FAST FIND : NE193

Regolam. UE 09/03/2011, n. 305

REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 9 marzo 2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE del Consiglio.

Aggiornato con le modifiche introdotte da:
- Avviso di rettifica in G.U.C.E. 12/04/2013, n. 103/L
- Regolam. Comm. UE 18/02/2014, n. 568
- Regolam. Comm. UE 21/02/2014, n. 574.

Scarica il pdf completo
741007 1551819
[Premessa]


IL PARLAMENTO EUROPEO E IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea, in particolare l'articolo 114,

vista la proposta della Commissione europea,

visto il parere del Comitato economico e sociale europeo,

deliberando secondo la procedura legislativa ordinaria,

considerando quanto segue:

(1) Secondo le norme vigenti negli Stati membri, le opere di costruzione sono concepite e realizzate in modo da non mettere a repentaglio la sicurezza delle persone, degli animali domestici o dei beni e da non danneggiare l'ambiente.

(2) Tali norme influiscono direttamente sui requisiti dei prodotti da costruzione. Tali requisiti si riflettono perciò su norme e omologazioni tecniche nazionali per i prodotti e su altre specifiche e disposizioni tecniche nazionali legate ai prodotti da costruzione. A causa delle loro differenze, tali requisiti ostacolano il commercio all'interno dell'Unione.

(3) Il presente regolamento non dovrebbe pregiudicare il diritto degli Stati membri di prescrivere i requisiti che essi reputino necessari per assicurare la protezione della salute, dell'ambiente e dei lavoratori nell'utilizzazione dei prodotti da costruzione.

(4) Gli Stati membri hanno introdotto disposizioni, ivi compresi requisiti, concernenti non soltanto la sicurezza degli edifici e delle altre opere di costruzione, ma anche la salute, la durabilità, il risparmio energetico, la protezione dell'ambiente, gli aspetti economici ed altri aspetti importanti di tutela del pubblico interesse. I provvedimenti legislativi, regolamentari e amministrativi o la giurisprudenza relativi alle opere di costruzione e stabiliti a livello di Unione o di Stato membro possono incidere sui requisiti dei prodotti da costruzione. Poiché è probabile che il loro effetto sul funzionamento del mercato interno sia molto simile, ai fini del presente regolamento è opportuno considerare tali provvedimenti legislativi, regolamentari e amministrativi o la giurisprudenza alla stregua di «disposizioni».

(5) Ove applicabili, le disposizioni relative all'uso o agli usi previsti di un prodotto da costruzione in uno Stato membro, tese a soddisfare requisiti di base delle opere di costruzione, determinano le caratteristiche essenziali per le quali deve essere dichiarata la prestazione. Al fine di evitare una dichiarazione di prestazione «vuota», dovrebbe essere dichiarata almeno una delle caratteristiche essenziali di un prodotto da costruzione che sono pertinenti all'uso o agli usi dichiarati.

(6) La direttiva 89/106/CEE del Consiglio, del 21 dicembre 1988, relativa al ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti i prodotti da costruzione, mirava ad eliminare gli ostacoli tecnici agli scambi nel campo dei prodotti da costruzione per migliorarne la libera circolazione in seno al mercato interno.

(7) Al fine di realizzare tale obiettivo, la direttiva 89/106/CEE prevedeva la definizione di norme armonizzate per i prodotti da costruzione e il rilascio di benestare tecnici europei.

(8) Per semplificare e chiarire la normativa vigente e migliorare la trasparenza e l'efficacia dei provvedimenti in atto, è opportuno sostituire la direttiva 89/106/CEE.

(9) Il presente regolamento dovrebbe tener conto del contesto giuridico di natura orizzontale per la commercializzazione dei prodotti nel mercato interno stabilito dal regolamento (CE) n. 765/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 luglio 2008, che pone norme in materia di accreditamento e vigilanza del mercato per quanto riguarda la commercializzazione dei prodotti, così come dalla decisione n. 768/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 luglio 2008, relativa a un quadro comune per la commercializzazione dei prodotti.

(10) Sarà possibile eliminare gli ostacoli tecnici nel settore delle costruzioni solo se si introdurranno specifiche tecniche armonizzate al fine di valutare la prestazione dei prodotti da costruzione.

(11) Tali specifiche tecniche armonizzate dovrebbero comprendere prove, calcoli e altri mezzi di cui alle norme armonizzate e ai documenti per la valutazione europea atti a valutare la prestazione in relazione alle caratteristiche essenziali dei prodotti da costruzione.

