Considerato in fatto

Info
Titolo: 
Considerato in fatto

In data 16 dicembre 2009 è pervenuta l’istanza di parere indicata in epigrafe, con la quale l’ARPA S.p.A. ha chiesto all’Autorità di esprimersi in merito alle eccezioni sollevate alla stazione appaltante medesima dall’impresa SVAN S.r.l. in ordine ad alcune previsioni del disciplinare di gara e del capitolato tecnico, concernenti la procedura per l’affidamento della fornitura in oggetto, da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

In particolare la SVAN S.r.l. ha contestato le previsioni di cui al punto 2.0 del disciplinare di gara, laddove in riferimento ai lotti nn. 1, 2, 3 e 4 vengono indicate le marche dei ricambi meccanici oggetto di fornitura, rispettivamente IVECO-IRISBUS, MERCEDES, SCANIA E MAN e viene richiesto necessariamente il ricambio originale, inteso quale “Ricambio prodotto e/o commercializzato dal costruttore del veicolo o della parte meccanica di esso con il proprio marchio” (punto 4.1 del capitolato tecnico). Tale disposizione - ad avviso della SVAN S.r.l. - determinerebbe la partecipazione ai suddetti lotti delle sole concessionarie ufficiali delle case costruttrici del veicolo sopra citate, escludendo gli altri operatori del mercato che commercializzano il ricambio c.d. di primo impianto, che è a tutti gli effetti un ricambio originale, sia a tenore del Regolamento CE n. 1400/2002 (c.d. “Direttiva Monti”) sia perché prodotto dagli stessi costruttori del particolare successivamente assemblato dalle case costruttrici del veicolo.

Ugualmente illegittima

...

Il contenuto completo è riservato agli abbonati.
Se sei abbonato effettua il log in per proseguire.
Se non sei abbonato, per ottenere l’accesso ai contenuti riservati puoi abbonarti oppure attivare una prova gratuita e decidere in seguito.

Se pensi che ci sia un errore contatta il Servizio Clienti di Legislazione Tecnica al numero verde 800.55.45.77 o inviando una email a servizio.clienti@legislazionetecnica.it