FAST FIND : NW3991

Ultimo aggiornamento
06/08/2018

Tutti i provvedimenti collegati al codice appalti (D. Leg.vo 50/2016)

Mappa completa e aggiornata di tutti i provvedimenti da emanare, emanati e in corso di emanazione organizzata per classificazione tematica, con riferimento a: oggetto, norma che ne prevede l’emanazione, tipo provvedimento, stato dell’iter, disciplina transitoria, con accesso a tutti i testi completi aggiornati e ad approfondimenti redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
2912309 4872164
PREMESSA

Il D. Leg.vo 18/04/2016, n. 50 prevede una moltitudine di provvedimenti attuativi e di dettaglio (circa 50 sono quelli indicati direttamente all’interno del testo, ma altri potranno essere emanati anche ove non espressamente previsto).

Alcuni provvedimenti attuativi sono redatti dall’ANAC e poi in alcuni casi “recepiti” dal Governo sotto forma di decreto ministeriale ed in altri casi emanati direttamente dall’ANAC stessa. Altri provvedimenti attuativi sono invece previsti direttamente nella competenza del Governo, come decreto del Presidente del Consiglio o del Ministro competente.



2912309 4872165
ULTIMI AGGIORNAMENTI

- 02/08/2018: Pubblicazione in G.U. della Delib. ANAC 04/07/2018, n. 614 (Linee guida n. 11 sul rispetto degli obblighi di affidamento da parte dei concessionari)

- 31/07/2018: Approvazione Delib. ANAC 31/07/2018, n. 723 (Bando tipo n. 3 sui servizi di ingegneria e architettura)

- 27/07/2018: Comunicato ANAC 18/07/2018 recante modalità di iscrizione e di gestione dell’Albo dei commissari di gara

- 23/07/2018: Bozza delle Linee guida sulle consultazioni preliminari di mercato

- 28/06/2018: Pubblicazione in G.U. della Delib. ANAC 06/06/2018 sulla gestione del Casellario informatico dei contratti pubblici

- 25/06/2018: Pubblicazione in G.U. del D. P.C.M. 10/05/2018, n. 76 sul dibattito pubblico sulle grandi opere infrastrutturali

- 16/06/2018: Pubblicazione in G.U. della Delib. ANAC 23/05/2018, n. 462 (Aggiornamento Linee guida n. 10 su affidamento del servizio di vigilanza privata)

- 08/06/2018: Consultazione pubblica documento integrativo su BIM ed equo compenso negli affidamenti di servizi tecnici

- 25/05/2018: Pubblicazione in G.U. della Delib. ANAC 02/05/2018, n. 424 (Aggiornamento Linee guida n. 2 su Offerta economicamente più vantaggiosa)

- 15/05/2018: Pubblicazione in G.U. del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 07/03/2018, n. 49 (Linee guida sulle modalità di svolgimento delle attività del direttore dei lavori e del direttore dell'esecuzione)

- 14/05/2018: Bozza del Bando tipo n. 3 sui servizi di ingegneria e architettura e delle Linee guida sulla disciplina delle clausole sociali

- 11/05/2018: Bozza delle Linee guida sul rating di impresa e le relative premialità

- 04/05/2018: Bozza di decreto sulla progettazione semplificata per i lavori di manutenzione ordinaria

- 20/04/2018: Pubblicazione in G.U. della Delib. ANAC 28/03/2018, n. 318 (Linee Guida n. 9 sul monitoraggio nei contratti di partenariato pubblico privato)

- 16/04/2018: Pubblicazione in G.U. del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 31/01/2018 (Limiti per i compensi degli arbitri) e del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 12/02/2018 (Tariffe iscrizione albo componenti commissioni aggiudicatrici e compensi)

- 10/04/2018: Pubblicazione in G.U. del D. Min. Sviluppo Econ. 19/01/2018, n. 31 (schemi di contratti tipo per le garanzie fideiussorie)

- 23/03/2018: Pubblicazione in G.U. della Delib. ANAC 21/02/2018, n. 138 (Aggiornamento Linee guida n. 1 sui servizi di ingegneria e architettura) e della Delib. ANAC 01/03/2018, n. 206 (Aggiornamento Linee guida n. 4 sui contratti sotto soglia)

- 09/03/2018: Pubblicazione in G.U. del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 16/01/2018, n. 14 (Programmi triennali e biennali per lavori pubblici, servizi e forniture)

- 19/02/2018: Diffusione schema decreto qualificazione stazioni appaltanti

- 27/01/2018: Entrata in vigore del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 01/12/2017, n. 560 (BIM nelle opere pubbliche), pubblicato sul sito del Ministero il 12/01/2018

- 17/01/2018: Approvazione Delib. ANAC 10/01/2018, n. 4 (Aggiornamento Linee guida n. 5 sui commissari di gara)

- 16/01/2018: Pubblicazione in G.U. del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 07/12/2017, n. 567 (collaudo grandi infrastrutture)

- 10/01/2018: Approvazione Delib. ANAC 10/01/2018 (Bando tipo n. 2 sui servizi di pulizia)



2912309 4872166
PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE
2912309 4872167
Programmi triennali dei lavori pubblici e programmi biennali di forniture e servizi

Oggetto:

- Modalità di aggiornamento dei programmi triennali dei lavori pubblici e dei programmi biennali di forniture e servizi e dei relativi aggiornamenti annuali.

- Criteri per la definizione degli ordini di priorità, per l’eventuale suddivisione in lotti funzionali, nonché per il riconoscimento delle condizioni che consentano di modificare la programmazione e di realizzare un intervento o procedere a un acquisto non previsto nell’elenco annuale.

- Criteri e modalità per favorire il completamento delle opere incompiute.

- Criteri per l’inclusione dei lavori nel programma e livello di progettazione minimo richiesto per tipologia e classe di importo.

- Schemi tipo programmi e informazioni minime che essi devono contenere.

- Modalità di raccordo con la pianificazione dell’attività dei soggetti aggregatori e delle centrali di committenza ai quali le stazioni appaltanti delegano la procedura di affidamento.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze (previo parere del CIPE e d’intesa con la Conferenza unificata).

Emanato con:

- D. Min. Infrastrutture e Trasp. 16/01/2018, n. 14 (G.U. 09/03/2018, n. 57) in vigore dal 24/03/2018.

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di operatività del Decreto in oggetto, si applica l’articolo 216, comma 3, del D. Leg.vo 50/2016 e il D. Min. Infrastrutture e Trasp. 24/10/2014 (sostituito dallo stesso Decreto).

Per approfondire:


2912309 4872168
Dibattito pubblico sulle grandi opere infrastrutturali

Oggetto:

- Criteri per l’individuazione delle grandi opere infrastrutturali e di architettura di rilevanza sociale, aventi impatto sull’ambiente, sulle città e sull’assetto del territorio, distinte per tipologia e soglie dimensionali, per le quali è obbligatorio il ricorso alla procedura di dibattito pubblico.

- Modalità di monitoraggio sull’applicazione dell’istituto del dibattito pubblico. A tal fine è istituita una commissione presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, sentito il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e il Ministro per i beni e le attività culturali - previo parere delle Commissioni parlamentari competenti, in relazione ai nuovi interventi avviati dopo la data di entrata in vigore del medesimo decreto).

Emanato con:

- D. P.C.M. 10/05/2018, n. 76 (G.U. 25/06/2018, n. 145) in vigore dal 24/08/2018.