(12) I metodi previsti dagli Stati membri nelle loro prescrizioni applicabili alle opere di costruzione e le altre disposizioni nazionali relative alle caratteristiche essenziali dei prodotti da costruzione dovrebbero essere conformi alle specifiche tecniche armonizzate.

(13) Qualora opportuno, si dovrebbe incora

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551820
CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551821
Articolo 1 - Oggetto

Il presente regolamento fissa le condizioni per l'immissione o la messa a disposizion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551822
Articolo 2 - Definizioni

Ai fini del presente regolamento si intende per:

1) «prodotto da costruzione», qualsiasi prodotto o kit fabbricato e immesso sul mercato per essere incorporato in modo permanente in opere di costruzione o in parti di esse e la cui prestazione incide sulla prestazione delle opere di costruzione rispetto ai requisiti di base delle opere stesse;

2) «kit», un prodotto da costruzione immesso sul mercato da un singolo fabbricante come insieme di almeno due componenti distinti che devono essere assemblati per essere installati nelle opere di costruzione;

3) «opere di costruzione», gli edifici e le opere di ingegneria civile;

4) «caratteristiche essenziali», le caratteristiche del prodotto da costruzione che si riferiscono ai requisiti di base delle opere di costruzione;

5) «prestazione di un prodotto da costruzione», la prestazione in relazione alle caratteristiche essenziali pertinenti, espressa in termini di livello, classe o mediante descrizione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551823
Articolo 3 - Requisiti di base delle opere di costruzione e caratteristiche essenziali dei prodotti da costruzione

1. I requisiti di base delle opere di costruzione di cui all'allegato I costituiscono la base per la preparazione dei mandati di normalizzazione e delle specifiche tecniche armonizzate.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551824
CAPO II DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE E MARCATURA CE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551825
Articolo 4 - Dichiarazione di prestazione

1. Quando un prodotto da costruzione rientra nell'ambito di applicazione di una norma armonizzata o è conforme a una valutazione tecnica europea rilasciata per il prodotto in questione, il fabbricante redige una dichiarazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551826
Articolo 5 - Deroghe alla redazione della dichiarazione di prestazione

In deroga all'articolo 4, paragrafo 1, ed in mancanza di disposizioni dell'Unione o nazionali che impongano, nel luogo in cui i prodotti da costruzione siano destinati ad essere utilizzati, la dichiarazione delle caratteristiche essenziali, il fabbricante può, all'atto di immettere sul mercato un prodotto da costruzione che rientra nell'ambito di applicazione di una norma a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551827
Articolo 6 - Contenuto della dichiarazione di prestazione

1. La dichiarazione di prestazione descrive la prestazione dei prodotti da costruzione in relazione alle caratteristiche essenziali di tali prodotti, conformemente alle pertinenti specifiche tecniche armonizzate.

2. La dichiarazione di prestazione contiene in particolare le seguenti informazioni:

a) il riferimento del prodotto-tipo per il quale la dichiarazione di prestazione è stata redatta;

b) il sistema o i sistemi di valutazione e verifica della co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551828
Articolo 7 - Fornitura della dichiarazione di prestazione

1. È fornita una copia della dichiarazione di prestazione di ciascun prodotto messo a disposizione sul mercato, in forma cartacea o su supporto elettronico.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551829
Articolo 8 - Principi generali e uso della marcatura CE

1. I principi generali di cui all'articolo 30 del regolamento (CE) n. 765/2008 si applicano alla marcatura CE.

2. La marcatura CE è apposta solo sui prodotti da costruzione per i quali il fabbricante ha redatto una dichiarazione di prestazione conformemente agli articoli 4 e 6.

Se la dichiarazione di prestazione non è stata redatta dal fabbricante conformemente agli articoli 4 e 6, la marcatura CE non viene apposta.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551830
Articolo 9 - Regole e condizioni per l'apposizione della marcatura CE

1. La marcatura CE è apposta in modo visibile, leggibile e indelebile sul prodotto da costruzione o su un'etichetta ad esso applicata. Se ciò fosse impossibile o ingiustificato a causa della natura del prodotto, essa &e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551831
Articolo 10 - Punti di contatto di prodotti da costruzione

1. Gli Stati membri designano punti di contatto di prodotti da costruzione ai sensi dell'articolo 9 del regolamento (CE) n. 764/2008.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551832
CAPO III OBBLIGHI DEGLI OPERATORI ECONOMICI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551833
Articolo 11 - Obblighi dei fabbricanti

1. I fabbricanti redigono una dichiarazione di prestazione conformemente agli articoli 4 e 6 e appongono la marcatura CE conformemente agli articoli 8 e 9.

