FAST FIND : NR5228

L.R. Abruzzo 21/07/1999, n. 44

Norme per il riordino degli Enti di edilizia residenziale pubblica.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 23/02/2000, n. 19
- L.R. 10/05/2002, n. 7
- L.R. 17/04/2003, n. 7
- L.R. 26/04/2004, n. 15
- L.R. 31/01/2006, n. 1
- L.R. 08/11/2006, n. 33
- L.R. 03/08/2011, n. 27
- L.R. 23/11/2012, n. 58
- L.R. 28/04/2014, n. 25
- L.R. 28/05/2015, n. 11
- L.R. 23/06/2016, n. 18
- L.R. 24/08/2018, n. 30
Scarica il pdf completo
22373 4901498
Art. 1. - Finalità della legge

1. In attuazione delle disposizioni previste dagli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901499
Art. 2. - Trasformazione IACP

1. Gli Istituti Autonomi Case Popolari (I.A.C.P.) della Regione sono trasformati con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901500
Art. 3. - Azienda regionale per l'edilizia e il territorio - A.R.E.T. e Aziende territoriali per l'Edilizia Residenziale - A.T.E.R.

1. L istituita l'Azienda Regionale per l'Edilizia e il Territorio (A.R.E.T.) con sede nel Capoluogo di Regione.

2. Sono altresì

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901501
Art. 4. - Natura dell'ARET e delle ATER

1. L'ARET e le ATER sono Enti Pubblici Economici dotati di personalità giuridica e di autonomia organizzativa, amminist

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901502
Art. 5. - Compiti del Consiglio e della Giunta Regionale

1. Il Consiglio Regionale, su proposta della Giunta:

a) determina all'inizio di ogni legislatura gli indirizzi relativi al settore dell'edilizia residenziale pubblica, in aderenza con i contenuti degli atti della programmazione regionale e locale di cui alla legge regionale 2 agosto 1997, n. 85;

b) definisce i programmi annuali o pluriennali di intervento e la ripartizione dei fondi, affidando la realizzazione degli interventi stessi all'ATER, all'ARET, a Società miste a prevalente capitale pubblico, ad imprese di costruzioni, cooperative e loro consorzi, nonché a singoli cittadini;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901503
Art. 6. - Gestione Sociale degli alloggi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901504
Art. 7. - Comitato regionale per l'edilizia residenziale

1. L'istituito il Comitato Regionale per l'Edilizia Residenziale composto da:

a) il Componente la Giunta Regionale preposto al Settore Lavori Pubblici e Politica della Casa, con funzioni di Presidente;

b) il Presidente della Commissione Consiliare competente;

c) il Dirigente del Servizio Politica della Casa;

d) il Presidente dell'ARET ed i Presidenti delle ATER.

2. Il Comitato Regionale per l'edilizia residenziale,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901505
Art. 8. - Attività dell'ARET

1. L'ARET provvede a:

a) promuovere e sviluppare programmi di ricerca, innovazione e sviluppo di nuove tecniche di costruzione, volte anche al risparmio energetico, tese ad assicurare il miglioramento della qualità della vita negli edifici di edilizia pubblica;

b) fornire consulenze, studi, analisi di fattibilità tecnico economica, servizi di assistenza tecnica, amministrativa e organizzativa a soggetti interessati a promuovere e realizzare in forma autonoma programmi che rientrino negli obiettivi dell'Azienda;

e) realizzare progetti di costruzione di dimensione strategica, sia in ambito regionale che nazionale ed europeo, supportando le fasi di istruttoria, approvazione e verifica successiva;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901506
Art. 9. - Attività dell'ATER

1. L'ATER, nell'ambito della competenza territoriale attribuita, provvede a:

a) attuare interventi di recupero di cui all'art. 31 della Legge 5 agosto 1978, n. 457, al patrimonio in gestione nonché per conto di altri Enti e soggetti privati;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901507
Art. 10. - Organi

