Parliamo di soldi

Governo della città. Perché tirare per la giacca la Corte Costituzionale?

Sul quotidiano L’Unità del 10 aprile scorso, con il titolo «Urbanistica, una norma rivoluzionaria», l’on. Roberto Morassut, già assessore all’urbanistica del comune di Roma nel periodo nel quale è stato definito ed adottato il nuovo PRG, commenta la sentenza 68/2016 della Corte Costituzionale quale «un documento di straordinaria importanza, che tutti i bravi Sindaci e Presidenti di Regione dovrebbero tenere sul loro tavolo per governare meglio le loro comunità».
In cosa consiste questa straordinaria importanza?

>> leggi tutto

Errare è umano, perseverare è diabolico

Continuo a interrogarmi, senza trovare una risposta, sul perché al posto di produrre norme semplici e chiare si continui sulla strada malsana di regolamentazioni episodiche e incoerenti, che creano problemi in luogo di risolverli, per di più condite con “furbate” che dovrebbero far vergognare gli estensori.
A cosa mi riferisco?
Alle modifiche alla regolamentazione edilizia apportate dal Collegato Ambientale (legge 221/2015).

>> leggi tutto

Sicurezza degli impianti (in questo caso a gas)

E' una vera indecenza!
Non capisco se è ignoranza o furbizia, o entrambe le cose.

Mi riferisco al decreto del Ministro dello sviluppo economico del 30 settembre scorso, con il quale sono state approvate le nuove "norme tecniche" per la sicurezza degli impianti a gas e abrogate le precedenti.

Allora dove è l'indecenza??
Parliamo al plurale: le indecenze.

>> leggi tutto

Il nuovo Codice degli appalti e delle concessioni

Il Senato ha approvato il disegno di legge che delega al Governo la redazione del nuovo “Codice degli appalti e delle concessioni” , che sostituirà il vigente Codice dei contratti pubblici, recependo le Direttive europee emanate nel 2014 (il cui recepimento dovrà avvenire entro il 18 febbraio 2016).

>> leggi tutto

#fuoridallagiungla

Regioni.it, il periodico telematico della Conferenza delle Regioni, nel numero 2664 di martedì 17 febbraio 2015 ci informa che il Ministro della Funzione pubblica ha lanciato il nuovo hashtag #fuoridallagiungla, riferito al groviglio di procedimenti burocratici da aggredire.
L’iniziativa è stata avviata in coincidenza con la scadenza, prevista per il 16 febbraio 2015, del termine entro il quale tutte le Regioni avrebbero dovuto adottare i modelli unici per semplificare le procedure edilizie; termine che – a detta del comunicato – molte Regioni avrebbero largamente anticipato.

>> leggi tutto

Il decoro della professione: parliamo solo di soldi o anche di altro?

La dignità del lavoro dovrebbe essere riconosciuta a tutti i cittadini, siano essi lavoratori autonomi siano essi lavoratori subordinati.
Sempre più, in questi ultimi anni, si assiste ad una divaricazione dei diritti e dei doveri, che colpisce anche le tradizionali aggregazioni sindacali, sbeffeggiate nel ruolo e nella funzione.

>> leggi tutto

Apprendisti stregoni: un altro coniglio è uscito dal cilindro

In sede di conversione alla Camera (vedi Atti Camera n. 2629 A/R, pag. 48), nel DL cd Sblocca Italia è stato inserito l’articolo 17-bis, che recita:

« ART. 17-bis. – (Regolamento unico edilizio). – 1. Dopo il comma 1-quinquies dell’articolo 4 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, è inserito il seguente:

>> leggi tutto

Attenti alle truffe!

Siamo ormai abituati a considerare spam tutte le offerte che arrivano sulla nostra posta elettronica, miracolose e avvincenti.
Ora le offerte arrivano anche dalla Gazzetta Ufficiale.
Il D.L. cd Slocca Italia ha cambiato la definizione di manutenzione straordinaria, introducendo il seguente testo:

>> leggi tutto

Semplificazione (??) dei procedimenti edilizi

Ci risiamo. Ancora una volta siamo costretti ad assistere all’incasinamento dei procedimenti edilizi, del quale non si sente affatto bisogno, con proposte di deregolamentazione contrabbandate per semplificazione.
Non siamo contrari alla deregolamentazione per principio. E’ bene ricordare che il Testo unico dell’edilizia (così come il testo unico sulle espropriazioni) è nato proprio per delegificare le norme di rango regolamentare (le caselle L e R che seguono ogni articolo).

>> leggi tutto

Autorizzazione paesaggistica e titolo edilizio: sappiamo di cosa si parla ? Nuova puntata

Nuovamente, per la terza volta nell'arco di un anno, il Legislatore interviene per modificare l'autorizzazione paesaggistica nei suoi termini di validità (comma 4 dell'articolo 146 del d.lgvo 42/2004, nuovamente modificato dal comma 1 dell'articolo 12 del D.L. 83/2014 del 31 maggio scorso).
Ancora una volta tocca chiedersi se chi scrive queste norme sappia di cosa si parla.

>> leggi tutto