FAST FIND : NR28554

Regolam. R. Liguria 12/10/2012, n. 5

Regolamento di attuazione dell'articolo 18 della legge regionale 27 dicembre 2011, n. 37 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria) e successive modifiche e integrazioni).
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Delib. G.R. 19/09/2013, n. 1134
- Delib. G.R. 24/02/2017, n. 125
Scarica il pdf completo
771611 3617764
[Premessa]



IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617765
Articolo 1 - (Oggetto del regolamento)

1. Il presente regolamento definisce:

a) ai sensi dell'articolo 18 della legge regionale 27 dicembre 2011, n 37 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Li

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617766
Articolo 2 - (Provvedimenti autorizzativi)

1. Ai fini dell'applicazione del presente regolamento per provvedimenti autorizzativi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617767
Articolo 3 - (Procedimenti esclusi)

1. Sono esclusi dall'obbligo di versamento delle tariffe i provvedimenti in materia d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617768
Articolo 4 - (Versamento del contributo)

1. Le spese istruttorie sono corrisposte all'atto della domanda mediante versamento s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617769
Articolo 5 - (Adeguamento del contributo)

1. Le tariffe sono adeguate ogni tre anni, automaticamente, in relazione agli indici

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617770
Articolo 6 - (Modificazioni alle tabelle allegate)

1. Le modifiche alle tabelle allegate successive all'entrata in vigore del presente r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617771
Articolo 7 - (Entrata in vigore)

1. Il presente regolamento è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617772
Tabella A - Spese istruttorie provvedimenti autorizzativi e casi di esclusione

1. DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, SPORT, TURISMO E CULTURA


n.

Provvedimento autorizzativo

Norma di riferimento

tariffa

1.

Autorizzazione uscita definitiva dallo Stato entro U.E. e attestato di libera circolazione di beni culturali librari

d.lgs. 22/01/2004, n. 42, art. 5

euro 200,00

2.

Attestato di libera circolazione di beni culturali librari

d.lgs. 22/01/2004, n. 42, art. 5

euro 200,00

3.

Licenza di esportazione fuori UE di beni culturali librari

d.lgs. 22/01/2004, n. 42, art. 5

euro 200,00

4.

Altre autorizzazioni di competenza della Regione in materia di beni culturali librari

d.lgs. 22/01/2004, n. 42, art. 5

esclusione

5.

Autorizzazione in materia fitosanitaria

d.lgs. 19/08/2005, n. 214; d.p.r. 290/2001; d.m. 14/04/1997; d.m. 09/08/2000; d.lgs. 25/06/2010, n. 124

esclusione

6.

Autorizzazione piste di esbosco

l.r. 22 gennaio 1999, n. 4, art. 14

esclusione

7.

Autorizzazione alla raccolta di ogni tipo di fungo

l.r. 13 agosto 2007, n. 27, art. 7

esclusione

8.

Tesserino idoneità per raccolta tartufi

l.r. 26 aprile 2007, n. 18, art. 3

esclusione

9.

Autorizzazione pascoli in aree classificate praterie in trasformazione (PR-TRZ) dell'assetto vegetazionale del vigente PTCP

l.r. 22 gennaio 1999, n. 4, art. 49

esclusione

10.

Autorizzazione espinato e reimpianto vigneti

D.Lgs. 08/04/2010, n. 61

esclusione

11.

Riconoscimento prestatori di servizi

l.r. 29 novembre 2004, n. 22

euro 100,00

12.

Riconoscimento delle tartufaie

l.r. 26 aprile 2007, n. 18, art. 2

euro 100,00

13.

Autorizzazione all'impianto di vivai e alla vendita di piante

l.r. 21 luglio 1983, n. 30

Esclusione se l'attività è esercitata da imprenditore agricolo ai sensi dell'art. 2135 c.c.; euro 100 negli altri casi

14.

Autorizzazioni relative alla riproduzione animale

l. 15/01/1991, n. 30

esclusione

15.

Autorizzazione centri imballaggio uova

l. 25/02/2008, n. 34, art. 8

Esclusione se l'attività è esercitata da imprenditore agricolo ai sensi dell'art. 2135 c.c.; euro 100 negli altri casi

16.

