Flash news del
12/07/2018

RTI: corrispondenza tra requisiti di qualificazione e quota di esecuzione

Il T.A.R. Piemonte, sez. I, 06/06/2018, n. 704, ha ritenuto che anche secondo il nuovo Codice dei contratti pubblici (D. Leg.vo 50/2016) come integrato dal D. Leg.vo 56/2017 (c.d. correttivo), in caso di raggruppamenti di imprese, è necessaria la corrispondenza tra requisiti di qualificazione del singolo concorrente e la quota di esecuzione della prestazione, a prescindere dalle previsioni operate dalla lex specialis.

Secondo il T.A.R. infatti, anche se la normativa vigente - articolo 45, comma 2 del D. Leg.vo 50/2016 (lett. d) e art. 48 del medesimo D. Leg.vo 50/2016, così come integrato dal D. Leg.vo 56/2017 - non richiede più la corrispondenza tra le quote di partecipazione al raggruppamento e le quote di esecuzione, è tuttora necessario che il singolo concorrente raggruppato sia qualificato ad eseguire la quota che ha dichiarato di voler assumere in sede di partecipazione alla gara, sia quando la lex specialis richieda requisiti ultronei di partecipazione rispetto alla quota di esecuzione (art. 83, comma 8, D. Leg.vo 50/2016), sia quando nulla preveda al riguardo.
 

Dalla redazione