FAST FIND : NN14012

Deliberaz. Albo Gestori Amb. 15/10/2015, n. 3

Integrazioni alla deliberazione n. 2 del 16 settembre 2015, recante criteri per l'applicazione dell'articolo 8, comma 2, del decreto 3 giugno 2014, n. 120, del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con i Ministri dello sviluppo economico e delle infrastrutture e dei trasporti.
Scarica il pdf completo
2191868 2196805
Testo del provvedimento

IL COMITATO NAZIONALE DELL’ ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI


Vista la propria deliberazione n. 2 del 16 settembre 2015R, recante criteri per l’applicazione dell’articolo 8, co

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

Albo Gestori Ambientali: la nuova modulistica in attuazione del D.M. 120/2014

Nuovi modelli in attuazione del D.M. 120/2014 e istruzioni: iscrizione con procedura ordinaria, accettazione incarico di responsabile tecnico, iscrizione con procedura semplificata autocertificazione per il rinnovo, autocertificazione per variazioni nella dotazione di veicoli, attestazione dell'idoneità dei mezzi di trasporto.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Nuovo Regolamento per l'Albo gestori ambientali (D.M. 120/2014)

Pubblicato il decreto che ridefinisce attribuzioni e modalità di organizzazione dell'Albo nazionale dei gestori ambientali, requisiti tecnici e finanziari delle imprese che possono iscriversi, compiti, responsabilità, requisiti e formazione dei responsabili tecnici delle medesime imprese, termini e modalità di iscrizione e versamento dei diritti annuali. Abrogato dal 07/09/2014 il vecchio D.M. 406/1998. Nuove categorie di iscrizione (con tabella comparativa), verifica periodica requisiti responsabile tecnico, semplificazioni amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Rifiuti, non rifiuti e sottoprodotti: definizione, classificazione, normativa di riferimento

Definizione di “rifiuto” - Rifiuti, non rifiuti (esclusioni dal campo di applicazione della parte IV del D. Leg.vo 152/2006) e sottoprodotti - Condizioni per la cessazione della qualità di rifiuto - Normativa di riferimento per il recupero di rifiuti - Condizioni per la qualificazione come sottoprodotto - Dimostrazione dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti (D.M. 264/2016) - Criteri per la qualificazione come sottoprodotto di specifiche tipologie di sostanze (terre e rocce da scavo, biomasse residuali).
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Il D.L. 91/2017 comma per comma

Analisi sintetica delle disposizioni rilevanti del settore tecnico contenute nel D.L. 20/06/2017, n. 91 (c.d. “DL Mezzogiorno” convertito con modificazioni dalla L. 03/08/2017, n. 123), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Emanuela Greco

Classificazione dei rifiuti in base all’origine e in base alla pericolosità

Classificazione in base all’origine: rifiuti urbani e rifiuti speciali; classificazione in base al pericolo: rifiuti pericolosi e non pericolosi; novità introdotte dal D.L. 91/2017, abrogazione delle norme del D.L. 91/2014; caratteristica di pericolo HP14 “ecotossico”: norme temporanee per l’attribuzione. Norme di riferimento: Allegato D della parte IV del D. Leg.vo 152/2006; Dec. Comm. UE 18/12/2014, n. 955; Regolam. Comm. UE 18/12/2014, n. 1357; comma 9-ter dell’art. 7, del D.L. 78/2015.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

23/10/2017

13/10/2017

18/09/2017