1. Sono organi dell'ARET e dell'ATER:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901508
Art. 11. - Consiglio di Amministrazione dell'ARET

1. “Il Consiglio di Amministrazione dell'ARET è composto di cinque componenti di cui due nominati dalla Giunta regionale, uno con funzioni di Presidente, e tre nominati dal Consiglio regionale, con voto limitato a due, ed è costituito con decreto del Presidente della Giunta regionale entro 45 giorni dalla data di decadenza.” N4

2. I componenti del CDA devono possedere i seguenti requisiti:

- aver svolto mansioni di direzione o amministrazione della pubblica amministrazione o nella amministrazione di aziende pubbliche o private;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901509
Art. 12. - Compiti e funzionamento del Consiglio di Amministrazione dell'ARET

1. Il Consiglio di Amministrazione dell'ARET opera nell'ambito degli indirizzi stabiliti dal Consiglio Regionale. Spetta al Consiglio di Amministrazione:

a) deliberare la proposta di Statuto da sottoporre all'approvazione della Regione;

b) approvare i regolamenti interni;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901510
Art. 13. - Presidente dell'ARET

1. Il Presidente è il legale rappresentante dell'Azienda, convoca e presiede il Consiglio di Amministrazione, assicura l'attuazione d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901511
Art. 14. - Direttore dell'ARET

1. Il Direttore, nominato dal Consiglio di Amministrazione, deve possedere idonei titoli professionali e comprovata esperienza nel settore ed è scelto tra coloro che abbiano svolto o svolgano, da almeno un quinquennio, incarichi di amministrazione, di direzione o dirigenza in pubbliche amministrazioni, enti, società, aziende pubbliche o private di grande rilevanza e di adeguato livello territoriale e che siano in possesso del diploma di laurea.

2. Il rapporto di lavoro del Direttore, regolato da contratto di diritto privato, è a tempo determinato con una durata massima di anni 5 e si risolve automaticamente alla scadenza. L'incarico può essere rinnovato ma non può comunque protrarsi oltre il 650 anno di età. Il Presidente stipula il contratto o lo risolve anche anticipatamente su conforme deliberazione motivata del Consiglio di Amministrazione, qualora risulti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901512
Art. 15. - Comitato Tecnico

1. L istituito un comitato tecnico composto da un rappresentante di ogni ATER, designato dal rispettivo Consiglio di Amministrazione scelto tra i dipendenti dell'Azienda, presiedut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901513
Art. 16. - Trasparenza

1. Ferma restando la pubblicità degli atti fondamentali dell'ARET e delle ATER

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901514
Art. 17. - Consiglio di Amministrazione dell'ATER

N7

1 Il Consiglio di Amministrazione dell’ATER è composto da tre membri, di cui uno con funzioni di presidente, di comprovata capacità manageriale, organizzativa e gestionale. Esso delibera a maggioranza dei componenti.

2. I componenti del Consiglio di Amministrazione sono nominati dal Consiglio regionale, secondo le modalità stabilite dalla legge, e le nomine devono rispondere a requisiti di professionalità ed esperienza e sono effettuate tenuto anche conto delle qualità morali del nominato e dell’assenza di sentenze di condanna penale passate in giudicato per delitti contro la pubblica amministrazione. Nel caso in cui il Consiglio regionale non proceda alla nomina di uno o più membri, vi provvede il Presidente del Consiglio regionale entro trenta gio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901515
Art. 18. - Compiti e funzionamento del Consiglio di Amministrazione dell'ATER

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901516
Art. 19. - Presidente dell'ATER

1. Il Presidente è il legale rappresentante dell'ATER convoca e presiede il Consiglio di Amministrazione, assicura l'attuazione degli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901517
Art. 20. - Direttore dell'ATER

N3

1. Il Direttore, nominato dal Consiglio di Amministrazione, deve possedere idonei titoli professionali e comprovata esperienza nel settore ed è scelto tra coloro che abbiano svolto o svolgano, da almeno un quinquennio, incarichi di amministrazione, di direzione o dirigenza in pubbliche amministrazioni, enti, società, aziende pubbliche o private di grande rilevanza e di adeguato livello territoriale e che siano in possesso del diploma di laurea.

