FAST FIND : NN6822

Circ. Ag. Territorio 13/02/2004, n. 1

Procedure informatiche di cui all’art. 1 del decreto del Ministro delle Finanze 10.04.1994 n. 701 - DOCFA - Controlli e Verifiche.
Scarica il pdf completo
59048 529732
[Premessa]


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59048 529733
Premessa

Come è noto gli atti di aggiornamento del catasto urbano presentati dai professionisti, mediante l'uso della procedura informatica DOCFA, sono oggetto, da parte degli Uffici, di verifica sia di tipo formale, sia nel merito, utilizzando la base storica dei dati disponibili, anche attraverso verifiche sopralluogo. Queste ultime vengono svolte al fine di accertare la rispondenza dei profili qualitativo e quantitativo, delle informazioni contenute nei modelli di dichiarazioni di nuove costruzioni o di variazione e nei relativi elaborati grafici e sono mirat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59048 529734
1. Controlli preliminari di natura formale

Sono quelli che vanno eseguiti in ogni caso, in front-office, in modo del tutto indipendente dal modello dei controlli di merito adottati dall'Ufficio.

L'operatore che riceve la pratica allo sportello esegue i controlli di natura formale, su tutti i documenti in ingresso, tra i quali assumono rilevanza:

- la leggibilità del supporto informatico;

- il controllo antivirus;

- la completezza degli elaborati cartacei;

- la presenza di errori formali riconosciuti in automatico dalle procedure;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59048 529735
2. Controlli nel merito di tipo «a tappeto»

Gli Uffici provinciali, in relazione alla propria autonoma organizzazione e potenzialità operativa debbono controllare, in back-office, tutte le pratiche DOCFA in ingresso, convalidando o rettificando la rendita, sia essa originata da classamento automatico che da proposta del professionista. è evidente che occorre dedicare una specifica attenzione alle pratiche concernenti:

a) unità im

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59048 529736
3. Controlli nel merito di tipo «a campione»

Qualora l'Ufficio, in relazione ad una eventuale insufficiente dotazione di risorse umane, non sia in condizione di effettuare i controlli a tappeto su tutta la documentazione in ingresso, deve mettere in atto controlli a campione, con i seguenti criteri casuali e deterministici, con frequenza mensile.

Le verifiche a campione devono essere svo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59048 529737
4. Disposizioni generali

Gli accertamenti connessi alla verifica della rendita, in modo del tutto indipendente dal modello dei controlli adottato dall'Ufficio, possono essere effettuati, qualora necessario, anche con l'esame sopralluogo, purchè nei limiti quantitativi pianificati e, compatibilmente, alle risorse finanziarie assegnate per le spese di missione. Queste ultime verifiche, per come premesso, hanno la finalità di accertare la rispondenza delle informazioni contenute nei modelli di dichiarazioni di nuove costruzioni o di variazione e nei relativi elaborati grafici, nonché di acquisire più approfondite conoscenze dei caratteri di zona, di edificio e di unità immobiliare, incidenti sull'attribuzione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Agricoltura e Foreste
  • Catasto e registri immobiliari
  • Edilizia e immobili

Reddito dominicale: definizione, variazioni e relativa denuncia, esenzione

IL REDDITO DOMINICALE NELL’AMBITO DEL REDDITO FONDIARIO - LE VARIAZIONI DEL REDDITO DOMINICALE (Fattispecie che danno luogo a variazioni; Revisione del classamento catastale) - ESENZIONE DALL’OBBLIGO DI DENUNCIA DELLE VARIAZIONI (Casistica; Aggiornamento d’ufficio della banca dati catastale; Elenchi dei comuni per i quali è stato completato l’aggiornamento).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Catasto e registri immobiliari
  • Fonti alternative
  • Edilizia e immobili
  • Leasing immobiliare
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Fisco e Previdenza
  • Energia e risparmio energetico

Profili catastali e fiscali degli impianti fotovoltaici

ACCATASTAMENTO IMPIANTI FOTOVOLTAICI E LORO COMPONENTI (Profili generali e inquadramento normativo; Quando sussiste e quando non sussiste l’obbligo di accatastare l’impianto; Qualificazione degli impianti come beni mobili o immobili) - PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA NELL’AMBITO DI ATTIVITÀ AGRICOLA (Connessione tra attività agricola e produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica; Immobili ospitanti gli impianti fotovoltaici realizzati su fondi agricoli) - CESSIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Cessione di impianto fotovoltaico che costituisce un bene immobile ; Cessione di lastrico solare comprendente impianto fotovoltaico ; Cessione di impianto fotovoltaico che costituisce pertinenza) - REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Cessione di parti destinate alla realizzazione di impianti fotovoltaici; Prestazioni di servizi per la realizzazione di impianti fotovoltaici) - LOCAZIONE O LEASING DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Locazione o leasing di impianti fotovoltaici ; Locazione di terreni destinati a ospitare impianti fotovoltaici) - COSTITUZIONE O CESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE (Diritto di superficie e impianti fotovoltaici; Trattamento fiscale cessione o costituzione del diritto di superficie).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Catasto e registri immobiliari
  • Imposte sul reddito
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico

Fabbricati “collabenti” (ruderi): disciplina catastale, edilizia e fiscale

COSA SONO LE UNITÀ IMMOBILIARI “COLLABENTI” - NORMATIVA CATASTALE SUI FABBRICATI COLLABENTI - PRESUPPOSTI PER L’ISCRIZIONE IN CATASTO - MODALITÀ PER L’ACCATASTAMENTO - COMPRAVENDITA E DICHIARAZIONI CATASTALI - INTERVENTI EDILIZI - AGEVOLAZIONI PER RISTRUTTURAZIONI E RISPARMIO ENERGETICO - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Catasto e registri immobiliari

La stima catastale delle componenti non strutturali negli immobili a destinazione speciale e particolare

La rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare (Gruppo d e Gruppo e); Norme fondamentali del R.D.L. 652/1939; La stima degli “imbullonati” fino alla fine del 2015; La stima degli “imbullonati” dopo il 2016; Presentazione degli aggiornamenti catastali e loro validità; Chiarimenti vari dell’agenzia delle entrate; Decorrenza delle nuove norme.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Protezione civile
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Terremoto regioni meridionali
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Edilizia e immobili
  • Rifiuti
  • Edilizia residenziale
  • Servizi pubblici locali
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Federalismo fiscale
  • Trasporti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • DURC
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Calamità/Terremoti
  • Enti locali
  • Lavoro e pensioni
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Beni culturali e paesaggio
  • Provvidenze
  • Imposte sul reddito
  • Catasto e registri immobiliari
  • Difesa suolo
  • Imposte indirette

La legge di stabilità 2015 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella legge di Stabilità 2015 (L. 23 dicembre 2014 n. 190), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019