Flash news del
11/12/2018

Sicilia: approvati i “bandi tipo” per progettazione e servizi di ingegneria e architettura

I "bandi tipo" sono stati approvati con Decreto dell'Assessore alle Infrastrutture ed alla Mobilità della Regione Sicilia 05/12/2018, n. 30/GAB pubblicato sulla homepage del sito web del Dipartimento Regionale Tecnico dell'Assessorato. Pubblicata anche una Guida all'uso dei bandi tipo, da utilizzare in relazione all'importo stimato del corrispettivo e alle procedure adottate, nel rispetto del nuovo Codice dei contratti.

In attuazione dell’articolo 7 della L.R. Sicilia 12/2011 (Disciplina dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture), il Decreto Ass. Sicilia 05/12/2018, n. 30/GAB ha emanato i bandi tipo che le stazioni appaltanti, operanti sul territorio della Regione Siciliana, devono utilizzare nei concorsi di progettazione e negli affidamenti di servizi di architettura e ingegneria (SAI).

Gli operatori del settore aspettavano da tempo questo importante strumento da mettere a disposizione delle stazioni appaltanti per accelerare le procedure di affidamento, puntando su regole certe e trasparenti.

I bandi tipo suddetti sono stati pubblicati, in formato editabile, sulla home-page del sito web dello stesso Dipartimento Regionale Tecnico dell’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità della Regione Siciliana - Sezione “Gare”, sottosezione “Bandi Tipo Servizi di Architettura e Ingegneria” all’indirizzo:
http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_AssInfrastruttureMobilita/PIR_Diptecnico/PIR_Banditipo
Il Dipartimento Regionale Tecnico provvederà ad aggiornare costantemente i bandi tipo pubblicati, in relazione all’evoluzione del quadro normativo vigente.

Pubblicata anche una Guida all’uso dei bandi tipo, da utilizzare in relazione all’importo stimato del corrispettivo e alle procedure adottate, nel rispetto del nuovo Codice dei contratti, che si compone di 4 Capitoli:
- nel Capitolo 1 vengono individuate le principali attività propedeutiche ad un concorso di progettazione o di idee o ad un affidamento ordinario di Servizi di Architettura e Ingegneria;
- nel Capitolo 2 vengono descritte le procedure concorsuali di cui agli articoli 152, 153, 154, 155, 156 del D. Leg.vo 50/2016 (Concorsi di progettazione e di idee);
- nel Capitolo 3 vengono descritte le procedure ordinarie di affidamento di cui agli articoli 36, comma 2 del D. Leg.vo 50/2016 e articolo 157 del D. Leg.vo 50/2016 (Affidamento servizi di architettura e di ingegneria);
- nel Capitolo 4 sono elencati i Bandi tipo concorsi (con i Modelli A1-C, A2-C e A3-C, a seconda che si tratti di Concorsi di progettazione ad uno, a due gradi, oppure concorso di idee ad un grado) e i Bandi tipo Servizi di Architettura e Ingegneria (Modello da B1-SAI a B9-SAI, in relazione all’importo stimato, che varia da un importo inferiore ai 40.000 euro a un importo pari o superiore a 100.000 euro, e alle procedure adottate). Si precisa anche che i modelli B1-SAI e B2-SAI sono utilizzati solo nei casi motivati in cui la stazione appaltante non può ricorrere all’Albo Unico, costituito presso il Dipartimento Regionale Tecnico, ai sensi dell’art. 12 della L.R. Sicilia 12/2011, mentre il modello B4-SAI riproduce integralmente il bando n. 3 redatto dall’ANAC ed approvato dalla stessa Autorità con Delib. ANAC n. 723/2018.
I bandi sono dotati di apposite note con i richiamati riferimenti normativi/linee guida ANAC e con una serie di informazioni utili al Responsabile Unico del Procedimento chiamato a redigere un avviso, un bando o un disciplinare di gara per bandire un concorso di progettazione/idee o per affidare Servizi di Architettura e Ingegneria di cui all’art. 3, comma 1 del D. Leg.vo 50/2016 (lettera vvvv)).
 

Dalla redazione