FAST FIND : NR29916

D. Pres.P. Trento 15/07/2013, n. 12-114/Leg.

Regolamento di esecuzione della legge provinciale 4 ottobre 2012, n. 19 concernente la ricezione turistica all'aperto.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.P. 23/10/2014, n. 11
- D. Pres. P. 20/10/2015, n. 16-30/Leg.
- L.P. 16/06/2017, n. 3
- D. Pres. P. 21/08/2018, n. 12-87/Leg.
Scarica il pdf completo
974181 4919514
[Premessa]



IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA


- visto l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919515
Capo I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919516
Art. 1 - Oggetto

1. Il presente regolamento detta la disciplina di esecuzione della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919517
Art. 2 - Parametri di classificazione

1. Le tabelle allegate a questo regolamento individuano i parametri di classificazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919518
Capo II - Capacità ricettiva complessiva e caratteristiche generali della struttura ricettiva
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919519
Art. 3 - Ricettività

1. La capacità ricettiva complessiva della struttura ricettiva, anche ai fini dell’applicazione delle eventuali sanzioni previste dalla legge e da questo regolamento, è quella dichiarata dal titolare o dal gestore nella segnalazione certificata di inizio attività prevista all’articolo 14 della legge nel rispetto dei limiti massimi stabiliti nei successivi commi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919520
Art. 4 - Caratteristiche dell’area adibita alla ricettività turistica all’aperto

1. Il terreno dell'area adibita a struttura ricettiva deve essere sistemato in modo da favorire lo smaltimento delle acque meteoriche e consentire un'agevole percorribilità sia a piedi sia con i veicoli.

2. La viabilità pedonale interna deve assicurare un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919521
Art. 5 - Pertinenze delle strutture ricettive

1. La distanza tra la struttura ricettiva e le pertinenze di cui all’articolo 6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919522
Art. 6 - Ingresso principale e accessi alla struttura ricettiva

1. L’accesso alla struttura ricettiva avviene mediante l’ingresso principale costantemente controllato da idonei sistemi di sorveglianza e sufficientemente ampio per consentire un agevole passaggio dei veicoli.

2. Gli ulteriori accessi della struttura ricettiva devono essere costan

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919523
Art. 7 - Installazioni igienico-sanitarie

1. Le strutture ricettive devono essere dotate di installazioni igienico-sanitarie, costituite da un complesso di locali allo scopo destinati e predisposti, secondo quanto disposto nelle tabelle allegate a questo regolamento per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919524
Art. 8 - Dotazioni generali della struttura ricettiva

1. Il servizio di riscaldamento deve essere assicurato nelle unità abitative, nelle installazioni igienico – sanitarie e nei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919525
Art. 9 - Piazzole

1. L’area della struttura ricettiva destinata ad accogliere i turisti itineranti provvisti di tende o mezzi mobili di soggiorno deve essere allestita in piazzole che devono possedere le seguenti caratteristiche minime:

a) essere individuate sul terreno e numerate con apposito contrassegno secondo quanto indicato nella planimetria generale della strutt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919526
Capo III - Allestimenti della struttura ricettiva
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919527
Art. 10 - Allestimenti della struttura ricettiva

1. La struttura ricettiva può comprendere gli allestimenti di cui all’ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919528
Art. 11 - Unità abitative

1. Le unità abitative, previste dall’articolo 2, comma 1, lettera f) della legge, sono i volumi della struttura ricettiva destinati all'alloggio dei turisti costituiti da uno o più locali tra loro comunicanti e realizzati in conformità alle prescrizioni stabilite dagli strumenti urbanistici del comune. Le unità abitative sono costituite da manufatti in muratura o in altro materiale idoneo, con caratteristiche di stabilità, vincolati permanentemente al suolo, dotati di infrastrutture di urbanizzazione primaria, composti dall'insieme di più locali idonei ad ospitare un equipaggio.

