31 dic 2019

FAST FIND : SC1036

Ultimo aggiornamento
06/02/2019

Abruzzo, Piano Casa: proroga al 31/12/2019

L'articolo 16, comma 1 della L.R. Abruzzo 29/01/2019, n. 1 (Legge di Stabilità regionale 2019) ha prorogato di un anno, fino al 31/12/2019, i termini per la presentazione delle istanze di cui all'articolo 11, comma 4 della L.R. Abruzzo 19/08/2009, n. 16 (Intervento regionale a sostegno del settore edilizio) per ampliamenti, demolizioni e ricostruzioni e premi maggiori per progetti di riqualificazione urbana.  
In precedenza il termine era già stato prorogato al 31/12/2018 dalla L.R. Abruzzo 12/01/2018, n. 4, al 31/12/2017 dalla L.R. Abruzzo 12/01/2017, n. 4, al 31/12/2016 dalla L.R. Abruzzo 19/01/2016, n. 5, al 31/12/2015 dalla L.R. Abruzzo 29/12/2014, n. 49; al 31/12/2014 dalla L.R. Abruzzo 15/10/2012, n. 49.
Inizialmente il termine così recitava: “24 mesi dalla scadenza del termine perentorio indicato dall’art. 12, comma 1, della presente legge.”

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia residenziale

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

PREMESSA E TIPOLOGIE DI CONVENZIONI URBANISTICHE (L’edilizia residenziale convenzionata; Natura delle convenzioni urbanistiche, conseguenze, giurisdizione) - LA “CONVENZIONE PEEP” (Caratteristiche generali della convenzione PEEP; Divieti e vincoli alla circolazione degli alloggi) - LA “CONVENZIONE BUCALOSSI” - CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREE IN DIRITTO DI SUPERFICIE- (TRASFORMAZIONE DELLA CONVENZIONE PEEP IN CONVENZIONE BUCALOSSI (La convenzione sostitutiva; Durata minima della convenzione sostitutiva) - RIMOZIONE DEI VINCOLI SU PREZZO E CANONE DI LOCAZIONE (Giurisprudenza della Cassazione sulla permanenza dei vincoli di prezzo; L’intervento legislativo del 2011; Rimozione dei vincoli sul prezzo e sul canone di locazione fino al 18/12/2018; Rimozione dei vincoli sul prezzo e sul canone di locazione a partire dal 19/12/2018).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Urbanistica
  • Distanze tra le costruzioni
  • Piano Casa

I limiti di distanza tra fabbricati antistanti

Distanze tra costruzioni; modalità di calcolo delle distanze; prevalenza sui regolamenti locali; norma imperativa; pareti finestrate; edifici preesistenti; centro storico; nuova costruzione; ristrutturazione; demolizione e ricostruzione; deroghe.
A cura di:
  • Giulio Tomasi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Standards
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Requisiti igienico-sanitari nelle costruzioni

Requisiti igienico-sanitari generali delle abitazioni (altezza dei locali, superficie minima, bagni, riscaldamento, temperatura di progetto, ventilazione ed esclusione di condizioni di umidità, aspirazione di fumi ed esalazioni); Requisiti igienico-sanitari in edifici condonati e nel caso di recupero di sottotetti; Deroghe per interventi di efficientamento termico; Titoli abilitativi e requisiti igienico-sanitari: autocertificazione o parere di conformità igienico-sanitaria.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Piano Casa
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Distanze tra le costruzioni
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Norme tecniche
  • Impiantistica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Informatica
  • Pianificazione del territorio
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Sicilia, recepimento del Testo Unico dell’edilizia

Con la legge 10/08/2016, n. 16, pubblicata sulla G.U. 19/08/2016, n. 36 Suppl. Ord., la Regione Sicilia ha recepito il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (D.P.R. 06/06/2001, n. 380). Disponibile il Testo Unico dell'edilizia per la Regione Sicilia elaborato da Legislazione Tecnica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Standards
  • Edilizia e immobili

Contributo di costruzione: interventi soggetti, parametri e modalità di calcolo

INTERVENTI EDILIZI SOGGETTI O MENO AL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Principio generale di onerosità del permesso di costruire ed eccezioni; Opere che non comportino la realizzazione di manufatti propriamente detti; Interventi soggetti a permesso di costruire o di SCIA alternativa; Frazionamenti, accorpamenti, cambi di destinazione d’uso; Ristrutturazioni edilizie; Interventi non soggetti a contributo di costruzione (c.d. “gratuiti”); Contributo di costruzione per opere o impianti non destinati alla residenza; Gratuità ed onerosità degli interventi edilizi - Schema riepilogativo) - DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Quote che compongono il contributo di costruzione; Determinazione dell’ammontare del contributo di costruzione; Rideterminazione del contributo erroneamente liquidato; Parte di contributo commisurata agli oneri di urbanizzazione; Scomputo della parte di contributo relativa agli oneri di urbanizzazione; Parte di contributo commisurata al costo di costruzione; Esclusione della quota commisurata al costo di costruzione per l’edilizia convenzionata).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia