FAST FIND : AR554

Ultimo aggiornamento
13/01/2018

Antincendio strutture ricettive, classificazione, normativa, adeguamento

Classificazione strutture ricettive a fini di prevenzione incendi; Norme di base per le varie tipologie di strutture; Misure alternative per le strutture tra 26 e 50 posti letto; Regola tecnica verticale (RTV); Termini di adeguamento strutture esistenti all’11/05/1994; Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva; Piano straordinario biennale di adeguamento di adeguamento; Riepilogo termini, casistiche e adempimenti per l’adeguamento.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
695256 4342103
CLASSIFICAZIONE STRUTTURE RICETTIVE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI

Le attività ricettive turistico-alberghiere sono contemplate al n. 66 tra quelle soggette ai controlli di prevenzione incendi ai sensi dell’Allegato I (Elenco delle attività soggette alle visite e ai controlli di prevenzione incendi) del D.P.R. 01/08/2011, n. 151. Si riporta di seguito una specifica delle norme tecniche applicabili a tali attività e delle modalità con cui si deve procedere all’adeguamento delle strutture esistenti.

Si riporta di seguito la specifica delle categorie in cui è suddivisa l’attività n. 66 ai sensi del menzionato Allegato I del D.P.R. 151/2011, combinato con la relativa sottoclassificazione specificata dall’Allegato III al D.M. 07/08/2012, che disciplina le modalità di presentazione delle istanze concernenti i procedimenti di prevenzione incendi e la documentazione da allegare.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342104
NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE RICETTIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342105
Generalità

Le disposizioni di prevenzione incendi per la costruzione e l’esercizio delle attività ricettive turistico-alberghiere sono contenute:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342106
Norme di base per le varie tipologie di strutture

Il D. Min. Interno 09/04/1994, oltre a disposizioni comuni (Titolo I del D. Min. Interno 09/04/1994), tratta:

- Disposizioni relative alle attività ricettive con capacità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342107
Misure alternative per le strutture tra 26 e 50 posti letto

Misure alternative al Titolo II, Parte II, per le attività turistico-alberghiere con numero di posti letto superiore a 25 e fino a 50, sono poi state emanate con il D. Min. Interno 14/07/2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 170 del 24/07/2015 ed in vigore dal 23/08/2015.

Detto provvedimento reca disposizioni applicabili per la progettazione, la realizzazione e l’esercizio delle attività ricettive turistico-alberghiere, così come definite dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342108
Regola tecnica verticale (RTV)

Sulla Gazzetta ufficiale n. 196 del 23/08/2016 è stato poi pubblicato il D. Min. Interno 09/08/2016, recante “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico - al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342109
TERMINI DI ADEGUAMENTO STRUTTURE ESISTENTI all’11/05/1994
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342110
Ultima proroga disposta dalla L. 205/2017

I termini per l’adeguamento delle strutture ricettive esistenti alla data di entrata in vigore del D. Min. Interno 09/04/1994 con oltre 25 posti letto - inizialmente previsti dal punto 21 del medesimo decreto - sono stati più volte oggetto di proroga.

Da ultimo, l’art. 1 della L. 205/2017, comma 1122, lettera i), ha posticipato al 30/06/2019, a determinate condizioni, il termine (in precedenza scadente il 31/12/2017 stante il disposto dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342111
Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva

Altresì è bene ricordare come eventuali altre attività presenti all’interno della struttura ric

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342112
Piano straordinario biennale di adeguamento di adeguamento

Il Piano straordinario biennale di adeguamento antincendio delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto esistenti al 11/05/1994 è stato adottato con il D. Min. Interno 16/03/2012, in attuazione dei commi 7 e 8 dell’art. 15 del D.L. 29/12/2011, n. 216, convertito dalla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342113
Indirizzi applicativi e modulistica per il Piano di adeguamento

A valle dell’approvazione del decreto di avvio del Piano, il Ministero dell’Interno - Dipartimento dei Vigili del Fuoco - ha fornito, con la Circolare 24/04/2012, prot. 5949 indirizzi applicativi delle disposizioni recate dal D. Min. Interno 16/03/2012.

La Circolare reca in allegato il modello per l’istanza di ammissione al Piano, che deve essere corredata da una attestazione, redatta secondo il modello anch’esso allegato alla Circolare, firmata da un tecnico abilitato, relativa al possesso dei requisiti tecnici di sicurezza antincendio per l’accesso al Piano, di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 4342114
RIEPILOGO TERMINI, CASISTICHE E ADEMPIMENTI PER L’ADEGUAMENTO

Nella seguente tabella sono riepilogati i correnti termini di scadenza, alla luce di quanto in precedenza illustrato.


TABELLA 1

Adempimenti inerenti il Piano di adeguamento antincendio


ADEMPIMENTO

SCADENZA

Presentazione della domanda di ammissione

01/03/2014 N2

Presentazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

Prevenzione incendi per le strutture ricettive all’aperto con capacità superiore a 400 persone

L’articolo illustra termini e modalità per l’adeguamento delle attività nuove e di quelle esistenti alla nuova regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle strutture turistico-ricettive in aria aperta (campeggi, villaggi turistici, ecc.) con capacità ricettiva superiore a 400 persone, contenuta nel D.M. 28/02/2014. Il provvedimento, che entra in vigore dal 13/04/2014, ha disciplinato una delle nuove attività contemplate dal D.P.R. 151/2011 (punto 66), in precedenza non soggette al regime di applicazione dei controlli di prevenzione incendi.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Istanze di prevenzione incendi: le nuove modalità per la presentazione individuate dal D.M. 07/08/2012

Presentiamo una guida punto per punto all’applicazione del combinato disposto tra il D.P.R. 151/2011, recante la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi, ed il D.M. 07/08/2012, recante le modalità di presentazione delle istanze concernenti detti procedimenti e la documentazione da allegare.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 150/2013 (L. 15/2014)

Impianti a fonti rinnovabili nelle zone del terremoto di maggio 2012; Affidamento appalti tramite centrale unica di committenza nei piccoli Comuni; Attestazione SOA; Qualificazione del contraente generale delle grandi opere; Adeguamento degli impianti funiviari; Rilascio immobili per finita locazione; Macchine agricole; Messa in sicurezza edifici scolastici; Pagamenti con bancomat ai liberi professionisti; Banca dati nazionale dei contratti pubblici; Smaltimento in discarica rifiuti; Adeguamento antincendio strutture ricettive.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Proroga di termini vari: conversione del decreto «Milleproroghe» 2012 (D.L. 216/2011)

Guida alle principali disposizioni contenute nel D.L. 216/2011 a seguito della conversione in legge. Confermate le proroghe inerenti verifiche sismiche degli edifici strategici e delle grandi dighe, gestione e tracciabilità dei rifiuti, prevenzione incendi per le strutture ricettive, immobili rurali, sospensione dei procedimenti di sfratto. SISTRI operativo dal 30/06/2012 e sfratti sospesi fino al 31/12/2012. Tabella riepilogativa delle proroghe di interesse.
A cura di:
  • Denis Peraro

Prevenzione incendi rifugi alpini: regola tecnica e scadenze per l’adeguamento prorogate

Il D. Min. Interno 03/03/2014 aggiorna le disposizioni di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico-alberghiere, con riguardo al Titolo IV relativo ai rifugi alpini. Termini e modalità per l'adeguamento alle nuove disposizioni (proroga D.L. "Milleproroghe" 244/2016).
A cura di:
  • Alfonso Mancini