2. Le unità abitative di cui al comma 1 sono:

a) la camera costituita da un locale adibito a stanza da letto e da un bagno privato completo;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919529
Art. 11 bis - Case sugli alberi

N5

1. Nelle strutture ricettive all’aperto previste dall’articolo 3, comma 2, della legge la realizzazione delle case sugli alberi, come disciplinate dall’articolo 8 bis e dal suo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919530
Art. 12 - Allestimenti mobili e mezzi mobili di soggiorno

1. Gli allestimenti mobili previsti all’articolo 11 della legge devono essere realizzati secondo le caratteristiche tecniche, strutturali, funzionali e tipologiche individuate con deliberazione della Giunta provinciale e devono rispettare le seguenti condizioni minime:

a) essere certificati dalla casa costruttrice come case mobili o allestimenti mobili diversi da quelli destinati a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919531
Art. 13 - Strutture fisse di appoggio

1. Le strutture fisse di appoggio di cui all'articolo 2, comma 1, lettera e), della legge sono strutture rigide destinate stabilmente ad accogliere il mezzo mobile di soggiorno, la cui realizzazione deve rispettare i seguenti cri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919532
Art. 14 - Strutture accessorie

1. Le strutture accessorie di cui all'articolo 2, comma 1, lettera c), della legge, da accostare al mezzo mobile di soggiorno sono strutture rigide conformi alle caratteristiche costruttive di cui al comma 5, di altezza non superiore a 40 centimetri rispetto all'altezza omologata del mezzo mobile di soggiorno, di larghezza non superiore a 3 metri e di lunghezza pari o inferiore alla misura del mezzo mobile di soggiorno, con esclusione della sporgenza del timone e dell'eventuale gavone. Ogni struttura accessoria può essere dotata, in eccedenza alle misure di cui sopra, di grondaia sporgente per un massimo di 25 centimetri per ciascun lato e di un portabombole avente misure massime di centimetri 100x120x60.

2. Nel rispetto delle misure massime di cui al comma 1, è consentito ricavare all'interno della struttura accessoria una parte chiusa avente una superficie massima di 7

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919533
Capo IV - Caratteristiche dei servizi della struttura ricettiva
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919534
Art. 15 - Servizio di somministrazione di alimenti e bevande

1. Il servizio di somministrazione di alimenti e bevande compreso il servizio di prima colazione, ove previsto, deve essere effettuato, nel rispetto della normativa vigent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919535
Art. 16 - Servizi accessori

1. I servizi accessori di cui all’articolo 2, comma 1, lettera h) della legge sono servizi di natura ludico/ricre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919536
Art. 17 - Attività commerciali

1. L’esercizio di attività commerciali può essere effettuato con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919537
Art. 18 - Riduzione temporanea dell’offerta ricettiva

1. In caso di circostanze eccezionali e straordinarie non dipendenti dalla volontà del titolare o del gestore della struttura ricettiva che comportino una riduzione temporanea dell’offerta ricettiva, è possibile continuare l’attività, mantenendo il livello di classificazione posseduto, in deroga a quanto stabilito dall’articolo 12, comma 7, della legge, nei seguenti casi:

a) indisponibilità di alcune unità abitative;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919538
Capo V - Disposizioni varie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919539
Art. 19 - Rilascio del visto di corrispondenza

1. La richiesta intesa ad ottenere il visto di corrispondenza previsto dall'articolo 10 della legge è corredata dalla seguente documentazione:

a) relazione tecnico-descrittiva illustrante l'intervento proposto comprensiva di un foglio riepilogativo dello stato futuro dei parametri per la classificazione della s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919540
Art. 20 - Contratti

1. Per i fini di cui agli articoli 4, comma 8 e 5, comma 2, della legge, le piazzole,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919541
Art. 21 - Segno distintivo

1. All'insegna prevista dall'articolo 19, comma 1, della legge, è accostato un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919542
Art. 22 - Comunicazione dei prezzi massimi e pubblicità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919543
Art. 23 - Ospitalità occasionale e gratuita

1. La deroga al divieto di campeggio di cui all’articolo 7, comma 1, lettera b)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919544
Art. 24 - Disciplina applicabile in materia di antincendi e sicurezza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919545
Art. 25 - Alloggio del gestore

1. All'interno dell'area adibita a campeggio ed a campeggio villaggio è consentita la realizz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919546
Art. 26 - Accesso di animali

1. Il regolamento interno della struttura ricettiva previsto dall’articolo 16,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919547
Capo VI - Turismo itinerante
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919548
Art. 27 - Aree di sosta attrezzate per autocaravan

1. Le aree di sosta attrezzate per autocaravan previste dall'articolo 8, comma 3, della legge devono essere dotate di:

a) impianto igienico-sanitario atto allo scarico delle acque reflue nere e grigie;

b) erogatore di acqua potabile;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919549
Art. 28 - Aree di servizio per autocaravan