Autorizzazione espianto alberi da olivo

l.r. 15 dicembre 1993, n. 60, art. 10

Esclusione se l'attività è esercitata da imprenditore agricolo ai sensi dell'art. 2135 c.c.; euro 100 negli altri casi

16 bis N5

Iscrizione per il rilascio dell’abilitazione all’esercizio venatorio

l.r. 1 luglio 1994, n. 29, art. 40

25,00

16 ter N5

Iscrizione al corso e all’esame per il rilascio dell’abilitazione della caccia di selezione agli ungulati

l.r. 1 luglio 1994, n. 29, art. 35 comma 6

r.r. 12 aprile 2016, n. 3

200,00

16 quater N5

Iscrizione al corso e rilascio della certificazione per:

- organizzazione e conduzione del prelievo del cinghiale in forma collettiva (caposquadra)

- rilevamenti sui capi abbattuti (biometrista)

l.r. 1 luglio 1994, n. 29, art. 35 comma 3

r.r. 31 maggio 2016, n. 5

100,00

16 quinquies N5

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
771611 3617773
Tabella B - Spese istruttorie per i procedimenti di VIA e di VAS

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

Fondi per la demolizione di opere abusive in aree a rischio idrogeologico (D.M. 22/07/2016)

A seguito dell’istituzione, da parte del Collegato ambientale 2016 (L. 221/2015) del meccanismo per agevolare la rimozione o la demolizione, da parte dei Comuni, di opere ed immobili realizzati nelle aree del Paese classificate a rischio idrogeologico, con il D.M. 22/07/2016 è stato attivato il Fondo da 10 milioni di euro, per il 2016, per il finanziamento degli interventi. Sintesi delle istruzioni utili sulla procedura per la presentazione dei progetti.
A cura di:
  • Valentina Rampulla

Demolizione di edifici: i materiali di risulta sono “rifiuti” e non “sottoprodotti”

Secondo la Corte di Cassazione Penale l'attività di demolizione di un edificio non può essere definita un “processo di produzione” quindi i materiali che ne derivano non possono essere qualificati “sottoprodotti”.
A cura di:
  • Anna Petricca

Punteggi premianti per utilizzo di materiali riciclati negli appalti

Con D.M. 24/05/2016 si è proceduto alla determinazione dei punteggi premianti per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione degli edifici e per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione, e dei punteggi premianti per le forniture di articoli di arredo urbano.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Valutazione impatto ambientale: D. Leg.vo 16/06/2017, n. 104 di attuazione della Direttiva 2014/52/UE

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 156 del 06/07/2017 è stato pubblicato il D. Leg.vo 16/06/2017, n. 104 di attuazione della Direttiva n. 2014/52/UE in materia di valutazione di impatto ambientale. Il Decreto apporta numerose e sostanziali modifiche al D. Leg.vo n. 152 del 03/04/2006 (Codice dell’ambiente). Si riporta di seguito una sintesi di tutte le novità introdotte. AGGIORNAMENTO AGOSTO 2017: individuazione dei contenuti della modulistica per la presentazione delle liste di controllo (D.M. 239/2017).
A cura di:
  • Angela Perazzolo

Valutazione di impatto ambientale successiva alla messa in servizio dell’impianto: condizioni di ammissibilità

La Corte di giustizia UE (sent. 26/07/2017, cause C-196/16 e C-197/16) specifica le condizioni di ammissibilità di una VIA “postuma” ossia effettuata successivamente alla realizzazione e messa in servizio di impianti per i quali risulti viceversa necessaria, fornendo interessanti considerazioni sulle conseguenze della mancata effettuazione della valutazione di impatto ambientale e sui possibili rimedi. Indicazioni anche alla luce della normativa vigente ex D. Leg.vo 104/2017.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Procedimenti amministrativi
  • Informatica
  • Pubblica Amministrazione

Deposito copia cartacea ricorsi nel processo amministrativo telematico

  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Commercio e mercati
  • Procedimenti amministrativi

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2016

  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede agibile al 31/12/2016

  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione

Richiesta finanziamento interventi di bonifica amianto edifici pubblici (termine finale bando 2017)