FAST FIND : NR26561

L.R. Molise 22/07/2011, n. 16

Disposizioni per la tutela dell’ambiente in materia di inquinamento atmosferico.
Scarica il pdf completo
332706 390010
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390011
Art. 1 - (Finalità e oggetto)

1. Le disposizioni della presente legge sono finalizzate al controllo della qualità dell’aria.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390012
Art. 2 - (Campo di applicazione)

1. Le disposizioni della presente legge, ai sensi del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390013
Art. 3 - (Funzioni della Regione)

1. Il Consiglio regionale:

a) approva il piano regionale di risanamento e di tutela della qualità dell’aria, di seguito denominato “piano”, ed i relativi aggiornamenti;

b) individua i valori limite di emissione di cui all’articolo 271, comma 3, del decreto legislativo n. 152/2006.

2. Sono di competenza della Giunta regionale le funzioni relative:

a) all’individuazione e classificazione delle zone ed agglomerati di cui al decreto legislativo 4 ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390014
Art. 4 - (Funzioni delle Province)

1. Nell’ambito delle proprie competenze le Province:

a) garantiscono il controllo della qualità dell’aria;

b) provvedono alla tenuta e all’aggiornamento dell’Inventario delle emissioni di cui all’articolo 10;

c) attuano la programmazione e gli interventi necessari alla riduzione degli inquinanti secondo gli obiettivi generali fissati dal piano regionale;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390015
Art. 5 - (Funzioni dei Comuni)

1. Nell’ambito delle proprie competenze i Comuni:

a) attuano gli interventi operativi per la gestione degli episodi acuti di in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390016
Art. 6 - (Compiti dell’ARPAM)

1. I Comuni, le Province e la Regione, ai sensi della legge regionale n. 38/1999, utilizzano la strut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390017
Art. 7 - (Piano regionale per il risanamento e la tutela della qualità dell’aria)

1. Il piano regionale per il risanamento e la tutela della qualità dell’aria costituisce lo strumento per la programmazione, il coordinamento ed il controllo in materia di inquinamento atmosferico, ed è finalizzato al miglioramento progressivo delle condizioni ambientali e alla salvaguardia della salute dell’uomo e dell’ambiente.

2. Rimane esclusa la disciplina riguardante gli ambienti di vita e lavoro, relativamente a quanto attiene alle condizioni igieniche e di lavoro all’interno di ogni costruzione, stabile o precaria, a qualsiasi uso destinata

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390018
Art. 8 - (Criteri per l’elaborazione e la definizione del piano e dei piani stralcio)

1. In attuazione di quanto previsto dalla normativa comunitaria e nazionale, il piano è approvato sulla base di una valutazione dello stato della qualità dell’aria, al fine di individuare le zone interessate alle diverse linee di azione.

2. La valutazione dello stato della qualità dell’aria viene realizzata attraverso:

a) l’utilizzo delle misurazioni prodotte, nel tempo, sul territorio regionale dall’ARPAM nell’ambito del rilevamento della qualità dell’aria;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390019
Art. 9 - (Sistema regionale di rilevamento della qualità dell’aria ambiente)

1. La Regione istituisce il Sistema regionale di rilevamento della qualità dell’aria ambiente.

2. Il sistema regionale di rilevamento della qualità dell’aria è finalizzato alla direzione ed al coordinamento dei sistemi costituenti la rete regionale di rilevamento della qualità dell’aria, installati sul territorio regionale da soggetti pubblici o privati.

3. La rete regionale di rilevamento della qualità dell’aria ambiente è costituita dall’insieme delle postazioni individuate ai sensi del comma 5; essa costituisce parte integrante del sistema informativo regionale.