1. Le aree di servizio per autocaravan denominate camper service, nelle quali è

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919550
Capo VII - Sanzioni e disposizioni transitorie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919551
Art. 29 - Sanzioni

1. Nel caso in cui venga riscontrato il mancato rispetto di uno dei parametri minimi per la classificazione della struttura ad una stella, l’autorità competente, ferma restando l’applicazione delle sanzioni amministrative previste, diffida

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919552
Art. 30 - Disposizioni transitorie in materia di campeggi esistenti

1. Fermo restando quanto previsto dall’articolo 23, comma 3, della legge per il mantenimento del livello di classificazione posseduto, i campeggi esistenti alla data di entrata in vigore di questo regolamento devono comunque dotarsi, nello stesso termine di tre anni, dei parametri minimi di classificazione per il livello ad una stella. In caso di mancato adeguamento, si applica quanto previsto dall’articolo 29, comma 1.

2. In attuazione dell’articolo 23, comma 5, della legge, per gli allestimenti stabili, comprese le unità abitative, presenti nel campeggio alla data di entrata in vigore di questo regolamento non è richiesto l’adeguament

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919553
Art. 31 - Disposizioni transitorie in materia di campeggi parco per vacanze esistenti

1. Fermo restando quanto previsto dall’articolo 23, comma 3, della legge per il mantenimento del livello di classificazione posseduto, i campeggi parco per vacanze esistenti alla data di entrata in vigore di questo regolamento devono comunque dotarsi, nello stesso termine di tre anni, dei parametri minimi di classificazione per il livello ad una stella In caso di mancato adeguamento, si applica quanto previsto dall’articolo 29, comma 1.

2. In attuazione dell’articolo 23, comma 5, della legge, per gli allestimenti stabili, comprese le unità abitative, presenti nel campeggio parco per vacanze alla data di entrata in vigore di questo regolame

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
974181 4919554
Art. 32 - Ulteriori disposizioni transitorie

1. Ai sensi di quanto previsto dall’articolo 23, comma 1, della legge, le disposizioni della legge medesima si applicano a decorrere dalla data di entrata in vigore di questo regolamento.

2. L’articolo 9, comma 3, della legge si applica dalla data di approvazione del nuovo piano regolatore generale o della prima variante al medesimo, laddove lo strumento urbanistico già non definisca i criteri ed i parametri previsti dal medesimo articolo 9, comma 3.

2 bis. Le aree di sosta attrezzate per autocaravan già realizzate alla data di entrata in vigore di questo comma, si adeguano alle dotazioni previste dal comma 1 dell'articolo 27 entro il 30 giugno 2019.N11


TABELLA A - TIPOLOGIA CAMPEGGIO


PARAMETRI MINIMI DI CLASSIFICAZIONE DELLA STRUTTURA RICETTIVA




STELLE




1

2

3

4

5


SEZ. A

CAPACITA' RICETTIVA COMPLESSIVA E CARATTERISTICHE GENERALI


A. 1

DENSITA' RICETTIVA








MQ. minimi per persona

25

25

30

35

50


A. 2

SUPERFICIE MINIMA DELLE UNITA' ABITATIVE (espressa in mq)


A.2.1

APPARTAMENTO E BUNGALOW (superficie per 2 posti letto)

25

25

27

28

30


A.2.2

CAMERA SINGOLA

8

8

8

8

10


A.2.3

CAMERA DOPPIA

12

12

13

14

16


A.2.4

JUNIOR SUITE (superficie per 2 p.l.)

14

14

15

16

18


A.2.5

SUITE (superficie per 2 p.l.) (*) la dimensione minima del locale soggiorno è pari a 8 mq

12 + 8 (*)

12 + 8 (*)

13 + 8 (*)

14 + 8 (*)

16 + 8 (*)


A.2.6

PER OGNI ULTERIORE POSTO LETTO

5

5

5

5

6


A.2.7

BAGNO PRIVATO COMPLETO ("in tutte le unità abitative"N12)