Come base della dichiarazione di prestazione i fabbricanti redigono la documentazione tecnica descrivendo tutti gli elementi pertinenti relativi al richiesto sistema di valutazione e verifica della costanza della prestazione.

2. I fabbricanti conservano la documentazione tecnica e la dichiarazione di prestazione per un periodo di dieci anni a decorrere dall'immissione del prodotto da costruzione sul mercato.

Se opportuno, la Commissio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551834
Articolo 12 - Mandatari

1. Il fabbricante può nominare, mediante mandato scritto, un mandatario.

La redazione della documentazione tecnica non fa parte del mandato del man

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551835
Articolo 13 - Obblighi degli importatori

1. Gli importatori immettono sul mercato dell'Unione solo i prodotti da costruzione conformi ai requisiti applicabili di cui al presente regolamento.

2. Prima di immettere sul mercato un prodotto da costruzione, gli importatori si assicurano che il fabbricante abbia valutato e verificato la costanza della prestazione. Essi assicurano che il fabbricante abbia redatto la documentazione tecnica di cui all'articolo 11, paragrafo 1, secondo comma e la dichiarazione di prestazione conformemente agli articoli 4 e 6. Essi assicurano altresì che il prodotto, laddove richiesto, rechi la marcatura CE, che il prodotto sia accompagnato dai documenti richiesti e che il fabbricante abbia rispettato i requisiti di cui all'articolo 11, paragrafi 4 e 5.

Un importatore, che ritenga o abbia ragione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551836
Articolo 14 - Obblighi dei distributori

1. Quando mettono un prodotto da costruzione a disposizione sul mercato, i distributori esercitano la dovuta diligenza per rispettare i requisiti del presente regolamento.

2. Prima di mettere un prodotto da costruzione a disposizione sul mercato, i distributori assicurano che il prodotto, ove richiesto, rechi la marcatura CE e sia accompagnato dai documenti richiesti dal presente regolamento nonché da istruzioni e informazioni sulla sicurezza redatte in una lingua, stabilita dallo Stato membro interessato, che può essere facilmente co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551837
Articolo 15 - Casi in cui gli obblighi dei fabbricanti si applicano agli importatori e ai distributori

Un importatore o un distributore, se immette un prodotto sul mercato con il proprio n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551838
Articolo 16 - Identificazione degli operatori economici

Per il periodo di cui all'articolo 11, paragrafo 2, gli operatori economici, su richi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551839
CAPO IV SPECIFICHE TECNICHE ARMONIZZATE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551840
Articolo 17 - Norme armonizzate

1. Le norme armonizzate sono stabilite dagli organismi europei di normalizzazione di cui all'allegato I della direttiva 98/34/CE in base alle richieste (in prosieguo «mandati»), formulate dalla Commissione conformemente all'articolo 6 di tale direttiva previa consultazione del comitato permanente per le costruzioni di cui all'articolo 64 del presente regolamento (in prosieguo «comitato permanente per le costruzioni»).

2. Qualora le parti interessate siano coinvolte nel processo di definizione di norme armonizzate ai sensi del presente articolo, gli organismi europei di normalizzazione garantiscono che le varie categorie siano in tutti i casi rappresentate in modo giusto ed equo.

3. Le n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551841
Articolo 18 - Obiezione formale contro norme armonizzate

1. Se uno Stato membro o la Commissione ritiene che una norma armonizzata non soddisfi del tutto i requisiti fissati dal pertinente mandato, lo Stato membro interessato o la Commiss

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551842
Articolo 19 - Documento per la valutazione europea

1. In seguito alla richiesta di valutazione tecnica europea di un fabbricante, l'organizzazione dei TAB elabora e adotta un documento per la valutazione europea per qualsiasi prodotto da costruzione che non rientra o non rientra interamente nell'ambito di applicazione di una norma armonizzata, la cui prestazione in relazione alle caratteristiche essenziali non possa essere pienamente valutata in base ad una norma armoniz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551843
Articolo 20 - Principi relativi all'elaborazione e all'adozione dei documenti per la valutazione europea

1. La procedura per l'elaborazione e l'adozione dei documenti per la valutazione europea:

a) è trasparente per il fabbricante

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551844
Articolo 21 - Obblighi del TAB cui perviene una richiesta di valutazione tecnica europea

1. Il TAB cui perviene una richiesta di valutazione tecnica europea comunica al fabbricante, a seconda che il prodotto da costruzione rientri, interamente o parzialmente, nell'ambito di applicazione di una specifica tecnica armonizzata, quanto segue:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551845
Articolo 22 - Pubblicazione