Per approfondire:


2912309 4872169
Tabelle annuali del costo del lavoro

Ai sensi dell’art. 23 del D. Leg.vo 50/2016, comma 16, con Decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali si procede alla definizione del costo del lavoro sulla base dei valori economici definiti dalla contrattazione collettiva nazionale, delle norme in materia previdenziale ed assistenziale, dei diversi settori merceologici e delle differenti aree territoriali.

Fino all’adozione delle tabelle continuano ad applicarsi le disposizioni di cui ai decreti ministeriali già emanati in materia, ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 4.

Inoltre, ai sensi dell’art. 95 del D. Leg.vo 50/2016, comma 5, lettera d), deve essere esclusa dalla gara di appalto l’offerta che risulti anormalmente bassa in quanto il costo del personale è inferiore ai minimi salariali retributivi indicati dal Ministro del lavoro e della previdenza sociale in apposite tabelle, ai sensi dell’art. 23 del D. Leg.vo 50/2016, comma 16.

Si rinvia all’articolo dedicato Costo del lavoro nei contratti pubblici: tabelle ministeriali e giurisprudenza contenente l’elenco completo di tutti i decreti vigenti, nonché indicazioni sull’utilizzo ai fini della verifica di anomalia dell’offerta e orientamenti giurisprudenziali.


2912309 4872170
Piano generale dei trasporti e della logistica (PGTL)

Oggetto:

- Linee strategiche delle politiche della mobilità delle persone e delle merci nonché dello sviluppo infrastrutturale del Paese.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Presidente della Repubblica (su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, previa deliberazione del CIPE, acquisito il parere della Conferenza unificata e sentite le Commissioni parlamentari competenti).

Disciplina transitoria:

- Fino all’approvazione del Piano generale dei trasporti e della logistica (PGTL) si applica il quadro generale della programmazione delle infrastrutture di trasporto approvato dal Consiglio dei Ministri il 13/11/2015 e sottoposto a valutazione ambientale strategica (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 2).


2912309 4872171
Documenti pluriennali di pianificazione (DPP)

Oggetto:

- Il Documento Pluriennale di Pianificazione (DPP) di cui al D. Leg.vo 228/2011, di competenza del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, oltre a quanto stabilito dal comma 2 dell’art. 2 del suddetto D. Leg.vo 228/2011, contiene l’elenco degli interventi relativi al settore dei trasporti e della logistica la cui progettazione di fattibilità è valutata meritevole di finanziamento, da realizzarsi in coerenza con il PGTL. Il DPP tiene conto dei piani operativi per ciascuna area tematica nazionale definiti dalla Cabina di regia di cui all’articolo 1, comma 703, lettera c), della L. 190/2014. Il Documento contiene, inoltre, le indicazioni circa lo stato procedurale, fisico e finanziario di ciascuna opera inserita, con conseguente salvaguardia dei termini e degli adempimenti già effettuati.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministero e delle infrastrutture e dei trasporti.



2912309 4872172
PROGETTAZIONE
2912309 4872173
Contenuti della progettazione nei tre livelli

Oggetto:

- Contenuti della progettazione nei tre livelli progettuali.

- Contenuto minimo del quadro esigenziale che devono predisporre le stazioni appaltanti.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (su proposta del Consiglio superiore dei lavori pubblici, di concerto con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e con il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo).

Stato iter:

- Bozza definita dal Ministero delle infrastrutture e trasporti, di concerto con il Ministero dell’ambiente ed il Ministero dei beni culturali, ed inviata al Consiglio di Stato per l’espressione del parere.

- Approvazione bozza in data 21/10/2017 da parte del Consiglio superiore dei lavori pubblici ed in attesa del passaggio presso gli altri Ministeri.

- Modifiche e integrazioni apportate alla bozza il 17/05/2018 da parte della Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali.

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del provvedimento continuano ad applicarsi gli artt. 14-43 del D.P.R. 207/2010, nonché gli allegati o le parti di allegati ivi richiamate (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 4).

Per approfondire:


2912309 4872174
Progettazione semplificata interventi di manutenzione

Oggetto:

- Disciplina di una progettazione semplificata degli interventi di manutenzione ordinaria fino a un importo di 2.500.000 Euro.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (su proposta del Consiglio superiore dei lavori pubblici, sentita la Conferenza unificata).

Stato iter:

- Schema adottato dal Ministero delle infrastrutture e trasporti su proposta del Consiglio Superiore dei lavori pubblici e trasmesso alla Conferenza unificata in data 04/05/2018.


2912309 4872175
Building Information Modeling (BIM) per le opere pubbliche

Oggetto:

- Modalità e dei tempi della progressiva introduzione dell’obbligo di BIM (“Building Information Modeling” - ossia il Modello d’Informazioni di un Edificio).

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Emanato con:

- D.M. 01/12/2017, n. 560 (pubblicato sul sito istituzionale del Ministero delle infrastrutture e trasporti il 12/01/2018) in vigore dal 27/01/2018.

Per approfondire:


2912309 4872176
Determinazione dei corrispettivi per le attività di progettazione ed i servizi tecnici

Oggetto:

- Approvazione delle tabelle concernenti i nuovi parametri per i compensi negli incarichi di progettazione e nelle attività di cui all’art. 31 del D. Leg.vo 50/2016, comma 8 (incarichi di progettazione, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, direzione dei lavori, coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, di collaudo, nonché incarichi che la stazione appaltante ritenga indispensabili a supporto dell’attività del responsabile unico del procedimento).

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro della Giustizia, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Emanato con:

- D.M. 17/06/2016 R (G.U. 27/07/2016, n. 174) in vigore dal 27/07/2016.

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto continuavano ad applicarsi i corrispettivi di cui al D. Min. giustizia 31/10/2013, n. 143 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 6).

Per approfondire:


2912309 4872177
Procedure semplificate per l’archeologia preventiva

Oggetto:

- Linee guida finalizzate ad assicurare speditezza, efficienza ed efficacia alla procedura per la verifica preventiva dell’interesse archeologico, nonché individuazione di un procedimento semplificato, con termini certi che garantiscano la tutela del patrimonio archeologico tenendo conto dell’interesse pubblico sotteso alla realizzazione dell’opera.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (su proposta del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti).



2912309 4872178
MODALITà DI AFFIDAMENTO E PRINCIPI COMUNI
2912309 4872179
Compiti specifici del RUP (Linee guida ANAC n. 3)

Oggetto:

- Disciplina di maggior dettaglio sui compiti specifici del RUP (Responsabile Unico del Procedimento), sui presupposti e sulle modalità di nomina, e ulteriori requisiti di professionalità, in relazione alla complessità dei lavori.

- Importo massimo e tipologia dei lavori, servizi e forniture per i quali il RUP può coincidere con il progettista, con il direttore dei lavori o con il direttore dell’esecuzione.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 26/10/2016, n. 1096 (G.U. 22/11/2016, n. 273).

Chiarimenti applicativi:

- Comunicato ANAC 14/12/2016 R.

Successivo aggiornamento:

- Delib. ANAC 11/10/2017, n. 1007 (G.U. 07/11/2017, n. 260).

Disciplina transitoria:

- Fino all’adozione di detto atto continuavano ad applicarsi gli artt. 9 e 10 del D.P.R. 207/2010 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 8).

