FAST FIND: NW3544

L’attestato di prestazione energetica negli interventi edilizi, nei trasferimenti e nelle locazioni immobiliari

A cura di:
Alfonso Mancini

BR 26-27 prodotti non contenitori

Si riporta di seguito il quadro riepilogativo completo delle regole da applicare in caso di nuove costruzioni o interventi edilizi, negli atti di trasferimento immobiliare, nei contratti di locazione e nei relativi annunci commerciali, relativamente alla predisposizione e allegazione dell’Attestato di Prestazione energetica nonché all’inserimento delle informazioni e della documentazione energetica. Il tutto, con tabelle riepilogative degli obblighi e delle sanzioni, aggiornato alla luce delle novità introdotte dal D.L. 145/2013 «Destinazione Italia» dopo la sua conversione in legge avvenuta con la L. 21/02/2014, n. 9.

Con errata corrige tabella "Obbligo di produzione in caso di trasferimento o locazione agli atti/contratti"

  • Interventi urgenti di avvio del piano "Destinazione Italia", per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC-auto, per l'internazionalizzazione, lo sviluppo e la digitalizzazione delle imprese, nonché misure per la realizzazione di opere pubbliche ed EXPO 2015.
  • La certificazione energetica (dall'Attestato di Certificazione all'Attestato di Prestazione Energetica).
  • Disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell'edilizia per la definizione delle procedure d'infrazione avviate dalla Commissione europea, nonché altre disposizioni in materia di coesione sociale.
  • Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia.
  • Vendita forzata e attestato di prestazione energetica.
  • Certificazione energetica ed espropriazione forzata.
Condividi

Commenta

Per commentare è necessario eseguire il log in .
Se non sei ancora registrato, clicca qui

Commenti

BORRI posted on Sab, 15/03/2014 - 10:08

Ciao, papà

carlosorrentino posted on Mar, 11/03/2014 - 17:45

Per unità singole (nell'obbligo di allegazione APE) cosa si intende unità singola: una singola unità immobiliare isolata, o una unità immobiliare singola di proprietà esistente in un condominio? In altre parole è sempre singolo un appartamento di proprietà che esso sia in condominio plurimo od appartamento isolato da un contesto condominiale.

ufficio.lt posted on Mer, 12/03/2014 - 16:48

Purtroppo al momento questo non è chiarito.
Riteniamo si possa fare riferimento alla definizione contenuta nell'articolo 2 comma 3 delle linee guida nazionali per la certificazione energetica (DM 26/06/2009) secondo il quale "3. Singole unità immobiliari, ai fini del presente decreto si intende l’insieme di uno o più locali preordinato come autonomo appartamento e destinato ad alloggio nell’ambito di un edificio, di qualsiasi tipologia edilizia, comprendente almeno due unità immobiliari."
La definizione è resa espressamente "ai fini del presente decreto", tuttavia in mancanza di altre indicazioni riteniamo si possa applicare anche al caso de qua.

Cordiali saluti
UT di Legislazione Tecnica

SAUROAPOLLONI posted on Sab, 11/01/2014 - 08:55

Come al solito: qualche legislatore invidioso e frustrato gode nel rendere la vita impossibile al libero cittadino. Poi uno Stato disincantato e concentrato su altro, si accorge che lo zelo dei suoi funzionari (che paga profumatamente) è eccessivo, si vergogna, si accorge del male che fa all'Italia e corre ai ripari. Ma...licenziare i burocrati e mandarli in un Consolato Ugandese?! Con tutto il rispetto per l'Uganda...

farastudio@libero.it posted on Sab, 18/01/2014 - 10:38

bravo sauro.

BR 30 - prodotti correlati

In questo elemento si parla di

Risorse


Fonti

Formato: 2016