenute nel medesimo D. Leg.vo 81/2008 al solo utilizzo degli stessi per la sicurezza sul lavoro.

Infine è disposta l’abrogazione del D. Leg.vo 02/01/1997, n. 10, che conteneva esclusivamente modifiche al D. Leg.vo 475/1992.

Dalla redazione