FAST FIND : NR33334

Deliberaz. G.R. Veneto 31/03/2015, n. 428

Azioni coordinate volte a favorire gli interventi di prevenzione e miglioramento/adeguamento antisismico degli edifici produttivi esistenti sul territorio della Regione del Veneto. Aggiornamento del protocollo d'intesa tra Prefetture del Veneto, Regione del Veneto, Confindustria Veneto/Federturismo Veneto, A.N.C.E. Veneto, Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto, Federazione degli Ordini degli Architetti del Veneto e Federalberghi Veneto, per l'adesione di A.N.C.I. Veneto e U.P.I. Veneto.

Dalla redazione

Ingegneri e Architetti junior, abilitazione a progettare e dirigere nelle zone sismiche (C. Stato 686/2012)

Progettazione e direzione dei lavori non sono precluse a priori, ma deve essere fatta una valutazione caso per caso in relazione all'opera ed al grado di sismicità.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Contributi per la prevenzione del rischio sismico. Ripartizione tra le Regioni dei fondi disponibili

Ripartizione tra le Regioni delle risorse stanziate per interventi preventivi del rischio sismico disciplinati, per l'anno 2015, dall'Ordinanza 344/2016. Riepilogo dei riferimenti per tutte le annualità precedenti.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Prevenzione rischio sismico: disciplina dell'utilizzo delle risorse per il 2015

Disciplinato l'utilizzo delle risorse per il 2015 (145,1 milioni di Euro) da destinare ad interventi urgenti ed indifferibili per la mitigazione del rischio sismico ed alle opere di rilevanza strategica per finalità di protezione civile.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Scheda AeDES per edifici a struttura prefabbricata o di grande luce (GL-AeDES)

Adottata la nuova scheda per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità delle strutture prefabbricate o di grande luce (capannoni, impianti sportivi, ecc.), a quella per edifici ordinari di cui al D.P.C.M. 08/07/2014. Quest’ultima viene inoltre rettificata nella sezione relativa ai danni ad elementi strutturali.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 192/2014 (L. 11/2015)

Libretto di centrale impianti termici; Smaltimento rifiuti in discarica; SISTRI; Gestione dei rifiuti in Campania; Anticipazione prezzo nei lavori pubblici; Centrali uniche di committenza; Qualificazione contraente generale; Appaltabilità e cantierabilità grandi opere; Messa in sicurezza edifici scolastici; Interventi per il dissesto idrogeologico; Antincendio strutture ricettive; Antincendio nuove attività esistenti; Zone a burocrazia zero; Impianti a fonti rinnovabili e Conto energia in zone terremotate; Macchine agricole; Contribuenti minimi; Locazione immobili pubblici; Sfratti esecutivi; Processo amministrativo digitale; Affidamento servizio distribuzione gas; Accise sul combustibile impiegato per la cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

03/03/2017

14/09/2016