Per approfondire:


2912309 4872180
Criteri ambientali minimi

Ai sensi dell’art. 34 del D. Leg.vo 50/2016, le stazioni appaltanti - allo scopo di contribuire al conseguimento degli obiettivi ambientali previsti dal Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione (c.d. “PAN-GPP”) - sono tenute ad inserire nella documentazione progettuale e di gara le specifiche tecniche e le clausole contrattuali contenute nei “criteri ambientali minimi” (CAM). Questi ultimi sono adottati con decreti del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Si rinvia per ulteriori dettagli all’articolo dedicato Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici contenente anche l’elenco completo di tutti i decreti vigenti con i quali sono stati adottati i CAM per le varie categorie di servizi e forniture.


2912309 4872181
Clausole sociali

Oggetto:

- Modalità di applicazione e di funzionamento dell’istituto della clausola sociale, tenuto conto dell’obbligo stabilito all’articolo 50 del D. Leg.vo 50/2016, secondo cui le stazioni appaltanti devono inserire, nei bandi e nelle lettere di invito, specifiche clausole volte a promuovere la stabilità occupazionale del personale impiegato.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Stato iter:

- Schema adottato dall’ANAC e posto in consultazione fino al 13/06/2018.


2912309 4872182
Affidamenti sotto soglia (Linee guida ANAC n. 4)

Oggetto:

- Modalità di dettaglio per supportare le stazioni appaltanti e migliorare la qualità delle procedure per l’affidamento dei contratti sotto soglia, delle indagini di mercato, nonché per la formazione e gestione degli elenchi degli operatori economici.

- Specifiche modalità di rotazione degli inviti e degli affidamenti e di attuazione delle verifiche sull’affidatario scelto senza svolgimento di procedura negoziata, nonché di effettuazione degli inviti quando la stazione appaltante intenda avvalersi della facoltà di esclusione delle offerte anomale.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 26/10/2016, n. 1097 (G.U. 23/11/2016, n. 274).

Successivo aggiornamento:

- Delib. ANAC 01/03/2018, n. 206 (G.U. 23/03/2018, n. 69).

Disciplina transitoria:

- Fino all’adozione delle linee guida l’individuazione degli operatori economici avveniva tramite indagini di mercato effettuate dalla stazione appaltante mediante avviso pubblicato sul proprio profilo del committente per un periodo non inferiore a 15 giorni, specificando i requisiti minimi richiesti ai soggetti che intendono invitare a presentare offerta, ovvero mediante selezione dei vigenti elenchi di operatori economici, se compatibili con il nuovo Codice (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 9).

Per approfondire:



2912309 4872183
STAZIONI APPALTANTI E CENTRALI DI COMMITTENZA
2912309 4872184
Criteri di costituzione delle centrali di committenza

Oggetto:

- Individuazione degli ambiti territoriali di riferimento in applicazione dei principi di sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza.

- Definizione dei criteri e delle modalità per la costituzione delle centrali di committenza in forma di aggregazione di comuni non capoluogo di provincia.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, previa intesa in sede di Conferenza unificata).

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del nuovo sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti (di cui all’art. 38 del D. Leg.vo 50/2016), i requisiti di qualificazione sono soddisfatti mediante l’iscrizione all’anagrafe di cui all’art. 33-ter del D.L. 179/2012 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 10).

Per approfondire:


2912309 4872185
Iscrizione all’albo delle stazioni appaltanti e nuovo sistema di qualificazione

Oggetto:

- Requisiti tecnico organizzativi per l’iscrizione all’elenco delle stazioni appaltanti qualificate di cui fanno parte anche le centrali di committenza, in applicazione dei criteri di qualità, efficienza e professionalizzazione.

- Modalità attuative del sistema delle attestazioni di qualificazione e di eventuale aggiornamento e revoca.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro per la semplificazione della pubblica amministrazione, sentite l’ANAC e la Conferenza unificata)

Stato iter:

- Schema adottato in data 19/02/2018, in corso di acquisizione pareri.

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del nuovo sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti (di cui all’art. 38 del D. Leg.vo 50/2016), i requisiti di qualificazione sono soddisfatti mediante l’iscrizione all’anagrafe di cui all’art. 33-ter del D.L. 179/2012 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 10).


2912309 4872186
Attuazione del nuovo sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti

Oggetto:

- Modalità attuative del sistema di qualificazione ed assegnazione alle stazioni appaltanti e alle centrali di committenza, anche per le attività ausiliarie, di un termine congruo al fine di dotarsi dei requisiti necessari alla qualificazione.

- Individuazione dei casi in cui può essere disposta la “qualificazione con riserva”.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Provvedimento dell’ANAC.

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del nuovo sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti (di cui all’art. 38 del D. Leg.vo 50/2016), i requisiti di qualificazione sono soddisfatti mediante l’iscrizione all’anagrafe di cui all’art. 33-ter del D.L. 179/2012 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 10).


2912309 4872187
Procedure di gara svolte da centrali di committenza

Oggetto:

- Revisione ed efficientamento delle procedure di appalto, degli accordi quadro, delle convenzioni e in genere delle procedure utilizzabili da CONSIP S.p.A., dai soggetti aggregatori e dalle centrali di committenza.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, sentita la Conferenza unificata, previa consultazione di CONSIP S.p.A. e dei soggetti aggregatori).

Per approfondire:


2912309 4872188
Digitalizzazione delle procedure di appalto

Oggetto:

- Modalità di digitalizzazione delle procedure di tutti i contratti pubblici, anche attraverso l’interconnessione per interoperabilità dei dati delle pubbliche amministrazioni.

- Migliori pratiche riguardanti metodologie organizzative e di lavoro, metodologie di programmazione e pianificazione, riferite anche all’individuazione dei dati rilevanti, alla loro raccolta, gestione ed elaborazione, soluzioni informatiche, telematiche e tecnologiche di supporto.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (sentita l’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID) nonché l’Autorità garante della privacy per i profili di competenza).


2912309 4872189
Piattaforme telematiche di negoziazione

Oggetto:

- Regole tecniche aggiuntive per garantire il colloquio e la condivisione dei dati tra i sistemi telematici di acquisto e di negoziazione.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Regole tecniche dell’Agenzia per Italia Digitale (AGID).

Emanato con:

- Circolare AgID 06122016, n. 3 R (comunicato in G.U. 30/12/2016, n. 304).


2912309 4872190
Elenco enti che operano con società in house (Linee guida ANAC n. 7)

Oggetto:

- Istituzione presso l’ANAC dell’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house.

- Modalità e criteri per poter riscontrare i requisiti richiesti ai fini dell’iscrizione nel suddetto elenco.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 15/02/2017, n. 235 (G.U. 14/03/2017, n. 61).

Chiarimenti applicativi:

- Comunicato ANAC 03/08/2016.

Successivo aggiornamento:

- Delib. ANAC 20/09/2017, n. 951 (G.U. 09/10/2017, n. 236) in vigore dal 10/10/2017.

Per approfondire:


2912309 4872191
Banca dati nazionale dei contratti pubblici

Oggetto:

- Modalità e tempi entro i quali i titolari delle banche dati esistenti garantiscono la confluenza dei relativi dati nell’unica Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Provvedimento dell’ANAC.