3

3

3

3

4


A. 3

CARATTERISTICHE GENERALI DELLA STRUTTURA RICETTIVA







A.3.1

CARATTERISTICHE DELL'AREA - art. 4, c. 1, 2, 3 e 5

SI

SI

SI

SI

SI


A.3.2

INGRESSO PRINCIPALE E ACCESSI - art. 6

SI

SI

SI

SI

SI


A.3.3

DOTAZIONI GENERALI - art. 8, c. 1, 2 e 3

SI

SI

SI

SI

SI


A.3.4 N13








A. 4N6

INSTALLAZIONI IGIENICO-SANITARIE








SERVIZIO IGIENICO COMUNE (numero massimo di persone per elemento, escluse quelle che fruiscono del bagno riservato alla piazzola ivi compresi i servizi igienici allestiti secondo le modalità previste dall'art. 11, comma 4, quelle destinate ad alloggiare nelle unità abitative dotate di bagno e nelle case mobili)







A.4.1

WC (in locali separati e distinti per sesso) dotati di carta igienica

30

25

20

18

15


A.4.2

LAVABI (in locali distinti per sesso) dotati di erogatori di sapone liquido per campeggi a 3, 4 e 5 stelle

30

25

20

18

15


A.4.3

DOCCE (in locali distinti per sesso) dotate di erogatori di sapone liquido per campeggi a 3, 4 e 5 stelle

45

40

30

25

20


A.4.4

ASCIUGACAPELLI (numero minimo di elementi per sesso per ciascun blocco servizi)

1

1

1

2

3


A.4.5

SERVIZIO IGIENICO PER DISABILI (numero massimo di persone per elemento) dotato di vasca o doccia, lavabo, wc e asciugacapelli

1000

1000

1000

1000

1000


A.4.6

SERVIZIO IGIENICO RISERVATO ALLA PIAZZOLA (compresi i servizi igienici allestiti secondo le modalità previste dall'art. 11, comma 4 della legge) (numero massimo di persone per bagno) dotato di vasca o doccia, lavabo, wc e asciugacapelli




300

200


A.4.7

DOTAZIONI IGIENICHE RISERVATE AI BAMBINI (numero massimo di persone per elemento) (*)




300

200


A.4.8

LOCALE LAVAGGIO STOVIGLIE (compresi i lavelli stoviglie allestiti secondo le modalità previste dall'art. 7, comma 2) (n. massimo di persone per lavello stoviglie escluse quelle alloggiate nelle unità abitative quali

50

40

30

2520



A.4.9

LOCALE LAVAGGIO BIANCHERIA (compresi i lavatoi biancheria allestiti secondo le modalità previste dall'art. 7, comma 2) (in locale separato - n. massimo di persone per lavatoio biancheria. In alternativa sostituibili da lavatrice secondo la regola per cui una lavatrice sostituisce 4 lavatoi biancheria con l'obbligo comunque della presenza di lavatoi biancheria nella misura del 50% della ricettività complessiva)

100

90

80

70

60


A.4.10

LAVATRICI (n. massimo di persone per elemento)


700

400

300

200


A.4.11

ASCIUGABIANCHERIA (n. massimo di persone per elemento)


700

400

300

300


A.4.12N13








A.4.13

LOCALE VUOTATOIO (in vano separato con vuotatoio munito di flessibile e rubinetto o di sistema autopulente - n. massimo di persone per elemento)

800

800

800

800

800


(*)

per i campeggi aventi capacità ricettiva complessiva fino a max 150 persone il requisito si intenderà assolto mediante adeguati ausili atti all'adeguamento del servizio igienico per l'utilizzo da parte dei bambini (scaletta di accesso al lavabo, adattatore per wc ed asciugacapelli ad altezza bambino)


A. 5

DOTAZIONI E IMPIANTI






A.5.1

PRESE ACQUA POTABILE (n. massimo di persone per erogatore) escluse le persone alloggiate in piazzole servite da allacciamento dedicato

400

350

300

200

150

A.5.2

AREA LUDICO RICREATIVA (interna al campeggio)

SI

SI

SI

SI

SI

A.5.3

LOCALE AD USO COMUNE




SI

SI

A.5.4

ZONA VERDE RELAX (interna al campeggio) (*)

SI

SI

SI

SI

SI

A.5.5

QUOTA PARCHEGGIO VEICOLI AGLI INGRESSI (% sulla capacità ricettiva complessiva)

2%

2%

2%

3%

3%

A.5.6

LINEA TELEFONICA ESTERNA o IDONEA COPERTURA DI RETE MOBILE

SI

SI

SI

SI

SI

A.5.7

CASSETTA DI PRONTO SOCCORSO

SI

SI

SI

SI

SI

(*)

per i campeggi classificati a 4 e 5 stelle la zona verde relax deve essere adeguatamente attrezzata (tavolini, sedie, sdraio, ombrelloni, ecc.)






