FAST FIND : NN14843

Par. Aut. Vigilanza Contratti Pubbl. 11/06/2009, n. 67

Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del decreto legislativo n. 163/2006 presentata dall’impresa GECOL s.a.s. - Adeguamento impianto di depurazione delle acque reflue di MESE - Importo a base d’asta euro 157.190,80 - S.A.: Comunità Montana della Valchiavenna.
Scarica il pdf completo
2666898 2667540
[Premessa]


Il Consiglio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2666898 2667541
Considerato in fatto

In data 28 gennaio 2008 è pervenuta all’Autorità l’istanza di parere indicata in epigrafe, con la quale l’impresa GECOL s.a.s. ha contestato la legittimità del bando di gara per l’appalto dei lavori in oggetto, relativamente alla categoria richiesta per la partecipazione alla gara stessa.

Nello specifico, la società istante ha rilevato che la categoria OG6, indicata nel bando come prevalente, è incongrua, in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2666898 2667542
Ritenuto in diritto

Nell’esaminare la censura mossa alla stazione appaltante in ordine alla errata indicazione della categoria richiesta per la partecipazione alla gara in oggetto, occorre preliminarmente evidenziare che la corretta individuazione delle categorie, generali o speciali, da indicare nel bando rientra nelle specifiche competenze e attribuzioni del progettista e, pertanto, ricade nella sua sfera di responsabilità (v. pareri dell’Auto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2666898 2667543
Il Consiglio

ritiene, nei limiti di cui in motivazione, che il bando di gara deve indicare come ca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Avvisi e bandi di gara

Contenuto della c.d. clausola sociale nei bandi per l’affidamento di un contratto pubblico

Punto della giurisprudenza e orientamenti ANAC in merito alla previsione nel bando di gara della c.d. clausola sociale: principi comunitari e disciplina nazionale, contenuti della clausola, ambito di applicazione e conseguenze della violazione.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei

Contenuti e modalità di pubblicazione di bandi e avvisi di gara nel D. Leg.vo 50/2016

Alla luce del regime attualmente vigente - come emerge dalle norme del D. Leg.vo 50/2016 e del D.M. 02/12/2016 - questo approfondimento illustra, con l’ausilio di schemi e tabelle riepilogative, caratteristiche e contenuti di bandi di gara e avvisi, nonché le modalità con cui gli stessi devono essere pubblicati. Sono pertanto approfonditi funzioni, utilizzo e contenuti degli avvisi di preinformazione, dei bandi di gara, degli avvisi di postinformazione (o anche avvisi relativi agli appalti aggiudicati), e dettagliate le relative modalità di pubblicazione, sia a livello europeo che nazionale. Il tutto, con riferimento alle procedure nei settori ordinari e con esclusione anche dei servizi sociali e degli altri servizi specifici di cui all'art. 142 del D. Leg.vo 50/2016.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Appalti di progettazione ed esecuzione: incongruenza requisiti tecnici negli schemi di bandi tipo ANAC

Dopo aver brevemente riassunto della normativa che regola - negli appalti che prevedono la progettazione esecutiva e l'esecuzione di lavori - la verifica dei requisiti di idoneità tecnica per la progettazione, l’articolo mette in luce l’incongruenza dei predetti criteri di idoneità tecnica richiesti nell’ambito degli schemi di bando tipo pubblicati dall’ANAC, proponendo soluzioni operative.
A cura di:
  • Enzo De Falco

La pubblicità degli avvisi e dei bandi di gara fino al 2017

A seguito del D.L. 66/2014 (conv. L. 89/2014), e del differimento fino al 2017 introdotto dal D.L. “Milleproroghe” 210/2015, questo contributo riassume con chiarezza gli obblighi di pubblicazione di avvisi e bandi di gara su organi ufficiali (G.U.R.I. e G.U.U.E.), siti informatici e quotidiani, dando conto delle varie problematiche applicative e suggerendo il corretto comportamento per gli operatori delle stazioni appaltanti. Completano il lavoro due pratiche tabelle riepilogative degli obblighi vigenti fino al 2017 relativamente alla pubblicazione degli avvisi di preinformazione, dei bandi di gara e degli avvisi esiti di gara, la prima concernente i lavori e la seconda i servizi e le forniture.
A cura di:
  • Massimo Urbani

Il soccorso istruttorio "a pagamento" nel D. Leg.vo 163/2006

Questo articolo, dopo le novità introdotte dal D.L. 90/2014 (L. 114/2014) ed i primi chiarimenti forniti dall’ANAC con la Determinazione n. 1/2015, fornisce un panorama completo sull’istituto del “soccorso istruttorio”. Sono messe in luce tutte le criticità e le difficoltà applicative delle nuove norme, evidenziando suggerimenti di buon senso e best practices concernenti gli elementi e le dichiarazioni regolarizzabili, le carenze ed irregolarità non sanabili, le irregolarità concernenti gli adempimenti formali, la cauzione provvisoria, gli effetti sul procedimento di gara.
A cura di:
  • Massimo Urbani

11/12/2017

05/12/2017

30/11/2017