4. Le postazioni facenti parte della rete regionale di rilevamento sono utilizzate per la misurazione dei livelli di concentrazione di specifici inquinanti ai fini della gestione regionale della qualità dell’aria ambiente, in conformità alla normativa comunitaria e statale vigente in materia.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390020
Art. 10 - (Inventario regionale delle emissioni)

1. L’inventario regionale delle emissioni è lo strumento conoscitivo per i vari livelli di governo ed è raccordato al sistema di rilevamento della qualità dell’aria e al SIRA.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390021
Art. 11 - (Gestione delle situazioni a rischio di superamento dei valori limite e delle soglie di allarme)

1. L’ARPAM, nel rispetto delle linee guida di cui all’articolo 3, comma 2, lett. h), elabora un rapporto sui livelli dei principali inquinanti monitorati dalla rete regionale; tale rapporto è trasmesso alla Giunta regionale, alle Province

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
332706 390022
Art. 12 - (Poteri sostitutivi)

1. In caso di inosservanza delle norme della presente legge e delle disposizioni del piano regionale per la qualit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
DA PAG 3804 A PAG 3808

Dalla redazione

  • Inquinamento atmosferico
  • Tutela ambientale
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Trasporti
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Contributi ai comuni per incentivare la mobilità urbana sostenibile

Il programma è destinato ai comuni con popolazione residente non inferiore a 50.000 abitanti ed è finalizzato al cofinanziamento di progetti di mobilità urbana sostenibile alternativi all'uso di autovetture private, quali la realizzazione di nuove piste ciclabili, nonché lo sviluppo del trasporto condiviso e del mobility management. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 15 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Inquinamento atmosferico

Contributi agli enti locali per la realizzazione di piste ciclabili

La misura prevede la concessione di contributi agli enti locali per l’abbattimento degli interessi sui mutui relativi ad investimenti per la realizzazione di piste ciclabili. La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a 6.239.431,80 euro. Ciascun ente locale ammesso potrà godere del totale abbattimento degli interessi, su uno o più mutui, sino all'importo massimo complessivo di 3 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Inquinamento atmosferico
  • Impiantistica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Gas fluorurati a effetto serra (F-gas): disciplina, certificazione e attestazione (patentino frigoristi)

PREMESSA, F-GAS E SOGGETTI COINVOLTI (Premessa; Gas fluorurati a effetto serra o F-gas; Soggetti coinvolti, obblighi e divieti) - NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Regolamento europeo di riferimento e provvedimenti di esecuzione; Normativa italiana di riferimento) - OBBLIGHI DEGLI OPERATORI (Definizione di operatore; Principali obblighi dell’operatore) - CERTIFICAZIONE E ATTESTAZIONE PER PERSONE E IMPRESE (C.D. “PATENTINO FRIGORISTI”) (Generalità; Obbligo di certificazione per le persone fisiche; Obbligo di certificazione per le imprese; Obbligo di attestazione della formazione per le persone fisiche; Obbligo di iscrizione nel Registro telematico nazionale; Tabella riepilogativa degli obblighi) - SISTEMA DI ACCREDITAMENTO E CERTIFICAZIONE (Autorità nazionali competenti; Organismo di accreditamento; Organismi di certificazione; Organismi di attestazione di formazione e organismi di valutazione della conformità) - BANCA DATI GAS FLUORURATI A EFFETTO SERRA E APPARECCHIATURE CONTENENTI GAS FLUORURATI - SANZIONI.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Riduzione delle emissioni nazionali di inquinanti atmosferici

Premessa e quadro normativo - Sostanze inquinanti e limiti di emissione - Flessibilità - Programmi nazionali di controllo dell'inquinamento atmosferico - Altre disposizioni previste dalla Direttiva (UE) 2016/2284 - Attuazione della Direttiva e abrogazione della disciplina precedente.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Biocarburanti: Sistema di certificazione nazionale e obbligo immissione in consumo

Quadro sintetico della normativa sul Sistema nazionale di certificazione per i biocarburanti e i bioliquidi, istituito in attuazione del D. Leg.vo 31 marzo 2011, n. 55, che ha recepito nell'ordinamento nazionale la Direttiva n. 2009/30/CE e sull'obbligo di immissione in consumo delle quote minime di biocarburante.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impiantistica
  • Inquinamento atmosferico

Gas fluorurati a effetto serra: obblighi di comunicazione alla banca dati e tenuta dei registri

09/11/2018

19/09/2018