2912309 4872192
PROCEDURE DI AFFIDAMENTO
2912309 4872193
Consultazioni preliminari di mercato

Oggetto:

- Indicazioni circa le modalità di applicazione e di funzionamento dell’istituto delle consultazioni preliminari di mercato, di cui agli artt. 66-67 del D. Leg.vo 50/2016.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC (linee guida non vincolanti).

Stato iter:

- Schema adottato dall’ANAC e posto in consultazione fino al 20/09/2018.


2912309 4872194
Affidamento di appalti all’estero

Oggetto:

- Disciplina delle procedure di scelta del contraente e dell’esecuzione del contratto da svolgersi all’estero.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Direttive generali del Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale (previo accordo con l’ANAC).

Emanato con:

- D. Min. Esteri 02/11/2017, n. 192 (G.U. 20/12/2017, n. 296).


2912309 4872195
Procedure negoziate per forniture e servizi infungibili (Linee guida ANAC n. 8)

Oggetto:

- Indicazioni alle stazioni appaltanti ed agli operatori economici circa i casi in cui è possibile ricorrere ad affidamenti con procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara (ai sensi dell’art. 63 del D. Leg.vo 50/2016 per i settori ordinari oppure dell’art. 125 del D. Leg.vo 50/2016 per i settori speciali) per motivazioni legate all’esistenza di privative, all’infungibilità dei prodotti o servizi da acquistare, ai costi eccessivi che potrebbero derivare dal cambio di fornitore, ecc.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 13/09/2017, n. 950 (G.U. 23/10/2017, n. 248).

Chiarimenti applicativi:

- Comunicato ANAC 28/03/2018.

Per approfondire:


2912309 4872196
Pubblicazione bandi informatici

Oggetto:

- Indirizzi generali di pubblicazione al fine di garantire la certezza della data di pubblicazione e adeguati livelli di trasparenza e di conoscibilità.

- Individuazione della data fino alla quale gli avvisi e i bandi devono essere pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, serie speciale relativa ai contratti pubblici.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, d’intesa con l’ANAC.

Emanato con:

- D.M. 02/12/2016 R (G.U. 25/01/2017, n. 20) in vigore dal 01/01/2017 (retroattivamente).

Disciplina transitoria:

- Fino alla data indicata nel decreto gli avvisi e i bandi devono essere pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, serie speciale relativa ai contratti pubblici.

- Fino alla medesima data, le spese per la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale degli avvisi e dei bandi di gara sono rimborsate alla stazione appaltante dall’aggiudicatario entro il termine di 60 giorni dall’aggiudicazione.

- Fino al 31/12/2016, si applicava altresì il regime di cui all’art. 66 del D. Leg.vo 163/2006, comma 7, nel testo applicabile fino alla predetta data, ai sensi dell’art. 26 del D.L. 66/2014, come modificato dall’art. 7 del D.L.210/2015, comma 7 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 11).

Per approfondire:


2912309 4872197
Bandi tipo

Ai sensi dell’art. 71 del D. Leg.vo 50/2016 l’ANAC procede all’adozione di bandi tipo al fine di agevolare l’attività delle stazioni appaltanti omogeneizzandone le condotte. Successivamente alla loro emanazione i bandi di gara devono essere redatti in conformità degli stessi. I bandi tipo contengono le informazioni di cui all’allegato XIV del D. Leg.vo 50/2016, parte I, lettera C ed i criteri ambientali minimi.

Di seguito i provvedimenti concernenti bandi tipo adottati.


2912309 4872198
Disciplinare tipo servizi e forniture sopra soglia con OEV (Bando-tipo n. 1)

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Bando tipo dell’ANAC.

Oggetto:

- Disciplinare di gara tipo per l’affidamento di servizi e forniture nei servizi ordinari, con importo pari o superiore alla soglia comunitaria e con utilizzo del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV) in base al miglior rapporto qualità/prezzo.

Emanato con:

- Delib. ANAC 22/11/2017, n. 1228 (G.U. 22/12/2017, n. 298)


2912309 4872199
Disciplinare tipo servizi di pulizia (Bando-tipo n. 2)

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Bando tipo dell’ANAC.

Oggetto:

- Disciplinare di gara tipo per l’affidamento di contratti pubblici di servizi di pulizia di importo pari o superiore alla soglia comunitaria con procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.

Emanato con:

- Delib. ANAC 10/01/2018 (G.U. 02/02/2018, n. 27)


2912309 4872200
Disciplinare tipo servizi di ingegneria e architettura (Bando-tipo n. 3)

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Bando tipo dell’ANAC.

Oggetto:

- Disciplinare di gara per l'affidamento, con procedura aperta, di servizi di ingegneria e architettura di importo pari o superiore ad € 100.000 con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.

Emanato con:


2912309 4872201
Affidamento servizi di ingegneria e di architettura (Linee guida ANAC n. 1)

Oggetto:

- Indicazioni agli operatori del mercato e alle stazioni appaltanti sull’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e altri servizi tecnici, i servizi riservati ad operatori economici esercenti una professione regolamentata.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 14/09/2016, n. 973 (G.U. 29/09/2016, n. 228).

Chiarimenti applicativi:

- Comunicato ANAC 14/12/2016 R.

Successivo aggiornamento:

- Delib. ANAC 21/02/2018, n. 138 (G.U. 23/03/2018, n. 69).

- L’ANAC ha posto in consultazione pubblica fino al 09/07/2018 un documento integrativo delle Linee guida in oggetto, concernente “Uso di metodi e strumenti elettronici specifici quali quelli di modellazione per l’edilizia e le infrastrutture nelle procedure di affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria. Equo compenso”. Visualizza PDF

Per approfondire:


2912309 4872202
Affidamento servizi assicurativi

Oggetto:

- Contratto tipo, recante le clausole tipo di carattere generale che devono disciplinare il rapporto intercorrente tra le stazioni appaltanti e le imprese aggiudicatarie di contratti di servizi assicurativi.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:


2912309 4872203
Affidamento servizi di vigilanza privata (Linee guida ANAC n. 10)

Oggetto:

- Indicazioni in merito agli appalti indetti per l’affidamento dei servizi di vigilanza privata, con riferimento alla corretta suddivisione in lotti degli appalti, ai ribassi eccessivi, al cambio d’appalto ed alla tutela dei livelli occupazionali.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

Successivo aggiornamento:

- Delib. ANAC 23/05/2018, n. 462 (G.U. 16/06/2018, n. 138).



2912309 4872204
REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E DI QUALIFICAZIONE
2912309 4872205
Requisiti operatori per servizi di Architettura e Ingegneria

Oggetto:

- Requisiti che devono possedere i professionisti e le società tra professionisti o di ingegneria e loro consorzi stabili (ex art. 46 del D. Leg.vo 50/2016, comma 1).

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (sentita l’ANAC).

Emanato con:

- D.M. 02/12/2016, n. 263 (G.U. 13/02/2017, n. 36) in vigore dal 28/02/2017.

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto continuavano ad applicarsi gli artt. 254-256 del D.P.R. 207/2010 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 5).

Per approfondire:


2912309 4872206
Soggetti qualificati alle indagini archeologiche

Oggetto:

- Disciplina dei criteri per la tenuta dell’elenco degli istituti archeologici universitari e dei soggetti qualificati alle indagini archeologiche presso il Ministero.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo (sentita una rappresentanza dei dipartimenti archeologici universitari).

