FAST FIND: NW1612

Accorpamento immobili e agevolazioni prima casa

BR 26-27 prodotti non contenitori

Spetta il beneficio per l'acquisto di abitazione da accorpare ad altra contigua.

Le agevolazioni prima casa possono riguardare anche alloggi risultanti dalla riunione di più unità immobiliari che siano destinate dagli acquirenti, nel loro insieme, a costituire un'unica unità abitativa.
Aderendo a questo consolidato orientamento della Giurisprudenza l'Amministrazione finanziaria, con l'interpello n. 142/E del 4.6.2009, ha fornito parere positivo in ordine alla possibilità di usufruire delle agevolazioni in commento per la compravendita di un piccolo alloggio contiguo ad altra abitazione già di proprietà della parte acquirente.

Le agevolazioni possono applicarsi sia ai casi di acquisto contemporaneo di due alloggi contigui destinati a costituire un'unica unità abitativa, che ai casi di acquisto di immobile adiacente ad un altro già acquistato, al fine di procedere all'accorpamento.
In entrambe le ipotesi, peraltro, per l'accesso al regime di favore l'abitazione risultante dalla riunione deve conservare le caratteristiche non di lusso di cui al decreto del Ministro dei lavori pubblici 2 agosto 1969.

Ulteriori conferme del suddetto orientamento sono reperibili nella Circolare 38/E del 2005 e nella Risoluzione 25/E del 2005.

  • Istanza di interpello, articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - Acquisto di alloggio contiguo - Agevolazioni prima casa - Articolo 1, Tariffa parte prima, D.P.R. n. 131/1986.
Condividi

Commenta

Per commentare è necessario eseguire il log in .
Se non sei ancora registrato, clicca qui

BR 30 - prodotti correlati

In questo elemento si parla di

Risorse