FAST FIND: CM223

Le ESCo secondo la nuova UNI CEI 11352:2010 e il D. Leg.vo 115/2008

BR 26-27 prodotti non contenitori

Il corso organizzato dal Comitato Termotecnico Italiano si terrà a Milano il 26 ed il 27 luglio 2010.

Il D. Leg.vo 115/2008 definisce le ESCo come quelle società che forniscono «servizi energetici ovvero altre misure di miglioramento dell'efficienza energetica nelle installazioni o nei locali dell'utente e ciò facendo, accetta un certo margine di rischio finanziario. Il pagamento dei servizi forniti si basa, totalmente o parzialmente, sul miglioramento dell'efficienza energetica conseguito e sul raggiungimento di altri criteri di rendimento stabiliti».

Questa seppur articolata definizione non basta per definire nel dettaglio cosa è e cosa deve fare una ESCo. L'art. 16 dello stesso Decreto chiarisce infatti che le ESCo, in quanto fornitrici di servizi energetici, devono essere meglio definite da una norma UNI-CEI (la UNI CEI 11352:2010 appunto) sulla base della quale verrà approvata una specifica procedura di Certificazione Volontaria.

Il corso è stato sviluppato partendo proprio da queste premesse che definiscono il quadro operativo in cui si deve muovere una ESCo, con l'obiettivo di approfondire in dettaglio i contenuti della norma UNI CEI e fornire a società pubbliche o private, interessate a utilizzare o offrire qualificati servizi di efficienza energetica, a consulenti e liberi professionisti, tutti gli elementi utili per impiegare al meglio il nuovo strumento normativo elaborato su richiesta del ministero.

Ulteriore valore aggiunto fornito dal corso è l'analisi in anteprima, in attesa della pubblicazione prevista per l'autunno 2010, della norma UNI CEI EN 15900 sui servizi di efficienza energetica elaborata nel contesto della direttiva 2006/32/CE sull'efficienza negli usi finali dell'energia.

Il corso intende:

  • illustrare i contenuti dell norma UNI CEI 11352 Gestione dell'energia. Società che forniscono servizi energetici (ESCo). Requisiti generali e lista di controllo per la verifica dei requisiti ed il suo possibile utilizzo per l'autovalutazione o la qualifica da parte del commitente;
  • illustrare come può avvenire la certificazione di terza parte delle ESCo in conformità alla UNI CEI 11352;
  • definire le caratteristiche di un servizio di miglioramento dell'efficienza energetica in accordo con la futura UNI CEI EN 15900:2010 Servizi di efficienza energetica. Definizione e requisiti;
  • illustrare le modalità dei contratti «a garanzia di risultato» che una ESCo conforme alla UNI CEI 11352 deve sottoscrivere sia per il settore privato che per il settore pubblico;
  • illustrare come operano le ESCo nei vari Paesi Europei;
  • evidenziare come operano varie ESCo italiane.

Maggiori dettagli e costi di partecipazione sono riportati nella locandina.

Ufficio Centrale CTI
Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50

Condividi

Commenta

Per commentare è necessario eseguire il log in .
Se non sei ancora registrato, clicca qui

BR 30 - prodotti correlati

In questo elemento si parla di :

Risorse


Fonti

Formato: 2014