Flash news del
22/05/2018

Incompatibilità tra progettista e impresa affidataria dell’appalto di lavori

Secondo il Consiglio di Stato, sentenza 14/05/2018, n. 2853, l’incompatibilità tra il soggetto incaricato della predisposizione del progetto posto a base di gara e l’appaltatore dei lavori sussiste anche nel caso in cui il progettista sia un consulente esterno dell’impresa partecipante alla gara di affidamento.

Il Consiglio di Stato ha ritenuto, infatti, che l’incompatibilità prevista dall’art. 24, comma 7, D. Leg.vo n. 50/2016 si estende al progettista che, pur non avendo partecipato alla gara quale concorrente o quale soggetto ausiliario o cooptato, sia tuttavia investito, da parte dell’operatore economico partecipante, in forza di un rapporto di dipendenza o di collaborazione intrattenuto con quest’ultimo, di attività inerenti lo svolgimento dei lavori appaltati, indicate nell’offerta tecnica.

Dalla redazione