2. Il rapporto di lavoro del Direttore, regolato da contratto di diritto privato, è a tempo determinato con una durata massima di anni 5 e si risolve automaticamente alla scadenza. L'incarico può essere rinnovato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901518
Art. 21 - Revisione legale

N15

1. La revisione legale dell’ATER è affidata ad un Revisore nominato dal Consiglio regionale con le modalità di cui al comma 1 bis dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901519
Art. 22. - Finanza e Contabilità dell'ARET e delle ATER

1. Sono fondamentali i seguenti atti di pianificazione e di gestione:

a) un piano-programma che fissa le scelte ed individua gli obiettivi, secondo gli indirizzi indicati dal Consiglio Regionale; in particolare nel piano programma devono essere illustrati:

- il programma pluriennale degli investimenti e le modalità di finanziamento;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901520
Art. 23. - Fonti di finanziamento

1. L'ARET provvede al raggiungimento degli scopi mediante i proventi derivanti dalle attività di cui all'art. 8 della presente legge.

2. La Giunta Regionale in relazione all'andamento gestionale delle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901521
Art. 24. - Vigilanza - Controllo sugli atti e sugli organi dell'ARET e delle ATER

1. La Giunta Regionale, sulla base degli indirizzi formulati dal Consiglio Regionale, esercita la vigilanza sull'ARET e sulle ATER e può disporre le ispezioni e verifiche.

2. Sono soggetti a controllo di legittimit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901522
Art. 24 bis - ATER in condizioni di deficit strutturale

N10

1. Le Aziende Territoriali per l’Edilizia Residenziale abruzzesi dichiarate dalla Giunta Regionale in condizioni di deficit strutturale secondo le procedure di cui ai commi 2 e 3, possono destinare al risanamento finanziario dei rispettivi bilanci:

a) i proventi della vendita degli immobili di edilizia agevolata e convenzionata;

b) i proventi della vendita degli immobili di natura commerciale;

c) i proventi della vendita degli edifici di fatto non utilizzati come alloggi in quanto inagibili o inabitabili;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901523
Art. 25. - Controllo di gestione

1. Al fine di garantire la realizzazione degli obiettivi programmati e la corretta ed economica gestione delle ris

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901524
Art. 25 bis - Liquidazione delle ATER

N11

1. Quando la situazione economica, finanziaria e patrimoniale raggiunga un livello di criticità tale da non potere assicurare la sostenibil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901525
Art. 26. - Trattamento normativo ed economico del personale dell'ARET e delle ATER

1. Entro un anno dalla data di approvazione delle dotazioni organiche da parte rispettivamente dell'ARET e delle singole ATER, la disciplina generale dello stato giuridico e del trattamento economico del personale è quella risultante dai vigenti contratti collettivi nazionali di lavoro del personale della Confederazione Italiana Servizi Pubblici Enti Locali (CISPEL) - Federcasa.N1

2. Il personale che ris

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901526
Art. 27. - Norme di prima applicazione

1. Entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge e fino all'insediamento dei Consigli di Amministrazione delle ATER, con decreto del Presidente della Giunta Regionale, su conforme delibera della Giunta, designato dal Componente la Giunta preposto al Settore Lavori Pubblici e Politica della Casa, viene nominato un Commissario straordinario presso ciascun IACP al quale sono conferiti i poteri relativi agli atti di ordinaria amministrazione con il compito di provvedere, nel termine di 60 giorni dall'insediamento, alla ricognizione dei beni patrimoniali e dei rapporti attivi e passivi dei rispettivi enti, curando la predisposizione del relativo rendiconto finale da inviare alla Giunta Regionale.

