FAST FIND : NE248

Regolam. Comm. UE 18/03/2009, n. 244

REGOLAMENTO (CE) N. 244/2009 DELLA COMMISSIONE del 18 marzo 2009 recante modalità di applicazione della direttiva 2005/32/CE del Parlamento europeo e del Consiglio in merito alle specifiche per la progettazione ecocompatibile delle lampade non direzionali per uso domestico.

Testo aggiornato con le modifiche introdotte da:
- Regolamento (CE) n. 859/2009 della Commissione del 18 settembre 2009
- Regolamento (UE) 2015/1428 della Commissione del 25 agosto 2015.

Dalla redazione

Proroga termine divieto lampade alogene classe D (Regolamento UE 2015/1428)

Regolamento (UE) n. 2015/1428: prorogato al 1° settembre 2018 il termine per l’eliminazione dal mercato europeo delle lampade alogene di classe energetica D. Modificati di conseguenza i Regolamenti (CE) n. 244/2009, (CE) n. 245/2009 e (UE) n. 1194/2012.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

Progettazione ecocompatibile dei motori elettrici: Regolamento (UE) n. 4/2014

Aggiornate le specifiche di progettazione ecocompatibile dei motori elettrici per il loro funzionamento anche in condizioni estreme. Applicazione del nuovo decreto dal 27/07/2014.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Energia e risparmio energetico
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Fonti alternative
  • Pubblica Amministrazione
  • Efficienza e risparmio energetico

Marche: interventi di efficienza energetica negli edifici pubblici

Il bando promuove la riduzione dei consumi energetici negli edifici pubblici, non residenziali né sportivi, e l’integrazione di fonti rinnovabili per favorire uno sviluppo energetico regionale equilibrato e sostenibile. L’entità del contributo a fondo perduto è pari al 75% delle spese fino ad un massimo di 500 mila euro. Sono ammissibili le spese tecniche, nonché le spese per la realizzazione di opere civili murarie, l’installazione di impianti anche da fonti rinnovabili, l’acquisto di apparecchiature per il monitoraggio.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Fonti alternative

Emilia Romagna: riqualificazione energetica degli edifici pubblici e dell'edilizia residenziale pubblica

Contributo in conto capitale fino al 30% a sostegno degli enti pubblici nel conseguire obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell'energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e nell'edilizia residenziale pubblica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Certificazione energetica
  • Professioni
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Energia e risparmio energetico

Regione lazio, APE: elenco certificatori, sistema informatico, corsi di formazione abilitanti

Pagina informativa e FAQ sulla base: della Deliberaz. G.R. Lazio 06/12/2017, n. 824, con la quale hano preso il via l’elenco regionale dei tecnici abilitati alla certificazione energetica degli edifici ed il sistema informativo per la gestione degli attestati; della Deliberaz. G.R. Lazio 11/07/2017, n. 398, con la quale sono definiti le linee guida e lo standard formativo per i corsi di formazione e aggiornamento destinati ai tecnici certificatori energetici.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative

Umbria: contributi agli enti pubblici per investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico (anno 2018)

  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Tutela ambientale
  • Imprese
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Fonti alternative
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico

Molise: incentivi alle imprese per la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti

  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Applicazione Regolamento (UE) n. 813/2013 sulle emissioni di ossidi di azoto

Fino al 26/09/2018 gli Stati membri possono continuare ad applicare le disposizioni nazionali vigenti al momento dell'adozione del Reg. (UE) n. 813/2013 relative alle emissioni di ossidi di azoto.