Il documento per la valutazione europea adottato dall'organizzazione dei TAB è

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551846
Articolo 23 - Risoluzione delle controversie in caso di disaccordo fra TAB

Se il documento per la valutazione europea non viene approvato dai TAB nei termini pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551847
Articolo 24 - Contenuto del documento per la valutazione europea

1. Il documento per la valutazione europea contiene almeno una descrizione generale del prodotto da costruzione, l'elenco delle caratteristiche essenziali pertinenti per l'uso previsto del prodotto in base all'intendime

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551848
Articolo 25 - Obiezioni formali ai documenti per la valutazione europea

1. Qualora uno Stato membro o la Commissione ritenga che un documento per la valutazione europea non risponda completamente alle esigenze da soddisfare riguardo ai requisiti di base

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551849
Articolo 26 - Valutazione tecnica europea

1. La valutazione tecnica europea è rilasciata da un TAB, su richiesta di un fabbricante, in base a un documento per la valutazione europea stilato in conformità delle procedure di cui all'articolo 21 e all'allegato II.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551850
Articolo 27 - Livelli o classi di prestazione

1. La Commissione può adottare atti delegati conformemente all'articolo 60 per stabilire classi di prestazione in relazione alle caratteristiche essenziali dei prodotti da costruzione.

2. Se la Commissione ha stabilito classi di prestazione in relazione alle caratteristiche essenziali dei prodotti da costruzione, gli organismi europei di normalizzazione usano tali classi nelle norme armonizzate. L'organizzazione dei TAB usa tali classi nei documenti per la valutazione europea, se del caso.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551851
Articolo 28 - Valutazione e verifica della costanza della prestazione

1. La valutazione e la verifica della costanza della prestazione dei prodotti da costruzione in relazione alle loro caratteristiche essenziali sono effettuate conformemente a uno dei sistemi di cui all'allegato V.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551852
CAPO V ORGANISMI DI VALUTAZIONE TECNICA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551853
Articolo 29 - Designazione, controllo e valutazione dei TAB

1. Gli Stati membri possono designare TAB, all'interno del proprio territorio, segnatamente per una o più aree di prodotto di cui alla tabella 1 dell'allegato IV.

Gli Stati membri che ha

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551854
Articolo 30 - Requisiti per i TAB

1. Un TAB effettua la valutazione e rilascia la valutazione tecnica europea in un'area di prodotto per la quale è stat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551855
Articolo 31 - Coordinamento dei TAB

1. I TAB istituiscono un'organizzazione per la valutazione tecnica.

2. L'organizzazione dei TAB è considerata un organismo che persegue uno scopo d'interesse generale europeo ai sensi dell'articolo 162 del regolamento (CE, Euratom) n. 2342/2002 della Commissione, del 23 dicembre 2002, recante modalità d'esecuzione del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee.

3. Gli obiettivi comuni della cooperazione e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551856
Articolo 32 - Finanziamento dell'Unione

1. Il finanziamento dell'Unione può essere assegnato all'organizzazione dei TA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551857
Articolo 33 - Modalità di finanziamento

1. Il finanziamento dell'Unione è fornito, senza invito a presentare proposte, all'organizzazione dei TAB per lo svolgimento dei compiti di cui all'artic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551858
Articolo 34 - Gestione e monitoraggio

1. Gli stanziamenti determinati dall'autorità di bilancio per il finanziamento delle attività di cui all'articolo 31, paragrafo 4, possono coprire anche le spese ammi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551859
Articolo 35 - Tutela degli interessi finanziari dell'Unione

1. In sede di esecuzione delle attività finanziate a norma del presente regolamento, la Commissione assicura la tutela degli interessi finanziari dell'Unione mediante l'applicazione di misure preventive contro le frodi, la corruzione e qualsiasi altra attività illecita, attraverso controlli efficaci e il recupero delle somme indebitamente corrisposte e, nel caso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551860
CAPO VI PROCEDURE SEMPLIFICATE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551861
Articolo 36 - Uso della documentazione tecnica appropriata

1. Nel determinare il prodotto-tipo, un fabbricante può sostituire la prova di tipo o il calcolo di tipo con una documentazione tecnica appropriata la quale dimostri che:

a) il prodotto da costruzione che il fabbricante ha immesso sul mercato si ritiene raggiunga un certo livello o una certa classe di prestazione, per una o più caratteristiche essenziali, senza prove o calcoli, o senza prove o calcoli ulteriori, conformement

