FAST FIND : NR29012

L. P. Trento 16/06/1983, n. 19

Organizzazione degli interventi di politica del lavoro.
Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.P. 05/09/1988, n. 31
- L.P. 12/03/1990, n. 11
- L.P. 23/08/1993, n. 19
- L.P. 03/09/1993, n. 23
- L.P. 03/02/1997, n. 2
- L.P. 20/03/2000, n. 3
- L.P. 10/09/2003, n. 8
- L.P. 12/09/2008, n. 16
- L.P. 28/03/2009, n. 2
- L.P. 28/12/2009, n. 19
- L.P. 27/12/2010, n. 27
- L.P. 27/12/2011, n. 18
- L.P. 27/12/2012, n. 25
- L.P. 15/05/2013, n. 9
- L.P. 09/08/2013, n. 16
- L.P. 22/04/2014, n. 1
- L.P. 30/12/2014, n. 14
- L.P. 30/12/2015, n. 21
- L.P. 06/05/2016, n. 5
- L.P. 29/12/2016, n. 19
- L.P. 29/12/2016, n. 20
- L.P. 29/12/2017, n. 17
- L.P. 03/08/2018, n. 15
Scarica il pdf completo
839567 4918634
Titolo I - Finalità e programmazione degli interventi di politica del lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918635
Art. 1 - Principi, finalità e piano degli interventi di politica del lavoro

1. La Provincia autonoma, nell'esercizio delle proprie competenze, attua interventi di politica del lavoro al fine di contribuire a rendere effettivo il diritto al lavoro e l'elevazione professionale dei lavoratori ai sensi degli articoli 1, 4 e 35 della Costituzione.

2. A tal fine promuove l'orientamento e la formazione professionale dei lavoratori, controlla ed indirizza la mobilità del lavoro, osserva e orienta il mercato del lavoro, contribuendo a rimuovere gli ostacoli che impediscono l'accesso al lavoro di tutt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918636
Art. 1.1 - Disposizioni in materia di ammortizzatori sociali

N15

1. In sede di prima applicazione della delega in materia di ammortizzatori sociali prevista all'articolo 2, comma 124, della legge 23 dicembre 2009, n. 191, ferme restando le competenze dello Stato in materia e le prestazioni previste dalla legislazione statale, la Provincia valorizza i diritti di sicurezza sociale attraverso strumenti di tutela attiva del lavoro e del reddito costituiti dal reddito di continuità e dal reddito di attivazione. Oltre ai predetti strumenti, la Provincia si avvale di quelli ulteriori previsti dalle norme provinciali, ivi compreso il reddito di qualificazione. “I diritti di sicurezza sociale previsti da questa legge, compresi quelli individuati in attuazione dell'articolo 1 (Interventi a favore dei soggetti che perdono il lavoro o sono sospesi dal lavoro) della legge regionale 15 luglio 2009, n. 5, sono collegati a percorsi di politica attiva del lavoro, secondo quanto previsto dal documento degli interventi di politica del lavoro ", che individua gli obblighi di attivazione del lavoratore"N52. Il documento degli interventi di politica del lavoro prevede, con riguardo all'erogazione degli interventi di competenza provinciale, strumenti per il perseguimento delle finalità dell'articolo 7 bis, comma 2, della legge provinciale 27 luglio 2007,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918637
Art. 1 bis - Programmi per l'occupazione

N1

1. Per favorire la realizzazione di interventi di sostegno al reddito nei confronti dei lavoratori sospesi dal lavoro la Giunta provinciale è autorizzata a concedere contributi per l'attuazione di p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918638
Art. 1 ter - Erogazione di forme di sostegno al reddito

N2

1. L'Agenzia del lavoro eroga ai lavoratori disoccupati o sospesi dal lavoro forme di sostegno al reddito collegate a percorsi di poli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918639
Art. 1 ter 1 - Interventi a sostegno delle anticipazioni di indennità e emolumenti

N40

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918640
Art. 1 quater - Interventi per la formazione e l'inserimento di lavoratori svantaggiati e disabili

N48

1. Il documento degli interventi di politica del lavoro può prevedere specifiche misure per favorire in forma integrata la formazione, l'inserimento occupazionale e l'accompagnamento di persone svantaggiate e di disabili, attraverso specif

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918641
Art. 1 quinquies - Interventi per il contrasto alla debolezza occupazionale

N3

1. La Provincia adotta interventi per il contrasto alla debolezza occupazionale, anche temporanea, di persone in situazione di difficoltà ad acquisire e a conservare un impiego lavorativo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918642
Art. 2 - Interventi in materia di orientamento professionale e assistenza nel collocamento

1. È istituito il "Centro di orientamento professionale e assistenza nel collocamento".