2. Dalla data di nomina del Commissario straordinario, gli organi in carica, ad eccezione d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901527
Art. 28. - Primo avvio dell'ARET

1. La Giunta Regionale provvede a mettere a disposizione dell'ARET i locali necessari per l'inizi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901528
Art. 29. - Norme transitorie ed abrogazione di norme

1. L'attività costruttiva di nuovi alloggi, già programmati dalla Regione, è portata ad ultimazione da parte delle ATER a condizione che i relativi lavori siano già in corso ovvero che gli stessi saranno iniziati entro 120 giorni dall'ent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22373 4901529
Art. 30. - Urgenza

1. La presente legge è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Compravendita e locazione
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Morosità incolpevole dell’inquilino: i criteri per il riparto del fondo e l’assegnazione dei contributi

Risorse e modalità di funzionamento del Fondo, istituito presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, destinato agli inquilini "morosi incolpevoli". AGGIORNAMENTO LUGLIO 2018: riparto della disponibilità 2018.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

Premessa e tipologie di convenzioni urbanistiche; La “convenzione PEEP”, caratteristiche generali, divieti e vincoli a carico del privato; La “convenzione Bucalossi”; Convenzione per la cessione in proprietà di aree in diritto di superficie; Trasformazione della “convenzione PEEP” in “convenzione Bucalossi” - la “convenzione sostitutiva”; Rimozione dei vincoli per la determinazione del prezzo e abbassamento della durata minima della convenzione sostitutiva.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Il programma di edilizia residenziale per i dipendenti pubblici impegnati nella lotta alla criminalità organizzata (D.L. 152/1991)

Questo articolo riepiloga tutto quello che c’è da sapere sul programma per la costruzione di alloggi da concedere in locazione od in godimento a dipendenti delle amministrazioni dello Stato impegnati nella lotta alla criminalità organizzata previsto dall’art. 18 del D.L. 13/05/1991, n. 152 (convertito in legge dalla L. 203/1991), alla luce delle continue modifiche apportate negli anni alla relativa disciplina (da ultimo, con la Legge di bilancio 2018 che ha prorogato al 31/12/2018 il termine per la ratifica degli accordi di programma ai fini della possibile rilocalizzazione degli interventi).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Compravendita e locazione
  • Edilizia residenziale
  • Fisco e Previdenza

Edilizia residenziale: tutte le misure contenute nel D.L. 47/2014 dopo la conversione in legge

Commento esaustivo a tutte le importanti novità per il rilancio dell’edilizia e dell’immobiliare contenute nel decreto. Piano di recupero di immobili e alloggi di edilizia residenziale pubblica; Lotta all'occupazione abusiva di immobili; Detrazioni fiscali Irpef per il conduttore di alloggi sociali; Riscatto a termine dell’alloggio sociale; Riduzione dell'aliquota della cedolare secca per contratti a canone concordato; Interventi di edilizia residenziale sociale
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia residenziale
  • Mutui e finanziamenti immobiliari

Disciplina e regime fiscale dei mutui per la prima casa con provvista della Cassa depositi e prestiti

Sintetico approfondimento sulle norme che prevedono mutui agevolati per l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa con provvista della CDP introdotte dal D.L. 102/2013. L’Agenzia delle Entrate (Risoluzione 61/E/2016) ha chiarito che tali mutui sono esenti dall'imposta di registro, dall'imposta di bollo, dalle imposte ipotecaria e catastale e da ogni altra imposta indiretta, nonché ogni altro tributo o diritto.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili
  • Mutui e finanziamenti immobiliari

Valle D'Aosta, politiche abitative: domanda di mutuo

  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia residenziale
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Trento, proroga delle utenze di acqua pubblica

  • Imprese
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Terremoto Centro Italia 2016

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)