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto resta valido l’elenco degli istituti archeologici universitari e dei soggetti in possesso della necessaria qualificazione esistente e continuano ad applicarsi i criteri per la sua tenuta adottati con D.M. 20/03/2009, n. 60 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 7).


2912309 4872207
Grave illecito professionale (Linee guida ANAC n. 6)

Oggetto:

- Definizione di quali mezzi di prova sono da considerare adeguati per la dimostrazione delle circostanze di esclusione (di cui all’art. 80, comma 5, lettera c), del Codice) per gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia l’integrità o l’affidabilità dell’operatore economico, ovvero di quali carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto siano da ritenere significative ai fini dell’esclusione.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 16/11/2016, n. 1293 (G.U. 03/01/2017).

Successivo aggiornamento:

- Delib. ANAC 11/10/2017, n. 1008 (G.U. 07/11/2017, n. 260).

Per approfondire:


2912309 4872208
Casellario informatico dei contratti pubblici

Oggetto:

- Definizione delle modalità con le quali l'ANAC gestisce il Casellario informatico dei contratti pubblici, con particolare riguardo a: modalità con le quali le stazioni appaltanti, le SOA e gli operatori economici effettuano le comunicazioni nei confronti del Casellario stesso; procedimento di annotazione di informazioni e notizie nel Casellario ed aggiornamento delle stesse, anche in relazione agli esiti di eventuale contenzioso.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 06/06/2018 (G.U. 28/06/2018, n. 148).


2912309 4872209
Banca dati nazionale degli operatori economici

Oggetto:

- Indicazione dei dati concernenti la partecipazione alle gare e il loro esito, in relazione ai quali è obbligatoria l’inclusione della documentazione nella Banca dati nazionale, dei documenti diversi da quelli per i quali è prevista l’inclusione e delle modalità di presentazione, dei termini e delle regole tecniche per l’acquisizione, l’aggiornamento e la consultazione dei predetti dati.

- Definizione delle modalità relative alla progressiva informatizzazione dei documenti necessari a comprovare i requisiti di partecipazione e l’assenza di cause di esclusione, nonché alla definizione dei criteri e delle modalità relative all’accesso e al funzionamento nonché all’interoperabilità tra le diverse banche dati coinvolte nel procedimento.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (sentita l’ANAC e l’AGID)

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto, le stazioni appaltanti utilizzano la banca dati AVCPass istituita presso l’ANAC (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 13).


2912309 4872210
Criteri reputazionali (rating d’impresa)

Oggetto:

- Istituzione, presso l’ANAC che ne cura la gestione, del sistema del rating di impresa e delle relative premialità, per il quale l’ANAC rilascia apposita certificazione.

- Definizione dei requisiti reputazionali e dei criteri di valutazione di questi ultimi, nonché delle modalità di rilascio della relativa certificazione.

- Istituzione di un sistema amministrativo, regolato sotto la direzione dell’ANAC, di penalità e premialità per la denuncia obbligatoria delle richieste estorsive e corruttive da parte delle imprese titolari di appalti pubblici, comprese le imprese subappaltatrici e le imprese fornitrici di materiali, opere e servizi, con uno specifico regime sanzionatorio nei casi di omessa o tardiva denuncia.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC

Stato iter:

- Schema adottato dall’ANAC e posto in consultazione fino al 29/06/2018.


2912309 4872211
Sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici, SOA, avvalimento

Oggetto:

- Disciplina del sistema di qualificazione, dei casi e delle modalità di avvalimento, dei requisiti e delle capacità che devono essere posseduti dal concorrente (anche con riferimento ai consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro e ai consorzi stabili tra imprenditori individuali) e della documentazione richiesta ai fini della dimostrazione del loro possesso (di cui all’Allegato XVII del D. Leg.vo 50/2016).

- Criteri di valutazione da parte delle stazioni appaltanti degli attestati presentati in sede di gare per affidamento unitario a contraente generale, durante il periodo di coesistenza delle attestazioni di qualificazione rilasciate dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e quelle rilasciate secondo le modalità di cui all’art. 84 del D. Leg.vo 50/2016.

- Livelli standard di qualità dei controlli che le SOA devono effettuare, con particolare riferimento a quelli di natura non meramente documentale.

- Casi e modalità di sospensione o di annullamento delle attestazioni, nonché di decadenza delle autorizzazioni degli organismi di attestazione.

- Criteri per la determinazione dei corrispettivi dell’attività di qualificazione, in rapporto all’importo complessivo ed al numero delle categorie generali o specializzate cui si richiede di essere qualificati, avendo riguardo anche alla necessaria riduzione degli stessi in caso di consorzi stabili nonché per le microimprese e le piccole e medie imprese.

- Ai fini della qualificazione, criteri per l’imputazione delle prestazioni eseguite al consorzio o ai singoli consorziati che eseguono le prestazioni.

Norma che ne prevede l’emanazione:

- Art. 84 del D. Leg.vo 50/2016 (commi 2, 8, 12).

Stato iter:

- Bozza di proposta articolata in tre distinte parti (qualificazione esecutori, SOA, avvalimento) e successive modifiche alla parte relativa alle SOA. Ultima consultazione fino al 03/08/2017.

Disciplina transitoria:

- Fino all’adozione delle Linee guida, continuano ad applicarsi, in quanto compatibili, gli artt. 60-96 del D.P.R. 207/2010, nonché gli allegati e le parti di allegati ivi richiamate (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 14).

Per approfondire:


2912309 4872212
Qualificazione dei contraenti generali

Oggetto: Individuazione:

- Classifiche per la qualificazione dei contraenti generali, riferite all’importo lordo degli affidamenti per i quali possono concorrere;

- Ulteriori requisiti (oltre all’assenza dei motivi di esclusione di cui all’art. 80 del D. Leg.vo 50/2016) che devono essere posseduti dai contraenti generali, relativamente ad un’adeguata capacità economica e finanziaria, ad un’adeguata idoneità tecnica e organizzativa e ad un adeguato organico tecnico e dirigenziale.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Stato iter:

- Schema adottato dall’ANAC e posto in consultazione fino al 03/05/2017.

Disciplina transitoria:

- Fino all’adozione delle Linee guida, continuano ad applicarsi, in quanto compatibili, gli artt. 60-96 del D.P.R. 207/2010, nonché gli allegati e le parti di allegati ivi richiamate (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 14).

Per approfondire:


2912309 4872213
Regolamento ANAC sull’attività delle SOA

Oggetto:

- Disciplina del procedimento di autorizzazione all’esercizio dell’attività di attestazione e delle procedure per conseguire il nulla osta all’aumento di capitale sociale a titolo oneroso, ai trasferimenti azionari e alle operazioni di cessione o fusione d’azienda.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Stato iter:

- Schema adottato dall’ANAC e posto in consultazione fino al 13/07/2017.

Per approfondire:


2912309 4872214
Albo dei soggetti che possono ricoprire i ruoli di direttore dei lavori e di collaudatore

Oggetto:

- Disciplina delle modalità di iscrizione all’albo e di nomina, nonché dei compensi da corrispondere.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Disciplina transitoria:

- Fino all’istituzione dell’Albo possono svolgere il ruolo di direttore dei lavori i soggetti in possesso dei requisiti professionali adeguati in relazione all’opera da dirigere e il ruolo di collaudatore i soggetti in possesso dei requisiti previsti dall’art. 216 del D.P.R. 207/2010, ferma restando l’incompatibilità con la funzione di responsabile unico del procedimento (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 21).


