Ritenuto in diritto

Info
Titolo: 
Ritenuto in diritto

La questione prospettata riguarda le modalità di redazione, da parte delle stazioni appaltanti, delle cosiddette «specifiche tecniche» dell'appalto e, quindi, la descrizione dell'oggetto contrattuale che deve essere fatta ai concorrenti.

Su di essa si è più volte pronunciata questa Autorità (si vedano ex multis: la Determinazione 29 marzo 2007, n. 2 ed i Pareri n. 51 del 10 ottobre 2007; n. 97 del 9 aprile 2008 e n. 202 del 31 luglio 2008) e, pertanto, è sufficiente una motivazione per relationem a dette pronunce per dichiarare che, nella fattispecie all’esame, risulta essere stato violato il comma 13 dell’art. 68 del Codice, così come prospettato dall’Associazione istante.

In generale, risulta ben evidente che le specifiche tecniche costituiscono una sorta di "ponte concettuale" con il principio di concorrenza, dirette, appunto, a garantirne una fedele ed incontrastata applicazione.

...

Il contenuto completo è riservato agli abbonati.
Se sei abbonato effettua il log in per proseguire.
Se non sei abbonato, per ottenere l’accesso ai contenuti riservati puoi abbonarti oppure attivare una prova gratuita e decidere in seguito.

Se pensi che ci sia un errore contatta il Servizio Clienti di Legislazione Tecnica al numero verde 800.55.45.77 o inviando una email a servizio.clienti@legislazionetecnica.it