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551862
Articolo 37 - Uso delle procedure semplificate da parte di microimprese

Le microimprese che fabbricano prodotti da costruzione che rientrano nell'ambito di applicazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551863
Articolo 38 - Altre procedure semplificate

1. Relativamente ai prodotti da costruzione rientranti nell'ambito di applicazione di una norma armonizzata e fabbricati in un unico esemplare o su specifica del committe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551864
CAPO VII AUTORITÀ NOTIFICANTI E ORGANISMI NOTIFICATI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551865
Articolo 39 - Notifica

Gli Stati membri notificano alla Commissione e agli altri Stati membri gli organismi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551866
Articolo 40 - Autorità notificanti

1. Gli Stati membri designano un'autorità notificante, responsabile di organizzare ed eseguire le procedure necessarie per la valutazione e la notifica degli organismi da autorizzare per svolgere compiti di parte terza nel processo di valutazione e v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551867
Articolo 41 - Requisiti relativi alle autorità notificanti

1. L'autorità notificante è istituita in modo da evitare conflitti d'interesse con gli organismi notificati.

2. L'autorit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551868
Articolo 42 - Obbligo d'informazione per gli Stati membri

Gli Stati membri informano la Commissione delle loro procedure nazionali per la valut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551869
Articolo 43 - Requisiti per gli organismi notificati

1. Ai fini della notifica, un organismo notificato rispetta i requisiti di cui ai paragrafi da 2 a 11.

2. Un organismo notificato è istituito a norma del diritto nazionale e ha personalità giuridica.

3. Un organismo notificato è un organismo terzo indipendente dall'organizzazione o dal prodotto da costruzione che esso valuta.

Un organismo appartenente a un'associazione di imprese o a una federazione professionale che rappresenti imprese coinvolte nella progettazione, fabbricazione, fornitura, assemblaggio, utilizzazione o manutenzione di prodotti da costruzione che esso valuta, può essere considerato un organismo di tale tipo purché siano dimostrate la sua indipendenza e l'assenza di qualsiasi conflitto d'interesse.

4. Un organismo notificato, il suo gruppo dirigente e il personale che ha la responsabilità di svolgere compiti di parte terza nel processo di valutazione e verifica della costanza della prestazione non devono essere i progettisti, fabbricanti, fornitori, installatori, acquirenti, proprietari, utilizzatori o addetti alla manutenzione dei prodotti da costruzione che egli valuta, né mandatari di una qualunque di tali parti. Ciò non esclude l'uso di prodotti soggetti alle valutazioni dell'organismo notificato che siano considerati necessari per il funzionamento dell'organismo notificato o l'uso di prodotti a fini personali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551870
Articolo 44 - Presunzione di conformità

Un organismo notificato da autorizzare per svolgere compiti di parte terza nel proces

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551871
Articolo 45 - Filiali e subappaltatori degli organismi notificati

1. Quando un organismo notificato subappalta attività specifiche connesse a compiti di parte terza nel processo di valutazione e verifica della costanza della prestazione o si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551872
Articolo 46 - Uso degli impianti al di fuori dei laboratori di prova dell'organismo notificato

1. Su richiesta del fabbricante e ove giustificato da ragioni tecniche, economiche o logistiche, gli organismi notificati possono decidere di effettuare, o di far effettuare sotto la loro supervisione, le prove di cui all'allegato V per i sistemi di valutazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551873
Articolo 47 - Domanda di notifica

1. Un organismo che intenda essere autorizzato a svolgere compiti di parte terza nel processo di valutazione e verifica della costanza della prestazione presenta una domanda di not

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551874
Articolo 48 - Procedura di notifica

1. Le autorità notificanti possono notificare solo organismi che abbiano soddisfatto i requisiti di cui all'articolo 43.

2. Esse notificano tali organismi alla Commissione e agli altri Stati membri, segnatamente tramite lo strumento elettronico di notifica elaborato e gestito dalla Commissione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551875
Articolo 49 - Numeri di identificazione ed elenchi degli organismi notificati

1. La Commissione assegna un numero di identificazione a ciascun organismo notificato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551876
Articolo 50 - Modifiche della notifica

1. Qualora l'autorità notificante abbia accertato o sia stata informata che un organismo notificato non soddisfa più i requisiti di cui all

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551877
Articolo 51 - Contestazione della competenza degli organismi notificati

1. La Commissione indaga su tutti i casi sui quali abbia dubbi o in cui vengano portati alla sua attenzione dubbi sulla competenza di un organismo notificato o sul rispetto costante da part

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551878
Articolo 52 - Obblighi operativi degli organismi notificati

1. Gli organismi notificati svolgono compiti di parte terza conformemente ai sistemi di valutazione e verifica della costanza della prestazione di cui all'allegato V.