2912309 4872215
Categorie “super specialistiche”

Oggetto:

- Definizione dell’elenco delle opere per le quali sono necessari lavori o componenti di notevole contenuto tecnologico o di rilevante complessità tecnica.

- Definizione dei requisiti di specializzazione richiesti per la loro esecuzione, che possono essere periodicamente revisionati.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (sentito il Consiglio superiore dei lavori pubblici).

Emanato con:

- D.M. 10/11/2016, n. 248 (G.U. 04/01/2017, n. 3) in vigore dal 19/01/2017.

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto, continuavano ad applicarsi le disposizioni di cui all’art. 12 del D.L. 47/2014 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 15).

Per approfondire:



2912309 4872216
CRITERI DI AGGIUDICAZIONE E VALUTAZIONE DELLE OFFERTE
2912309 4872217
Albo dei commissari di gara

Oggetto:

- Criteri per l’individuazione dei requisiti di compatibilità e moralità, nonché di comprovata competenza e professionalità nello specifico settore a cui si riferisce il contratto che devono essere posseduti ai fini dell’iscrizione all’Albo dei componenti delle commissioni giudicatrici.

- Articolazione dell’Albo per aree tematiche omogenee.

- Criteri per la gestione e l’aggiornamento del suddetto Albo.

- Modalità di funzionamento delle commissioni giudicatrici.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 16/11/2016, n. 1190 (G.U. 03/12/2016, n. 283).

Successivo aggiornamento:

- Delib. ANAC 10/01/2018, n. 4 (G.U. 03/02/2018, n. 28).

Disciplina transitoria:

- Fino all’adozione della disciplina in materia di iscrizione all’Albo dei commissari, la commissione giudicatrice continua ad essere nominata dall’organo della stazione appaltante competente ad effettuare la scelta del soggetto affidatario del contratto, secondo regole di competenza e trasparenza preventivamente individuate da ciascuna stazione appaltante (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 12).

Detta disciplina è stata emanata con il Comunicato ANAC 18/07/2018, sono state definite le istruzioni operative per l’iscrizione all’Albo dei commissari di gara di cui all'art. 78 del D. Leg.vo 50/2016, e per l’estrazione a sorteggio dei commissari attraverso l’applicativo predisposto dall'ANAC per la gestione dei relativi processi. Con il medesimo Comunicato è stato altresì disposto che:

- dal 10/09/2018 è possibile fare domanda di iscrizione all’Albo;

- l’Albo è operativo per le procedure di affidamento per le quali i bandi o gli avvisi preveda-no termini di scadenza della presentazione delle offerte a partire dal 15/01/2019;

- a partire dalla medesima data del 15/01/2019 è superato il periodo transitorio di cui all’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 12, primo periodo, ai sensi del quale la commissione giudicatrice continua ad essere nominata dall’organo della stazione appaltante competente ad effettuare la scelta del soggetto affidatario del contratto, secondo regole di competenza e trasparenza preventivamente individuate da ciascuna stazione appaltante.

Per approfondire:


2912309 4872218
Tariffe di iscrizione all’albo dei componenti delle commissioni giudicatrici

Oggetto:

- Individuazione della tariffa di iscrizione all’Albo e del compenso massimo per i commissari di gara.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze (sentita l’ANAC).

Emanato con:

- D. Min. Infrastrutture e Trasp. 12/02/2018 (G.U. 16/04/2018, n. 88).

Per approfondire:


2912309 4872219
Offerta economicamente più vantaggiosa (Linee guida ANAC n. 2)

Oggetto:

- Indicazioni sulla scelta del criterio di attribuzione dei punteggi per i diversi elementi qualitativi che compongono l’offerta e la successiva aggregazione dei punteggi in caso di adozione del criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 21/09/2016, n. 1005 (G.U. 11/10/2016, n. 238).

Successivo aggiornamento:

- Delib. ANAC 02/05/2018, n. 424 (G.U. 25/05/2018, n. 120).



2912309 4872220
ESECUZIONE
2912309 4872221
Attività del Direttore dei lavori e del Direttore dell’esecuzione

Oggetto:

- Modalità e tipologia di atti, attraverso i quali il direttore dei lavori effettua l’attività di cui all’art. 101 del D. Leg.vo 50/2016, comma 3 (ossia, il controllo tecnico, contabile e amministrativo dell’esecuzione dell’intervento per verificare se i lavori siano eseguiti a regola d’arte ed in conformità al progetto e al contratto), in modo da garantirne trasparenza, semplificazione, efficientamento informatico, con particolare riferimento alle metodologie e strumentazioni elettroniche anche per i controlli di contabilità.

- Modalità di svolgimento della verifica di conformità in corso di esecuzione e finale, relativa tempistica, nonché casi in cui il direttore dell’esecuzione può essere incaricato della verifica di conformità.

- Modalità di nomina, casi di incompatibilità e specifiche funzioni del direttore dell’esecuzione.

- Criteri in base ai quali, nel caso di sospensioni totali o parziali dei lavori disposte dalla stazione appaltante per cause diverse da quelle di cui ai commi 1, 2 e 4 dell’art. 107 del D. Leg.vo 50/2016 l’esecutore può chiedere il risarcimento dei danni subiti.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (su proposta dell’ANAC, previo parere delle competenti Commissioni parlamentari, sentito il Consiglio superiore dei lavori pubblici e la Conferenza unificata).

Emanato con:

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto, continuano ad applicarsi gli artt. 178-210 del D.P.R. 207/2010 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 17).

Per approfondire:


2912309 4872222
Schemi di polizza-tipo delle garanzie fideiussorie

Oggetto:

- Approvazione di uno schema tipo al quale dovranno essere conformi le fideiussioni.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (previamente concordato con le banche e le assicurazioni o loro rappresentanze).

Emanato con:

- D. Min. Sviluppo Econ. 19/01/2018, n. 31 (G.U. 10/04/2018, n. 83).


2912309 4872223
Modalità tecniche di svolgimento del collaudo

Oggetto:

- Disciplina e definizione delle modalità tecniche di svolgimento del collaudo, nonché, per i contratti pubblici di importo inferiore alla soglia europea di cui all’art. 35 del Codice, i casi in cui il certificato di collaudo dei lavori e il certificato di verifica di conformità possono essere sostituiti dal certificato di regolare esecuzione.

- Modalità e procedure di predisposizione degli albi dei collaudatori, di livello nazionale e regionale, nonché criteri di iscrizione secondo requisiti di moralità, competenza e professionalità.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (su proposta del Consiglio superiore dei lavori pubblici, sentita l’ANAC).

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto, si applicano gli artt. 215-238 del D.P.R. 207/2010, nonché gli allegati e le parti di allegati ivi richiamate (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 16).


2912309 4872224
Costi per accertamenti di laboratorio e verifiche tecniche

Oggetto:

- Criteri per la determinazione dei costi degli accertamenti di laboratorio e delle verifiche tecniche obbligatorie inerenti alle attività connesse al controllo tecnico, contabile ed amministrativo, ovvero specificamente previsti dal capitolato speciale d’appalto di lavori, che sono disposti dalla direzione dei lavori o dall’organo di collaudo, imputando la spesa a carico delle somme a disposizione accantonate a tale titolo nel quadro economico.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (su proposta del Consiglio superiore dei lavori pubblici).