A. 6N14

PIAZZOLE (% minime)






A.6.1

CARATTERISTICHE E DOTAZIONI - art. 9

100

100

100

100

100

A.6.2

SUPERFICIE MINIMA =/> 100 MQ. (*) (**)




10

20

A.6.3

ALLACCIAMENTO ACQUA (*)



25

50

60

A.6.4

ALLACCIAMENTO FOGNATURA (*)



25

50

60

(*)

si prescinde da tale requisito per i campeggi accessibili solo a piedi da parte de-gli ospiti e attrezzabili esclusivamente con tende


(**)

per il raggiungimento della superficie minima è considerato anche lo spazio a di-sposizione dei veicoli dei turisti nella misura massima di 15 metri quadrati pur-ché individuato all'interno della piazzola o in apposite superfici all'interno della struttura ricettiva


A. 7

UNITA' ABITATIVE (% minime)







Dotazione degli appartamenti e bungalow






A.7.1

CUCINA composta da piano cottura con almeno 2 piastre, cappa aspirante, lavello con scolapiatti, frigorifero e porta rifiuti

100

100

100

100

100

A.7.2

TAVOLO da pranzo con sedie

100

100

100

100

100

A.7.3

UTENSILI per la preparazione e consumazione dei pasti

100

100

100

100

100

A.7.4

CAMERA/E DA LETTO dotata di tavolo, un armadio o cabina-armadio e, per ogni posto letto, da un letto, una sedia o seduta poltrona/divano e da un comodino o equivalente

100

100

100

100

100

A.7.5

BAGNO PRIVATO completo dotato di almeno un lavandino, una vasca o una doccia, un wc ed un asciugacapelli

100

100

100

100

100

A.7.6

LAVASTOVIGLIE





50

A.7.7

TV (*)

50

70

80

100

100

A.7.8

COPERTURA WI FI (nelle aree coperte almeno da ADSL)

50

70

100

100

100

A.7.9

CASSETTA DI SICUREZZA



100

100

100

A.7.10

ARIA CONDIZIONATA (per strutture ubicate sotto i 500 m. s.l.m.)




50

80


Dotazione delle camere, junior suite e suite






A.7.11

CAMERA/E DA LETTO dotata di tavolo, un armadio o cabina-armadio e, per ogni posto letto, da un letto, una sedia o seduta poltrona/divano e da un comodino o equivalente

100

100

100

100

100

A.7.12

BAGNO PRIVATO completo dotato di almeno un lavandino, una vasca o una doccia un wc ed un asciugacapelli

100

100

100

100

100

A.7.13

RIPIANO PER APERTURA BAGAGLI


100

100

100

100

A.7.14

CASSETTA DI SICUREZZA



100

100

100

A.7.15

TV (')



100

100

100

A.7.16

COPERTURA WI-FI (nelle aree coperte almeno da ADSL)




100

100

A.7.17

ARIA CONDIZIONATA (per strutture ubicate sotto i 500 m. s.l.m.)




50

80

(*)

per i campeggi classificati a 4 e 5 stelle è obbligatorio il collegamento TV satellitare


SEZ. B

PARAMETRI STRUTTURALI E' obbligatorio il raggiungimento del punteggio di ciascuna sezione del presente paragrafo (B.1 + B.2) per l'attribuzione del livello di classificazione desiderato


B. 1

PARAMETRI STRUTTURALI RIFERITI A DOTAZIONI VARIE



N. minimo punti da totalizzare con riferimento ai fattori sotto elencati messi a disposizione del turista all'interno del campeggio

25

25

25

25

25

B.1.1

Celle frigo a disposizione degli ospiti

1

1

1

1

1

B.1.2

Bagno riservato alla piazzola (1)

4

3

1

1

1

B.1.3

Lavastoviglie

3

2

2

1

1

B.1.4

Bar

6

5

4

3

2

B.1.5

Ristorante

7

6

5

4

3

B.1.6

Ristorante con almeno 5 prodotti tipici del territorio (in alternativa al ristorante di cui al punto B.1.5)

