Flash news del
06/10/2017

Abruzzo, impugnata la nuova legge sul recupero di vani e locali accessori

Il Consiglio dei Ministri ha impugnato avanti la Corte Costituzionale la L.R. Abruzzo 01/08/2017, n. 40 (Disposizioni per il recupero del patrimonio edilizio esistente. Destinazioni d’uso e contenimento dell’uso del suolo, modifiche alla L.R. 96/2000 ed ulteriori disposizioni), in quanto, nel disciplinare il recupero dei vani e locali accessori e seminterrati situati in edifici esistenti o collegati direttamente ad essi, da destinare ad uso residenziale, direzionale, commerciale o artigianale, presenterebbe profili di illegittimità costituzionale in riferimento al riparto di competenze tra Stato e Regioni. In particolare il provvedimento consentirebbe interventi di recupero anche in deroga ai limiti ed alle prescrizioni edilizie degli strumenti urbanistici ed edilizi comunali vigenti, ovvero in assenza dei medesimi.

Dalla redazione