2912309 4872225
Collaudo infrastrutture di grande rilevanza o complessità

Oggetto:

- Limiti e modalità di utilizzo dei fondi a disposizione del soggetto aggiudicatore per il collaudo delle infrastrutture di grande rilevanza e complessità da effettuare attraverso servizi di supporto e di indagine da parte di professionisti specializzati nel settore.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze.

Emanato con:


2912309 4872226
Lavori pubblici su beni culturali: qualificazione esecutori, progettazione, collaudo

Oggetto:

- Requisiti di qualificazione dei direttori tecnici e degli esecutori dei lavori su beni culturali e delle modalità di verifica ai fini dell’attestazione.

- Livelli e contenuti della progettazione di lavori concernenti i beni culturali, ivi inclusi gli scavi archeologici.

- Ruoli e competenze dei soggetti incaricati delle attività di progettazione, direzione dei lavori e collaudo in relazione alle specifiche caratteristiche del bene su cui si interviene, nonché principi di organizzazione degli uffici di direzione lavori.

- Interventi relativi a beni culturali mobili, superfici decorate di beni architettonici e materiali storicizzati di beni immobili di interesse storico artistico o archeologico, per i quali la scheda deve essere redatta da un restauratore qualificato dei beni culturali.

- Specifiche disposizioni concernenti il collaudo di interventi sui beni culturali in relazione alle loro caratteristiche.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Emanato con:

- D.M. 22/08/2017, n. 154 (G.U. 27/10/2017, n. 252).

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto, continuavano ad applicarsi gli artt. 239-248 e 251 del D.P.R. 207/2010 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 19).

Per approfondire:



2912309 4872227
CONCESSIONI, PARTENARIATO PUBBLICO-PRIVATO E GRANDI OPERE
2912309 4872228
Verifica del rispetto degli obblighi a carico dei concessionari (Linee guida ANAC n. 11)

Oggetto:

- Modalità per l’effettuazione da parte dell’ANAC della verifica del rispetto degli obblighi previsti per i concessionari dall’art. 177 del D. Leg.vo 50/2016, comma 1.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC.

Emanato con:

- Delib. ANAC 04/07/2018, n. 614 (G.U. 02/08/2018, n. 178).


2912309 4872229
Monitoraggio attività di partenariato pubblico-privato (Linee guida ANAC n. 9)

Oggetto:

- Modalità con cui le amministrazioni aggiudicatrici predispongono e applicano i sistemi di monitoraggio per il controllo sull’attività dell’operatore economico affidatario di un contratto di Partenariato Pubblico Privato (PPP), verificando in particolare la permanenza in capo allo stesso dei rischi trasferiti.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Linee guida dell’ANAC (sentito il Ministro dell’economia e delle finanze).

Emanato con:

- Delib. ANAC 28/03/2018, n. 318 (G.U. 20/04/2018, n. 92).

Per approfondire:


2912309 4872230
Fondi per la progettazione e la realizzazione delle grandi opere

Oggetto:

- Individuazione delle risorse assegnate al:

- Fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese, nonché per la project review delle infrastrutture già finanziate.

- Fondo da ripartire per la realizzazione delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Uno o più decreti del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze (previo parere del CIPE).


2912309 4872231
Fondo per la realizzazione delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari

Oggetto:

- Trasferimento delle risorse del Fondo per la realizzazione delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese, assegnate dal CIPE ai diversi interventi, su proposta del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti d’intesa con il Ministero dell’economia e delle finanze.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Uno o più decreti del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze.


2912309 4872232
Fondi della legge obiettivo da revocare e riallocare

Oggetto:

- Individuazione, sulla base dei criteri individuati nel Documento pluriennale di pianificazione (DPP), dei finanziamenti da revocare i cui stanziamenti sono iscritti nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti destinati alle opere di preminente interesse nazionale di cui alla L. 443/2001, ivi incluso il “Fondo da ripartire per la progettazione e la realizzazione delle opere strategiche di preminente interesse nazionale nonché per opere di captazione ed adduzione di risorse idriche”. Le quote annuali dei limiti di impegno e dei contributi revocati affluiscono al Fondo per la realizzazione delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese per la successiva riallocazione da parte del CIPE, su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Una o più delibere del CIPE (su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze).


2912309 4872233
Finanziamento della progettazione di fattibilità

Oggetto:

- Modalità di ammissione al finanziamento della progettazione di fattibilità.

- Assegnazione delle risorse del Fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture ai diversi progetti, nonché modalità di revoca.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Uno o più decreti del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.


2912309 4872234
Monitoraggio delle grandi opere

Oggetto:

- Procedure per il monitoraggio delle infrastrutture ed insediamenti prioritari per la prevenzione e repressione di tentativi di infiltrazione mafiosa, per le quali è istituito presso il Ministero dell’interno un apposito Comitato di coordinamento.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro della giustizia e con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Emanato con:

- D.M. 21/03/2017 R (G.U. 06/04/2017, n. 81) in vigore dal 07/04/2017.

Disciplina transitoria:

- Fino all’adozione del decreto continuavano ad applicarsi le disposizioni del D. Min. interno 14/03/2003, anche alle opere seggette a tale monitoraggio alla data di entrata in vigore del Codice (ai sensi dell’art. 203 del D. Leg.vo 50/2016, comma 1).



2912309 4872235
CONTENZIOSO E GIURISDIZIONE
2912309 4872236
Compenso degli arbitri

Oggetto:

- Limiti per il compenso degli arbitri sui quali la Camera arbitrale, con propria delibera, determina i compensi.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Emanato con:

- D. Min. Infrastrutture e Trasp. 31/01/2018 (G.U. 16/04/2018, n. 88).

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto, si applica l’art. 10 del D. Min. lavori pubblici 02/12/2000, n. 398, commi da 1 a 6, e tariffa allegata (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 22).

Per approfondire:



2912309 4872237
GOVERNANCE
2912309 4872238
Composizione e modalità di funzionamento della “Cabina di regia”)

Oggetto:

- Individuazione della composizione e delle modalità di funzionamento della Cabina di regia di cui all’art. 212 del D. Leg.vo 50/2016.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (sentita l’ANAC e la Conferenza unificata).

Emanato con:

- D.P.C.M. 10/08/2016 R (G.U. 31/08/2016, n. 203).

Per approfondire:


2912309 4872239
Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

Oggetto:

- Attribuzione nuovi poteri consultivi su materie identiche o affini a quelle già di competenza del Consiglio superiore dei lavori pubblici.

- Disciplina della rappresentanza delle diverse amministrazioni dello Stato e delle Regioni nell’ambito del Consiglio superiore dei lavori pubblici, nonché a disciplinare la composizione dei comitati tecnici amministrativi.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Presidente della Repubblica (su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, previa deliberazione del Consiglio dei ministri).



2912309 4872240
VARIE
2912309 4872241
Buoni pasto

Oggetto:

- Individuazione degli esercizi presso i quali può essere erogato il servizio sostitutivo di mensa reso a mezzo dei buoni pasto, delle caratteristiche dei buoni pasto e del contenuto degli accordi stipulati tra le società di emissione di buoni pasto e i titolari degli esercizi convenzionabili.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (sentita l’ANAC).

Emanato con:

- D.M. 07/06/2017, n. 122 (G.U. 10/08/2017, n. 186) in vigore dal 09/09/2017.