2. L'orientamento professionale e l'assistenza nel collocamento costituiscono un servizio di interesse pubblico destinato a svolgere a favore dei giovani in età scolare e dei lavoratori un'attività sistematica e continuativa di informazione e di consulenza.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918643
Art. 3 - Interventi in materia di osservazione del mercato del lavoro

1. Ai fini dell'esercizio delle funzioni in materia di orientamento, formazione professionale e lavoro è istituito l'"Osservatorio del mercato del lavoro" che svolge le seguenti attività da compiere in collaborazione con l'ufficio di statistica della Provincia di Trento e nell'ambito delle disposizioni previste dalla legge provinciale 13 aprile 1981, n. 6 :

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918644
Art. 4 - Interventi in materia di orientamento del mercato del lavoro e di sostegno all'accesso al lavoro

1. Al fine di orientare il mercato del lavoro e sostenere l'accesso al lavoro, la Provincia autonoma può realizzare le iniziative di seguito indicate, in armonia con gli interventi in materia di formazione professionale disciplinata da apposita legge provinciale, secondo le specificazioni contenute nel piano degli interventi di politica del lavoro:

a) effettuare interventi atti a stimolare e sostenere i livelli occupazionali;

b) intraprendere iniziative atte a favorire l'occupazione di coloro che si trovano in condizione di debolezza sul mercato del lavoro o di perdurante stato di disoccupazione, di coloro che rischiano di perdere il posto di lavoro, anche mediante incentivi alle imprese o alleggerimenti dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918645
Art. 4 bis - Tirocini formativi e di orientamento

N44

1. Per favorire le scelte professionali, agevolare l'acquisizione di competenze mediante la conoscenza diretta dell'attività produttiva e sostenere l'inserimento lavorativo sono promossi tirocini formativi e di orientamento a favore di soggetti in stato di disoccupazione, occupati in cerca di altra occupazione, neodiplomati o neolaureati, disabili e svantaggiati, come definiti dalla deliberazione prevista dal comma 17.

2. Quest'articolo non si applica ai tirocini curriculari promossi da università, istituzioni scolastiche e formative e ai tirocini estivi. Non si applica inoltre ai tirocini previsti per l'accesso alle professioni ordinistiche, ai periodi di pratica professionale, ai tirocini transnazionali svolti all'estero o presso enti sovranazionali, ai tirocini finalizzati all'inclusione sociale, all'autonomia delle persone e alla riabilitazione dei soggetti presi in carico dal servizio sociale professionale o dai servizi sanitari competenti. Resta fermo quanto previsto dall'articolo 65 della legge provinciale 7 agosto 2006, n. 5 (legge provinciale sulla scuola 2006), dall'articolo 15 della legge provinciale 2 marzo 2011, n. 1 (legge provinciale sul benessere familiare 2011), e dall'accordo della Conferenza Stato - regioni 5 agosto 2014, n. 99 (Linee guida in materia di tirocini per le persone straniere residenti all'estero, modulistica allegata e ipotesi di piattaforma informatica).

3. I tirocini sono promossi dalla Provincia, dall'Agenzia del lavoro, dai soggetti accreditati ai servizi per il lavoro e per la formazione e dai seguenti ulteriori soggetti promotori:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918646
Art. 4 ter - Tirocini estivi per giovani studenti

N15

1. La Provincia promuove tirocini estivi per favorire l'orientamento e l'addestramento pratico a favore di giova

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918647
Art. 4 quater - Reddito di qualificazione

1. “La Provincia può riconoscere”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918648
Art. 5 - Istituzione e funzioni della commissione provinciale per l'impiego, l'assistenza e l'orientamento dei lavoratori nell'avviamento al lavoro e per il controllo sul collocamento

1. È istituita la commissione provinciale per l'impiego, l'assistenza e l'orientamento dei lavoratori nell'avviamento al lavoro e per il controllo sul collocamento.

2. La commissione, nell'esercizio delle proprie funzioni, è l'organismo di programmazione, propulsione e controllo degli interventi di politica del lavoro nella provincia.