2. Le valutazioni e le verifiche della costanza di prestazione sono effettuate, in modo trasparente per quanto riguarda il fa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551879
Articolo 53 - Obbligo d'informazione per gli organismi notificati

1. Gli organismi notificati informano l'autorità notificante:

a) di qualunque rifiuto, limitazione, sospensione o ritiro di certificati;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551880
Articolo 54 - Scambio di esperienze

La Commissione organizza uno scambio di esperienze tra le autorità nazionali d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551881
Articolo 55 - Coordinamento degli organismi notificati

La Commissione garantisce che sia istituito un sistema appropriato di coordinamento e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551882
CAPO VIII VIGILANZA DEL MERCATO E PROCEDURE DI SALVAGUARDIA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551883
Articolo 56 - Procedura a livello nazionale relativa ai prodotti da costruzione che comportano rischi

1. Se le autorità di vigilanza del mercato di uno Stato membro hanno preso provvedimenti ai sensi dell'articolo 20 del regolamento (CE) n. 765/2008 o hanno sufficienti ragioni per credere che un prodotto da costruzione che rientra nell'ambito di applicazione di una norma armonizzata o per il quale è stata rilasciata una valutazione tecnica europea non soddisfi la prestazione dichiarata e comporti un rischio in merito al rispetto dei requisiti di base delle opere di costruzione stabiliti dal presente regolamento, esse effettuano una valutazione del prodotto interessato relativa a tutti i requisiti di cui al presente regolamento. Gli operatori economici interessati cooperano ove necessario con le autorità di vigilanza del mercato.

Se, nel corso della valutazione, le autorità di vigilanza del mercato accertano che il prodotto da costruzione non soddisfa i requisiti di cui al presente regolamento, esse chiedono immediatamente all'operatore eco

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551884
Articolo 57 - Procedura di salvaguardia dell'Unione

1. Se, a conclusione della procedura di cui all'articolo 56, paragrafi 3 e 4, sono sollevate obiezioni nei confronti di una misura adottata da uno Stato membro o se la Commissione ritiene una misura nazionale contraria alla legislazione dell'Unione, la Commissione si consulta senza indugio con gli Stati membri e con l'operatore o gli operatori economici interessati e valuta la misura nazionale. In base ai risultati di t

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551885
Articolo 58 - Prodotti da costruzione conformi ma che comportano rischi per la salute e la sicurezza

1. Se uno Stato membro, dopo aver effettuato una valutazione ai sensi dell'articolo 56, paragrafo 1, ritiene che un prodotto da costruzione, pur conforme al presente regolamento, presenti rischi in merito al rispetto dei requisiti di base delle opere di costruzione, alla salute o la sicurezza delle persone o ad altri aspetti di tutela del pubblico interesse, chiede all'operatore economico i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551886
Articolo 59 - Non conformità formale

1. Fatto salvo l'articolo 56, se uno Stato membro giunge ad una delle seguenti conclusioni, chiede all'operatore economico interessato di porre fine alla non conformità in questione:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551887
CAPO IX DISPOSIZIONI FINALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551888
Articolo 60 - Atti delegati

Per conseguire gli obiettivi del presente regolamento, in particolare per eliminare e evitare restrizioni alla messa a disposizione sul mercato di prodotti da costruzione, le seguenti materie sono delegate alla Commissione ai sensi dell'articolo 61 e fatte salve le condizioni di cui agli articoli 62 e 63:

a) la determinazione, se del caso, delle caratteristiche essenziali o dei livelli di soglia nell'ambito di specifiche famiglie di prodotti da costruzione, al cui riguardo, ai sensi degli articoli da 3 a 6, il fabbricante dichiara la prestazione del suo prodotto, allorché questo è immesso sul mercato, relativamente all'uso previsto espresso in livelli o classi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551889
Articolo 61 - Esercizio della delega

1. Il potere di adottare atti delegati di cui all'articolo 60 è conferito alla Commissione per un periodo di cinque anni a de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551890
Articolo 62 - Revoca della delega

1. La delega di potere di cui all'articolo 60 può essere revocata in qualsiasi momento dal Parlamento europeo o dal Consiglio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551891
Articolo 63 - Obiezioni agli atti delegati

