FAST FIND : NN12871

Interp. Comm. Interpelli 02/05/2013, n. 7

Art. 12, D.Lgs. n. 81 /2008 e successive modifiche ed integrazioni - risposta al quesito relativo alla verifica dell'idoneità tecnico professionale dei lavoratori autonomi nell'ambito del titolo IV del D.Lgs. n. 81/2008.
Scarica il pdf completo
1198507 1207325
[Premessa]


L'ANCE, Associazione Nazionale Costruttori Edili, ha avanzato istanza d'interpello per conoscere il parere di questa Commissione relativamente alla corretta interpretazione di quanto riportato nell'allegato XVII comma 2, letto d), del D.Lgs. n. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni, con particolare riferimento alla documentazione minima che i lavoratori autonomi devono esibire al committente o al responsabile dei lavori ai fini della dimostrazione della idoneità tecnico professionale prevista per operare in un cantiere temporaneo o mobile così come definito nell'art. 89 del D.Lgs. 81/2008. R

Al riguardo va premesso che gli obblighi in materia di salute e sicurezza di un lavoratore autonomo sono in via generale riportati nell'art. 21 del D.Lgs. n. 81/2008 e, con specifico riferimento al "cantiere temporaneo o mobile", nell'art. 94 del medesimo provvedimento. In particolare, il primo comma dell'articolo 21, citato, identifica gli obblighi del lavoratore autonomo nell'utilizzo di attrezzature di lavoro e Dispositivi di Protezione Individuale (OPI) in modo conforme "alle disposizioni di cui al Titolo III" (lettere a e b), e del munirsi di "tessera di riconosci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Professioni
  • Sicurezza
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Cantieri temporanei e mobili

Vigilanza del coordinatore per l’esecuzione, obblighi e responsabilità (Cass. Pen. 45862/2017)

In materia di sicurezza sul lavoro nei cantieri il coordinatore per l’esecuzione riveste un ruolo di “alta vigilanza” che riguarda la generale configurazione delle lavorazioni e non la puntuale e stringente vigilanza, momento per momento, demandata ad altre figure operative, ossia al datore di lavoro, al dirigente, al preposto. Tuttavia il suo controllo non può essere meramente formale, ma va svolto in concreto, secondo modalità che derivano dalla conformazione delle lavorazioni con le eventuali conseguenti responsabilità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Sicurezza
  • Cantieri temporanei e mobili

Albo imprese specializzate in bonifiche da ordigni esplosivi residuati bellici

Sintesi delle disposizioni contenute nel D. Leg.vo 81/2008 concernenti la bonifica dagli ordigni bellici inesplosi e del D.M. 11/05/2015 - che disciplina le modalità attraverso le quali è tenuto e aggiornato l'albo delle imprese specializzate in queste attività - con particolare riguardo ai requisiti tecnico-economici che occorre possedere per l’iscrizione. Contributo aggiornato al D.M. 28/02/2017 che ha rivisto l’organizzazione del servizio di bonifica e la disciplina della formazione del personale.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Sicurezza

Gli obblighi dell’impresa affidataria nei cantieri temporanei e mobili

Pagina informativa sintetica ma esaustiva che riepiloga, alla luce delle disposizioni recate dal Testo unico della sicurezza di cui al D. Leg.vo 81/2008 e dalle interpretazioni fornite dalla Commissione per gli interpelli presso il Ministero del lavoro, gli obblighi gravanti sull’impresa affidataria di lavori da svolgersi nell’ambito di cantieri temporanei e mobili.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Sicurezza

Gli obblighi del committente nei cantieri edili: nomina coordinatore, notifica preliminare e verifiche varie

Pagina informativa sintetica ma esaustiva che riepiloga gli obblighi che ai sensi del Testo unico della sicurezza di cui al D. Leg.vo 81/2008 ricadono in capo al committente in caso di opere edili. Gli obblighi in questione consistono in particolare nella nomina del coordinatore, nella notifica preliminare e in ulteriori verifiche e adempimenti documentali. AGGIORNAMENTO APRILE 2016: Interpello Ministero del lavoro e politiche sociali 21/03/2016, n. 1 che ha chiarito alcuni aspetti concernenti le verifiche documentali sul DURC.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza
  • Cantieri temporanei e mobili

Fornitura di calcestruzzo preconfezionato in cantiere: obblighi delle imprese e procedure di sicurezza

Chiariamo in questo articolo, sulla base dei documenti di prassi emanati dal Ministero del lavoro (Lettera circolare 10/02/2011 e Nota 10/02/2016) quali sono gli obblighi documentali e di valutazione dei rischi dell’impresa fornitrice del calcestruzzo e del Coordinatore per la sicurezza, quali informazioni devono scambiarsi le imprese coinvolte e quali sono le procedure per eseguire le lavorazioni in modo da garantire la sicurezza dei lavoratori coinvolti.
A cura di:
  • Alfonso Mancini