2912309 4872242
Linee guida per la ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica

Oggetto:

- Definizione ed aggiornamento delle linee di indirizzo nazionale per la ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreti del Ministro della salute, di concerto con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e con il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali.

Disciplina transitoria:

- Fino all’adozione delle linee di indirizzo, le stazioni appaltanti individuano nei documenti di gara le specifiche tecniche finalizzate a garantire la qualità del servizio richiesto (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 18).


2912309 4872243
Appalti nei settori della difesa extra D. Leg.vo 208/2011

Oggetto:

- Definizione delle direttive generali per la disciplina delle attività del Ministero della difesa, in relazione agli appalti e alle concessioni diversi da quelli che rientrano nel campo di applicazione del D. Leg.vo 208/2011.

- Disciplina degli interventi da eseguire in Italia e all’estero per effetto di accordi internazionali, multilaterali o bilaterali, nonché dei lavori in economia che vengono eseguiti a mezzo delle truppe e dei reparti del Genio militare per i quali non si applicano i limiti di importo di cui all’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Decreto del Ministro della difesa, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (sentita l’ANAC).

Disciplina transitoria:

- Fino alla data di entrata in vigore del decreto, si applicano le procedure previste dal D.P.R. 236/2012 (ai sensi dell’art. 216 del D. Leg.vo 50/2016, comma 20).


2912309 4872244
Ufficio di controllo dei contratti segretati

Oggetto:

- Costituzione dell’Ufficio di controllo che esercita il controllo preventivo sulla legittimità e sulla regolarità dei contratti segretati, nonché sulla regolarità, correttezza ed efficacia della gestione, al fine di salvaguardare le esigenze di riservatezza proprie di tali contratti.

Norma che ne prevede l’emanazione:

Tipo provvedimento:

- Delibera della Corte dei Conti.

Emanato con:

- Delib. C. Conti 08/06/2016, n. 1 (G.U. 30/06/2016, n. 151).

legislazionetecnica.it

Riproduzione riservata

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Le commissioni giudicatrici nelle gare pubbliche, disciplina e albo dei commissari

LE COMMISSIONI GIUDICATRICI NEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI (Le commissioni giudicatrici, procedure coinvolte; L’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici; Compiti e funzioni delle commissioni giudicatrici; Compensi dei commissari) - ALBO DEI COMMISSARI, ARTICOLAZIONE E REQUISITI DI ISCRIZIONE (Organizzazione dell’Albo; Iscrizione all’Albo) - SCELTA E NOMINA DEI COMMISSARI DI GARA (Scelta dei commissari di gara; Nomina di commissari interni alla stazione appaltante; Numero dei componenti la commissione; Definizione delle liste da parte dell’ANAC; Sorteggio tra i nominativi indicati dall’ANAC; Tempistiche per la nomina dei commissari di gara; Presidente della commissione; Pubblicazione di dati sul sito della s.a. e comunicazioni all’ANAC; Rinnovo della procedura; Schema grafico riepilogativo) - INCOMPATIBILITÀ DEI MEMBRI DELLA COMMISSIONE (Incompatibilità dei commissari in generale; Conflitto di interesse; Incompatibilità del RUP al ruolo di commissario di gara; Dichiarazioni da rendere, sostituzione di candidato in presenza di cause ostative; Rifiuto del candidato).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Soglie normativa comunitaria

L'affidamento di contratti pubblici sotto soglia comunitaria

PREMESSA E QUADRO NORMATIVO (Norme del D. Leg.vo 50/2016 e Linee guida ANAC; Natura giuridica e valenza delle Linee guida ANAC) - AMBITO DI APPLICAZIONE: QUALI SONO I CONTRATTI SOTTO SOGLIA (Soglie di rilevanza comunitaria; Calcolo del valore stimato del contratto; Calcolo del valore stimato per le opere di urbanizzazione a scomputo; Contratti cui si applica la disciplina del sotto soglia; Contratti nei settori speciali; Altri strumenti di acquisto e negoziazione; Altre norme applicabili) - PRINCIPI COMUNI PER GLI AFFIDAMENTI SOTTO SOGLIA (Principi comuni; Sostenibilità energetica e ambientale; Conflitto di interesse; Il principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti) - MODALITÀ DI AFFIDAMENTO E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE - PROCEDURE DI AFFIDAMENTO PER I CONTRATTI SOTTO SOGLIA (Lavori, servizi e forniture di importo inferiore a 40.000 Euro; Lavori di importo compreso tra 40.000 e 150.000 Euro; Servizi e forniture di importo compreso tra 40.000 Euro e le soglie UE; Lavori di importo compreso tra 150.000 e 1 milione di Euro).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Emanuela Greco
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Dibattito pubblico per le grandi opere infrastrutturali

Contesto normativo - Che cosa è il dibattito pubblico - Per quali opere si svolge - Opere escluse - Avvio, durata, svolgimento e conclusione del dibattito pubblico - Il coordinatore del dibattito pubblico: chi è, cosa fa e come si sceglie - Commissione nazionale per il dibattito pubblico.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Professioni
  • Autorità di vigilanza

Direzione, esecuzione e contabilità dei lavori pubblici

NORMATIVA DI RIFERIMENTO; SOGGETTI COINVOLTI NELL’ESECUZIONE DEI LAVORI PUBBLICI E RUOLI (Responsabile unico del procedimento (RUP); Direttore dei lavori, direttori operativi e ispettori di cantiere; Rapporti tra RUP, DL, CSE ed esecutore dei lavori; DL e coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione; Schema grafico riepilogativo) - REQUISITI E NOMINA DEL DIRETTORE DEI LAVORI (Requisiti generali del DL; Incompatibilità del DL con l’esecutore dei lavori; Unicità della figura del direttore dei lavori; Casi in cui il RUP può o meno coincidere con il direttore dei lavori ; Compensi del direttore dei lavori) - FASE ESECUTIVA E ATTIVITÀ DEL DIRETTORE DEI LAVORI (Attestazione dello stato dei luoghi; Consegna dei lavori; Accettazione ed impiego di materiali e componenti; Verifica del rispetto degli obblighi dell’esecutore e del subappaltatore; Gestione delle modifiche, variazioni e varianti contrattuali; Contestazioni e riserve; Sospensione dei lavori; Gestione dei sinistri; Ultimazione dei lavori; Assistenza al collaudo) - CONTABILITÀ DEI LAVORI PUBBLICI (Controllo amministrativo contabile dei lavori; Documenti contabili; Forma e modalità di tenuta dei documenti di contabilità ; Contabilità semplificata).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Emanuela Greco
  • Partenariato pubblico privato
  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza

Linee guida n. 9 ANAC, monitoraggio sui contratti di partenariato pubblico privato (PPP)

Le Linee guida n. 9 sono state approvate dal Consiglio dell'ANAC il 28/03/2018 con Delibera n. 318/2018. Forniscono indicazioni su: quadro normativo; analisi e allocazione dei rischi, eventuale revisione del piano economico e finanziario; contenuti del contratto ed eventuali variazioni; monitoraggio e flussi informativi.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici

Operatività Albo commissari di gara presso l'ANAC per procedure di affidamento

  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Avvio domande iscrizione Albo commissari di gara presso l'ANAC

  • Avvisi e bandi di gara
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Obbligo di compilazione del DGUE in forma elettronica in base a regole AgID

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 100 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 50 milioni di Euro