FAST FIND : AR1307

Ultimo aggiornamento
04/09/2018

Il calcolo della soglia di anomalia delle offerte nel D. Leg.vo 50/2016

L’articolo chiarisce le metodologie per il calcolo della soglia di anomalia delle offerte alla luce dell’art. 97 del D. Leg.vo 50/2016 e dei chiarimenti forniti dall’ANAC con il Comunicato 05/10/2016. Ciascuno dei metodi proposti dalla norma è accompagnato da un esempio di calcolo. Aggiornamento al D. Leg.vo 56/2017 (c.d. “Correttivo”) ed alla sentenza C. Stato Adunanza Plenaria 19/09/2017, n. 5.
A cura di:
  • Dino de Paolis
3132433 4896145
PREMESSA

L’art. 97 del D. Leg.vo 18/04/2016, n. 50 - come in seguito modificato dal D. Leg.vo 19/04/2017, n. 56 (c.d. “Correttivo”) - si occupa di disciplinare le of

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896146
LA SOGLIA DI ANOMALIA NELLE GARE AGGIUDICATE CON IL CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIù VANTAGGIOSA

Quanto alle gare per le quali è previsto il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, il comma 3 dell’art. 97 dispone che “la congruità delle offerte è valutata sulle offerte che presentano sia i punti relativi al prezzo, sia la somma dei punti relativi agli altri elementi di valutazione, entrambi pari o superiori ai quattro quinti dei corrispondenti punti massimi previsti dal bando di gara”.

Si riporta di seguito un esempio esplicativo.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896147
LA SOGLIA DI ANOMALIA NELLE GARE AGGIUDICATE CON IL CRITERIO DEL PREZZO PIÙ BASSO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896148
Indicazioni generali e modifiche apportate dal “Correttivo”

Quando il criterio di aggiudicazione è invece quello del prezzo più basso, il comma 2 dell’art. 97 prevede 5 metodi matematici alternativi per la valutazione della congruità, numerati da A ad E. Tra questi 5 criteri alternativi, la stazione appaltante deve sorteggiare volta per volta quale utilizzare, “al fine di non rendere predeterminabili dai candidati i parametri di riferimento per il calcolo della soglia”. Sarà cons

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896149
Criterio A

TESTO NORMATIVO

CHIARIMENTI ANAC E CONSIGLIO DI STATO AD. PLEN.

A - Media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del venti per cento, arrotondato all’unità superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta media.

Il Comunicato ANAC 05/10/2016

L’ANAC ha chiarito che, essendo stato abrogato dal D. Leg.vo 50/2016, non è più applicabile, neanche in via di prassi, l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896150
Criterio B

TESTO NORMATIVO

CHIARIMENTI ANAC E CONSIGLIO DI STATO AD. PLEN.

B - Media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del venti per cento rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso arrotondato all'unità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896151
Criterio C

TESTO NORMATIVO

CHIARIMENTI ANAC

C -

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896152
Criterio D

TESTO NORMATIVO

CHIARIMENTI ANAC E MODIFICHE DEL “CORRETTIVO”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896153
Criterio E

TESTO NORMATIVO

CHIARIMENTI ANAC E CONSIGLIO DI STATO AD. PLEN.

E - Media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3132433 4896154
INDICAZIONI PER BANDI E DISCIPLINARI DI GARA

Con il già menzionato Comunicato ANAC 05/10/2016 sono state fornite indicazioni aggiuntive, con riferimento al calcolo della soglia di anomalia, per la redazione dei bandi di gara.

- Numero delle offerte - Poiché i metodi A ed E (ma anche il metodo B) necessitano di almeno cinque offerte per poter effettuare compiutamente i calcoli previsti dalla norma, l’ANAC suggerisce di indicare nella documentazione di gara che si procederà alla determinazione della soglia di anomalia mediante ricorso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Emilia Romagna: contributi per la redazione del piano di azione per il clima e l'energia sostenibile

Il bando è rivolto agli Enti locali della Regione Emilia-Romagna, per sostenere l'adesione al patto dei sindaci per l'energia ed il clima e la redazione del piano di azione per l'energia sostenibile e il clima (Paesc), e prevede la concessione di un contributo a fondo perduto, a forfait, secondo le soglie di abitanti. Il contributo raddoppia per i Comuni fusi e le Unioni che partecipano con il 100% dei Comuni.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Distributori di carburanti
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Lombardia: sviluppo della rete distributiva di impianti di erogazione di metano liquido (GNL)

L’iniziativa è diretta alle micro, piccole e medie imprese, operanti nel settore della distribuzione dei carburanti che intendano realizzare impianti ad uso pubblico di erogazione del metano in forma liquida (GNL). La finalità del bando è quella di creare una rete innovativa di distribuzione di carburante a basso impatto ambientale che al contempo risulti efficace per l’approvvigionamento dei mezzi di trasporto pesanti, in particolare per quelli che effettuano spostamenti a medio-lunga percorrenza.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Provvidenze
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Finanza pubblica

Toscana: finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne

Bando da oltre 4 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne della Toscana. L'obiettivo è quello aiutare i Comuni, grandi e piccoli, a migliorare e innovare il tessuto urbano, prevenire il degrado, recuperare “aree critiche” ed immobili di grandi dimensioni abbandonati o in rovina grazie ad interventi mirati, che mettano a frutto lo spirito della legge sul governo del territorio (L.R. Toscana n. 65/2014) e riattivino aree interne al perimetro urbanizzato dando loro nuova vita e nuove finalità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Enti locali

Lombardia: 8 milioni di euro per la sicurezza stradale

La Regione Lombardia concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di riduzione dell’incidentalità stradale sulla rete viaria dei Comuni e Province. Sono ammessi a finanziamento le spese sostenute relativamente ai seguenti progetti: opere infrastrutturali, interventi per la messa in sicurezza, segnaletica, piste e percorsi ciclabili, impianti di illuminazione a basso consumo energetico. Disponibili in tutto 8 milioni di euro suddivisi per gli anni 2019, 2020 e 2021. Il cofinanziamento è riconosciuto fino al 50% del costo totale delle spese ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione
  • Beni culturali e paesaggio
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica

Lazio: valorizzazione del patrimonio culturale dei piccoli comuni

Il Bando regionale prevede la concessione di 2.000.000 € di contributi nel triennio 2019-2021 destinati alla riqualificazione di spazi, strutture e beni di valore storico e simbolico per i piccoli comuni del Lazio. I comuni potranno presentare proposte di intervento per contributi in conto capitale fino a 40 mila euro da assegnare in base a specifici criteri di priorità.
A cura di:
  • Anna Petricca