3. Alla commissione provinciale sono attribuite in particolare le seguenti funzioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918649
Art. 6 - Composizione e funzionamento della commissione provinciale per l'impiego, l'assistenza e l'orientamento dei lavoratori nell'avviamento al lavoro e per il controllo sul collocamento

1. La commissione provinciale per l'impiego, l'assistenza, l'orientamento dei lavoratori nell'avviamento al lavoro e per il controllo sul collocamento è composta:

a) dall'assessore provinciale al quale è affidata la materia del lavoro, con funzioni di presidente;

b) dai dirigenti dei servizi industria, lavoro, addestramento e formazione professionale e dell'Agenzia del lavoro;

c) omissis

d) da sei rappresentanti degli imprenditori di cui uno del settore industriale, uno del settore commercio, uno del settore agricolo, uno del settore a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918650
Art. 6.1 Organismo per l'analisi dei fabbisogni occupazionali

N45

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918651
Art. 6 bis - Formazione in materia di relazioni di lavoro

N51

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918652
Titolo II - Attuazione degli interventi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918653
Art. 7 - Istituzione dell'Agenzia di lavoro

1. Allo scopo di attuare gli interventi di cui agli articoli 2, 3 e 4 e di cui al presente articolo, è istituita l'"Agenzia del lavoro", dotata di autonomia gestionale, amministrativa e contabile secondo le disposizioni del presente titolo.

2. L'agenzia fornisce alla commissione provinciale per l'impiego l'assistenza tecnica per lo svolgimento nonché per l'elaborazione del piano di interventi di politica del lavoro.

3. Attua, in costante raccordo con la commissione provinciale per l'impiego, i progetti del piano degli interventi di politica del lavoro.

4. Svolge, tramite proprie sedi periferiche, le funzioni spettanti, secondo le leggi vigenti, alle sezioni circoscrizionali per l'impiego, coordinando l'esercizio delle attività. Svolge altresì le funzi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918654
Art. 8 - Art. 17 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918655
Art. 17 bis - Rete provinciale dei servizi per il lavoro e accreditamento

N3

1. Per ampliare l'offerta di servizi e conseguire un incremento dell'occupazione la Provincia potenzia la rete provinciale dei servizi per il lavoro con il concorso di soggetti esterni di qualità.

2. La rete provinciale dei servizi per il lavoro realizza l'integrazione tra i servizi offerti dalla Provincia e quelli degli operatori pubblici e privati. La rete consente di incrementare e migliorare sul territorio l'incontro tra domanda e offerta di lavoro mediante una maggiore diffusione dei servizi e l'erogazione di servizi innovativi o aggiuntivi, anche per soddisfare i fabbisogni dei datori di lavoro e le esigenze di p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918656
Art. 17 ter - Autorizzazione allo svolgimento dei servizi di intermediazione, di ricerca e selezione del personale, di supporto alla ricollocazione professionale

N3

1. L'autorizzazione allo svolgimento di attivi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918657
Titolo III - Norme sul controllo del collocamento, categorie, qualifiche, libretto di lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918658
Art. 18 - Funzioni della commissione provinciale per l'impiego in materia di controllo del collocamento, categorie e qualifiche

1. La commissione provinciale per l'impiego, in conformità allo statuto di autonomia e alle relative norme di attuazione, esercita le seguenti funzioni in materia di controllo del collocamento, di categorie e qualifiche:

a) determina la classificazione professionale dei lavoratori ai fini del collocamento e della mobilità del lavoro;

a bis) sovraintende all'esercizio delle funzioni del collocamento; N8

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918659
Art. 19

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918660
Art. 20

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918661
Art. 21

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918662
Art. 22 - Controllo di legittimità della commissione provinciale

1. La commissione provinciale esercita il controllo di legittimità sugli atti concernenti l'avviamento al lavoro.

2. La commissione, d'ufficio o su segnalazione di chiunque ne abbia interesse, annulla gli atti e i pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918663
Art. 23 - Ricorsi

1. Avverso i provvedimenti del servizio lavoro nelle materie di competenza dell'ufficio provinciale del lavoro e della massima occupazione e dell'ufficio regionale del lavoro e della massima occupazione, nonché avverso gli atti dell'Agenzia del lavoro inerenti le funzioni del collocamento è ammesso ricorso alla commissione provinciale entro sette giorni rispettivamente dalla pubblicazione degli atti e dalla comunicazione agli interessati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918664
Art. 24 - Obblighi di comunicazione

1. Le imprese soggette alla disciplina del collocamento devono inviare annualmente, all'osservatorio del mercato del lavoro, entro il termine fissato dalla commissione provinciale per l'impiego, i dati concernenti la struttura occupazionale e le relative variazioni, secondo i criteri fissati dalla stessa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918665
Art. 25