8

7

6

5

4

B.1.7

Market

6

5

4

3

2

B.1.8

Market con vendita di almeno 5 prodotti tipici del territorio (in alternativa al market di cui al punto B.1.7)

7

6

5

4

3

B.1.9

Allestimento o struttura attrezzata con finalità pluriuso

3

3

3

2

2

B.1.10

Locale ritrovo bambini (2)

2

2

1

1

1

B.1.11

Locale ad uso comune (3)

2

2

1

1

1

B.1.12

Cucina ad uso comune

3

3

3

2

2

B.1.13

Baby room/nursery room

4

4

3

2

2

B.1.14

Dotazioni igieniche riservate ai bambini (4)

2

2

1

1

1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Imposte indirette
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Agriturismo
  • Alberghi e strutture ricettive

Trattamento IVA costruzione, compravendita e locazione di residenze turistico alberghiere

DEFINIZIONE DI RESIDENZA TURISTICO ALBERGHIERA - TRATTAMENTO IVA DELLE RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE (IVA sui contratti di appalto per la costruzione; IVA sulle compravendite; IVA sulle locazioni; Differenza fra locazione ed altre prestazioni di servizi) - DETRAIBILITÀ DELL’IVA SU COSTRUZIONE, ACQUISTO O RISTRUTTURAZIONE.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Provvidenze
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Il credito d’imposta per la ristrutturazione di alberghi e strutture ricettive

Aspetti generali; Aumenti di cubatura; Riparto del credito d’imposta e cumulo con altre agevolazioni; Soggetti beneficiari; Interventi e spese ammissibili (con tabella riepilogativa); Presentazione istanze (con tabella riepilogativa); Fruizione del credito d’imposta; Tutorial ministeriali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Edilizia e immobili

Tax Credit per il turismo digitale (D.L. 83/2014 e decreto MiBACT 12/02/2015): tutte le informazioni aggiornate

Tutta la disciplina in tema di credito d'imposta per la digitalizzazione degli esercizi ricettivi, previsto dall'art. 9 del D.L. "art bonus" 83/2014 e successivamente attuate dal D.M. 12/02/2015. Tabelle riepilogative soggetti beneficiari e spese ammissibili. AGGIORNAMENTO 15/10/2015. Scadenze aggiornate 2017.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Concessioni governative
  • Demanio
  • Calamità/Terremoti
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Commercio e mercati
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Calamità
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Mezzogiorno e aree depresse
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Imposte sul reddito
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imprese
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Inquinamento atmosferico
  • Servizio idrico integrato
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Previdenza professionale
  • Rifiuti
  • Edilizia residenziale
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Scarichi ed acque reflue
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Catasto e registri immobiliari
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Interventi vari
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Autorità di vigilanza
  • Fonti alternative
  • Barriere architettoniche
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agevolazioni per la prima casa
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni
  • Accise
  • Acque
  • Acque di balneazione
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Beni culturali e paesaggio
  • Procedimenti amministrativi
  • Edilizia e immobili
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Commercio e mercati

DL "art bonus" 83/2014: le misure su beni culturali e paesaggio dopo la conversione in legge

Credito d’imposta per erogazioni liberali a sostegno della cultura; Limitazione licenze per attività commerciali nei siti culturali; Credito d’imposta per le imprese alberghiere su investimenti per la digitalizzazione e alla realizzazione di interventi edilizi; Piano di infrastrutture per la mobilità turistica; Concessione gratuita a fini turistici di immobili pubblici inutilizzati; Coincidenza momento iniziale nulla osta paesaggistico e rilascio titolo edilizio. AGGIORNAMENTO GENNAIO 2016 con la L. 208/2015 che ha reso stabile il beneficio del credito d’imposta per la cultura.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Indici, tassi e costi di costruzione
  • Urbanistica
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Costi di costruzione
  • Aree rurali
  • Agricoltura e Foreste
  • Agriturismo
  • Alberghi e strutture ricettive

Trento: obbligo di adeguamento dei Comuni al Regolamento urbanistico-edilizio provinciale

  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Alberghi e strutture ricettive

Credito d’imposta ristrutturazione alberghi strutture ricettive - Click day 2019

  • Imprese
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Terremoto Centro Italia 2016

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)