INARCASSA E LA "SUA" POSTA CERTIFICATA "A SENSO UNICO"

Ai colleghi Ingegneri e Architetti farà certo piacere sapere quanto segue. Dopo l'obbligo di dotarsi di pec, e dopo la recente comunicazione agli iscritti di Inarcassa di registrare sul sito Inarcassa On Line la propria pec, pena la sospensione di alcuni servizi, osservai, in una lettera inviata ad Inarcassa, che un conto era chiedere la registrazione della pec, altro era invece "ricattare" gli iscritti "pena" la sospensione di alcuni servizi. Mi fu risposto. Ma tralascio le banalità che mi scrissero. Ora, dopo aver ligiamente effettuato la "dichiarazione 2011" on line, tramite portale web Inarcassa, scopro che, Inarcassa mi scrive, si badi bene, attraverso posta certificata: " Attenzione: l'indirizzo mittente (ovvero la pec Inarcassa) non è abilitato alla ricezione di messaggi. Per ulteriori informazioni sugli adempimenti è possibile consultare il sito internet (http://www.inarcassa.it), contattare il numero telefonico 06.85274330 (informazioni telefoniche) oppure inviare un fax al numero 06.85274211". Ora immaginate cosa accadrebbe se anche noi, in calce alle nostre pec, inseressimo la suindicata frase!!!

Cari colleghi: in bocca al lupo, la fortuna aiuta gli audaci.

Allego email ricevuta

  

>> leggi tutto
Condividi

Commenta

Per commentare è necessario eseguire il log in .
Se non sei ancora registrato, clicca qui

Commenti

Marco.Boscolo.Bielo posted on Gio, 08/11/2012 - 16:11

Gentile Signore, concordo con Lei: ad essere semplici, diretti e soprattutto, direi, trasparenti se ne guadagna tutti. Purtroppo però Lei è una fonte anonima. Come vede ho allegato l'email che ho ricevuto nel post. In calce riporta quanto segue: "Attenzione: l'indirizzo mittente non è abilitato alla ricezione di messaggi. Per ulteriori informazioni sugli adempimenti è possibile consultare il sito internet (http://www.inarcassa.it), contattare il numero telefonico xxxx (informazioni telefoniche) oppure inviare un fax al numero xxxxxx." Non era meglio scrivere in calce quanto da Lei esplicitato in veste ufficiale? Concludo osservando che a volte Inarcassa invia comunicazioni senza sottoscrivere le medesime con nome e cognome dell'estensore. La cosa, che a me disturba, è stata formalmente segnalata dal sottoscritto che però non ha mai ricevuto riscontro. Cordialità.

faustop posted on Mer, 07/11/2012 - 15:17

La spiegazione è semplicemente che l'indirizzo
servizio@pec.inarcassa.org, che viene utilizzato per i mailing massivi, non è quello del protocollo che è evidenziato nella pagina dei contatti e cioè protocollo@pec.inarcassa.org
D'altra parte la PEC è a tutti gli effetti una raccomandata e mi pare corretto che possano essere recapitate esclusivamente al protocollo dell'ente.
Cordialità

Marco.Boscolo.Bielo posted on Gio, 18/10/2012 - 15:45

Grazie Fabio per aver voluto segnare con un commento il fatto che segui il blog.

fabio.posenato posted on Gio, 18/10/2012 - 13:35

caro marco, siamo in Italia! Armiamoci e andate!!

Dentro e oltre la professione del Tecnico.

Ritratto di Marco.Boscolo.Bielo

Marco Boscolo Bielo

Ultimi commenti