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918666
Art. 26

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918667
Art. 27

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918668
Titolo IV - Disposizioni transitorie, finanziarie e finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918669
Art. 27 bis - Vigilanza in materia di lavoro

N14

1. La Provincia esercita le funzioni di vigilanza in materia di lavoro, come strumento di sostegno al governo del mercato del lavoro, secondo le disposizioni dello Statuto speciale e delle sue norme di attuazione e, in particolare, del decreto del Presidente della Repubblica 26 gennaio 1980, n. 197 (Norme di attuazione dello statuto speciale per il Trentino - Alto Adige concernenti integrazioni alle norme di attuazione in materia di igiene e sanità approvate con decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 1975, n. 474).

2. La Provincia, anche per armonizzare i propri interventi ispettivi con quelli di competenza dell'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) e dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
839567 4918670
Art. 28 - Art. 32 - Omissis



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Testo coordinato con modifiche fino alla L.P. 18/2011.

Dalla redazione

  • Fisco e Previdenza
  • Appalti e contratti pubblici
  • Lavoro e pensioni
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

La responsabilità solidale tra committente, appaltatore e subappaltatore negli appalti pubblici e privati

Norme di riferimento sulla solidarietà retributiva e contributiva; Disciplina della solidarietà retributiva e contributiva (generalità, somme oggetto dell’obbligazione in solido, contratti che rientrano nell’applicazione della disciplina, distinzione tra appalto e contratti similari, soggetti che possono essere chiamati a rispondere in solido, estensione ai contratti di subfornitura con Sentenza Corte Costituzionale 254/2017, schema grafico riepilogativo, durata del vincolo di obbligazione in solido, soggetti beneficiari della tutela, le modifiche introdotte dal D.L. 25/2017); Ulteriori norme specifiche per gli appalti pubblici; La tutela generale in via residuale disposta dal Codice civile; Sicurezza sul lavoro; Solidarietà fiscale, le norme ora soppresse.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Pubblica Amministrazione
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Imposte sul reddito
  • Lavoro e pensioni
  • Imposte indirette

Sisma centro Italia 2016: scadenzario sospensione dei termini per adempimenti tributari, previdenziali e vari

Catasto dei rifiuti, comunicazioni ambientali e MUD - Rate mutui, finanziamenti e contratti di leasing - Sospensione pagamento utenze e fatture varie - Esenzione imposta di bollo istanze verso la P.A. - Sospensione termini adempimenti contributivi e assicurativi - Sospensione atti di pagamento e riscossione - Sospensione versamenti e adempimenti tributari - Sospensione versamenti sostituti d’imposta - Sospensione dei termini processuali - Obblighi di pubblicazione in materia di anticorruzione e trasparenza - Adempimenti connessi alle attività dell'ISTAT.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Lavoro e pensioni
  • Assicurazione obbligatoria infortuni sul lavoro e malattie professionali
  • Fisco e Previdenza

Oscillazione del premio INAIL per andamento infortunistico e nel primo biennio

Oscillazione del premio INAIL per andamento infortunistico e primo biennio di attività; Esclusioni; Tabella dei decreti ministeriali attuativi; Rinvio ad approfondimenti.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Fisco e Previdenza
  • Lavoro e pensioni

Costi chilometrici per il calcolo del “fringe benefit”

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le tabelle 2017 (con effetto per il 2018) per la determinazione della retribuzione in natura che deriva dalla concessione in uso ai dipendenti dei veicoli aziendali che vengono destinati ad uso promiscuo per esigenze di lavoro e per esigenze private. Utilizzo e serie storiche anni precedenti anche in formato foglio elettronico.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Sgravi contributivi imprese edili
  • Lavoro e pensioni
  • Fisco e Previdenza

Sgravi contributivi lavoratori imprese edili: riduzione 2017 e istruzioni operative

Emanato il decreto 05/07/2017 (pubblicato 08/08/2017) che conferma anche per il 2017 all'11,50% la misura dello sgravio contributivo per le imprese operanti nel settore edile. La riduzione era già operante nella medesima misura, come da decreto per il 2016, non essendo stato emanato il decreto 2017 entro la data prevista dalla norma (31 luglio 2017). Riepilogo, istruzioni operative (Circ. INPS 01/09/2017, n. 129) e modello di domanda.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

06/09/2018

04/09/2018

01/09/2018

22/08/2018

07/08/2018