Flash news del
10/04/2018

In G.U. il regolamento ANAC per l'accessibilità alla Banca dati dei contratti pubblici

Nella G.U. del 06/04/2018, n. 80, è stato pubblicato il regolamento concernente l'accessibilità dei dati raccolti nella Banca dati nazionale dei contratti pubblici.

Il regolamento, adottato con la Delib. ANAC 01/03/2018, n. 264, individua in particolare le seguenti tipologie di dati accessibili:

a) dati identificativi delle stazioni appaltanti (codice fiscale, partita IVA, denominazione, provincia, città,
CAP, pec/e-mail);
b) dati identificativi delle SOA (codice fiscale, partita iva, denominazione, provincia, città, CAP, pec/e-mail);
c) dati identificativi dei soggetti a diverso titolo coinvolti nelle procedure di affidamento dei contratti (amministrazione o denominazione/ragione sociale dell’operatore economico cui appartiene il soggetto, cognome, nome);
d) dati identificativi degli operatori economici (codice fiscale, partita IVA, denominazione);
e) dati relativi alle attestazioni SOA possedute dai soggetti qualificati;
f) dati relativi ai Certificati Esecuzione Lavori (CEL);
g) dati relativi al Casellario informatico delle imprese ad eccezione delle annotazioni riservate;
h) dati relativi all’appalto (informazioni contenute nel bando, informazioni relative alla procedura di scelta del contraente, imprese partecipanti); 
i) dati relativi al contratto: dati relativi all’aggiudicatario (codice fiscale, partita IVA, denominazione), importi di aggiudicazione, date di inizio e fine contratto;
j) dati relativi allo stato avanzamento lavori;
k) dati relativi alle varianti;
l) dati relativi a interruzioni e sospensioni dei lavori;
m) dati relativi al collaudo;
n) dati relativi al subappalto;
o) dati relativi ai prezzi di riferimento di cui all’art. 9 del D.L. 66/2014;
p) dati identificativi dei Responsabili della prevenzione della corruzione e della trasparenza delle amministrazioni, dei Responsabili per l’amministrazione dell’Anagrafe unica delle stazioni appaltanti (amministrazione, cognome, nome).

I dati personali resi accessibili sono esclusivamente quelli per i quali è già previsto un regime di pubblicità ai sensi della normativa vigente. L’ANAC è titolare del trattamento e garantisce i diritti dell’interessato, che possono essere esercitati ai sensi della normativa vigente.

 

 

Dalla redazione