FAST FIND : NR37092

Deliberaz. G.R. Veneto 23/12/2016, n. 2198

Delibera del Consiglio dei Ministri in data 28.07.2016 e OCDPC n. 385 in data 16.08.2016 (GU 20 agosto 2016). Contributi alle attività economiche e produttive. Approvazione delle Modalità tecniche per la gestione delle domande di contributo previsti dalla Legge 208/2015 e relativa Modulistica.
Scarica il pdf completo
3454130 4170286
Testo del provvedimento


Con l'articolo 1 commi da 422 a 428 della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato" (legge di stabilità 2016), è stata avviata la procedura per l'assegnazione di contributi da parte dello Stato ai cittadini e alle attività economico e produttive per i danni subiti a seguito di eventi calamitosi, per i quali, a partire dalla primavera del 2013, è stato dichiarato lo stato di emergenza.

Con delibera del Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2016, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 6 agosto 2016, adottata in attuazione del combinato disposto della citata lettera e), del comma 2 dell'articolo 5 della legge n. 225/1992 e s.m.i. e della citata legge n. 208/2015, è stata effettuata la ricognizione delle situazioni di emergenza ammissibili e sono state definite le prime disposizioni in merito ai criteri, termini e modalità per la determinazione e concessione dei contributi.

Con Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 385 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3454130 4170287
Allegato A - Modalità tecniche specifiche per la gestione delle domande di contributo per i danni occorsi alle attività economiche e produttive

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Contributi per la ricostruzione post sisma 2012

La misura massima dei contributi per la ricostruzione degli edifici colpiti dal sisma viene innalzata al 100%. Ampliata la platea dei destinatari di moduli abitativi prefabbricati.

Il D.L. 91/2017 comma per comma

Analisi sintetica delle disposizioni rilevanti del settore tecnico contenute nel D.L. 20/06/2017, n. 91 (c.d. “DL Mezzogiorno” convertito con modificazioni dalla L. 03/08/2017, n. 123), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Emanuela Greco

Modello di certificazione per richiesta dei contributi da parte dei comuni in zone a rischio sismico

Il Decreto del Ministero dell’Interno del 21/07/2017 approva il modello di certificazione informatizzato che i comuni compresi nelle zone a rischio sismico 1 devono utilizzare per richiedere i contributi per le spese relative agli interventi di opere pubbliche, ai sensi dell’art. 41-bis del D.L. 50/2017.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Fondi per la demolizione di opere abusive in aree a rischio idrogeologico (D.M. 22/07/2016)

A seguito dell’istituzione, da parte del Collegato ambientale 2016 (L. 221/2015) del meccanismo per agevolare la rimozione o la demolizione, da parte dei Comuni, di opere ed immobili realizzati nelle aree del Paese classificate a rischio idrogeologico, con il D.M. 22/07/2016 è stato attivato il Fondo da 10 milioni di euro, per il 2016, per il finanziamento degli interventi. Sintesi delle istruzioni utili sulla procedura per la presentazione dei progetti.
A cura di:
  • Valentina Rampulla