1. Il Parlamento europeo o il Consiglio possono sollevare obiezioni a un atto delegato entro tre mesi dalla data di notifica.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551892
Articolo 64 - Comitato

1. La Commissione è assistita dal comitato permanente per le costruzioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551893
Articolo 65 - Abrogazione

1. La direttiva 89/106/CEE è abrogata.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551894
Articolo 66 - Disposizioni transitorie

1. I prodotti da costruzione immessi sul mercato ai sensi della direttiva 89/106/CEE prima del 1o luglio 2013 sono ritenuti conformi al presente regolamento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551895
Articolo 67 - Relazione della Commissione

1. Entro il 25 aprile 2014, la Commissione valuta la necessità specifica di informazione sulle sostanze pericolose contenute nei prodotti da costruzione, prende in considerazione un'eventuale estensione dell'obbligo di infor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551896
Articolo 68 - Entrata in vigore

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo a quello della pubblicazione nella

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551897
ALLEGATO I - REQUISITI DI BASE DELLE OPERE DI COSTRUZIONE

Le opere di costruzione, nel complesso e nelle loro singole parti, devono essere adatte all'uso cui sono destinate, tenendo conto in particolare della salute e della sicurezza delle persone interessate durante l'intero ciclo di vita delle opere. Fatta salva l'ordinaria manutenzione, le opere di costruzione devono soddisfare i presenti requisiti di base delle opere di costruzione per una durata di servizio economicamente adeguata.


1. Resistenza meccanica e stabilità

Le opere di costruzione devono essere concepite e realizzate in modo che i carichi cui possono essere sottoposti durante la realizzazione e l'uso non provochino:

a) il crollo, totale o parziale, della costruzione;

b) gravi ed inammissibili deformazioni;

c) danni ad altre parti delle opere di costruzione, o a impianti principali o accessori, in seguito a una grave deformazione degli elementi portanti;

d) danni accidentali sproporzionati alla causa che li ha provocati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551898
ALLEGATO II - PROCEDURA PER L'ADOZIONE DEL DOCUMENTO PER LA VALUTAZIONE EUROPEA

1. Richiesta di una valutazione tecnica europea

Quando presenta ad un TAB una richiesta di valutazione tecnica europea per un prodotto da costruzione, e dopo aver firmato con il TAB (in prosieguo, il «TAB responsabile») un accordo sul segreto commerciale e la riservatezza, il fabbricante, salvo ove decida diversamente, sottopone al TAB responsabile un fascicolo tecnico che descrive il prodotto, l'uso da lui previsto e le modalità di controllo della produzione in fabbrica che intende applicare.


2. Contratto

Per i prodotti da costruzione di cui all'articolo 21, paragrafo 1, lettera c), entro un mese dal ricevimento della memoria tecnica il fabbricante ed il TAB responsabile della predisposizione della valutazione tecnica europea stipulano un contratto che definisce il programma di lavoro per l'elaborazione del documento per la valutazione europea, incluso:

— l'organizzazione del lavoro nell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551899
ALLEGATO III - DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE N.

N2

1. Codice di identificazione unico del prodotto-tipo:

2. Usi previsti:

3. Fabbricante:

4. Mandatario:

5. Sistemi di VVCP:

6a. Norma armonizzata:

Organismi notificati:

6b. Documento per la valutazione europea:

Valutazione tecnica europea:

Organismo di valutazione tecnica:

Organismi notificati:

7. Prestazioni dichiarate:

8. Documentazione tecnica appropriata e/o documentazione tecnica specifica:

La prestazione del prodotto sopra identificato è conforme all'insieme delle prestazioni dichiarate. La presente dichiarazione di responsabilità viene emessa, in conformità al regolamento (UE) n. 305/2011, sotto la sola responsabilità del fabbricante sopra identificato.


Firmato a nome e per conto del fabbricante da:

[nome e cognome]


In [luogo] addì [data di emissione]

[firma]


Istruzioni per redigere la dichiarazione di prestazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551900
ALLEGATO IV - AREE DI PRODOTTO E REQUISITI DEGLI ORGANISMI DI VALUTAZIONE TECNICA


Tabella 1 — Aree di prodotto

CODICE DELL'AREA

AREA DI PRODOTTO

1

PRODOTTI PREFABBRICATI IN CALCESTRUZZO NORMALE/ALLEGGERITO/AERATO AUTOCLAVATO

2

PORTE, FINESTRE, CHIUSURE OSCURANTI, CANCELLI E PRODOTTI CORRELATI

3

MEMBRANE, COMPRESE MEMBRANE AD APPLICAZIONE LIQUIDA E KIT (PER IL CONTENIMENTO DELL'ACQUA E/O DEL VAPORE ACQUEO)

4

PRODOTTI PER ISOLAMENTO TERMICO

KIT/SISTEMI COMPOSITI DI ISOLAMENTO

5

APPOGGI STRUTTURALI

PERNI PER CONNESSIONI STRUTTURALI

6

CAMINI, CONDOTTI E PRODOTTI SPECIFICI

7

PRODOTTI IN GESSO

8

GEOTESSILI, GEOMEMBRANE E PRODOTTI CORRELATI

9

FACCIATE CONTINUE/RIVESTIMENTI/VETRATURE STRUTTURALI

10

IMPIANTI FISSI ANTINCENDIO (ALLARME/RIVELAZIONE/SEGNALAZIONE DI INCENDIO, IMPIANTI FISSI DI ESTINZIONE INCENDI,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
741007 1551901
ALLEGATO V - VALUTAZIONE E VERIFICA DELLA COSTANZA DELLA PRESTAZIONE

N1

1. SISTEMI DI VALUTAZIONE E VERIFICA DELLA COSTANZA DELLA PRESTAZIONE

Il fabbricante redige la dichiarazione di prestazione e determina il prodotto-tipo in base alle valutazioni e alle verifiche della costanza della prestazione effettuate in base ai sistemi che seguono:

1.1. Sistema 1+

a) Il fabbricante effettua:

i) il controllo della produzione in fabbrica;

ii) altre prove su campioni prelevati nello stabilimento di produzione dal fabbricante in conformità del piano di prova prescritto;

b) l'organismo notificato di certificazione del prodotto decide in materia di rilascio, limitazione, sospensione o ritiro del certificato di costanza della prestazione del prodotto da costruzione in base all'esito delle valutazioni e delle verifiche che seguono, effettuate dallo stesso organismo:

i) una valutazione della prestazione del prodotto da costruzione in base a prove (compreso il campionamento), a calcoli, a valori desunti da tabelle o a una documentazione descrittiva del prodotto;

ii) ispezione iniziale dello stabilimento di produzione e del controllo della produzione in fabbrica;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme armonizzate

Norme armonizzate e Valutazione tecnica europea per i prodotti da costruzione

Premessa - Le norme armonizzate nel Reg. (UE) 305/2011 - Pubblicazione delle norme armonizzate - Valutazione tecnica europea (ETA) per i prodotti che non rientrano nell’ambito di applicazione di una norma armonizzata - Certificati di valutazione tecnica (CVT).
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme tecniche

Fabbricazione, commercializzazione e utilizzo di prodotti da costruzione: il D. Leg.vo 106/2017

Il D. Leg.vo 16/06/2017, n. 106 (pubblicato sulla G.U. n. 159 del 10/07/2017) disciplina l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 305/2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la Direttiva 89/106/CEE. Adempimenti, responsabilità e sanzioni per fabbricanti, operatori economici, professionisti (progettista, direttore dei lavori, direttore dell’esecuzione, collaudatore), laboratori di prova. Sistema di vigilanza e ispezioni.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Reazione al fuoco
  • Norme tecniche
  • Prevenzione Incendi

Valutazione e verifica della prestazione di prodotti da costruzione

Con le Decisioni nn. 2015/1958, 2015/1959 e 2015/1936, sono stati stabiliti i sistemi per la valutazione e la verifica della costanza della prestazione di prodotti geosintetici, prodotti per trattamento delle acque reflue e condotti e tubi di ventilazione dell’aria.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme tecniche

Prodotti da costruzione - Chiarimenti sul processo di notifica ai sensi del Regolamento (UE) n. 305/2011

Procedura di autorizzazione e notifica degli organismi a seguito nella pubblicazione, aggiornamento e modifica delle norme armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Reazione al fuoco
  • Norme tecniche
  • Prevenzione Incendi

Prodotti da costruzione e reazione al fuoco: Regolamento (UE) 2016/364

Nuovo regolamento per la classificazione dei prodotti da costruzione per quanto riguarda la loro reazione al fuoco.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Calamità/Terremoti
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Calamità
  • Finanza pubblica
  • Norme tecniche
  • Protezione civile
  • Provvidenze

Campania: rischio sismico e contributi per la prevenzione sismica

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Applicazione Regolamento (UE) n. 813/2013 sulle emissioni di ossidi di azoto

  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali nazionali

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Banca dati dei prodotti connessi all'energia: obblighi dei fornitori

28/03/2018

22/03/2018

20/02/2018